La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Assistenza e Consulenza per linternazionalizzazione delle imprese italiane Dr. Russo Maggio 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Assistenza e Consulenza per linternazionalizzazione delle imprese italiane Dr. Russo Maggio 2010."— Transcript della presentazione:

1 1 Assistenza e Consulenza per linternazionalizzazione delle imprese italiane Dr. Russo Maggio 2010

2 2 La società partecipata da Informest in qualità di socio unico, è la società specializzata nei servizi di assistenza e consulenza alle imprese italiane in materia di internazionalizzazione. Informest - Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Economica Internazionale, è una struttura pubblica senza fini di lucro creata con la Legge 9/1/91 n.19 per offrire agli operatori del mercato servizi informativi, documentazione, formazione, assistenza e consulenza sui Paesi dell'Europa Centro e Sud Orientale, la Fed. Russa e la CSI, la Cina e l'Asia Orientale. La società ha sviluppato un alto livello di competenze nella gestione di servizi di valutazione strategica e supporto operativo nellambito della collaborazione commerciale e/o produttiva internazionale, nonché nellorganizzazione di iniziative congiunte a beneficio di imprese italiane.

3 3 La presenza geografica Informest Consulting S.r.l. è presente in 30 Paesi dellEuropa Centro e Sud- Orientale, Fed. Russa e CSI, Cina e Asia Centrale attraverso una consolidata rete estera composta da circa 70 specialisti qualificati (società e professionisti locali) operanti direttamente sui mercati di competenza e ben inseriti nella business community locale: Albania Armenia Azerbaijan Bielorussia Bosnia Bulgaria Cina Croazia Estonia Fed. Russa Georgia Kazakhstan Lettonia Lituania Macedonia Moldova Mongolia Montenegro Polonia Rep. Ceca Romania Serbia Slovacchia Slovenia Ucraina Ungheria Uzbekistan Vietnam Ma anche: Turchia Emirati Arabi Thailandia Kurdistan Iracheno

4 4 Lassistenza offerta da Informest Consulting S.r.l. si concretizza in base alle esigenze dellazienda, al settore di appartenenza ed agli obiettivi verso uno o più mercati esteri di competenza. Lavorando in modo congiunto con il management dellimpresa Cliente, la società individua le soluzioni innovative di business a livello manageriale e personalizzate a livello operativo. Le modalità operative: Primo contatto con limpresa (richiesta specifica o attività promozionale) Approfondimenti tecnici con l'impresa Confronto qualificato con il/i Corrispondente/i Paese/i Elaborazione di soluzioni personalizzate in sintonia con gli obiettivi dellimpresa Predisposizione di unofferta tecnica ed economica di intervento Realizzazione del servizio Attenzione costante ai risultati La metodologia di lavoro

5 5 Servizi collegati a programmi di penetrazione commerciale e sviluppo di nuovi mercati: selezione ed individuazione di nuovi mercati di sbocco, studi di mercato settoriali; ricerca mirata e selezione di potenziali partner commerciali o produttivi; verifica della competenza tecnica e della capacità finanziaria di potenziali partner; ricerca ed individuazione di siti produttivi, immobili, uffici; programmi di penetrazione commerciale a beneficio di gruppi di imprese; organizzazione di incoming e missioni outgoing per gruppi di imprese. Assistenza e consulenza su contributi e finanziamenti: per lutilizzo degli strumenti finanziari italiani a sostegno dell'internazionalizzazione; per lutilizzo dei Fondi Strutturali nei Paesi Nuovi Membri UE (a fondo perduto); bandi Banca Mondiale; per la predisposizione delle domande di contributo. Assistenza e consulenza giuridica: in materia fiscale, amministrativa, legale, contrattuale, tributaria, diritto del lavoro; per la costituzione di società e joint-venture; per la realizzazione di "due diligence" e di "business plan". I servizi per le imprese

6 6 DATI MACROECONOMICI

7 7 Sigla internazionalePL Prefisso telefonico0048 Differenza oraria rispetto allItalia0 Valuta ufficialeZloty (PLN) Tasso di cambio (UIC, 10/12/08)1 EUR = PLN Popolazione Superficie totale (kmq) CapitaleVarsavia Città principaliLodz, Cracovia, Breslavia, Poznam, Danzica, Stettino LinguePolacco Fonte: elaborazione Informest POLONIA

8 8 Sigla internazionaleHU Prefisso telefonico0036 Differenza oraria rispetto allItalia0 Valuta ufficialeFiorino (HUF) Tasso di cambio (UIC, 10/12/08)1 EUR = HUF Popolazione Superficie totale (kmq) CapitaleBudapest Città principaliMiskolc, Debrecen, Pecs, Gyor, Szekesfehervar, Szeged LingueUngherese Fonte: elaborazione Informest UNGHERIA

9 9 Sigla internazionaleCZ Prefisso telefonico00420 Differenza oraria rispetto allItalia0 Valuta ufficialeCorona (CZK) Tasso di cambio (UIC, 10/12/08)1 EUR = CZK Popolazione Superficie totale (kmq) CapitalePraga Città principaliBrno, Ostrava, Plzen, Olomuc, Ceske Budejovice Linguececo Fonte: elaborazione Informest REPUBBLICA CECA

