La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 VALUTAZIONE DISTITUTO Scuola secondaria di I grado A. Balzico di Cava de Tirreni ANNO SCOLASTICO 2012/2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 VALUTAZIONE DISTITUTO Scuola secondaria di I grado A. Balzico di Cava de Tirreni ANNO SCOLASTICO 2012/2013."— Transcript della presentazione:

1 1 VALUTAZIONE DISTITUTO Scuola secondaria di I grado A. Balzico di Cava de Tirreni ANNO SCOLASTICO 2012/2013

2 2 INDICE Funzione strumentale pag. 3pag. 3 Materiali prodotti e documentazione realizzata pag. 5pag. 5 Comparazione dati primaria e pag. 7pag. 7 AnalisiQuestionari Partecipazione pag. 15pag. 15 Aspettative e Customer satisfacion Docenti, ATA, alunni I, alunni II e III, genitori I, genitori II e III pag. 24pag. 24 Rapporto Invalsi pag. 44pag. 44 Rapporto VALES pag. 55 Piani di sviluppo e Obiettivi dIstituto pag. 63 pag. 55pag. 63

3 3 FUNZIONE STRUMENTALE Area 4 Cura e gestione degli strumenti per lautovalutazione e valutazione dellOfferta Formativa Docenti: Federico Anna Infante Annunziata

4 4 OBIETTIVI e INTERVENTI Ricerca e formulazione di strumenti per l'autovalutazione e valutazione dell'offerta formativa; Monitoraggio e valorizzazione delle risorse professionali; Progettazione organizzativa, attività di autoanalisi d'istituto, valutazione delle attività del POF; "Progetto Qualità"; Accoglienza nuovi docenti, conservazione dei verbali; Conservazione e cura verbali; Coordinamento del piano annuale delle attività (in collaborazione con le altre FS); Partecipazione ad incontri periodici di sintesi e di verifica del lavoro con il DS e le altre FS; Valutazione d'Istituto Rapporto VALES Coordinamento INVALSI.

5 5 Materiali prodotti e documentazione realizzata Produzione e distribuzione Schede-monitoraggio alunni, docenti, genitori sulla valutazione del servizio scolastico Raccolta dati primaria nuovi iscritti (provenienza scolastica, risultati per materia, media valutazione in uscita) Tabulazione dei dati Analisi dei dati raccolti Rappresentazioni grafiche Comparazioni tra i dati della.s e quelli del Considerazioni Griglie per la valutazione quadrimestrale Registro dei verbali riunioni gruppo INVALSI e QUALITA Sintesi Rapporto INVALSI Sintesi Rapporto VALES Aggiornamento Manuale per la QUALITA

6 6 PERCORSO VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE Raccolta dati in ingresso (elementi scuola primaria) Raccolta dati aspettative di alunni, docenti e genitori attraverso: Individuazione degli indicatori Formulazione delle domande Progettazione dellindagine Realizzazione dellindagine Lettura, interpretazione e rappresentazione dei dati

7 7 Comparazione dati primaria anni scolastici Scuola secondaria di I grado A. Balzico di Cava de Tirreni ANNO SCOLASTICO 2012/2013

8 8 ANALISI Lettura e interpretazione dei dati in uscita dalla scuola primaria Le nuove iscrizioni sono state complessivamente 265 e il dato è stato comparato con quello analogo dello scorso anno scolastico.

9

10

11

12 DATI valutazione in uscita e comparazioni Sono state prese in considerazione le valutazioni medie al termine della primaria e poi rappresentate graficamente come segue.

13 13

14 Scuole paritarie

15 15 LETTURA DEI DATI QUESTIONARI PARTECIPAZIONE

16 Partecipazione Alunni Genitori Docenti ATA

17 PARTECIPAZIONE ALUNNI a.s

18 Partecipazione genitori

19 Comparazione Partecipazione Alunni/Genitori

20 Partecipazione Docenti

21 Partecipazione ATA

22 Comparazioni partecipazione genitori e alunni a.s /

23 Comparazioni partecipazione docenti a.s /

24 24 LETTURA DEI DATI QUESTIONARI ASPETTATIVE E CUSTOMER SATISFACTION

25 25 AMBITI DESAME Analisi -sulle aspettative relative allefficacia degli interventi educativi e formativi -sullaccoglienza e il clima della classe, -sulla qualità della comunicazione - sullefficienza delle strutture -sulla qualità dellorganizzazione e del servizio offerto.

