La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Master di II livello in Dirigenza Scolastica. Master Interfacoltà Facoltà di Lettere e Filosofia. Facoltà di Sociologia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Master di II livello in Dirigenza Scolastica. Master Interfacoltà Facoltà di Lettere e Filosofia. Facoltà di Sociologia."— Transcript della presentazione:

1 Master di II livello in Dirigenza Scolastica

2 Master Interfacoltà Facoltà di Lettere e Filosofia. Facoltà di Sociologia.

3 Consiglio Scientifico Maria Carmela AGODI, Università degli Studi di Napoli Federico II Giovanna BARZANÒ, Institute of Education, University of London Francesco BIFULCO, Università degli Studi di Napoli Federico II Stefano CONSIGLIO, Università degli Studi di Napoli Federico II Maria Francesca FREDA, Università degli Studi di Napoli Federico II Francesca MARONE, Università degli Studi di Napoli Federico II Alessandra MONDA, Ufficio Scolastico Regionale Santa PARRELLO, Università degli Studi di Napoli Federico II Roberto SERPIERI, Università degli Studi di Napoli Federico II Laura SESTITO, Università degli Studi di Napoli Federico II Maura STRIANO, Università degli Studi di Napoli Federico II Maria Rosaria STROLLO, Università degli Studi di Napoli Federico II

4 Finalità del Master Formare una figura professionale con un adeguato bagaglio di conoscenze, capacità e competenze funzionali ad esercitare, in modo efficiente ed efficace, funzioni di dirigenza e di management delle istituzioni scolastiche allinterno di un sistema formativo integrato, secondo le coordinate di sviluppo dei sistemi di istruzione e formazione indicate dalla normativa europea.

5 Obiettivi Formativi Gli obiettivi formativi del Master si declinano, secondo il frame work dei Descrittori di Dublino, in risultati di apprendimento configurabili in termini di: Conoscenze Capacità Competenze Pratiche

6 Le Conoscenze Le conoscenze sono funzionali alle azioni e alle pratiche che connotano la dirigenza scolastica e si declinano in specifiche aree di apprendimento.

7 Le Capacità Le capacità che connotano il profilo del dirigente scolastico sono identificabili in: Capacità di comprensione e padronanza di metodi e strumenti di gestione, governance, progettazione. Capacità di progettazione, realizzazione, adattamento di piani ed azioni. Capacità di analisi critica, valutazione, sintesi di processi e prodotti. Capacità di comunicazione strategica. Capacità di promuovere avanzamento e innovazione.

8 Le Competenze Le competenze sono identificabili come un insieme delle rappresentazioni, conoscenze, capacità e comportamenti mobilizzati e combinati in maniera pertinente in un contesto dato: Competenze sociali (responsabilità, cooperazione, disponibilità). Competenze metodico-riflessive. Competenze personali (innalzamento dei livelli di motivazione, consapevolezza, padronanza di sé). Si fondano su tre assi di azione che si traducono in comportamenti osservabili orientati alla prestazione: Asse delle risorse posso agire Asse della riflessività voglio agire-fare Asse delle prestazioni so agire

9 Profilo Professionale del Dirigente Scolastico Il Dirigente Scolastico deve essere in grado di Conoscere e utilizzare : gli strumenti normativi a supporto dellazione dirigenziale; gli strumenti di pianificazione, organizzazione, controllo e valutazione; le teorie e i modelli per la progettazione e la valutazione curriculare. Comprendere il contesto socio culturale e le dinamiche di cambiamento che interessano i sistemi sociali ed i sistemi formativi. Accompagnare realisticamente i processi di cambiamento delle politiche educative a livello nazionale e territoriale. Orientarsi nei rapporti con i soggetti istituzionali e privati che interagiscono con le istituzioni scolastiche come stakeholders o come agenti formativi.

10 Profilo Professionale del Dirigente Scolastico Gestire : lofferta formativa, i servizi educativi ed amministrativi in modo efficace ed efficiente secondo una logica di qualità; le dinamiche relazionali ed organizzative interne ed esterne allistituzione scolastica. Mettere in atto : strategie funzionali ad azioni di sviluppo della scuola allinterno del sistema formativo; comportamenti e strategie di leadership funzionali al governo dellistituzione scolastica. Esercitare competenze di project management per lattuazione dellautonomia didattica e organizzativa. Promuovere innovazione dei processi educativi didattici attraverso luso di strumenti tecnologici, multimediali e di comunicazione in rete. Promuovere e sostenere lo sviluppo professionale dei docenti e dei dipendenti.