10 10 Sigla internazionaleSK Prefisso telefonico00421 Differenza oraria rispetto allItalia0 Valuta ufficialeDal 1/1/09 EURO, prima Corona Slovacca (SKK) Tasso di cambio (UIC, 10/12/08)1 EUR = SKK Popolazione Superficie totale (kmq) CapitaleBratislava Città principaliKosice, Presov, Zilina, Nitra, Banyska Bistrica Lingueslovacco Fonte: elaborazione Informest SLOVACCHIA

11 11 Sigla internazionaleRO Prefisso telefonico0040 Differenza oraria rispetto allItalia+1 Valuta ufficialeNuovo Leu (RON) Tasso di cambio (UIC, 10/12/08)1 EUR = UAH Popolazione Superficie totale (kmq) CapitaleBucarest Città principaliCostanza, Cluj-Napoca, Galati, Iasi, Timisoara Lingueromeno Fonte: elaborazione Informest ROMANIA

12 12 Sigla internazionaleBG Prefisso telefonico+359 Differenza oraria rispetto allItalia+1 Valuta ufficialeLev (BGN) Tasso di cambio (UIC, 10/12/08)1 EUR = 1,9564 BGN Popolazione Superficie totale (kmq) CapitaleSofia Città principaliPlovdiv, Varna, Burgas, Ruse Linguebulgaro Fonte: elaborazione Informest BULGARIA

13 13 Fonte: elaborazione Informest, dati SACE (2008) PIL (Δ %, 2008) PIL (Δ % 2009) IMPORT 2008 (Euro, mld) IMPORT 2009 (Euro, mld) BULGARIA6,01, POLONIA4,81, REP. CECA4,0-1, ROMANIA8,64, SLOVACCHIA6,84, UNGHERIA1,8-1, PRINCIPALI INDICATORI MACROECONOMICI 1/2

14 14 Fonte: elaborazione Informest Consulting, dati SACE (2009) SALARIO (m mensile 09, operaio/indus tria,) Energia kw/h Acqua /m3 Gas /m3 Acquisto capannone /m2 Affitto capannone /m2 al mese BULGARIA219 Tariffa diurna: Triffa notturna: Tariffsa unica: ,3-0,960,25-0, Da 3 a 15 POLONIA784Costi variabili0,64 Costi variabiliNDDa 2,75 a 6,5 REP. CECA9180,0901,6-1,7ND ROMANIA2700,075-0,1050,15-0,550,18-0, Da 7 a 8 SLOVACCHIA7270,095-0,200,7-0,80,37-0, Da 3 a 6 UNGHERIA8220,0460,70,28-0, Da 6,5 a 8 PRINCIPALI INDICATORI MACROECONOMICI 2/2

15 15 Lexport dellItalia verso i paesi più attrattivi

16 16 FONDI STRUTTURALI

17 17 Politica di coesione rafforzare la coesione economica e sociale, promuovere uno sviluppo armonioso, equilibrato e sostenibile nelle regioni Risorse Fondi Strutturali FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale FSE – Fondo Sociale Europeo FC – Fondo di Coesione Obiettivi Convergenza Competitività regionale e occupazione Cooperazione territoriale europea Quadro di riferimento

18 18 ridurre il divario tra i differenti livelli di sviluppo delle regioni UE CONVERGENZA COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE COOPERAZIONE TERITORIALE EUROPEA rafforzare la competitività, le attrattive delle regioni, loccupazione Integrazione armoniosa ed equilibrata tra gli Stati Membri MISSIONE OBIETTIVO Obiettivi Politica di Coesione

19 19 Legenda: Obiettivo Convergenza Obiettivo Competitività Risorse finanziarie Programmazione 2007 – 2013 Euro 347,410 mld. Ripartizione: 282 mld per lObiettivo Convergenza 55 mld per lObiettivo Competitività Regionale e Occupazione 10 mld per lObiettivo Cooperazione Territoriale Europea 157 mld sono stati assegnati solamente ai NSM. Distribuzione geografica/Risorse e Obiettivi

20 20 I Fondi Strutturali Regolamento CE n. 1083/2006 – Regolamento generale recante disposizioni sui fondi strutturali : Regolamento CE n. 1080/2006 – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Ambiti di intervento – infrastruttura, innovazione, investimenti etc. Regolamento CE n. 1081/2006 – Fondo Sociale Europeo (FSE). Ambiti di intervento – formazione iniziale, continua, occupazione, etc. Regolamento CE n. 1084/2006 – Fondo di Coesione (FC). Ambiti di intervento – infrastrutture di trasporto e ambientali, etc.

