La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RAPPORTO ALLA CITTÀ BILANCIO 2010: DAL RISANAMENTO ALLO SVILUPPO 1 Intervento del Sindaco Gianni Alemanno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RAPPORTO ALLA CITTÀ BILANCIO 2010: DAL RISANAMENTO ALLO SVILUPPO 1 Intervento del Sindaco Gianni Alemanno."— Transcript della presentazione:

1 RAPPORTO ALLA CITTÀ BILANCIO 2010: DAL RISANAMENTO ALLO SVILUPPO 1 Intervento del Sindaco Gianni Alemanno

2 DEBITO EREDITATO AL 28 APRILE 2008 D ISAVANZO RILEVATO DAL C OMMISSARIO STRAORDINARIO D ISAVANZO LORDO 12,238 MILIARDI DI EURO D ISAVANZO COMMERCIALE ( FORNITORI ) 4,110 MILIARDI DI EURO D ISAVANZO DA INDEBITAMENTO ( MUTUI ) 8,128 MILIARDI DI EURO 2

3 CAUSE DEL DISAVANZO DI 12,3 MILIARDI DI EURO Squilibrio strutturale 1.Le entrate sono prelevate solo sui cittadini romani, ma finanziano servizi forniti anche a soggetti che non contribuiscono allequilibrio di bilancio della Capitale (turisti, pendolari, presenze istituzionali o collegate a grandi eventi) 2.I trasferimenti garantiti al Comune di Roma non tengono adeguatamente conto delle sue peculiarità (enorme estensione delle strade da manutenere e delle linee di trasporto pubblico locale da finanziare, etc.) 3.I trasferimenti pro capite sono in linea con quelli delle altre grandi città, ma i trasferimenti per ettaro di superficie attribuiti a Roma sono di gran lunga inferiori a quelli delle altre grandi città (Roma: 9.737, Milano: , Torino: , Napoli: e Palermo: ). Il Comune di Roma ha una superficie totale pari alla somma delle superfici dei primi 9 Comuni italiani per abitanti. Inefficienza gestionale 1.Mancato recupero entrate 2.Coperture fittizie di spese 3.Investimenti programmati in maniera incompatibile con le disponibilità di bilancio 4. Equilibrio di gestione realizzato con avanzi di amministrazione fittizi 3

4 La manovra complessivamente ammonta a 210 MILIONI DI EURO 160 MILIONI DI EURO per la spesa necessaria ai Dipartimenti e Municipi 50 MILIONI DI EURO per finanziare il Piano straordinario di manutenzione stradale di cui 4

5 Risanamento Risanamento debito 12,238 miliardi Riequilibrio bilanci futuri Sviluppo Risorse per investimenti pubblici Crescita PMI Progetti per investimenti privati 5

6 RICHIESTE AL PARLAMENTO 6

7 EMENDAMENTO PARLAMENTARE PER IL PIANO DI RIENTRO Elevare a 350 milioni il contributo strutturale governativo (+ 50 milioni). Limitare allo 0,3% lincremento dellaliquota delladdizionale IRPEF. 7

8 IPOTESI DI CONTRIBUTO DI SOGGIORNO NELLE STRUTTURE RICETTIVE 8 STRUTTURANUM.CLASSIFICAZIONEPOSTI LETTOARRIVI 2009TASSAINTROITO giorno max 3 gg. Campeggi ,00 3, Agriturismo ,00 3, B&B ,00 3, Case vacanze non imprend ,00 3, Case vacanze imprend ,00 3,00 Affittacamere ,00 6, Case per ferie ,00 6, Residence ,00 6, HOTEL stella ,00 3, stelle ,50 4, stelle ,00 6, stelle ,00 9, stelle ,00 15, TOTALE INTROITO Euro

9 PROPOSTE SOSTITUTIVE DEL CONTRIBUTO DI SOGGIORNO Aumento di 1 euro per tutti i Musei comunali e statali 8,6 milioni di euro. 20% del gettito dellIVA del settore turistico a Roma 110 milioni di euro 9

10 POLITICHE SETTORIALI 10

11 PATTO ROMA SICURA Sala Sistema Roma: collegamento tra tutte le sale di video sorveglianza con il centro monitoraggio. Verifica dellattuazione di tutte le Ordinanze per lordine pubblico Completamento del Piano Nomadi entro i primi 6 mesi del 2011, con sgombero di tutti gli accampamenti abusivi e tollerati. POLIZIA MUNICIPALE Assunzione di 391 agenti in graduatoria entro il Assunzione di 11 dirigenti della P.M. Progressione dalla categoria C alla categoria D per 300 unità Investimenti per 3,6 milioni (veicoli, attrezzature, arredi e manutenzione straordinaria delle sedi). 11 milioni di euro per le spese correnti (addestramento, vestiario ed equipaggiamento). 11