26 26 QUESTIONARIO DOCENTI Punti di forza: Pensa che gli insegnamenti forniti dalla scuola saranno utili per il futuro dei suoi studenti Durante il suo lavoro in classe coinvolge attivamente i suoi studenti nelle attività didattiche Nello svolgere la sua attività di insegnamento ritiene di prendere in considerazione i bisogni e gli interessi dei suoi studenti E' soddisfatto/a dei rapporti con i suoi studenti E' soddisfatto/a dei rapporti con i il personale ATA E' soddisfatto/a dei rapporti con i genitori

27 27 LETTURA DEI DATI QUESTIONARIO ATA

28 28 Questionario ATA Punti di forza: E' soddisfatto/a dei rapporti con gli altri componenti del personale ATA E' soddisfatto/a dei rapporti con il dirigente scolastico

29 29 LETTURA DEI DATI QUESTIONARIO ALUNNI Aspettative (Prime classi)

30 30 La maggioranza si aspetta che la scuola sia accogliente avrà amici in classe potrà essere coinvolto o affronterà più volentieri lo studio attraverso Attività sportive Aspettative Alunni (Prime classi)

31 31 LETTURA DEI DATI QUESTIONARIO ALUNNI Customer Satisfaction (seconde classi)

32 32 La maggioranza pensa che è molto soddisfatto/a dei risultati ottenuti fino a questo momento si ritiene molto soddisfatto/a dei rapporti con i docenti quando gli è capitato di richiedere informazioni le ha avute molto facilmente le discipline studiate e gli insegnamenti ricevuti in questa scuola saranno utili per il suo futuro si trova a suo agio nella scuola I docenti lo coinvolgono attivamente nelle attività didattiche in classe I suoi docenti in genere gli sembrano preparati e competenti Le attrezzature dei laboratori sono adeguate e ben funzionanti si ritiene soddisfatto/a dei rapporti con i compagni di classe si ritiene soddisfatto/a dei rapporti con i il personale ATA della scuola è soddisfatto/a dei rapporti fra la scuola e i suoi genitori CS Alunni (Seconde classi)

33 33 La maggioranza pensa che i docenti tengono abbastanza in considerazione i suoi interessi e bisogni I servizi amministrativi e di segreteria sembrano abbastanza improntati a cortesia ed efficienza è abbastanza soddisfatto/a dei rapporti con il dirigente scolastico le comunicazioni ricevute dalla scuola sono sembrate abbastanza tempestive, in modo da lasciare il tempo di prendere le proprie decisioni con tranquillità CS Alunni (Seconde classi)

34 34 LETTURA DEI DATI QUESTIONARIO ALUNNI Customer Satisfaction (terze classi)

35 35 La maggioranza pensa che si trova molto a suo agio nella scuola è molto soddisfatto/a dei risultati ottenuti fino a questo momento si ritiene molto soddisfatto/a dei rapporti con i compagni di classe I docenti lo coinvolgono abbastanza attivamente nelle attività didattiche in classe I servizi amministrativi e di segreteria sembrano abbastanza improntati a cortesia ed efficienza si ritiene abbastanza soddisfatto/a dei Corsi attivati dalla scuola (PON, Progetti, Attività pomeridiane) I suoi docenti in genere gli sembrano abbastanza preparati e competenti Le attrezzature dei laboratori sono abbastanza adeguate e ben funzionanti è abbastanza soddisfatto/a dei rapporti fra la scuola e i suoi genitori CS Alunni (Terze classi)

36 36 La maggioranza pensa che i docenti tengono abbastanza in considerazione i suoi interessi e bisogni I servizi amministrativi e di segreteria sembrano abbastanza improntati a cortesia ed efficienza è abbastanza soddisfatto/a dei rapporti con il dirigente scolastico le comunicazioni ricevute dalla scuola sono sembrate abbastanza tempestive, in modo da lasciare il tempo di prendere le proprie decisioni con tranquillità CS Alunni (Terze classi)