21 21 FESR FSE FC (RNL < 90%) CONVERGENZA (PIL<75%) COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE (PIL>75%) COOPERAZIONE TERITORIALE EUROPEA FESR Finanzia i progetti di investimento, R&S e innovazione delle imprese. Finanzia i progetti di formazione nelle imprese Finanziamenti destinati agli enti pubblici FSE Correlazione tra obiettivi e Fondi Strutturali

22 22 Programmazione – process flow Orientamenti Strategici Comunitari definizione e programmazione obiettivi strategici per i diversi settori di sviluppo Quadro di riferimento strategico nazionale priorità politiche, indicazione dei POS Programmi Operativi Settoriali e Regionali Beneficiari Attività Costi Assi prioritari Misure Bandi nazionali Bandi regionali Beneficiari Attività Costi

23 23 Principali Programmi Operativi Nazionali PON (Programmi Operativi Nazionali) AMBIENTEASSISTEN ZA TECNICA TRASPORTIRISORSE UMANE SVILUPPO REGIONAL E INFRASTR UTTURE INNOVAZI ONE CAPACITA AMMINIST RATIVA SVILUPPO COMPETITI VITA ROMANIA XXXXXXXX POLONIA XXXXX SLOVACCHIA XXXXXXXX BULGARIA XXXXXXXX UNGHERIA XXXXXXXX REP. CECA XXXXXXXX

24 24 Obiettivo misura: obiettivo principale Beneficiari: indicazione tipologia beneficiari e caratteristiche principali Attività finanziabili e costi eleggibili: descrizione per punti delle attività ammesse, elenco principali costi ammessi Forma di finanziamento: % massima sui costi eleggibili, valore massimo del finanziamento a progetto Risorse disponibili Link: collegamento diretto alla documentazione di riferimento e dell autorità di gestione e/o organismo intermedio Scadenza: data limite presentazione domande Struttura del bando:

25 25 Modalità diretta I soggetti privati possono accedere ai fondi strutturali in modalità diretta qualora indicati dai bandi di interesse come beneficiari finali/eleggibili delle azioni contenute allinterno di ciascun PO (società locali). a sportello – valutazione e priorità cronologica a bando – valutazione e successiva graduatoria I soggetti privati possono accedere ai fondi strutturali in modalità indiretta in qualità di fornitori di beni/lavori e servizi attraverso la partecipazione agli appalti pubblici indetti dalle autorità pubbliche o da altri soggetti economici ove questi sono i beneficiari diretti (a livello internazionale). Accesso ai Fondi Strutturali per il settore privato: Modalità indiretta

26 26 Le imprese italiane che hanno costituito o che intendono costituire nei Paesi nuovi membri, società di diritto locale, possono accedere ai finanziamenti a fondo perduto attraverso la presentazione di domande e di proposte progettuali sulla base dei relativi bandi pubblicati in lingua locale. Le proposte possono provenire da società locali partecipate al 100% da capitale italiano che intendono sviluppare le proprie iniziative imprenditoriali in diversi settori economici. I bandi nei Paesi Beneficiari Fondi Strutturali e le domande di partecipazione al bando sono redatte in lingua locale. Accesso in modalità diretta:

27 27 1. Pubblicazione del bando Call for Proposal 2. Presentazione del Progetto entro gg 3. Fase di Valutazione Istruttoria di gg 4. Pubblicazione Graduatoria di Ammissione 5. Firma del Contratto di Finanziamento & Avvio del Progetto 6. Contributi a SAL (stato avanzamento lavori) 7. Rendicontazione Finale & monitoraggio dei benefici Durata media: circa 8-9 mesi Fasi di accesso ai contributi

28 28 Attività di monitoraggio e di assistenza e consulenza, modalità operative: monitoraggio bandi codifica bandi e loro promozione e diffusione relazione con enti del Paese preposti alla gestione dei fondi valutazione ammissibilità ai bandi dei progetti di investimento durante la preparazione della domanda/proposta progettuale durante la fase istruttoria nel rapporto con lente preposto nel Paese prima e dopo lapprovazione durante la rendicontazione fino allerogazione del saldo MONITORAGGIO ASSISTENZA Il servizio di monitoraggio e assistenza sui Fondi Strutturali 1/2

29 29 Le informazioni vengono fornite attraverso la Guida Operativa ai Fondi Strutturali: è organizzata per Paese e individua le priorità e le misure di intervento elaborate dai piani di sviluppo nazionali e regionali secondo gli ambiti di finanziabilità di interesse per le imprese contiene lindicazione dei bandi, i requisiti per partecipare a questi ultimi, le risorse finanziarie disponibili, il settore di riferimento, le voci di spesa ammissibili è sottoposta a costante aggiornamento con lausilio e supporto tecnico della rete di corrispondenti Paese che Informest ha consolidato nel corso di un quindicennio di attività Il servizio di monitoraggio e assistenza sui Fondi Strutturali 2/2

30 30 Definizione Processo di consuntivazione delle spese sostenute per lattuazione delle attività di progetto attraverso la compilazione dei format di reportistica previsti ed allegando le relative fatture (o documenti equivalenti) ed i documenti giustificativi di pagamento Responsabilità Deputato a svolgere lattività è il Beneficiario finale. Periodo di eleggibilità Intervallo di tempo entro cui devono essere effettivamente sostenute le spese per poter vantare il diritto di rimborso. Costi ammissibili Studi di prefattibilità/ fattibilità; autorizzazioni,etc. Altri costi necessari alla presentazione progetto; Immobilizzazioni materiali e immateriali Costi per tenuta conto bancario, garanzie e fidejussioni. Costi non ammissibili IVA; Ammende, penali; Costi sostenuti al di fuori del periodo di eleggibilità. La gestione finanziaria del progetto: la rendicontazione

