La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di Enrica Veterani La Biblioteca dellArea Umanistica dellUniversità Carlo Bo di Urbino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di Enrica Veterani La Biblioteca dellArea Umanistica dellUniversità Carlo Bo di Urbino."— Transcript della presentazione:

1 di Enrica Veterani La Biblioteca dellArea Umanistica dellUniversità Carlo Bo di Urbino

2 Nel suo libro Come si fa una tesi di laurea, Umberto Eco ricorda le quattro regole ovvie per la scelta dellargomento: 1)Che largomento risponda agli interessi del candidato (sia collegato al tipo di esami, alle sue letture, al suo mondo politico, culturale o religioso). 2)Che le fonti a cui ricorrere siano reperibili, vale a dire a portata materiale del candidato. 3)Che le fonti a cui ricorrere siano maneggiabili, vale a dire a portata culturale del candidato. 4)Che il quadro metodologico della ricerca sia alla portata dell esperienza del candidato.

3 Listituzione che si occupa di verificare e rendere il più possibile reperibili le fonti utili alla redazione di una tesi di laurea è La Biblioteca

4 Le cinque leggi di Ranganathan sulla Biblioteca: 1. I libri sono fatti per essere usati 2. Ad ogni lettore il suo libro 3. Ad ogni libro il suo lettore 4. Non fare perdere tempo al lettore 5. La biblioteca è un organismo in crescita

5 La biblioteca e, ancor più il Sistema Bibliotecario assicura agli utenti la registrazione, la localizzazione e la disponibilità dellintera produzione documentaria.

6 La Biblioteca mette in comunicazione in modo efficace la totalità dell offerta e la totalità della domanda. Lattività volta a mettere in comunicazione in modo efficace la totalità dell offerta e la totalità della domanda si chiama REFERENCE.

7 « Il servizio di reference è la procedura con cui si stabilisce il contatto tra un lettore e i suoi documenti in maniera personalizzata. I suoi documenti significa tutti e precisamente i documenti di cui ha bisogno in quel momento. Significa anche tutti i documenti che è probabile che gli siano utili in quel momento. Significa, ancora, stabilire il contatto senza alcuna perdita di tempo per lui. Non è possibile fare tutto questo per un lettore senza unintima comprensione del suo preciso interesse in quel momento.

8 Per raggiungere questa comprensione devesserci unintima comunione tra il bibliotecario e il lettore. Dal primo momento in cui il lettore chiede assistenza, allultimo in cui ottiene tutti i suoi documenti, il bibliotecario dovrà prendersi carico personalmente dei bisogni del lettore. Perciò il servizio di reference è essenzialmente servizio personalizzato ». (Ranganathan 1962).

9 In biblioteconomia il reference (termine di derivazione anglosassone) indica le attività di consulenza, informazione e orientamento che i bibliotecari svolgono con gli utenti delle biblioteche. In italiano non esiste una precisa traduzione del termine. Il reference può comunque venire associato all'idea italiana della sala di consultazione della biblioteca dove bibliotecari specializzati assistono gli utenti nelle loro ricerche utilizzando le opere di consultazione.

10 Il servizio offerto può spaziare dall'individuazione di riferimenti bibliografici, al chiarimento di quali siano le chiavi e le fonti di ricerca più opportune che potranno essere adoperate autonomamente dallutente, alla risposta diretta ad un quesito.

11 Il bibliotecario, svolge una funzione di filtro, di intermediazione fra l'utente, i suoi bisogni informativi e il complesso delle risorse informative disponibili, permettendo all'utente di superare un momento di stallo nella sua attività di ricerca. Il bibliotecario è a disposizione degli utenti per tutte le attività di orientamento bibliografico a loro necessarie.

12 L'avvento di Internet, dei cataloghi online delle biblioteche (OPAC, Online Public Access Catalogue) e dei motori di ricerca, hanno trasformato il reference…

13 ..da attività tesa a far incontrare i bisogni dell'utente con le risorse disponibili nella singola biblioteca, è divenuto un'azione di orientamento e smistamento fra molte alternative esistenti, dentro e fuori dalla singola biblioteca.

14 Il termine Reference digitale si riferisce allutilizzo di tecnologie digitali per servizi di reference in cui la persona che fa la domanda non è fisicamente vicina alla persona che risponde.

15 Chiedilo al Bibliotecario: sul sito Internet del Sistema Bibliotecario è presente un apposito modulo da compilare per rivolgere richieste di informazione. La risposta viene fornita generalmente allindirizzo di posta elettronica dellutente. Reference digitale

16 Il Sistema Bibliotecario dellUniversità di Urbino (S.B.A.), costituisce supporto istituzionale allattività didattica e di ricerca svolta allinterno dellUniversità. L' S.B.A è altresì a disposizione della comunità cittadina come centro bibliografico altamente specializzato. E' costituito come Sistema unitario coordinato di servizi, articolato in tre aree: Umanistica, Scientifica, Giuridico – Economico - Sociale cui afferiscono le Biblioteche di Area o Settore e i punti di servizio ad esse collegati in relazione all'ubicazione dei centri di didattica e di ricerca.

