La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI PORTALE GESTIONE PERIZIE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI PORTALE GESTIONE PERIZIE."— Transcript della presentazione:

1 1 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI PORTALE GESTIONE PERIZIE

2 2 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Introduzione Prima fase di rilascio Home Page Agenda Funzioni in carico al Perito Esterno Perizia in lavorazione Portale GP: Indice

3 3 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Di seguito la Macro descrizione del processo: la Perizia viene affidata a un Perito assegnazione a Perito tramite un processo di assegnazione Automatica o Manuale che può inoltrare incarico a Perito Interno, Perito Esterno o Provider, secondo le regole stabilite dalla normativa vigente; il Perito, ricevuto lincarico, esegue la fase di Valutazione che consiste nellinserire i dati utilizzati per determinare la valutazione del bene; il completamento della fase di valutazione genera automaticamente il Rapporto di Perizia che verrà utilizzato dal Gestore per proseguire liter di finanziamento. Portale GP: Introduzione Lobiettivo del documento è quello di descrivere le funzionalità rese disponibili dal prodotto Portale Perizie (sigla GP), in questa prima fase di rilascio, al fine di poter svolgere le attività connesse al processo di Istruttoria Tecnica che è finalizzata alla valutazione dei beni coinvolti in una pratica di affidamento.

4 4 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Prima fase di rilascio Il Portale GP deve essere utilizzato, in questa prima fase di avvio, per listruttoria tecnica delle seguenti tipologie doperazioni: - operazioni di credito fondiario/industriale; - garanzia costituita da immobili ultimati, con esclusione di aree edificabili e immobili da valutarsi a reddito (alberghi, case di cura, ecc.). Sono per il momento esclusi dal ricorso al Portale GP: - i mutui agrari; - i mutui garantiti da immobili in corso di costruzione/ristrutturazione; - i mutui garantiti da aree edificabili o da immobili da valutarsi a reddito (alberghi, case di cura, ecc.). Successivamente, previa adeguata informativa, saranno attivate anche le funzioni del Portale GP per la gestione delle tipologie al momento escluse.

5 5 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Home Page Nella Home Page è sempre possibile visionare il numero di perizie in carico allutente, distinte per stato di lavorazione.

6 6 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Agenda Il perito ha sempre la possibilità di visionare le perizie in corso di lavorazione, selezionando lAgenda Perizie - Perito. In tale agenda troverà anche le nuove perizie in stato Assegnata al Perito Automaticamente o Assegnata da Area a Perito.

7 7 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Funzioni in carico al Perito Esterno (1/2) il Perito Esterno deve ora ACCETTARE o RESPINGERE le perizie che trova assegnate nellAgenda Perizie – Perito. Quando il Perito accetta la Perizia, la stessa passa in stato In lavorazione. Quando la respinge viene richiesta la nota obbligatoria codificata. I valori ammessi sono: Impedimenti di natura personale, Conflitto dinteresse ed Altro.

8 8 Lazione Provvisoria si utilizza in quei casi in cui non si è ancora in grado di consegnare una perizia definitiva per poter stipulare ma è necessario intanto procedere con almeno la delibera (ad esempio quando si è in presenza di un fabbricato in corso di ultimazione per cui non è stato ancora presentato laccatastamento oppure con immobile a lavori quasi ultimati per cui sarà necessario un secondo sopralluogo per laccertamento dellultimazione degli stessi). Tale azione genera il pdf per la stampa di una Perizia provvisoria. La perizia sarà succesivamente riportata allo stato In lavorazione per essere completata mediante la funzione Riattiva. DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Funzioni in carico al Perito Esterno (2/2) Quando la perizia si trova allo stato In lavorazione, oltre a redigere la stessa nelle modalità descritte nelle slide successive, è anche possibile procedere con una delle tre seguenti azioni: Sospendi, Completa e Provvisoria Lazione Sospendi porta la perizia in stato Sospesa. Viene richiesta una nota obbligatoria dove inserire le motivazioni della sospensione (ad es.: assenza di documentazione, impossibilità di effettuare il sopralluogo, ecc...). La perizia sarà riportata allo stato In lavorazione mediante la funzione Riattiva in capo a tutti gli attori della pratica. Lazione Completa si utilizza alla fine della redazione della perizia e genera il pdf per la stampa. Tale azione controlla che siano presenti i documenti obbligatori (foto comprese) e che siano stati compilati i campi obbligatori. Il Perito Esterno dovrà obbligatoriamente allegare le fotografie prima di completare la perizia.