31 31 I FONDI STRUTTURALI - FOCUS PAESI: Romania

32 32 Sviluppo infrastruttura di base – trasporti, ambientali, uso sostenibile risorse naturali. Crescita della competitività a lungo termine delleconomia locale – sostegno allinnovazione, alle attività di R&S. Sviluppo ed efficienza del capitale umano – miglioramento delladattabilità e flessibilità, formazione specializzata sulle nuove tecnologie e nel settore di ricerca e sviluppo. Link doc. orig: DOTAZIONE FINANZIARIA Fondi Strutturali 19,6 mld Cofinanziamento 5,5 mld Fondi totali ,2 mld PRIORITA RO - Programmazione: QSNR

33 33 RO – Bando Investimenti tecnologici (Grandi investimenti PMI) (PO Competitività economica) Obiettivo Sostegno allammodernamento produttivo in beni tangibili e intangibili Progetti Creazione nuova struttura produttiva; ampliamento struttura esistente, ammodernamento; diversificazione produttiva; consulenza Beneficiari PMI, dipendenti e fatturato <50 mio, almeno un anno di vita e profitto Budget 31,6 milioni di euro circa Contributo massimo euro/progetto. % sul progetto Medie imprese: min – max 1.5 mio Piccole imprese – max Costi eleggibili Terreni 10%, edifici e impianti 50%,macchinari e attrezzature, beni immateriali, tasse, formazione tecnica del personale, servizi consulenza (ultimi due non devono superare il 10%) Stato Chiuso il 11 Settembre, apertura prevista terzo quadrimestre 2010

34 34 RO – Bando Investimenti tecnologici (piccoli investimenti PMI) (PO Competitività economica) Obiettivo Sostegno allammodernamento produttivo in beni tangibili e intangibili Progetti Creazione nuova struttura produttiva; ampliamento struttura esistente, ammodernamento; diversificazione produttiva; consulenza Beneficiari PMI, almeno un anno di vita e profitto Budget 62.6 milioni di euro circa Contributo massimo euro/progetto. % sul progetto Medie imprese: massimo 60% Piccole imprese : massimo 70% Costi eleggibili Terreni 10%, edifici e impianti 50%,macchinari e attrezzature, beni immateriali, tasse, formazione tecnica del personale, servizi consulenza (ultimi due non devono superare il 10%) Stato Bando a sportello chiuso (Giugno-Ottobre) Previsione apertura terzo quadrimestre 2010

35 35 RO – Bando Crescita efficienza energetica, nuove capacità produttive Obiettivo Valorizzazione delle fonti energetiche rinnovabili Progetti Costruzione di impianti e attrezzature, realizzazione di raccordi con il Sistema Elettroenergetico Nazionale Beneficiari Micro imprese, PMI, Grandi Imprese (1 anno di vita e profitto), autorità pubbliche Budget 50 milioni di euro circa Contributo Contributo massimo 10 milioni euro/progetto. Valore massimo per progetto di Euro % sul progetto Grandi Imprese: massimo 50% Medie imprese: massimo 60% Piccole e micro imprese: massimo 70% Costi eleggibili Allestimento terreno, adozione di misure protezione ambiente, costi per dotazioni necessarie (rete idrica, fognature...) costi per la progettazione, costi di investimento di base (costruzione e installazione impianti), costi macchinari e attrezzature Stato Aperto fino a 30 Novembre 2010

36 36 RO – Bando Crescita efficienza energetica, riduzione consumo energia Obiettivo Sicurezza nella fornitura di energia Progetti Investimenti in impianti attrezzature (ventilazione riscaldamento), ammodernamento delle centrali di cogenerazione, altre attività riconducibili Beneficiari Micro imprese, PMI, Grandi Imprese (1 anno di vita e profitto) Budget 50 milioni di euro circa Contributo Contributo massimo 10 milioni euro/progetto. Valore massimo progetto di Euro % sul progetto Grandi Imprese: massimo 50% Medie imprese: massimo 60% Piccole e micro imprese: massimo 70% Costi eleggibili Costruzione di impianti collegati, costi per linstallazione degli impianti, costi macchinari e attrezzature, immobilizzazioni immateriali Stato Chiuso il 30 Aprile 2010

37 37 RO – Bando Adattabilità e flessibilità (PO Sviluppo delle risorse umane) Obiettivo Formazione di specialità e professionalità elevate nelle imprese Progetti Formazione per il personale su flessibilità, sicurezza specializzazione in attività di ricerca e sviluppo, rilascio certificati, utilizzo di tecnologie allavanguardia. Beneficiari Imprese, enti di formazione, associazioni, università, ecc.. Budget 29 milioni di euro circa Contributo Ammontare Massimo del progetto euro circa % sul progetto 95% spese ammissibili per i privati, 98% per i pubblici Costi eleggibili trasporto e alloggio dei formatori; affitto sede dei corsi; costi amministrativi; noleggio/ leasing di attrezzature; ammortamento delle attrezzature; pubblicità e promozione dei corsi. Stato Chiuso il 19 Giugno 2009, apertura prevista secondo quadrimestre 2010