17

18

19 Attraverso il catalogo d'Ateneo è possibile individuare con un'unica ricerca tutti i libri posseduti dalle biblioteche universitarie e dalle biblioteche della provincia di Pesaro e Urbino. La consultazione può essere effettuata da qualsiasi postazione e fornisce la disponibilità dei documenti in tempo reale.

20 ATTENZIONE! Le opere acquisite prima del 1995 non sono tutte inserite nel catalogo on-line Opac, si consiglia quindi di effettuare la loro ricerca mediante i seguenti strumenti: Catalogo Centrale comprende: tutte le opere possedute dalla Biblioteca (comprese quelle collocate nelle Biblioteche d'Istituto); i cataloghi retrospettivi delle Facoltà di Scienze e Farmacia (fino al dicembre 1992). Cataloghi a schede - Autori e Titoli - Soggetti (1988-) - Periodici Cataloghi stampati - Manoscritti - Incunaboli - Pergamene - Cinquecentine - Catalogo nuove accessioni (1988-)

21

22 Opac

23 E' possibile utilizzare il servizio My Library per realizzare bibliografie personalizzate, salvare ricerche o per suggerire proposte d'acquisto.

24

25 Opac PM18708

26 SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale) è un catalogo nazionale a cui aderiscono oltre 4000 biblioteche italiane (tra cui quelle dell'Università degli Studi di Urbino). Attenzione: SBN e OPAC locale non sono perfettamente allineati!

27

28

29 SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale

30 Catalogo italiano dei periodici ; contiene le descrizioni bibliografiche delle pubblicazioni periodiche possedute da biblioteche dislocate su tutto il territorio nazionale e copre tutti i settori disciplinari.

31

32 ACNP

33 Tutorial online ACNP: torial-acnp/acnp-t/

34

35 Tutti i periodici elettronici acquistati dalla Biblioteca sono ricercabili tramite il catalogo AtoZ. Questo catalogo permette anche di consultare i principali periodici in open access. Cliccando sul link si accede direttamente alla pagina di ricerca titoli dove è possibile, nella casella 'trova', digitare il titolo completo della rivista o abbreviarlo, troncando le prime lettere tramite asterisco (*)

36 E possibile anche effettuare una ricerca per argomento. Da AtoZ si può accedere direttamente al full text se si utilizza tramite la rete di ateneo

37

38 AtoZ

39 Le risorse informative disponibili in Biblioteca Cataloghi, bibliografie, indici Banche dati Enciclopedie generali e tematiche Dizionari enciclopedici e vocabolari Cronologie

40 Le risorse informative disponibili in Biblioteca Repertori biografici, di dati (ad es. dati statistici o norme giuridiche), di immagini. Atlanti geografici, storici e tematici. Manuali, guide, trattati, quando considerati basilari per la singola disciplina di studio. Annuari (opere di taglio saggistico che offrono un quadro generale di una situazione, un settore, ecc..).

41 La Biblioteca Centrale dellArea Umanistica La Biblioteca Centrale vanta un patrimonio librario che si aggira sui volumi, circa 5000 periodici e opuscoli. La maggior parte delle opere sono di carattere umanistico, anche se non manca un cospicuo numero di testi scientifici che spaziano dalla botanica alla chimica e vanno dal 1500 ai primi del 1900.

42

43 Biblioteca Centrale Umanistica

44 Année Philologique La più autorevole bibliografia internazionale di antichità classica Arachnion Rivista dedicata agli studi sul mondo antico e sul mondo cristiano. Dictionary of Old English Corpus Archivio on line dei vocaboli dell'inglese antico. Dyabola Database E' una banca dati per gli studi classici, con censimento sistematico della bibliografica di settore dal 1956 ad oggi e consta allincirca di titoli, di cui monografie. Eric Sponsorizzato dal Department of Education americano, è la base dati nazionale principale per la letteratura sull'educazione. ESSPER Catalogo delle pubblicazioni periodiche economico- sociali e giuridiche, nato dalla cooperazione tra diverse biblioteche, nell'intento di fornire uno strumento di lavoro utile alla comunità di bibliotecari e ricercatori. Banche Dati Umanistiche

45 Grande Dizionario Enciclopedico Ricchissima banca dati enciclopedica. Grande Dizionario Italiano dell'Uso Aggiornamenti diretti da Tullio de Mauro, UTET cultura. Italinemo Banca dati bibliografica, risultato dello spoglio di tutte le più importanti riviste di italianistica pubblicate nel mondo a partire dal 2000, con abstract per ogni articolo. Juris Data Banca dati contenente Giurisprudenza, Legislazione italiana, Sentenze della Cassazione civile e della Cassazione penale, Codici e leggi complementari. Monumenta Germaniae Historica Serie completa di fonti attentamente preparate e pubblicate per lo studio della storia della Germania dai tempi dell'impero romano fino al The Philosopher's Index Base dati del Philosophy Documentation PsycINFO e PsycARTICLES La più importante collezione al mondo di riviste full text nel campo della psicologia e scienze affini. Scopus Banca dati citazionale multidisciplinare Banche Dati Umanistiche

46 Edizione dell'omonima base dati del Philosophy Documentation Centre, contiene oltre registrazioni bibliografiche (dal 1940) ed abstract (dal 1970), pubblicati su oltre 570 periodici internazionali.

