La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Scleroterapia PROF. OSCAR MALETI Dipartimento di Chirurgia Cardio-Vascolare HESPERIA HOSPITAL - Modena -

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Scleroterapia PROF. OSCAR MALETI Dipartimento di Chirurgia Cardio-Vascolare HESPERIA HOSPITAL - Modena -"— Transcript della presentazione:

1 La Scleroterapia PROF. OSCAR MALETI Dipartimento di Chirurgia Cardio-Vascolare HESPERIA HOSPITAL - Modena -

2 Agente sclerosante sostanza lesiva per la parete venosa, al punto da determinarne un danno durante il tempo di contatto, che può essere reversibile o irreversibile

3 Come agisce uno sclerosante Disorganizzazione dei legami fosfolipidici tra le cellule endoteliali a contatto con le molecole tensioattive

4 Principali prodotti sclerosanti Tetradecilsolfato di Sodio (Trombovar) Soluzione iodata (Variglobin) Salicilato di Sodio Glicerina cromica (Scleremo) Soluzioni ipertoniche Polidocanolo (Aetoxysclerol)

5 Agenti sclerosanti suddivisi per potenza Maggiore Intermedia Minore - iodio - tetradecilsolfato di sodio - salicilato di sodio - polidocanolo - glicerina cromica

6 Scleroterapia maggiore minore Assi safenici Sedi giunzionali Assi paralleli Recidive giunzionali PerforantiPerforanti AngiodisplasieAngiodisplasie Varici reticolari Teleangectasie

7 La Consensus Conference

8 Assi safenici con incontinenza giunzionale Polidocanolo 5 % Salicilato di sodio 33% TDS 1-3 % Variglobin 4-12 % Indicazioni per utilizzo pratico CONCENTRAZIONI

9 Varici - Tronculari - Safeniche di gamba dopo neutralizzazione reflussi sovrastanti Polidocanolo 1-2 % Salicilato di sodio 20 % TDS % Variglobin 2 % - 4 % - Tributarie - Sciarpe

10 Varici reticolari Polidocanolo 0.5 % Salicilato di sodio 12 % TDS 0.3 % Variglobin

11 Teleangectasie rosse - se reticolari già trattate - se reflussi sovra e sottostanti identificabili già trattati Polidocanolo 0.3 % Salicilato di sodio 12 % Glicerina cromica 1 / 3 TDS Variglobin

12 Controindicazioni - Ischemia arti inferiori - Ischemia miocardica - Flebotrombosi recente - Dermatiti settiche - Immobilità - Malattie sistemiche gravi - Insufficienza cardiaca - Insufficienza respiratoria

13 Scleroterapia safenica e delle perforanti ECOSCLEROSI

14 Tecnica di iniezione POSIZIONE Clinostatismo con arto in extrarotazioneClinostatismo con arto in extrarotazione Posizione di partenza per la corsa (S.E.)Posizione di partenza per la corsa (S.E.) SIRINGA2,5 ml AGO21 G DIREZIONE INIEZIONE prossimo-distale

15 Materiali e Metodi Da Gennaio 1994 a Marzo 1998: 237 pazienti –193 femmine –34 maschi Coricati per 10 dopo liniezione e compressione settoriale Follow up 15 giorni, 2 mesi, 6 mesi, 1 anno, ogni 6 mesi Da 1 a 5 trattamenti Agente sclerosante Variglobin ® (4 - 12%) Trombovar ® (1 - 3%) Calibro della vena: da 5 a 9 mm Età media 45 (min 24 - max 67)

16 Parametri esaminati EtàEtà SessoSesso Agente scleroterapico *Agente scleroterapico * Numero di trattamenti *Numero di trattamenti * Tipo di vena *Tipo di vena * Calibro della vena *Calibro della vena * –Capacità distale ampia –Capacità distale ridotta * p < 0,01

17 Ricanalizzazione Precoce (2 mesi - 1 anno)Precoce (2 mesi - 1 anno) –Ricanalizzazione totale Intermedia (1-3 anni)Intermedia (1-3 anni) –Ricanalizzazione settoriale –Ricanalizzazione totale Tardiva (> 3 anni)Tardiva (> 3 anni) –Ricanalizzazione settoriale –Ricanalizzazione totale

18 Follow up 2 mesi 2 mesi 6 mesi 6 mesi 1 anno 1 anno annuale per 5 anni annuale per 5 anni

19 9 pz: conversione chirurgica 7 pazienti: persi al follow up 84 pazienti sottoposti a follow up: 43% ricanalizzazione primaria ripresa scleroterapica 8% ricanalizzazione secondaria Risultati

20 Il trattamento secondario di una ricanalizzazione abbatte drasticamente la percentuale di ulteriore ricanalizzazione Conclusioni

21 Utilizzo clinico LA SCHIUMA

22 Teleangectasie e varicosità Schiuma derivante da Polidocanolo Ago Iniettare fino a sostituzone del sangue da parte della schiuma Controllo: visivo Tempo di contatto ca. 5 minuti 0.5 % 0.25 % 30 G 27 G

23 Varici tributarie Schiuma derivante da Polidocanolo Ago 25 G Iniettare da disto-prossimale sino ad ottenere lo spasmo Controllo: visivo 1 % 0.5 % Varici tortuose visibili per lintero decorso

24 Safene con insufficienza giunzionale Schiuma derivante da Polidocanolo Ago Iniettare prossimo distale o distoprossimale Controllo: Ecografico 3 % 2 % 23 G 22 G 21 G Schiuma derivante da TDS

25 Quantità Safene Collaterali safeniche Varici reticolari e teleangectasie 2 – 5 ml 2 – 8 ml 2 – 8 ml 2 – 4 ml

26 Limite critico di aria 40 ml Limite di sicurezza 20 ml

27 Effetti collaterali riportati Turbe visive Vomito Cefalea Escara

28 Risultano IRRINUNCIABILI PER UNA CORRETTA SCLEROTERAPIA Il continuo monitoraggio strumentale -prima -durante -dopo Lutilizzo di presidi compressivi per ridurre al minimo gli effetti indesiderati e migliorare leffetto terapeutico.

29 La vera rivoluzione della scleroterapia è stata lEcosclerosi Lutilizzo di Schiuma è un notevole miglioramento

30 con questi presupposti La scleroterapia è un ottimo metodo di trattamento delle varici che può sostituire anche completamente la chirurgia purché diverso sia lapproccio metodologico rispetto a questultima

31 Scleroterapia Isolata Scleroterapia Associata a chirurgia

32 Tecnica del catetere endoluminale associata a crossectomia Maleti


Scaricare ppt "La Scleroterapia PROF. OSCAR MALETI Dipartimento di Chirurgia Cardio-Vascolare HESPERIA HOSPITAL - Modena -"

Presentazioni simili


Annunci Google