La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE FORESTE NELLE POLITICHE DI SVILUPPO RURALE Francesco Dellagiacoma Provincia Autonoma di Trento Dipartimento Territorio Ambiente Foreste Incarico per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE FORESTE NELLE POLITICHE DI SVILUPPO RURALE Francesco Dellagiacoma Provincia Autonoma di Trento Dipartimento Territorio Ambiente Foreste Incarico per."— Transcript della presentazione:

1 LE FORESTE NELLE POLITICHE DI SVILUPPO RURALE Francesco Dellagiacoma Provincia Autonoma di Trento Dipartimento Territorio Ambiente Foreste Incarico per la Convenzione delle Alpi

2 boschi alpini (e montani) hanno da sempre una gestione multifunzionale - protezione territorio - ambiente - paesaggio - ricreazione - svantaggio ambientale delle aree montane: accessibilità, meno possibilità di meccanizzazione, maggiori costi

3 Nellarea alpina (e montana in genere) - è avvenuto il (forte) aumento della superficie forestale registrato in vari paesi europei - contemporaneamente cè un aumento dellarea non soggetta a gestione regolare (per motivi economici; e sociali – legati alla proprietà frammentata, emigrata) - abbandono della gestione attiva e scarsa utilizzazione delle potenzialità sono un problema centrale del settore forestale in Italia

4 Seminario PSR foreste regioni alpine del 2012 Hanno partecipato: Slovenia, Baviera, Tirolo, Salisburghese, Carinzia, Alta Austria e tutte le regioni/prov. autonome alpine italiane (8), che hanno inviato una serie di informazioni e dati su PSR attuale e altri contributi nel settore forestale

5 Differenze rilevanti - Alcune regioni utilizzano misure di sostegno non PSR - alcune hanno scelto di utilizzare poche misure, la maggior parte ne ha attivate varie - disomogeneità nelle misure: interventi simili in misure diverse, misure con interventi diversi - i dati non sono esenti da errori e incompletezze (essenzialmente stime). P.es. mancano i dati leader.

6

7

8 - attivazione di molte misure: le più importanti riguardano - prevenzione e ripristino (incendi, calamità naturali) - strade e infrastrutture - ruolo essenziale del PSR nei contributi forestali 87% del totale; esclusivo in 8 regioni su 14) - molto spesso e con eccezione delle misure infrastrutturali gli importi medi per domanda sono bassi o molto bassi

9

10 Temi che i partecipanti hanno identificato come essenziali per il prossimo periodo -semplificazione delle procedure: domande, controlli, notifiche, approvazione. Richiesta: raccolta di buone pratiche, misure standard con procedure semplificate - pagamenti ambientali nel settore forestale: elevata funzione ambientale delle foreste montane, con standard alti delle regolamentazioni locali: questo ha creato grande difficoltà a costruire misure che funzionino

11 - indennità compensativa nel settore forestale, sulla base dei servizi di carattere generale (ecosistemici) e degli svantaggi naturali. Richiesta: creare una compensazione legata alla gestione attiva (premi differenziati per le utilizzazioni) - associazionismo nel settore forestale: potrebbe essere uno strumento importante per superare la frammentazione e le difficoltà di gestione delle piccole proprietà private

12 Trento, contributi annuali nel settore foreste Cofinanziati: PSR: fondi UE, stato, PAT Aggiuntivi: regole PSR, fondi PAT LP 48, LP 33: mercati locali, utilizzazioni in economia Antincendio: PAT (anni )


Scaricare ppt "LE FORESTE NELLE POLITICHE DI SVILUPPO RURALE Francesco Dellagiacoma Provincia Autonoma di Trento Dipartimento Territorio Ambiente Foreste Incarico per."

Presentazioni simili


Annunci Google