12 DECORO URBANO – 108 MILIONI DI EURO PER LA MANUTENZIONE STRADALE 50 milioni di euro per il Piano Straordinario di manutenzione stradale da realizzare entro lestate milioni di euro allanno per gli 8 lotti di manutenzione stradale ordinaria. 28 milioni di euro per la manutenzione straordinaria. 12

13 DECORO URBANO – 10 MILIONI DI EURO PER LA GESTIONE INTEGRATA DEL TERRITORIO La Città viene divisa in 400 zone e 11 distretti. 400 coordinatori e 300 accertatori collegati con una cabina di regia per controllare lattività dei dipendenti AMA e tutte le forme di degrado urbano. 20 squadre operative per intervenire sulle scritte murarie, sul dissesto dellarredo urbano, sulla segnaletica stradale, sui rifiuti ingombranti e sul verde pubblico. 13

14 SALVAGUARDIA E RIQUALIFICAZIONE DELLA SPESA SOCIALE 2010: PARITÀ DI STANZIAMENTO RISPETTO AL 2009 OBIETTIVO: RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA (COSTI STANDARD), PROGRESSIVO ABBATTIMENTO LISTE ATTESA, MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI NUOVO PIANO REGOLATORE SOCIALE CITTADINO IMPULSO A WELFARE PRIVATO E NUOVA SUSSIDIARIETÀ Riforma dellassistenza domiciliare Riforma dellaccoglienza Riforma della mobilità per disabili Riforma sistema case di riposo e teleassistenza 14

15 RIMODULAZIONE TARIFFE PER AUMENTARE LOFFERTA EDUCATIVA Rimodulazione delle tariffe: maggior gettito di 3,7 milioni di euro. 427 nuovi posti nido e 525 nuovi posti di scuola dellinfanzia comunale. 0,49 milioni di euro per materiali didattici e di consumo per i nidi comunali. 0,35 milioni di euro per la formazione del personale comunale impiegato negli asili nido. 0,2 milioni di euro per il monitoraggio e il controllo del servizio erogato nei nidi. 15

16 POLITICHE CULTURALI Il Bilancio 2010 garantisce il finanziamento a tutte le istituzioni culturali della Città in linea con la spesa storica Tutte le manifestazioni dellEstate Romana e quelle che caratterizzano il calendario cittadino fino alla fine dellesercizio finanziario. Finanziamento della fondazione MACRO pari a 1,2 milioni di euro. Rafforzamento del rapporto di partnership con gli investitori privati: La sponsorizzazione dei restauri. Utilizzo esclusivo di sponsor privati per finanziare, dal 2011, tutte le iniziative culturali che si svolgono nel centro storico. Una nuova tariffazione per lutilizzo commerciale di immagini e location di beni artistici 16 Diversa articolazione delle tariffe dei Musei che ha già prodotto un aumento del 50% nei primi mesi del 2010

17 SVILUPPO E SUPERAMENTO CRISI ECONOMICA 17

18 SOSTEGNO PER LE PMI 4,1 miliardi per estinguere il debito con le imprese fornitrici del Comune grazie alla copertura del Piano di rientro della Gestione Commissariale. Avvio di unattività produttiva in 3 giorni presso un unico sportello comunale (SUAP). Procedura unica nel tempo massimo di 3 mesi in caso di permessi di più amministrazioni (VVF, Provincia di Roma, ASL, etc.) Fondo di Garanzia di 8 milioni di euro per sostenere le PMI del territorio. La gestione è affidata a Banca Impresa Lazio. Sgravi fino all80% sul Canone per lOccupazione del Suolo Pubblico (COSAP) per il restauro degli edifici, purché lintervento si concluda entro 9 mesi dal rilascio dellautorizzazione. Previsione urbanistica di nuovi insediamenti produttivi per attività artigianali. Tutela delle attività artigianali e commerciali tradizionali nel Centro Storico. 18

19 IL PIANO CASA DEL COMUNE DI ROMA Attivazione 3 Bandi (cambio di destinazione duso fabbricati e aree, aree extra-standard) che generano, anche attraverso lutilizzo del Fondo della Cassa Depositi e Prestiti: Un totale di oltre 10 mila alloggi (oltre 5 mila per Housing sociale, 500 di Edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e oltre 4 mila di edilizia libera). Cubatura totale pari a oltre 2 milioni di metri cubi. Investimenti privati pari a circa 900 milioni di euro. Opere pubbliche per 270 milioni di euro provenienti da fonti private. Bando F-555 di Housing sociale a Pietralata, per un totale di 555 alloggi. 19 DISMISSIONI ALLOGGI ERP Ad oggi sono stati messi in vendita alloggi, di cui 600 già opzionati. A breve partirà una seconda tranche di possibilità di acquisto per altri alloggi.

