La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE TAPPE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO Responsabile SIL - Valentina Tacconi PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE TAPPE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO Responsabile SIL - Valentina Tacconi PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza."— Transcript della presentazione:

1 LE TAPPE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO Responsabile SIL - Valentina Tacconi PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

2 IL SIL OGGI 10 operatori 1 impiegata 1 responsabile di servizio 18 comuni 360mila abitanti Persone con disabilità Fasce deboli Come è cambiato nel tempo il servizio? Quali le tappe di sviluppo? Quali le scelte vincenti e i dati di contesto che hanno favorito tale sviluppo? 1° semestre persone in carico 132 tirocini 23 assunti 1° semestre persone in carico 132 tirocini 23 assunti PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

3 Nella storia del SIL di Desio si possono distinguere 5 TAPPE significative … … differenti per: numero destinatari del servizio territorio di riferimento tipologia di utenza e i bisogni emergenti riferimenti legislativi e dispositivi di finanziamento figura professionale delle operatrici e degli operatori SIL PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010 Servizio Integrazione Lavorativa

4 QUADRO COMPLESSIVO DESTINATARI PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre / / / /2009 Proiezione 2010

5 Persone in carico proiezione PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

6 proiezione 2010 Persone in tirocinio proiezione 2010 PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

7 proiezione 2010 Persone assunte proiezione 2010 PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

8 TIPOLOGIA UTENZA PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

9 EVOLUZIONE PROFESSIONALE DELLEQUIPE DELLE OPERATRICI E OPERATORI SIL Educatore/counsellor per la persona Consulente per le aziende Facilitatore/tutor per la rete Competenze delloperatore della mediazione del SIL di Desio docente CFPH/formatore educatore psicologo/counsellor tutor facilitatore consulente aziendale attraverso laggiornamento e la formazione continuala formazione continua Operatore della mediazione PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

10 IL SIL DI DESIO eroga il servizio nei Comuni e con i Comuni è in grado di proporre progetti personalizzati (orientamento, ricerca attiva, formazione, tirocinio, bilancio di risorse) nellambito di una relazione di aiuto (accompagnamento al cambiamento, attivazione nel progetto individuale) ritiene di fondamentale importanza la tutela della salute e sicurezza dei tirocinanti e la favorisce con unattenta valutazione delle postazioni di tirocinio e con un incontro di formazione generale preliminare allinizio dellesperienza ha investito e investe sulla professionalità e la stabilità degli operatori del servizio PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

11 IL SIL DI DESIO in più di 20 anni ha costruito con le aziende e con i servizi per la formazione e il lavoro del territorio rapporti di collaborazione e fiducia possiede un sistema di gestione qualità certificato UNI EN ISO 9001:2008 ed è accreditato in Regione Lombardia per i servizi al lavoro da ottobre 2007 è in grado di lavorare per obiettivi e su progetti finanziati in modo da contenere i costi del servizio ai Comuniprogetti finanziati lavora in sinergia con i percorsi formativi personalizzati per allievi disabili (ex FLAD) e con le attività di Codebri per la formazione continua e la riqualificazione professionale PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

12 …IL LAVORO ANCORA DA FARE… Accompagnamento al lavoro persone con disagio psichico Ambito di Desio (formalizzare protocolli di collaborazione operativa con i CPS) Supervisione operatori SIL Potenziamento integrazione tra percorso di valutazione del potenziale (Match) e successivi percorsi di inserimento SIL Sistema di certificazione delle competenze acquisite nei percorsi di tirocinio Sinergia con Provincia Monza e Brianza per attuare i programmi di inserimento delle aziende Convenzionate art.11 Sperimentazione art. 14 Decreto Legislativo n. 276/2003– commesse a cooperative sociali PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

13 ALLEGATI PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

14 Comuni Bovisio Masciago Cesano Maderno Desio Nova Milanese Muggiò Varedo PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

15 Comuni Bovisio Masciago Cesano Maderno Desio Nova Milanese Muggiò Varedo Barlassina Giussano Lentate sul Seveso Meda Seregno Seveso PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

16 Comuni Bovisio Masciago Cesano Maderno Desio Nova Milanese Muggiò Varedo Barlassina Giussano Lentate sul Seveso Meda Seregno Seveso Cusano Milanino PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

17 Comuni 2010 Bovisio Masciago Cesano Maderno Desio Nova Milanese Muggiò Varedo Barlassina Giussano Lentate sul Seveso Meda Seregno Seveso Cusano Milanino Ceriano Laghetto Limbiate Cogliate Lazzate Misinto PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

