La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema informativo territoriale AsTer SINSS. Sistema informativo aziendale – A. ULSS 3 Struttura: Struttura: I dati provenienti dai vari software.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema informativo territoriale AsTer SINSS. Sistema informativo aziendale – A. ULSS 3 Struttura: Struttura: I dati provenienti dai vari software."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema informativo territoriale AsTer SINSS

2 Sistema informativo aziendale – A. ULSS 3 Struttura: Struttura: I dati provenienti dai vari software gestionali di base (applicativo ricoveri, laboratorio, magazzino, sistema informativo territoriale (AsTer), …, vengonocaricati nel data warehouse aziendale i dati vengono strutturati in modo tale da permettere analisi a qualsiasi livello e su molteplici dimensioni.

3 Sistema informativo aziendale – A. ULSS 3 Permette: Permette: Monitoraggio continuo dellattività attraverso la rilevazione di dati di attività e indicatori di processo ed esito Monitoraggio continuo dellattività attraverso la rilevazione di dati di attività e indicatori di processo ed esito Diffusione delle informazioni attraverso: Diffusione delle informazioni attraverso: Sistema di reporting aziendale con destinatari: Sistema di reporting aziendale con destinatari: Direzione aziendale,Direzione medica Direzione aziendale,Direzione medica report di sintesi sullattività dellA. ULSS n. 3 report di sintesi sullattività dellA. ULSS n. 3 Responsabili di Dipartimento e di Struttura Responsabili di Dipartimento e di Struttura report specifici di attività report specifici di attività Sistema di business intelligence, che permette di visualizzare i dati in qualsiasi momento e da qualsiasi postazione aziendale consentendo alle varie funzioni aziendali di pianificare, gestire e controllare le attività di cui sono responsabili (la reportistica visibile via web è attualmente relativa ai dati di ricovero, registro operatorio, contabilità analitica, magazzino) Sistema di business intelligence, che permette di visualizzare i dati in qualsiasi momento e da qualsiasi postazione aziendale consentendo alle varie funzioni aziendali di pianificare, gestire e controllare le attività di cui sono responsabili (la reportistica visibile via web è attualmente relativa ai dati di ricovero, registro operatorio, contabilità analitica, magazzino)

4 Sistema informativo aziendale – A. ULSS 3 Il Sistema di reporting aziendale prevede la diffusione di informazioni relative a: Il Sistema di reporting aziendale prevede la diffusione di informazioni relative a: Dati di ricovero Dati di ricovero Prestazioni erogate Prestazioni erogate Accessi in PS Accessi in PS Mobilità attiva e passiva Mobilità attiva e passiva Tempi di attesa Tempi di attesa ….. ….. Dati di attività del territorio Dati di attività del territorio

5 Sistema informativo territoriale AsTer Sistema informativo per la gestione delle attività sociosanitarie territoriali Sistema informativo per la gestione delle attività sociosanitarie territoriali Consente: Consente: La rilevazione della domanda espressa dai cittadini La rilevazione della domanda espressa dai cittadini Lindividuazione delle modalità e dei tempi di risposta Lindividuazione delle modalità e dei tempi di risposta La rilevazione dei costi La rilevazione dei costi Lestrazione dei flussi informativi richiesti dalla Regione Veneto e/o dal Ministero (assistenza domiciliare, salute mentale, consultori,…) Lestrazione dei flussi informativi richiesti dalla Regione Veneto e/o dal Ministero (assistenza domiciliare, salute mentale, consultori,…) Le sue applicazioni sono sviluppate con tecnologia web e sono predisposte per un accesso da parte di enti esterni (comuni, strutture residenziali, cooperative sociali,…) Le sue applicazioni sono sviluppate con tecnologia web e sono predisposte per un accesso da parte di enti esterni (comuni, strutture residenziali, cooperative sociali,…)

6 Sistema informativo territoriale AsTer Architettura del sistema Architettura del sistema

7 Sistema informativo territoriale AsTer Architettura del sistema: Architettura del sistema: Database unico centralizzato composto da due blocchi funzionali (sanitario e sociale) e diversi moduli: SinSS (Sistema Informativo SocioSanitario): comprende la gestione di tutte le attività svolte sia dai servizi sanitari che sociali sul territorio, sia in ambito domiciliare che non domiciliare (es. assistenza infermieristica, specialistica, sociale, modulo per le cure palliative, valutazione S.Va.M.A., verbale U.V.M.D.,…) SIL: consente di definire e gestire un progetto personalizzato di inserimento lavorativo RSA: consente la gestione dei ricoveri di persone anziane in Centri di Servizio residenziali e semiresidenziali Contributi economici: consente la gestione dei contributi sociali da erogare al cittadino