37 37 LETTURA DEI DATI QUESTIONARIO GENITORI

38 38 La maggioranza si aspetta che Suo figlio venga volentieri a scuola Suo figlio trovi interessante il lavoro scolastico suo figlio sia incoraggiato a lavorare al meglio delle sue possibilità Molti non considerano Attività di educazione abbastanza valide Visite guidate e viaggi distruzione Corsi di strumento musicale Sportello dascolto Aspettative Genitori (Prime classi)

39 39 La maggioranza pensa che gli insegnamenti ricevuti saranno molto utili per il futuro di suo figlio/a il figlio si trova molto a suo agio nella scuola I docenti lo coinvolgono attivamente nelle attività didattiche in classe E' soddisfatto/a dei risultati ottenuti da suo figlio/a a scuola i docenti siano molto aggiornati e preparati a far fronte alle esigenze formative di suo/a figlio/a i docenti tengano in considerazione i bisogni e gli interessi di suo figlio/a in ambito scolastico I servizi amministrativi e di segreteria sembrano abbastanza improntati a cortesia ed efficienza si ritiene abbastanza soddisfatto/a dei Corsi attivati dalla scuola (PON, Progetti, Attività pomeridiane) I suoi docenti in genere gli sembrano abbastanza preparati e competenti Le attrezzature dei laboratori sono abbastanza adeguate e ben funzionanti è abbastanza soddisfatto/a dei rapporti fra la scuola e i suoi genitori CS Genitori (seconde classi)

40 40 La maggioranza pensa che la scuola sia abbastanza pulita e ben custodita le attrezzature dei laboratori sono abbastanza adeguate e ben funzionanti CS Genitori (seconde classi)

41 41 La maggioranza pensa che gli insegnamenti ricevuti saranno molto utili per il futuro di suo figlio/a E' molto soddisfatto/a dei risultati ottenuti da suo figlio/a a scuola I docenti coinvolgono suo figlio molto attivamente nelle attività didattiche in classe E molto soddisfatto/a dei rapporti con i docenti E' soddisfatto/a dei rapporti di suo figlio/a con gli altri alunni della scuola CS Genitori (Terze classi)

42 42 La maggioranza pensa che la scuola sia abbastanza pulita e ben custodita i docenti In base a quanto è a sua conoscenza suo figlio/a faccia sufficientemente pratica con le attrezzature a disposizione nei laboratori Per quanto le risulta le attrezzature dei laboratori sono abbastanza adeguate e ben funzionanti CS Genitori (Terze classi)

43 43 Molti pensano che sono abbastanza soddisfatti dei rapporti con il dirigente scolastico CS Genitori (Terze classi)

44 44 RAPPORTO INVALSI

45 45 CLASSI PRIME Italiano Valutazione Media Scuola 63,9 %

46 46 CLASSI PRIME Matematica Valutazione Media Scuola 41,9 %

47 47 CLASSI TERZE Italiano Valutazione Media Scuola 70,7 %

48 48 CLASSI TERZE Matematica Valutazione Media Scuola 55,8 %

49 Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di scuola Classe prima

50 samm285006, profilo di accesso Referente per la valutazione Tavola 6 - Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di scuola (13) (14a) Istituzione scolastica nel suo complesso Correlazione tra voto della scuola e punteggio di Italiano alla Prova INVALSI Correlazione tra voto della scuola e punteggio di Matematica alla Prova INVALSI medio-altamedio-bassa medio-bassamedia medio-bassa medio-altamedio-bassa medio-bassa mediamedio-bassa medio-bassa medio-bassa scarsamente significativa scarsamente significativamedio-bassa medio-bassa medio-bassamedia mediamedio-bassa mediamedio-alta

51 Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di scuola Classe terza

52 Correlazione tra voto della scuola e punteggio di Italiano alla Prova INVALSI Correlazione tra voto della scuola e punteggio di Matematica alla Prova INVALSI medio-bassa medio-altamedio-bassa medio-bassascarsamente significativa medio-bassa medio-bassa scarsamente significativa scarsamente significativamedio-bassa mediamedio-bassa medio-bassamedia media scarsamente significativamedio-bassa