47 Philosopher's Index

48 Banca dati bibliografica citazionale multidisciplinare con accesso al full text delle riviste Open access e in abbonamento. E' prodotto da Elsevier e indicizza oltre titoli di oltre editori internazionali e fra queste riviste "peer reviewed" pubblicate da oltre editori; 315 collezioni di libri; circa 3,6 millioni di conference papers; "Article in press" di oltre 3000 riviste. Contiene circa 38 milioni di records (informazioni inserite nel 2010)

49 Scopus

50 Come si accede a Scopus Scopus

51 Banca dati bibliografica, risultato dello spoglio di tutte le più importanti riviste di italianistica pubblicate nel mondo a partire dal 2000, con abstract per ogni articolo.

52 Italinemo

53 Come si accede ad Italinemo Italinemo

54 PsycARTICLES. La più importante collezione al mondo di riviste full text nel campo della psicologia e scienze affini comprende riviste dell'American Psychological Association e quelle di editori con interfaccia Ovid. PsycINFO. Il perfetto complemento di PsycARTICLES è rappresentato dal database PsycINFO. Interrogazione sul full text di tutti gli articoli in visualizzazione delle citazioni, abstracts e Table of Contents, disponibilità degli articoli in formato PDF o SGML, Table of contents di tutti i fascicoli; copertura multidisciplinare.

55 Risorse di interesse letterario

56 Risorse in rete SegnaWeb

57 Come si accede a Segnaweb

58 Il servizio consente ai propri utenti di ricevere da tutto il mondo materiale (libri e riproduzioni) non presente nel nostro sistema bibliotecario. Fornisce inoltre aiuto per la ricerca di informazioni on line. Ufficio c/o Biblioteca Centrale. Orario: Lunedi - Venerdi

59 La Biblioteca eroga per i propri utenti servizi di fornitura di documenti (articoli di periodici, saggi, interventi a convegni, ecc.) chiesti ad altre strutture e riprodotti su supporto cartaceo, elettronico o di qualsiasi altro tipo. Ufficio c/o Emeroteca. Orario: Lunedi - Sabato

60 L Emeroteca della Biblioteca Centrale Umanistica, dopo circa dieci anni dalla sua istituzione, ha la nuova sede in Casa Diani, Via Santa Chiara, 18 (a poche decine di metri dalla sede centrale dellUniversità), già abitazione del Magnifico Rettore Carlo Bo. LEmeroteca annovera oltre testate di riviste e giornali, prevalentemente di estrazione umanistica, di cui circa correnti; sono presenti inoltre numerose testate a carattere sociologico e scientifico.

61 Biblioteca Centrale ed Istituti umanistici Alla Biblioteca dellarea Umanistica fanno riferimento le biblioteche degli Istituti umanistici, che sono collocate in sedi separate dalla Centrale e rappresentano settori di ricerca specializzati.

62 Sezioni Specializzate della Biblioteca Centrale Biblioteche Istituti Specializzati

63 Biblioteca Centrale Umanistica: Fondo Antico LUfficio Fondo Antico è preposto alla tutela ed alla valorizzazione di un ricco patrimonio, ed offre allo studioso ed al ricercatore un servizio di consulenza storica e dinformazione bibliografica su un fondo librario di circa volumi, tra i quali alcuni incunaboli e numerose cinquecentine. Si occupa altresì della conservazione di un importante Archivio Storico di manoscritti annesso alla Biblioteca Centrale.

64 Biblioteca Centrale Umanistica: Fondo Antico – Biblioteca Digitale Il progetto varato agli inizi del 2008, persegue due obiettivi: garantire l'ottimale conservazione dei documenti originali appartenenti al Fondo Antico della Biblioteca offrire agli studiosi la possibilità di consultare il materiale direttamente on-line, nella prospettiva di allargare il più possibile la platea dei lettori.

65 Fondo Antico – Biblioteca Digitale Fondo Antico - Biblioteca Digitale

66

67

68 [..] uno dei malintesi che dominano la nozione di biblioteca è che si vada in biblioteca per cercare un libro di cui si conosce il titolo. In verità accade sovente di andare in biblioteca perché si vuole un libro di cui si conosce il titolo, ma la principale funzione della biblioteca, [..] è di scoprire dei libri di cui non si sospettava l'esistenza, e che tuttavia si scoprono essere di estrema importanza per noi. (Umberto Eco)Umberto Eco

69 Nel momento in cui si inizia a cercare materiale per la redazione della tesi di laurea è importante a utile avvalersi dell aiuto della biblioteca e dei bibliotecari.


Scaricare ppt "Di Enrica Veterani La Biblioteca dellArea Umanistica dellUniversità Carlo Bo di Urbino."

Presentazioni simili


Annunci Google