38 38 I FONDI STRUTTURALI – FOCUS PAESI: Bulgaria

39 39 Sviluppo delle infrastrutture – trasporto, ambiente, risorse naturali. Crescita della competitività – supporto allinnovazione, attività di R&S. Sviluppo del capitale umano – adattabilità e flessibilità della forza lavoro. Link: DOTAZIONE FINANZIARIA Fondi Strutturali 6,7 mld. Cofinanziamento 1,3 mld. Totale mld. PRIORITA BG – La Programmazione: il QSNR

40 40 BG – Bando Ammodernamento tecnologico (PO Competitività economica) Obiettivo Crescita della competitività delle imprese bulgare attraverso lintroduzione di nuove attrezzature, standard e consulenza specializzata Progetti Avviamento attività in un settore diverso; ampliamento attività; diversificazione attività produttive tramite prodotti/ servizi supplementari; cambiamento sostanziale del processo produttivo nellimpresa Beneficiari Microimprese, PMI, GI registrate in Bulgaria prima del con fatturato > Euro Budget 100 milioni Euro per micro e PMI e 40 mln solo per GI Contributo Micro: fino a Euro PMI: fino a Euro GI: fino a Euro % sul progetto Micro : 70% PMI: 60% Costi eleggibili Nuovi macchinari e attrezzature, immobilizzazioni immateriali, introduzione standard qualitativi, software, tecnologie TIC, pianificazione aziendale. Stato Apertura prevista secondo quadrimestre 2010

41 41 BG – Bando Introduzione Fonti Energetiche Alternative (PO Ambiente - Energia) Obiettivo Introduzione di fonti energetiche rinnovabili, diminuzione del consumo energetico, diversificazione delle fonti energetiche, introduzione standard cee Progetti Introduzione di impianti che sfruttano fonti energetiche rinnovabili: geotermiche, eoliche, solari, biomasse, gas naturali Beneficiari Micro, PMI e GI costituite prima del 2008 con fatturato maggiore a Euro Budget 96 milioni Euro Contributo Contributo Massimo Euro/progetto % sul progetto Micro: 70% eligible costs PMI: 60% eligible costs GI: 50% eligible costs Costi eleggibili Acquisizione impianti, immobilizzazioni materiali e immateriali Stato Apertura prevista Quarto trimestre 2010

42 42 BG - Bando Adattabilità e flessibilità (PO Sviluppo delle risorse umane) Obiettivo Fornire servizi di qualificazione e di formazione dei dipendenti delle imprese; Prolungamento dellattività lavorativa e adattamento alleconomia della conoscenza. Progetti Sviluppo competenze professionali, incluse le attività di formazione iniziale dei lavoratori. Formazione sulle TIC; Formazione linguistica. Beneficiari Istituti ed enti di istruzione e formazione, imprese PMI e GI; è previsto il partenariato, i soggetti richiedenti devono essere attivi nel paese prima del 01 gennaio Budget 65 milioni euro Contributo Massimo 1 milione Euro/progetto % sul progetto PMI: Da 45% a 80% eligible costs GI: 35% eligible costs Costi eleggibili (Minimo 30 persone), personale, trasporto, vitto e alloggio; affitto sedi e attrezzature; amministrazione; ammortamenti; pubblicità corsi. Stato Aperto fino al 15 Settembre 2010

43 43 I FONDI STRUTTURALI – FOCUS PAESI: Slovacchia

44 44 Infrastrutture e accessibilità regionale – trasporto, sanità, società, ambiente Economia della conoscenza – società dellinformazione, R&S, università, competitività Risorse umane – impiego, educazione, inclusione sociale Link: Link:www.strukturalnefondy.sk/Default.aspx?CatId=72 DOTAZIONE FINANZIARIA Fondi Strutturali 11,6 mld. Cofinanziamento 2,04 mld. Totale ,64 mld. PRIORITA SK – La programmazione: Il QSNR

45 45 SK - Bando Supporto alle attività innovative nelle imprese (PO Competitività economica) Favorire lincremento di competitività delle imprese esistenti tramite supporto alle attività innovative nelle imprese Investimenti nella ricerca industriale al fine di individuare nuove soluzioni produttive, miglioramento dei beni/servizi prodotti; Investimenti formativi che puntino al miglioramento delle conoscenze già acquisite e dellapplicazione di quelle da implementare nel sistema produttivo Implementazione del progetto non oltre ai 24 mesi Il contributo può raggiungere un finanziamento massimo pari a 6 mln Euro, il totale dei costi eleggibili deve essere inferiore ai 25 mln Euro Beni materiali ed immateriali - tecnologie innovative; sistemi produttivi innovativi; spese relative alle ricerche industriali Chiuso il 2 Novembre 09, riapertura prevista secondo semestre 2010 Obiettivo Progetti Durata progetto Contributo Costi eleggibili Stato Beneficiari Micro, PMI e Grandi imprese costituite prima del 2008

