La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TUMORE DI ABRIKOSOFF DELLESOFAGO, CON QUADRO ENDOSCOPICO ESOFAGO DI BARRETT-LIKE: DESCRIZIONE DI UN CASO. Giuseppe Palumbieri U.O.C. ISTOLOGIA PATOLOGICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TUMORE DI ABRIKOSOFF DELLESOFAGO, CON QUADRO ENDOSCOPICO ESOFAGO DI BARRETT-LIKE: DESCRIZIONE DI UN CASO. Giuseppe Palumbieri U.O.C. ISTOLOGIA PATOLOGICA."— Transcript della presentazione:

1 TUMORE DI ABRIKOSOFF DELLESOFAGO, CON QUADRO ENDOSCOPICO ESOFAGO DI BARRETT-LIKE: DESCRIZIONE DI UN CASO. Giuseppe Palumbieri U.O.C. ISTOLOGIA PATOLOGICA E CITODIAGNOSTICA OSPEDALE Mons. R.Dimiccoli Barletta ASL - BAT

2 Introduzione Il Tumore di Abrikosoff o Tumore a cellule granulose - neoplasia usualmente, ma non sempre, benigna - sorge solitamente nella regione testa-collo, mentre raramente interessa lesofago.

3 Caso clinico Il caso descritto è sorto in uomo di 42 anni che - allesame endoscopico dellesofago distale, presso la giunzione esofago-cardiale - presenta lesione piana irregolare, interpretata in prima istanza dallendoscopista come Esofago di Barrett.

4 Metodi I frammenti bioptici sono stati fissati in formalina tamponata al 10%, processati secondo routine ed inclusi in paraffina. Le sezioni così ottenute sono state colorate con E.E. e utilizzate per le indagini immunoistochimiche.

5 Quadro istopatologico Allesame istologico della biopsia endoscopica esofagea, si osserva - in posizione subepiteliale - proliferazione cellulare epiteliomorfa, costituita da elementi poligonali con citoplasma granulare eosinofilo e piccoli nuclei rotondi, con associata iperplasia pseudoepiteliomatosa del sovrastante epitelio squamoso esofageo.

6 Fig. 1. (EE x100)

7 Fig. 2. (EE x200)

8 Fig. 3. (EE x400)

9 Reperto immunoistochimico La neoplasia è risultata immunoreattiva per S-100 protein e Vimentina, mentre è negativa per la pan-citocheratina CK-MNF116 (positiva invece nella sovrastante iperplasia pseudoepiteliomatosa dellepitelio esofageo) e per CD68 (consentendo pertanto di escludere una lesione ad istogenesi istiocitaria ).

10 Fig. 4. (S-100, x400)

11 Fig. 5. (PAN-CK x400)

12 Conclusioni Dal caso osservato si desume che nella diagnosi differenziale endoscopica dellEsofago di Barrett va considerato anche il Tumore a cellule granulose dellesofago; inoltre in caso di biopsia superficiale/tangenziale potrebbe essere prelevata solo la proliferazione pseudoepiteliomatosa reattiva associata, e la lesione potrebbe pertanto essere erroneamente interpretata come carcinoma a cellule squamose dellesofago.


Scaricare ppt "TUMORE DI ABRIKOSOFF DELLESOFAGO, CON QUADRO ENDOSCOPICO ESOFAGO DI BARRETT-LIKE: DESCRIZIONE DI UN CASO. Giuseppe Palumbieri U.O.C. ISTOLOGIA PATOLOGICA."

Presentazioni simili


Annunci Google