11 Offerta Formativa Area 2 Evoluzione dei sistemi scolastici nella normativa nazionale ed internazionale Area 4 Progettazione, erogazione e valutazione dellofferta formativa Area 1 Contesto socio- economico e sistema educativo Area 3 Leadership, management, organizzazione

12 Struttura e Organizzazione ore Monte ore complessivo Distribuite in didattica, laboratori, FAD, stage, project work.

13 La Didattica: 775 ore Didattica in presenza Incontri in aula con docenti ed esperti Seminari interdisciplinari Didattica assistita Approfondimento on line dei temi trattati in didattica in presenza a partire da materiale di studio consultabile nellAula Virtuale. Studio Guidato Attività di assessment on line. Attività propedeutica alla realizzazione del project work (es. case studies). Laboratori didattici integrati Laboratori per la preparazione ai test di preselezione al concorso.

14 La FAD: 200 ore L'insegnamento, oltre alle indispensabili lezioni frontali, prevede l'uso della Formazione A Distanza (FAD). L'uso della FAD permette di definire scenari realizzabili di formazione e apprendimento a distanza, superando il tradizionale concetto di formazione in classe residente, oltre a rispondere in modo coerente con una delle priorità presenti nelle strategie di Lisbona relative all'utilizzo di Internet come mezzo di apprendimento e di comunicazione. Tra i vantaggi che la FAD offre cè la possibilità da parte dei discenti di organizzare i propri percorsi di apprendimento in modo estremamente personalizzato ed adatto ai propri ritmi di apprendimento.

15 Lo Stage: 400 ore Lo stage potrà essere svolto: sia presso Istituzioni di ogni ordine e grado preventivamente individuate mediante accordi con lUfficio Scolastico Regionale; sia presso la propria scuola (per chi è docente); sia presso una qualsiasi istituzione scolastica indicata dal corsista. In questi ultimi due casi il corsista dovrà segnalare listituzione in modo da poter attivare con la scuola un protocollo di intesa.

16 Il Project Work: 125 ore Elaborazione del rapporto di ricerca individuale. La discussione del project work avverrà al termine del corso, durante lesame finale, con una commissione composta da docenti interni e dal tutor esterno.

17 Crediti Formativi Lattività formativa del Master consente di acquisire 60 CFU così distribuiti: 40 CFU - formazione in aula e studio individuale. 15 CFU - Stage professionalizzante con tutorato interno ed esterno, presso istituti scolastici della Campania. 5 CFU - Elaborato finale (project work).

18 Durata e Frequenza Lattività formativa del Master si svolge in un anno accademico, con due incontri settimanali: Giovedì e Venerdì dalle 14:30 alle 18:30 Un sabato mattina ogni tre settimane La frequenza alle attività formative prevede un impegno orario obbligatorio non inferiore all80% del totale del monte ore.

19 Verifiche Dispositivi e strumenti di assessment e bilancio di conoscenze, capacità, competenze in ingresso, in itinere, in uscita. Verifiche periodiche al termine di ciascuna unità formativa che consentiranno di rilevare ed osservare lutilizzo di conoscenze e la messa in atto di capacità e competenze in situazione.

20 Sedi delle Attività Didattiche: aule, laboratori, biblioteche Spazi didattici della Facoltà di Lettere e Filosofia: Via Porta di Massa, n.1 Spazi didattici della Facoltà di Sociologia: Vico Monte della Pietà, n. 1 Spazi didattici del Polo delle Scienze Umane e Sociali: Via Marina, n. 33

21 Struttura Responsabile Dipartimento di Scienze Relazionali Gustavo Iacono- Facoltà di Lettere e Filosofia Sede: Via Porta di Massa, – Napoli

22 Presentazione calendario Area 1 Contesto Socio-economico e sistema educativo

23

24

25

26 Master di II livello in Dirigenza Scolastica


Scaricare ppt "Master di II livello in Dirigenza Scolastica. Master Interfacoltà Facoltà di Lettere e Filosofia. Facoltà di Sociologia."

Presentazioni simili


Annunci Google