9 9 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (1/9) La lavorazione della Perizia da parte del perito ha inizio con il censimento del/dei beni dati a garanzia.

10 10 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (2/9) Indicare la macro tipologia del bene che si intende censire. I valori proposti sono definiti in base a regole di compatibilità determinate dalla macrotipologia del bene. Selezionato il tipo bene, è necessario compilarne i dati principali. Viene riproposta lubicazione indicata dal gestore, il perito può mantenerla o rettificarla. In tutto il Portale, i campi contrassegnati con lasterisco (*) sono obbligatori. Dopo aver inserito i dati principali è necessario procedere cliccando sul tasto Consistenza.

11 11 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (3/9) La sezione Consistenza rispecchia il modello excel attualmente in uso. Per poter inserire una superficie cliccare sul tasto Nuova superficie commerciale. Dopo aver inserito i dati nella sezione che compare, cliccare sul tasto Inserisci (si torna così alla sezione di riepilogo della consistenza). Una volta terminato linserimento della consistenza, cliccare sul tasto Conferma. La voce Entro/Fuori terra si deve compilare solamente in caso di mutui edilizi (funzionalità di futuro rilascio).

12 12 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (4/9) Una volta confermata la consistenza si torna alla schermata dei dati del bene con possibilità di inserire i dati catastali oppure di consolidare quanto fino ad ora inserito tramite il tasto Salva. Cliccando su Salva compaiono le successive sezioni da compilare per il completamento della perizia.

13 13 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (5/9) Le sezioni da compilare sono le seguenti: Dati catastali. Informazioni Complementari: dati riferiti ad esempio allesame dellultimo atto utile, alla situazione urbanistica, ecc... Georeferenziazione Google Maps: localizzazione del bene tramite servizio Google Maps. Georeferenziazione Nomisma: consente il reperimento delle valutazioni minime e massime del bene (esclusi i terreni) fornite da Nomisma. E sempre possibile inserire delle Note a livello di bene. Valutazioni: consente di inserire la valutazione del bene. Una volta finito di compilare tutte le sezioni, cliccare su Salva e poi su Indietro per tornare alla schermata dove poter indicare che la perizia è stata completata.

14 14 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (6/9) Esempio di Informazioni Complementari. Alcuni campi contengono delle voci obbligatorie. Se nessuna voce del campo è stata compilata il flag compare di default di colore bianco. Se anche una sola voce di un campo è stata compilata compare il flag di colore verde. I campi che contengono voci obbligatorie, quando parzialmente compilati, presentano un flag rosso fino a quando tali voci obbligatorie non vengono compilate (dopo, il flag diventa verde).

15 15 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (7/9) Esempio di Georeferenziazione Google Maps. Se i valori non compaiono in automatico, cliccare sul tasto Calcola Coordinate. Dopo che i valori sono stati visualizzati, cliccare su Salva. Esempio di Georeferenziazione Nomisma. Selezionare la Tipologia e cliccare sul tasto Calcola. Dopo che i valori sono stati visualizzati, cliccare su Salva.

16 16 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (8/9) Esempio di Valutazioni. Come nel file excel attualmente in uso, la presente sezione contiene tutte le seguenti voci: VTR, VMP (sia a confronto che tramite capitalizzazione diretta), CI e CInv (in un unico punto, si devono compilare solamente in caso di mutui edilizi, funzionalità di futuro rilascio) e VA.

17 17 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI Portale GP: Perizia in lavorazione (9/9) Lazione Completa genera in automatico la stampa pdf del rapporto di perizia, a questo punto la perizia torna allente che ha conferito lincarico (Gestore/Area). Il Gestore/Area dovrà quindi aprire la perizia ricevuta e potrà cliccare sul tasto Chiudi (per chiudere definitivamente la perizia) oppure su Respingi a Perito (nel caso fosse necessaria una modifica della perizia da parte del Perito).


Scaricare ppt "1 DIREZIONE CENTRALE DECISIONI CREDITIZIE – SERVIZIO CREDITI SPECIALI PORTALE GESTIONE PERIZIE."

Presentazioni simili


Annunci Google