8 Sistema informativo territoriale AsTer Architettura del sistema: Architettura del sistema: Consultori: permette la gestione delle attività effettuate dai Servizi per la Famiglia (consultorio sanitario, psicosociale, CASF, SPTM) Protesi e Ausili: consente la gestione relative allattività di erogazione dellassistenza protesica e di gestione del parco ausili. PUA (Punto Unico di Accesso): permette la gestione delle attività di presa in carico di un cittadino quando accede ad un qualsiasi sportello reale e/o virtuale o telefonico DSM – Salute Mentale: consente di gestire tutte le attività svolte sul territorio dal Dipartimento di Salute Mentale in favore di soggetti psichiatrici MedLeg – Medicina Legale (integrato con lI.N.P.S.): permette la gestione di tutto liter per laccertamento e il riconoscimento dellinvalidità, cecità, sordomutismo e stato di inabilità (L.68/99)

9 Sistema informativo territoriale AsTer ASTER U.O. PROM. ATTIVITÀ INTERD. DI INCL. SOC. E LAV. S.I.L. U.O. CURE PRIMARIE SEGRETERIE CURE PRIMARIE ASS. INFERMIERISTICA ADI NUCLEO CURE PALLIATIVE FLUSSI MMG in test U.O. ASS. SPECIALISTICA ASSISTENZA PROTESICA U.O. RESIDENZIALITÀ TERR. U.O. MATERNO INFANTILE U.O. N.P.I. U.O. SERVIZI PER LA FAMIGLIA CONSULTORIO AREA SANITARIA CONSULTORIO AREA PSICOSOCIALE CASF SPTM U.O. DISABILIT À U.O. PSICHIATRIA TERR. PUNTO UNICO DI ACCESSO ULSS COMUNI COMUNI Avviata sperimentazione Implementazione del sistema : Implementazione del sistema :

10 Sistema informativo territoriale AsTer Sviluppo del sistema per una gestione integrata dei servizi: Sviluppo del sistema per una gestione integrata dei servizi: AsTer U.O. RESIDENZIALITA TERRITORIALE U.O. DISABILITA SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE COMUNI P.U.A. Ulss Comuni Ulss Centri di Servizi per anziani non autosufficienti Scheda S.Va.M.Di Flusso FAR (DGR 2961/12)

11 Sistema informativo territoriale AsTer Sviluppo del sistema per una gestione integrata dei servizi: Sviluppo del sistema per una gestione integrata dei servizi: AsTer PUA: sviluppo del processo di gestione integrato del cittadino nellaccesso ai servizi attraverso una presa in carico centralizzata, la registrazione del bisogno e leventuale invio al servizio competente. AsTer PUA: sviluppo del processo di gestione integrato del cittadino nellaccesso ai servizi attraverso una presa in carico centralizzata, la registrazione del bisogno e leventuale invio al servizio competente.

12 Sistema informativo territoriale AsTer Sviluppo del sistema per una gestione integrata dei servizi: Sviluppo del sistema per una gestione integrata dei servizi: Informatizzazione del servizio sociale professionale: a partire dal mese di maggio 2013, è in atto una sperimentazione con il Comune di Tezze sul Brenta per limplementazione della gestione integrata della cartella sociale relativa ai cittadini in carico al servizio sociale professionale, attuata mediante lutilizzo on line del software Aster che lAzienda Sanitaria ULSS n. 3 ha messo a disposizione a titolo gratuito.Nellottica di una migliore integrazione tra servizi sociali e socio-sanitari e per una gestione integrata del sistema informativo, si è estesa lofferta a tutti i Comuni afferenti allambito territoriale ULSS n. 3. Informatizzazione del servizio sociale professionale: a partire dal mese di maggio 2013, è in atto una sperimentazione con il Comune di Tezze sul Brenta per limplementazione della gestione integrata della cartella sociale relativa ai cittadini in carico al servizio sociale professionale, attuata mediante lutilizzo on line del software Aster che lAzienda Sanitaria ULSS n. 3 ha messo a disposizione a titolo gratuito.Nellottica di una migliore integrazione tra servizi sociali e socio-sanitari e per una gestione integrata del sistema informativo, si è estesa lofferta a tutti i Comuni afferenti allambito territoriale ULSS n. 3. Implementazione di una procedura informatica comune tra A. ULSS n.3 e i centri di servizi per anziani non autosufficienti del territorio per rispondere alla DGR 2961/2012 – Flusso FAR Implementazione di una procedura informatica comune tra A. ULSS n.3 e i centri di servizi per anziani non autosufficienti del territorio per rispondere alla DGR 2961/2012 – Flusso FAR Implementazione della scheda S.Va.M.Di. (Scheda per la Valutazione Multidimensionale delle persone con disabilità) – DGR 2960/12 Implementazione della scheda S.Va.M.Di. (Scheda per la Valutazione Multidimensionale delle persone con disabilità) – DGR 2960/12