46 46 SK - Bando Sostegno alla partecipazione a fiere, mostre e missioni (PO Competitività economica) Obiettivo Stimolare le aziende allinternazionalizzazione; Aumentare gli scambi commerciali;Migliorare limmagine delle imprese;Incrementare la partecipazione delle aziende slovacche a fiere internazionali. Progetti Prima partecipazione delle imprese alle fiere in Slovacchia e allestero; Prima partecipazione delle imprese alle missioni commerciali allestero. Beneficiari Piccole e medie imprese, grandi imprese slovacche esclusa Bratislava Costi non elegibili IVA, Costi sostenuti precedentemente alla accettazione della domanda di finanziamento;Rate dei mutui e prestiti;Sanzioni e penali; Contributo Il contributo minimo/ progetto è e massimo % sul progetto Slovacchia centrale e orientale: massimo 50% Slovacchia occidentale: massimo 40%. Costi eleggibili Investimenti generali per la partecipazione a fiere mostre o missioni: Pubblicità, materiale informativo, costi gestionali di partecipazione. Stato Apertura prevista terzo quadrimestre 2010 (chiuso 24/08/09)

47 47 SK - Bando Sostegno alloccupazione e allimprenditoria (PO Competitività economica e PO Inclusione sociale) Obiettivo Favorire la creazione di nuova occupazione; Favorire la crescita della competitività delle imprese attraverso le risorse umane. Progetti Investimenti in beni materiali ed immateriali; Creazione e/o mantenimento delloccupazione; Formazione dei lavoratori e dei datori di lavoro, formazione per i professionisti; Consulenza per nuove attività imprenditoriali. Beneficiari Piccole e medie imprese con meno di tre anni di attività Budget Circa 35,2 milioni euro Contributo Max euro, de minimis. % sul progetto 40% Slovacchia occidentale - 50% Slovacchia Centrale e Orientale; esclusa area di Bratislava; + 20% se prevista formazione Costi eleggibili acquisizione di tecnologia innovativa, macchinari, attrezzature,impianti, brevetti, licenze e know-how. Stato Chiuso il 3 Giugno 2009, stima riapertura secondo trimestre 2010

48 48 I FONDI STRUTTURALI – FOCUS PAESI: Ungheria

49 49 Crescita a lungo termine – competitività, economia della conoscenza, ambiente imprenditoriale, efficienza energetica e sviluppo sostenibile. Occupazione e inclusione sociale – impiego, educazione, inclusione sociale Sviluppo regionale – sviluppo poli regionali, allineamento delle micro regioni in ritardo, etc. Link: Link: DOTAZIONE FINANZIARIA Fondi Strutturali 25,3 mld. Cofinanziamento 4,4 mld. Totale ,7 mld. PRIORITA HU – La programmazione: Il QSNR

50 50 HU - Bando Miglioramento delle capacità di ricerca e sviluppo Obiettivo Sostegno ai progetti di ricerca e sviluppo ed innovazione delle aziende tecnologiche innovative Beneficiari Società economiche Associazioni Budget Le risorse totali a disposizione per il sostegno sono 14 miliardi di HUF nel 2009 (502 milioni di Euro) Contributo Sostegno a fondo perduto % sul progetto Al massimo 40% delle spese ammissibili Costi eleggibili Ricerca base Ricerca (industriale) applicata Ricerca sperimentale Stato Aperto dal 31 agosto 2009 al 5 luglio 2010.

51 51 HU - Bando Sostegno ai progetti di sviluppo dell'occupazione (PON Per lo sviluppo economico GOP) Obiettivo Lo scopo del bando é sostenere gli investimenti al fine di creare nuovi posti di lavoro e realizzare un attività sostenibile nel lungo periodo. Beneficiari Tutte le imprese Contributo Fino al 50% nella regione dellUngheria Settentrionale 40% nella regione Transdanubiana Centrale 30% nella regione del Transdanubiana Occidentale Le spese ammissibili non devono superare Euro Costi eleggibili Lassunzione di impiegati in nuovi posti di lavoro Lacquisto di mezzi che portano a una nuova tecnologia Investimenti infrastutturali e mobiliari Affitti di immobili Lacquisto di know-how. Sviluppo dell HR aziendale Consulenza Utilizzo di sistemi di qualità tutela ambientale e di orientamento. Stato Aperto fino al 31 Dicembre 2010

