La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REGIONE PIEMONTE S.O.C. Medicina Fisica e Riabilitazioone Direttore Dr. Carlo Chiacchio Prevenzione e riabilitazione dellincontinenza urinaria Un approccio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REGIONE PIEMONTE S.O.C. Medicina Fisica e Riabilitazioone Direttore Dr. Carlo Chiacchio Prevenzione e riabilitazione dellincontinenza urinaria Un approccio."— Transcript della presentazione:

1 REGIONE PIEMONTE S.O.C. Medicina Fisica e Riabilitazioone Direttore Dr. Carlo Chiacchio Prevenzione e riabilitazione dellincontinenza urinaria Un approccio multidisciplinare CORSO TEORICO PRATICO DIRETTORE DEL CORSO Dr. Giancarlo Rando Alba, 20 e 21 giugno 2008

2 INCONTINENZA URINARIA ASPETTO SOCIALE (amicizie, viaggi, tempo libero…) ASPETTO PSICOLOGICO (autostima) ASPETTO DOMESTICO (famiglia) ASPETTO BIOLOGICO (gravidanza, parto) ASPETTO PROFESSIONALE (lavoro) ASPETTO SESSUALE (vita di coppia)

3 INCONTINENZA URINARIA COSCIENTIZZAZIONE DEL PROBLEMA SOLUZIONE

4 INCONTINENZA URINARIA DA SFORZO DA URGENZA MISTA FATTORI PREDISPONENTI COSTITUZIONALI ACQUISITI

5 INCONTINENZA DA SFORZO FATTORI PREDISPONENTI ACQUISITI INCONTINENZA DA SFORZO - Tosse cronica - Terapia farmacologica - Menopausa - Gravidanza e parto

6

7 INCONTINENZA DA SFORZO FATTORI PREDISPONENTI ACQUISITI INCONTINENZA DA SFORZO - Tosse cronica - Terapia farmacologica - Menopausa - Gravidanza e parto - Sovrappeso

8

9 INCONTINENZA DA SFORZO FATTORI PREDISPONENTI ACQUISITI INCONTINENZA DA SFORZO - Tosse cronica - Terapia farmacologica - Menopausa - Gravidanza e parto - Sovrappeso - Uso di pancere/busti

10

11 INCONTINENZA DA SFORZO FATTORI PREDISPONENTI ACQUISITI INCONTINENZA DA SFORZO - Tosse cronica - Terapia farmacologica - Menopausa - Gravidanza e parto - Sovrappeso - Uso di pancere/busti - Eccesso di fumo e/o alcool

12

13 INCONTINENZA DA SFORZO FATTORI PREDISPONENTI ACQUISITI INCONTINENZA DA SFORZO - Tosse cronica - Terapia farmacologica - Menopausa - Gravidanza e parto - Sovrappeso - Uso di pancere/busti - Eccesso di fumo e/o alcool - Attività sportive - Attività lavorative pesanti e/o artistiche

14

15 INCONTINENZA DA SFORZO FATTORI PREDISPONENTI ACQUISITI INCONTINENZA DA SFORZO - Tosse cronica - Terapia farmacologica - Menopausa - Gravidanza e parto - Sovrappeso - Uso di pancere/busti - Eccesso di fumo e/o alcool - Attività sportive - Attività lavorative pesanti e/o artistiche - Stipsi

16

17 INCONTINENZA DA URGENZA FATTORI PREDISPONENTI ACQUISITI INCONTINENZA DA URGENZA Infezione delle vie urinarie Diuretici Età avanzata Barriere architettoniche Vestiario inadeguato Scarso controllo della manualità Patologie intercorrenti Abitudine a svuotare la vescica senza stimolo minzionale Abitudine a trattenere lo stimolo minzionale

18 INCONTINENZA URINARIA COSCIENTIZZAZIONE DEL PROBLEMA SOLUZIONE MOTIVAZIONE

19 MISURE GENERALISPECIFICHE MODIFICAZIONI AMBIENTALI CONTROLLO PRESCRIZIONE FARMACI CONSONA ASSUNZIONE DI LIQUIDI DURANTE LA GIORNATA CORREZIONE DELLA STIPSI DIARIO MINZIONALE BLADDER RETRAINING CONTROLLO POSTURALE

20 DIARIO MINZIONALE MISURE SPECIFICHE DIARIO MINZIONALE

21 BLADDER RETRAINING MISURE SPECIFICHE BLADDER RETRAINING Sopprimere le cattive abitudini minzionali: –eccesso di liquidi assunti –quantità di liquidi non equamente distribuita nellarco della giornata –tempi minzionali troppo ravvicinati –tempi minzionali troppo distanziati Migliorare il ciclo continenza minzione attraverso una consona educazione.

22 INDICAZIONI Congrua assunzione di liquidi (1,5/2 l. al dì) Equa distribuzione dei liquidi nelle 24h Regolarizzazione dei tempi minzionali (2/3h fra una minzione e laltra) Non precipitarsi in bagno appena si presenta lo stimolo Effettuare delle contrazioni dei muscoli perineali per inibire lattività detrusoriale Svuotare la vescica a orari fissi (incontinenza da rigurgito)

23 CONTROLLO POSTURALE - Corretta postura minzionale - Corretta postura defecatoria - Corretta postura durante tosse o sternuto

24

25 CONTROLLO POSTURALE - Corretta postura minzionale - Consigli comportamentali - Corretta postura defecatoria - Correzione dei vizi posturali - Corretta postura durante tosse o sternuto

26 STIPSI STILE DI VITA ABITUDINI ALIMENTARI DIARIO DEFECATORIO USO ABITUALE DI LASSATIVI IRRITANTI

27 ABITUDINI ALIMENTARI ScorretteCorrette Dieta ricca di cibi ad alto contenuto calorico, ricchi di proteine e poveri di fibre Scarsa abitudine a bere Dieta ricca di cibi ad alto contenuto di fibre (cereali integrali, frutta fresca, verdure cotte e crude, etc.) Regolarizzare lassunzione di liquidi

28 STILE DI VITA ErratoCorretto Scarsa attività fisica Lavoro sedentario Eccesso di fumo, alcool, eccitanti Abitudine a ignorare lo stimolo Attività fisica regolare Limitare luso di caffè, alcool e fumo Creare una regolarità dellalvo (es. defecare possibilmente alla stessa ora ogni gg.)

29 DIARIO DEFECATORIO Frequenza della defecazioni Tipologia delle feci Presenza di dolore allatto defecatorio Senso di incompleto svuotamento Tempo speso nella defecazione o nei suoi tentativi Necessità di manovre di digitazione o sostegno del perineo per facilitare levacuazione Utilizzo di lassativi o clisteri


Scaricare ppt "REGIONE PIEMONTE S.O.C. Medicina Fisica e Riabilitazioone Direttore Dr. Carlo Chiacchio Prevenzione e riabilitazione dellincontinenza urinaria Un approccio."

Presentazioni simili


Annunci Google