13 Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Obiettivo Obiettivo Elaborazione di un set di indicatori validati e condivisi per costruire un cruscotto in grado di: Elaborazione di un set di indicatori validati e condivisi per costruire un cruscotto in grado di: Valutare domanda/bisogni e stato di salute della popolazione Valutare domanda/bisogni e stato di salute della popolazione Valutare lofferta dei servizi e la performance dei servizi territoriali Valutare lofferta dei servizi e la performance dei servizi territoriali Valutare lomogeneità territoriale dellofferta Valutare lomogeneità territoriale dellofferta Costruire uno strumento utile alla programmazione Costruire uno strumento utile alla programmazione

14 Reportistica trimestrale: Reportistica trimestrale: Attività di specialistica ambulatoriale Attività Consultorio Familiare – sanitaria e psicosociale Attività Servizio di Protezione e Tutela Minori Attività Centro per lAffido e la Solidarietà Familiare Attività del Ser.D Assistenza Psichiatrica Territoriale Attività Neuropsichiatria Infantile Assistenza protesica Assistenza residenziale e semiresidenziale persone anziane Assistenza residenziale e semiresidenziale persone con disabilità Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3

15 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Attività di specialistica ambulatoriale Quantità di prestazioni erogate per: -specialità (cardiologia, medicina sportiva, oculistica, odontoiatria e stomatologia,…) - sede (Bassano, Marostica, Romano, Carpanè, Asiago) Volume di attività e variazione rispetto allanno precedente Consumo prestazioni specialistiche pro-capite Indice di attrazione della specialistica ambulatoriale (prestazioni erogate a fuori ulss) Indice di attività degli ambulatori specialistici (prestazioni/ore di apertura) ecc… Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Flusso SPS

16 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Consultorio Familiare N. utenti/ N. accessi per: -sede (Bassano, Marostica, Romano, Rosà, Asiago) -residenza (Ulss/Fuori Ulss) -cittadinanza - area di attività (procreazione/gravidanza, contraccettiva, infertilità,…) N. prestazioni per: -sede -residenza (Ulss/Fuori Ulss) -cittadinanza - area di attività -tipologia (visite di controllo, visite domiciliari,..) Volume di attività e variazione rispetto allanno precedente N. certificazioni IVG n. ecografie, Pap-Test, Colposcopie e molto altro … Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Archivio Caribel

17 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Servizio per la Tutela e la Protezione dei Minori N. utenti/N. accessi per: - tipologia utente (minori o neomaggiorenni, gruppi genitori,…) - residenza dellutente - cittadinanza dellutente N. prestazioni per: - residenza dellutente - cittadinanza dellutente - tipologia N. minori in carico al SPTM residenti e non n. minori per Comune di residenza n. minori per cittadinanza ecc.. Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Archivio Caribel

18 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Centro per laffido e la solidarietà familiare N. utenti/N. accessi per: - tipologia utente (minori in affido, minori in affiancamento,…) - residenza dellutente - cittadinanza dellutente N. prestazioni per: - residenza dellutente - cittadinanza dellutente - tipologia N. minori in affido N. minori in affiancamento familiare N. famiglie affidatarie N. volontari per progetto aquilone N. incontri spazio neutro Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Archivio Caribel

19 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Ser. D. N. utenti e nuovi utenti in carico per tipologia di dipendenza N. inserimenti lavorativi N. di utenti e nuovi utenti inseriti in comunità terapeutiche N. utenti non residenti seguiti N. prestazioni erogate per tipologia e distinte per alcoldipendenti e tossicodipendenti Prevalenza utenti Ser.D Incidenza utenti Ser.D Volume di attività per tipologia di dipendenza Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Piattaforma regionale m.F.p.

