La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Italian Manufacturing Firms, Offshoring to High and Low Income Countries and the Labour Demand di Alessia Lo Turco e Daniela Maggioni Apertura di Discussione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Italian Manufacturing Firms, Offshoring to High and Low Income Countries and the Labour Demand di Alessia Lo Turco e Daniela Maggioni Apertura di Discussione."— Transcript della presentazione:

1 1 Italian Manufacturing Firms, Offshoring to High and Low Income Countries and the Labour Demand di Alessia Lo Turco e Daniela Maggioni Apertura di Discussione Francesco Aiello Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria III Workshop 2-4 febbraio, Treia

2 2 Obiettivo del lavoro di LM Stimare limpatto delloff-shoring sulla domanda di lavoro delle imprese manifatturiere italiane (composizione versus livello delloccupazione) Base informativa Dati di imprese dal 2000 al 2004 [Fonte Istat (dettagli?)] Imprese attive in 20 settori-NACE ditig , esclusi 16 e 23. Strategia empirica: Stima di unequazione di domanda di lavoro (CES e Translog) con GMM-SYS e altri stimatori

3 3 Misura di Offshoring: …includes all non-energy intermediate imports concerning the firm activity sector and other sectors and, in addition, it includes also the imports of finished good from the same activity sector of the firm Offshoring =: Importazioni di materie prime (energia esclusa) più importazioni di beni finali

4 Risultati Limpatto delloffshoring sul livello occupazionale delle imprese manifatturiere italiane è negativo quando si considerano i flussi commerciali (importazioni delle imprese di materie prime e di beni finali) dai paesi in via di sviluppo Non si ha evidenza di alcuna relazione economicamente interpretabile quando si considerato loffshoring italiano con i paesi sviluppati

5 5 Commento di sintesi: Saggio molto interessante, di grande attualità, basato su dati rappresentativi (???qualche informazione in più sarebbe molto utile) del sistema manifatturiero italiano e con un discreto uso degli strumenti econometrici. Tuttavia……

6 Alcune osservazioni La ricerca è ad alto potenziale ma, al momento attuale, molte cose, a mio parere, sono da rivedere Bilanciamento delle parti: + introduzione + statistiche descrittive - tabelle di risultati econometrici + problematiche relative alla misurazione delloffshoring + lettura/interpretazione dei risultati guardando più da vicino al fenomeno della delocalizzazione delindustria italiana + implicazioni di politica economica + Inglese; - typos - frasi/paragrafi non spiegati o di non immediata interpretazione + cut&paste

7 7 Esempi di cose da rivedere According to the theoretical predictions and previous studies, we expect that offshoring has a negative impact on the firm level of employment, especially if foreign inputs are bought from LICs (Pagina 10). Inputs? Materie prime? Lavoro? Capitale? Beni intermedi? Beni Semilavorati? Offshoring share enter(s) as a shift parameter in the labour demand…. (???) Pag. 10 Bj nelleq. 2 (pagina 9): represents an industry specific scale factor (time invariant??? Why?)

8 Esempi di cose da rivedere Spiegare il segno atteso di tutti i coefficienti Indicare cosa rappresentano le variabili delle equazione (per es. eq 7, pag. 10 Che cosè X?) Nota 22. When we estimate the labour cost share ….. We use relative factor prices, such as wages, materials (??) and capital (??)

9 9 Esempi di cose da rivedere Dal commento dei dati relativi alla media settoriali delle variazioni delloccupazione e delloffshoring (pagina 12 e tabella 1) From this descriptive evidence at sector level we can not verify any significant relationship between the 2 analysed fenomena. A micro level perspective could instead be more informative The fenomena are the changes in employment and offshoring

10 Scatter plot utilizzando i dati della tabella 1 Correlazione debole, ………ma esiste (rho=0.31) Correlazioni sui dati di impresa settore per settore Distinguo delle importazioni dai PS e dai PVS Livello delloffshoring e non solo intensità (distribuzione,…. Concentrazione della distribuzione di Off, per mercato di provenienza, per settore……..

11 Alcuni chiarimenti sui risultati Segno delle variabili di controllo [w(t)>0 in GMM-SYS. Cioè? w(t-1) w(t)>0 Pm(t) e Pk(t) negativi, quando significativi. Interpretazione…. CES versus Tanslog. Scelta Traslog: Elasticità di sostituzione

12 La lettura dei risultati Estrema cautela nellinterpretazione dei risultati, poiché lanalisi non considera alcuni implicazioni. A) Le imprese perseguono loro obiettivi di crescita e lanalisi non consente di capire le conseguenze delloffshoring sullo stato di salute delle imprese. Per esempio, quelle che delocalizzano nei PVS riducono loccupazione (risultato largamente atteso, almeno nel breve periodo), mentre lanalisi aggregata è unconclusive Forse meglio MOL, ROE, ROA, accanto a Labour. B) Qual è limpatto della riduzione di occupazione delle imprese che fanno offshoring sul tasso di disoccupazione nazionale? (nessun riferimento a questo elemento chiave delle implicazioni delloffoshoring).

13 Risultati e politica industriale Tutela sociale dei lavoratori coinvolti nei processo di ri-localizzazione. Perdita di luoghi di apprendimento e di produzione di valore. Trasferimento di pratiche e conoscenze a vantaggio di potenziali concorrenti. Regolamentare la delocalizzazione: qualora pianificato loffoshoring può rappresentare unopportunità per valorizzare le competenze specifiche dei territori


Scaricare ppt "1 Italian Manufacturing Firms, Offshoring to High and Low Income Countries and the Labour Demand di Alessia Lo Turco e Daniela Maggioni Apertura di Discussione."

Presentazioni simili


Annunci Google