18 RIFERIMENTI LEGISLATIVI E DISPOSITIVI DI FINANZIAMENTO 1988/1995Legge 482/1968 USSL 63 – Finanziamenti regionali (Circolare annuale Settore Assistenza e Sicurezza Sociale) Comuni Consorziati 1996/2001 Legge 68/99 Decr. 142/1998 Azienda/USSL 30 – Finanziamenti regionali (Circolare annuale Settore Assistenza e Sicurezza Sociale) Comuni 2002/2005 Legge Regionale 13/2003 Fondo Sociale Regionale Comuni 2006/2009 Legge 22/2006 e Legge 19/2006 Comuni Fondo Sociale Regionale Provincia Milano - Piano Emergo Regione - Doti lavoro persone con disabilità 2010 Legge 22/2006 e Legge 19/2006 Comuni Fondo Sociale Regionale Provincia di Monza e Brianza - Piano LIFT PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

19 FORMAZIONE EQUIPE OPERATORI SIL Qualità dei sistemi e dei processi orientati al miglioramento continuo Comites – Dott. Giovanni Volpe Orientamento, bilancio competenze e presa in carico dei soggetti deboli: analisi di casi Dott. Nicolò Doveri Il monitoraggio post assunzione: opportunità e limiti dellintervento delloperatore SIL Dott.ssa Giulia Noris 2008Lazienda: cliente e partner del processo di integrazione lavorativa Dott.ssa Laura Barettini Il bilancio di risorse Cooperativa Studio Imagines – Dott.ssa Cristina Crippa e Dott.ssa Marilena Corradini Persone con disagio psichico: come sostenere la motivazione al cambiamento e al progetto di inserimento lavorativo Piano formazione Provincia Monza e Brianza PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

20 PROGETTI FINANZIATI 2003 FSE Multimisura per lorientamento (Fasce deboli) 2003 EQUAL – Reti in rete (Buone prassi nei processi di inserimento lavorativo) 2005 Dispositivo svantaggio (Formazione e tirocini fasce deboli) Piani Emergo Provincia di Milano (il SIL ha gestito 15 progetti rivolti a complessivamente 80 persone con disabilità) 2008 Provincia di Milano e Ambito di Seregno - SOS Lavoro (Fasce deboli) 2009 Regione - Doti lavoro ambito disabilità (il SIL ha gestito 37 doti) 2010 Piano LIFT Provincia Monza e Brianza Avviso 1 – in ATS con Coop Solaris Avviso 3 – 2 doti sostegno a persone assunte in Cooperative B Avviso 4 – Progetto Valutazione del potenziale in ATS con AFOL MB, Offertasociale, Comune di Monza e Afol nord ovest Avviso 5 – 12 Doti inserimento Avviso Doti sostegno alloccupazione PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

21 DOTI LAVORO REGIONALI 2009 Partecipanti corso di informatica di base ore - Consorzio Desio-Brianza 9 Partecipanti al modulo di data entry - 20 ore - Consorzio Desio-Brianza 7 Partecipanti al corso di contabilità -120 ore - Ciofs Cesano Maderno 5 Partecipanti al corso di inglese - formazione individuale 40 ore – Etass Seregno 2 Partecipanti al corso di pasticcere ore – Ecfop Monza 1 Partecipanti al corso di fiorista - 96 ore - Scuola Agraria Parco di Monza 1 Sostegno individuale di assistente alla comunicazione 42 ore 1 PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

22 QUADRO RIASSUNTIVO DESTINATARI IN CARICO AL SIL 2009 destinatario in attesa 24 destinatario attivato (colloqui di orientamento, formazione, tirocini) 175 destinatario assunto nell' anno in corso 45 destinatario assunto nel triennio precedente allanno in corso111 destinatario assunto nell' anno in corso per Iniziativa Privata15 totale 370 dimessi DATI 2009 PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

23 ASSUNTI 2009 PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010

24 SCHEDA INTERVENTI SIL PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza a dieci anni della legge 68/99 Cesano Maderno, 23 Settembre 2010


Scaricare ppt "LE TAPPE DI SVILUPPO DEL SERVIZIO Responsabile SIL - Valentina Tacconi PROMUOVERE LINTEGRAZIONE LAVORATIVA Lesperienza del SIL del Consorzio Desio-Brianza."

Presentazioni simili


Annunci Google