La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ADDIZIONALE IRPEF DEL COMUNE DI VERONA Gruppo Consiliare Comunale Partito Democratico a cura di Vincenzo DArienzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ADDIZIONALE IRPEF DEL COMUNE DI VERONA Gruppo Consiliare Comunale Partito Democratico a cura di Vincenzo DArienzo."— Transcript della presentazione:

1 ADDIZIONALE IRPEF DEL COMUNE DI VERONA Gruppo Consiliare Comunale Partito Democratico a cura di Vincenzo DArienzo

2 Dati del Comune contribuenti esentati; 0,5 per cento per redditi da 10mila a 15mila ( contribuenti); 0,65 per i redditi da 15 a 28mila euro ( contribuenti), 0,78 per i redditi da 28 a 55mila euro ( persone – per calcolo empirico, sono stati collocati nella fascia 28/ euro di reddito); 0,79 per cento per quelli da 55 a 75mila euro (5.103 contribuenti); oltre 75mila euro pagherà lo 0,8 per cento (6.577 persone).

3 ADDIZIONALE IRPEF Laddizionale colpisce soprattutto i contribuenti medi, in stragrande maggioranza lavoratori dipendenti e pensionati il cui reddito medio va da 15 a euro. Dati: contribuenti ( esentati); di essi saranno tassati in media del doppio rispetto allattuale; contribuenti pagheranno quasi il triplo dellattuale.

4 Effetti proposta Comune Mensile Stipendio/ pensione lordo Mensile Stipendio/ pensione netto (circa) Reddito annuo lordo Prelievo attuale Prelievo futuro Incremento percentuale % ,8 78,9+ 68% ,5 +75% ,8 117,9 +82% ,5 + 85% ,1 + 94% ,5 +113% , % (cumulo coniugi) ,1 +111%

5 Proposta aliquote Partito Democratico esenzione per i redditi da 0 a 11mila euro; aliquota dello 0,4 per cento per redditi da 11 a 15mila euro; aliquota dello 0,5 per cento per i redditi da 15 a 28mila euro; aliquota dello 0,65 per cento per i redditi da 28 a 55mila euro; aliquota dello 0,8 per cento per i redditi da 55mila euro

6 Confronti Mensile Stipendio/ pensione lordo Mensile Stipendio/ pensione netto (circa) Reddito annuo lordo Prelievo proposta Comune Prelievo proposta PD , , , , , ,5 157, , (cumulo coniugi) ,1 203

7 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Gruppo Consiliare Comunale Partito Democratico a cura di Vincenzo DArienzo

8 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA LIMU decisa dal Comune graverà soprattutto sulla fascia media dei contribuenti, ovvero sui proprietari della sola abitazione principale. Pochi sono i contribuenti con più di 5 unità immobiliari, soglia oltre la quale è stata prevista laliquota più alta. Speciosa limposta sugli alloggi ATER e AGEC. Il rischio che le due aziende aumentino laffitto agli inquilini e/o rimandino sine die le ristrutturazioni è concretamente collegato dalle decisioni del Comune.

9 Effetti proposta Comune sullabitazione principale Rendita catastalePrelievo attualePrelievo futuro 400 ==== 68, ==== 102, ==== 203, ==== 270, ==== 337, ==== 472,00 Dallimposta occorre detrarre 50 per ciascun figlio fino al massimo di 8 figli.

10 Proposta PD Il Partito Democratico propone lintroduzione dellaliquota più alta (10,6) e sottrae da essa alcune categorie (familiari ed economiche) che vengono agevolate: abitazione principale (0,2); immobili ATER e AGEC; i titolari di ununica unità immobiliare concessa in uso gratuito a parenti di I grado in linea retta purché questi la adibiscano a propria abitazione principale (4,6); i proprietari che ancorché titolari di altra unità immobiliare adibita a propria abitazione principale, concedono la seconda casa ereditata dai genitori o in uso gratuito o in locazione ai parenti di 1° grado in linea retta che la utilizzino come abitazione principale (7,0); la locazione della seconda casa ad alcune categorie di persone purché siano in possesso di determinati requisiti oggettivi. In questo modo si sostengono certe tipologie di inquilini (7,0); le unità destinate a spettacoli musicali, teatrali, sale cinematografiche (7,0); gli studi privati ed i negozi utilizzati direttamente dal soggetto passivo (10,0).

11 Effetti proposta PD sullabitazione principale Rendita catastalePrelievo attualePrelievo futuro 400 ==== 450 ==== 600 ==== 1, ==== 35, ==== 68, ==== 136 Dallimposta occorre detrarre 50 per ciascun figlio fino al massimo di 8 figli.

12 Confronti Rendita catastaleProposta ComuneProposta PD ,80 ==== ,40 ==== ,20 1, ,40 35, ,60 68, , Dallimposta occorre detrarre 50 per ciascun figlio fino al massimo di 8figli.

13 Somma prelievi per famiglia Mensile Stipendio/ pensione netto Rendita catastale abitazione principale Prelievo attuale (solo addizionale IRPEF) Prelievo futuro (IMU + Addizionale IRPEF) ,80 162,40 263, ,8 164,9 282,1 349, ,7 364,9 432, ,8 388,3 455,5 472,7 Dalla quota IMU non è stata operata la detrazione per i figli.

14 ANALISI ALIQUOTE IMU E ADDIZIONALE IRPEF DEL COMUNE DI VERONA GRAZIE Gruppo Consiliare Comunale Partito Democratico a cura di Vincenzo DArienzo


Scaricare ppt "ADDIZIONALE IRPEF DEL COMUNE DI VERONA Gruppo Consiliare Comunale Partito Democratico a cura di Vincenzo DArienzo."

Presentazioni simili


Annunci Google