53 53

54 54

55 55 RAPPORTO VALES

56

57

58

59

60

61

62

63 63 PIANI DI SVILUPPO e OBIETTIVI DISTITUTO

64 64 PIANI DI SVILUPPO e OBIETTIVI DISTITUTO Il nostro Istituto questanno scolastico ha proseguito il processo di autovalutazione già avviato negli anni precedenti al fine di migliorare la qualità del servizio offerto, coinvolgendo sia gli operatori sia lutenza. Il processo si è articolato su 4 livelli: Individuazione dei campi di sondaggio Reperire documentazione e materiale Somministrazione dei questionari Tabulazione ed elaborazione

65 65 LE RAGIONI E LA NECESSITÀ DELLAUTOVALUTAZIONE Lart. 21 della legge 15 marzo 1997, che istituisce lautonomia delle istituzioni scolastiche, al comma 9 prevede per le medesime lobbligo di adottare procedure e strumenti di verifica e valutazione della produttività scolastica e del raggiungimento degli obiettivi. Lautovalutazione distituto costituisce quindi una proposta che mira allo sviluppo di una cultura collaborativa, che porta tutti i protagonisti coinvolti a impegnarsi in dialoghi costruttivi per la definizione dei fattori di qualità, per la loro valutazione e per le attività di miglioramento. Il nostro Istituto ha avviato questo tipo di indagine proponendo un questionario a tutti gli utenti della scuola: alunni, genitori,docenti, personale A.T.A. in modo da individuare i punti di forza dellattività complessiva e i punti di debolezza, per poter innescare processi di miglioramento del servizio scolastico e affrontare sulla base dei dati emersi i problemi prioritari. Larea di osservazione ha riguardato in particolare limmagine della scuola, lampliamento dellofferta formativa, la comunicazione, i rapporti interpersonali, la collaborazione, la professionalità, il rispetto delle regole,limpegno e la partecipazione alla vita della scuola.

66 66 LE RAGIONI E LA NECESSITÀ DELLAUTOVALUTAZIONE Durante l anno scolastico 2012/2013, sono stati proposti dei questionari di gradimento del servizio scolastico ai docenti, al personale A.T.A, agli alunni e ai genitori della scuola. Questa autovalutazione interna ha avuto lo scopo specifico di procedere ad una rilevazione del clima organizzativo e relazionale interno alla scuola allo scopo di individuare eventuali problemi, bisogni, aspettative nei confronti della scuola e dellattività didattica in generale. E stato distribuito un questionario in forma anonima diviso in aree tematiche: AREA RELAZIONALE QUALITA DEL SERVIZIO ORGANIZZAZIONE DIDATTICA Si poteva esprimere il proprio livello di soddisfazione barrando una delle caselle presenti sul questionario. Ogni casella esprimeva un diverso giudizio di approvazione.

67 67 CONCLUSIONI Dallesame dei questionari somministrati ai docenti, agli alunni e ai genitori si riscontrano diverse criticità che riguardano gli aspetti di seguito elencati:

68 68 Strutture e infrastrutture -Migliorare la pulizia dei locali -Maggiore utilizzo dei laboratori -Creare una sala apposita per le proiezioni -Riqualificare gli spazi verdi esterni

69 69 CONCLUSIONI Punti di forza emersi Al termine della lettura delle risposte del questionario, emerge una globale soddisfazione e una positiva percezione dei docenti rispetto alle varie offerte che lIstituto propone ai suoi utenti (POF, servizio scolastico,attività di Orientamento, apertura al territorio,segreteria). Emerge la consapevolezza da parte dei docenti che le buone relazioni e un clima sereno sono alla base di una proficua attività didattica anche se esiste ancora la possibilità di migliorare alcuni aspetti.


Scaricare ppt "1 VALUTAZIONE DISTITUTO Scuola secondaria di I grado A. Balzico di Cava de Tirreni ANNO SCOLASTICO 2012/2013."

Presentazioni simili


Annunci Google