52 52 HU - Bando Sostegno alle-commerce e all e-service (PON Per lo sviluppo economico GOP) Obiettivo Lo scopo del bando é il rafforzamento della capacità di creazione di reddito delle piccole e medie imprese nazionali attraverso lapplicazione efficace delle tecnologie dellinformazione e di comunicazione nei processi daffari interaziendale, nei servizi offerti alle imprese, nellaccrescimento della competitivitá del settore Beneficiari Tutte le imprese Contributo Fondo a disposizione 72 milioni di Euro % sul progetto 50% nella regione dellUngheria Settentrionale, 40% nella regione Centrale 30% nella regione Occidentale.Fino ad un massimo di Euro Attività ammissibili e Costi eleggibili La produzione di contenuti che aumentino la fiducia nellacquisto e commercio elettronico per le aziende che si occupano di e-commerce e lintroduzione di un sistema informatico che serve alla sicurezza delle transazioni. Lavviamento degli e-shop per via elettronica e quello dei servizi offerti per via elettronica. La strutturazione dei cataloghi dei prodotti, di e-market per la progettazione, lacquisto e limplementazione dei sistemi dinformatica e di telecomunicazione. Costi: Hardware (<20%), software (<45%), consulenza, promozione, formazione Stato Aperto fino al 31 Dicembre 2010

53 53 I FONDI STRUTTURALI – FOCUS PAESI: Polonia

54 54 Miglioramento dellinnovazione nelleconomia – competitività, economia della conoscenza, ambiente imprenditoriale, efficienza energetica e sviluppo sostenibile. Occupazione e inclusione sociale – impiego, educazione, inclusione sociale Sviluppo regionale equilibrato – sviluppo poli regionali, allineamento delle regioni in ritardo, etc. Link: Link: DOTAZIONE FINANZIARIA Fondi Strutturali 67,3 mld. Cofinanziamento 18,3 mld. Totale ,6 mld. PRIORITA PL – La programmazione: Il QSNR

55 55 PL - Bando Sostegno investimenti delle PMI (POR Cracovia) Obiettivo miglioramento della competitività delle imprese e crescita dellimpiego nel settore privato Progetti Ammodernamento tecnologico; Nuove soluzioni organizzative; Amplimento dellattività Beneficiari Micro piccole imprese polacche (regione Cracovia) Ammontare contributo Micro (1-9) : Euro Piccola (10-49) : Euro Media (50-249) : Euro % sul progetto Nel caso di contributo a Micro e Piccole, il contributo massimo è del 40%, Per le medie del 30% Costi eleggibili macchinari, attrezzature, impianti, brevetti, licenze e know-how, formazione e consulenze. Stato Per microimprese: terzo quadrimestre 2010 per piccole imprese: secondo quadrimestre 2010 Per medie imprese: chiuso

56 56 PL – Bando Produzione energetica ad alta efficienza (PO Innovazione e impresa) Obiettivo Sostegno agli investimenti tecnologici che migliorano lefficienza di produzione energetica, supporto per la costruzione di impianti di co- generazione locali Progetti Costi gestione progetto, acquisto di proprietà del terreno, lavori di ristrutturazione o costruzione, fornitura gas/acqua/fognature, immobilizzazioni immateriali, pubblicità Beneficiari PMI, Grandi imprese, anche neocostituite. Esclusioni Non si finanziano le tecnologie che utilizzano combustione combinata di combustibile fossile, biomasse, biogas o potenziamento degli impianti di lavorazione termica dei rifiuti comunali % sul progetto Max 20% costi totali del progetto, valore dei costi eleggibili non può essere inferiore a 2.9 milioni di Euro Costi eleggibili Attrezzature, impianti, macchinari, brevetti, licenze, know – how; ristrutturazione/ ampliamento sito produttivo Stato Chiuso il 30 Aprile 2009, apertura prevista per secondo quadrimestre 2010

57 57 I FONDI STRUTTURALI – FOCUS PAESI: R. Ceca

58 58 Economia competitiva – economia della conoscenza, ambiente imprenditoriale, efficienza energetica e sviluppo sostenibile, turismo. Occupazione e inclusione sociale – impiego, educazione, inclusione sociale, capacità amministrativa. Ambiente – qualità dellambiente ed accessibilità dei trasporti. Sviluppo territoriale equilibrato – sviluppo delle aree urbane, rurali, riduzione disparità regionali. Link: Link:http://www.strukturalni-fondy.cz DOTAZIONE FINANZIARIA Fondi Strutturali 25,9 mld. Cofinanziamento 0,8 mld. Totale ,7 mld. PRIORITA CZ – La programmazione: Il QSNR

59 59 CZ - Bando Nemovitosti – Programma immobiliare (PO Imprese e innovazioni) Obiettivo Stimolare la nascita e lo sviluppo di immobili imprenditoriali. Il programma è indirizzato al sostegno dei progetti realizzati in tutte le fasi principali del ciclo vitale dellimmobile Progetti Lacquisto dellimmobile, la preparazione di un progetto di costruzione, ricostruzione di una struttura - conversione di un edificio dimesso, la predisposizione dei terreni, leliminazione di eventuali strutture preesistenti non utilizzabili, recupero di unarea, conversione siti Dimessi (brownfield) in aree utilizzabili. Creazione di documentazione per un progetto di costruzione, rinnovo o riqualificazione di un immobile industriale. Ricollocamento di unazienda: trasferimento di una pmi al di fuori di unarea urbana Beneficiari Tutte le imprese di diritto ceco (ad esclusione regione Praga) Contributo da un minimo di circa Euro ad un massimo di circa 19 milioni di Euro. % sul progetto Dipende dalla regione e dalla dimensione dellimpresa, circa: Piccole Imprese: 60% Medie Imprese: 50% Grandi imprese: 40% Costi eleggibili Documentazione e preparazione progettuale, Prezzo di acquisto dellimmobile, Preparazione dellarea (terreno, demolizioni, rimozioni ecologiche..), Costruzione e rinnovo degli immobili industriali. Stato Chiuso il 31 Marzo 2010