20 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Assistenza Psichiatrica Territoriale N. nuovi utenti N. utenti per: - struttura (CSM, CD Asiago,..) N. prestazioni per: - struttura (CSM, CD Asiago,..) - regime di erogazione (semiresidenziale, …) - tipologia (colloqui,…) - tipologia e regime di erogazione Prevalenza trattata per abitanti Incidenza dei processi assistenziali x ab. ecc.. Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Archivio Musa

21 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Neuropsichiatria infantile N. utenti in carico/N. nuovi utenti per: - sesso - area (fisioterapia, foniatria, …) N. prestazioni per: - area - tipologia Incidenza utenti NPI per area Volume di attività ecc.. Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Software SERE NA (utenza) e DWH aziendale (prestazioni)

22 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Assistenza Protesica N. protesi e ausili autorizzati per: - modalità di acquisto (con appalto, diretto, magazzino) - per tipologia protesi/ausili - per fascia di età - per condizione dellassistito (ADI, …) - per residenza (dentro o fuori ULSS 3) Importo protesica autorizzata: - modalità di acquisto (con appalto, diretto, magazzino) - mensilità - per tipologiaprotesi/ausili - per ULSS prescrittrice - per discipilina prescrittrice - per fascia di età - per condizione dellassistito (ADI, …) - per residenza (dentro o fuori ULSS 3) N. protesi/ausilii autorizzati Importo protesica autorizzata ecc.. Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Archivio Caribel

23 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Assistenza residenziale e semiresidenziale anziani N. anziani non autosufficienti con impegnativa di residenzialità, presenze effettive e presenza media, per: - tipologia di impegnativa (livello minimo, medio,…) N. anziani non autosufficienti con impegnativa di semiresidenzialità, presenze effetive N. anziani non autosufficienti ospitati negli Stati vegetativi permanenti, presenze effettive e presenza media N. anziani non autosufficienti ospitati nella sezione ad Alta Protezione Alzheimer, presenze effettive e presenza media N. anziani non autosufficienti residenti con impegnativa di residenzialità ospitati in strutture fuori ULSS 3, presenze effettive Rendiconto importo quote sanitarie Report trimestrale con: - entrati/usciti - gg presenza - gg ricoveri - n. cadute e tipologia - decessi - patologie - profili S. Va. M. A. - ……. Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: flusso FAR

24 Servizio Grandezze rilevate Indicatori Assistenza residenziale e semiresidenziale disabili N. disabili ospitati in centri di servizio residenziali, presenze effettive e in pronta accoglienza N. disabili ospitati in comunità alloggio, presenze effettive N. disabili ospitati in centri diurni N. disabili residenti ospitati in strutture fuori ULSS 3, presenze effettive Numero disabili in residenzialità e semiresidenzialità Report S.Va.M.Di. - Profili di gravità - capacità residua - patologie - farmaci - …. Valutazione dei servizi territoriali – A. Ulss 3 Fonte: Flusso residenzialità disabili

25 Esempio U.O. Assistenza Specialistica – Protesica

26 Esempio U.O. Assistenza Specialistica – Protesica

27 Sistema informativo territoriale– A. Ulss 3 Servizio Fonte dati Attività di specialistica ambulatorialeFlusso SPS Attività di Consultorio FamiliareArchivio AsTer Attività SPTMArchivio AsTer Attività CASFArchivio AsTer Attività Ser. D.Piattaforma regionale m.F.p. Assistenza Psichiatrica TerritorialeArchivio AsTer Attività NPISoftware SERE NA Assistenza ProtesicaArchivio AsTer Assistenza residenziale e semiresidenziale anzianiFlusso FAR Assistenza residenziale e semiresidenziale disabiliU.O. Disabilità -


Scaricare ppt "Il sistema informativo territoriale AsTer SINSS. Sistema informativo aziendale – A. ULSS 3 Struttura: Struttura: I dati provenienti dai vari software."

Presentazioni simili


Annunci Google