20 VALORIZZAZIONI URBANISTICHE: 3,2 MILIARDI DI INVESTIMENTI PRIVATI 592 MILIONI DI OPERE PUBBLICHE Nove interventi per compensazioni edificatorie produrranno investimenti privati per 600 milioni di euro e opere pubbliche per 100 milioni di euro. Valorizzazione 3 rimesse e 2 aree inedificate del patrimonio ex ATAC, investimenti privati per 500 milioni di euro e opere pubbliche per 60 milioni di euro. Valorizzazione di 15 immobili militari per un totale, investimenti privati per 1 miliardo di euro e opere pubbliche per 150 milioni di euro. 20 convenzioni per programmi di recupero urbano (art. 11) produrranno investimenti privati per 600 milioni di euro e 130 milioni per opere pubbliche. Print di Pietralata e Macchia Saponara produrranno investimenti privati per 500 milioni di euro e opere pubbliche per 90 milioni. Interventi puntuali su centro storico ed EUR (Rinascente, Spazio Etoile, Torri delle Finanze dellEUR) produrranno 62 milioni di euro di opere pubbliche. 20

21 1,2 MILIARDI PER INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE METROPOLITANE DI ROMA Tratta Conca DOrio – Viale Jonio (35 milioni di euro circa) Linea C (per 20 milioni di euro) Linea A attraverso lacquisto di nuovi treni (5 milioni di euro) Metro leggera Anagnina-Torre Angela Finanziamento dellentrata in pre-esercizio della linea C OPERE INFRASTRUTTURALI Allargamento Via Tiburtina (22 milioni di euro) Realizzazione Asse viario parallelo a Viale di San Basilio (13,61 milioni di euro) Procedura di aggiudicazione dellappalto del Nuovo Ponte della Scafa (circa 40 milioni di euro) Infrastrutture digitali: con Roma digitale e Fibra per lItalia la strutturazione di una rete a banda larga per servizi avanzati. Piano luce, raddoppio del numero dei punti luce su tutta la città: da si passerà a punti luce già dal Piano fogne, in collaborazione con ACEA per dotare di rete fognaria tutto il tessuto urbano entro la fine della consiliatura 21

22 PIANO DI AZIONE PER LE ENERGIE SOSTENIBILI 1,5 milioni di euro dal programma di finanziamento Elena dellUnione Europea per la progettazione esecutiva degli interventi contenuti nel Piano di azione energetico. 1 miliardo di cofinanziamento dalla BEI (Banca Europea Investimenti) per realizzare gli interventi del Piano di azione energetico. Masterplan di Jeremy Rifkin per lo sviluppo ecosostenibile della Città di Roma. 22

23 SECONDO POLO TURISTICO WATERFRONT DI OSTIA 23 macro progetti del Secondo Polo Turistico per un investimento di 9 miliardi di euro. Waterfront di Ostia: operazioni di trasformazione pari a 200 mila metri quadrati di SUL privata e 80 mila metri quadrati di SUL pubbliche. 120 milioni di euro di opere pubbliche. 23

24 PROGETTO MILLENNIUM CANDIDATURA OLIMPIADI 2020 Il Progetto Millennium descrive il percorso verso il Piano Strategico di Sviluppo , che sarà presentato a novembre durante gli Stati Generali di Roma Capitale. Entro luglio 2010 sarà costituito il Comitato Promotore per la candidatura di Roma come sede dei XXXII Giochi Olimpici. 24

25 UNO SCATTO MORALE PER ROMA 25

26 DARE LESEMPIO: TAGLIO DEL 10% Di tutti gli stipendi dei dirigenti dellAmministrazione e delle Società comunali. Delle indennità dei Consiglieri di amministrazione delle società comunali. Delle indennità di tutti gli Amministratori (Consiglieri e Assessori), a cominciare dal Sindaco. NO ALLULTERIORE RIDUZIONE DELLINDENNITÀ DEI CONSIGLIERI COMUNALI E ALLA CANCELLAZIONE DELLINDENNITÀ DEI CONSIGLIERI MUNICIPALI 26

27 Combattere levasione fiscale Impedire lelusione tariffaria Fare emergere labusivismo Garantire lequità sociale Applicare il quoziente familiare 27

28 FONDAZIONE VOLONTARI PER ROMA Fondazione promossa dallAMA per raccogliere, selezionare e finanziare i progetti di volontariato per il decoro urbano, per lassistenza sociale e per lambiente proposti da gruppi di cittadini e da Comitati di quartiere. 28


Scaricare ppt "RAPPORTO ALLA CITTÀ BILANCIO 2010: DAL RISANAMENTO ALLO SVILUPPO 1 Intervento del Sindaco Gianni Alemanno."

Presentazioni simili


Annunci Google