60 60 Obiettivo Incrementare la concorrenza delle imprese ceche sui mercati internazionali. Il programma supporta la partecipazione alle missioni fieristiche svolte allestero, acquisizione di informazioni di marketing connesse allingresso in un mercato estero, esibizioni allestero e creazione del relativo materiale promozionale. Progetti progetti individuali presentati dalle PMI o loro aggregazioni, orientati al sostegno allentrata nei mercati esteri; partecipazioni collettive alle manifestazioni fieristiche svolte allestero. Beneficiari PMI e Gi di diritto ceco Contributo fino al 50% delle spese ammissibili (nel rispetto del regime de minimis). Minimo e massimo a progetto per le PMI: Min. Euro Max Per le GI a progetto può essere erogato un massimo di circa Euro Costi eleggibili Progetti cat. 1): costi per la preparazione delle statistiche ed informazioni di marketing costi di realizzazione di pagine web aziendali in lingue straniere costi di preparazione dei materiali pubblicitari in lingua straniera affitto dellarea espositiva alle manifestazioni fieristiche svolte allestero allestimento standard dello stand presso le fiere estere. Progetti cat. 2): affitto e allestimento dellarea espositiva nelle manifestazioni fieristiche allestero Stato Disponibile fino ad esaurimento fondi CZ - Bando MARKETING PER PMI e GI (PO Imprese e innovazioni)

61 61 CZ - Bando Inovace – Innovazioni (PO Imprese e innovazioni) Obiettivo Aumento del potenziale innovativo del settore imprenditoriale attraverso la realizzazione dei progetti innovativi delle imprese (in particolare PMI). Progetti Progetti di innovazione di prodotto; Progetti di innovazione di processo; Innovazione organizzativa; Innovazione nel marketing. Beneficiari Tutte le PMI di diritto ceco che abbiano due bilanci annuali chiusi e le cui attività ricadano nellindustria manifatturiera. Contributo Fino ad un massimo di Euro % sul progetto 60% costi eleggibili – piccole imprese 50% costi eleggibili - medie imprese 40%costi eleggibili - Grandi imprese Fondi disponibili 50 milioni di CZK Costi eleggibili Acquisto macchinari, impianti, software gestionali, software di comando e controllo; Costi legati alle strutture edili direttamente connessi alla realizzazione del progetto; Acquisto licenze, brevetti e know – how, utilizzo della proprietà intellettuale; Costi di esercizio – servizi di esperti e consulenti, formazione interna, salari ed assicurazioni; Spese per la divulgazione e promozione del progetto. Stato Possibilità di registrarsi fino a Maggio 2010, invece per presentare la documentazione fino ad Agosto 2010

62 62 UTILE PERDITA BILANCIO ANNO PRECEDENTE LINVESTIMENTO CRESCITA CALO FATTURATO MICRO IMPRESA PICCOLA E MEDIA IMPRESA GRANDE IMPRESA DIMENSIONI SOCIETA LOCALE ANNO COSTITUZIONE SETTORE ATTIVITA DENOMINAZIONE PAESE/ CITTÀ SEDI ESTERE/PRESENZE SU TERRITORI DELLEST EUROPA (PAESI NUOVI MEMBRI UE) Scheda identificativa Azienda/ Progetto1/2

63 63 ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO NELLIMPRESA (indicare possesso di eventuali brevetti) ASSUNZIONE NUOVI DIPENDENTI (previsione quantitativa) PRINCIPALI VOCI DI SPESA (Attrezzature, Macchinari, Sito produttivo) INNOVAZIONE TECNOLOGICA PREVISTA (nuovi prodotti/ servizi/ processi produttivi) STIMA TEMPISTICA E DURATA DELLA REALIZZAZIONE INVESTIMENTO IMPORTO PREVISTO (valore investimento) ATTIVITA PREVISTE LOCALIZZAZIONE NEL PAESE (Regione – Città) DESCRIZIONE DELLINVESTIMENTO (Nuovo Investimento oppure Ampliamento) OPERAZIONI INDUSTRIALI – DESCRIZIONE : PAESE/I DI REALIZZAZIONE DELLINIZIATIVA, AREA TERRITORIALE DI INTERESSE, PREVISIONE TEMPI REALIZZAZIONE PROGETTO Scheda identificativa Azienda/ Progetto 2/2

64 64 Grazie per lattenzione ! INFORMEST CONSULTING SRL Via Cadorna 36, GORIZIA – IT Tel QUESITI FONDI STRUTTURALI : Visitate il sito


Scaricare ppt "1 Assistenza e Consulenza per linternazionalizzazione delle imprese italiane Dr. Russo Maggio 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google