La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Ferrara

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Ferrara"— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Ferrara
ESERCITAZIONE Janez S.p.A. Corso Alto Tirreno Prof. Enrico DEIDDA GAGLIARDO Università degli Studi di Ferrara 6 febbraio 2010

2 La JANEZ SpA, specializzata nella produzione di auto "fuoristrada", nel 2003 ha perso la leadership sul mercato venendo superata da concorrenti in grado di offrire delle auto tecnologicamente più avanzate e dal design più accattivante. Il bilancio contabile della JANEZ SpA presenta al 31/12/2005 i seguenti dati (valori in €/1000).

3

4 STATO PATRIMONIALE 31/12/2005 ATTIVITA' PASSIVITA' Anticipi su TFR 2.000 Capitale sociale Attrezzature ind e comm Clienti c/anticipi MPS c/c 97.000 Debiti per imposte 40.000 Cassa 48.000 Mutuo bancario Costi di R&S 15.000 Banche c/c passivi Crediti in sofferenza 20.000 Deb. v/so enti previd e assist 36.000 Crediti v/so clienti Debiti v/so fornitori Marchi 10.000 Erario c/IVA 55.000 Disaggio di emissione 27.000 F.do Amm.to imm. Materiali Mobili e arredi Contributi in c/capitale Fornitori c/anticipi 75.000 F.do Rischi su crediti 70.000 Immobili Deb per imposte in contenz. 82.000

5 Impianti e macchinari F.do TFR Impianti in corso 86.000 Finanziamento soci Magazzino materie prime Deb. V.so fornitori per fatture da ricevere entro ottobre 2006 Magazz auto "fuoristrada" Prestito obbligazionario 80.000 Automezzi Riserva di rivalutazione L. 72/83 61.000 Partecipaz. Labuan S.p.A. 94.000 Riserva legale Risconti attivi diversi 48.000 Riserva Straordinaria 39.500 Titoli di Stato 30.000 Utile d'esercizio 50.000 Ratei attivi 10.000 TOTALE ATTIVITA' TOTALE PASSIVITA'

6 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione a L’operaio “Tremal Naik”, il cui rapporto di lavoro cesserà nel 2006, ha ottenuto nell’anno 2005 degli anticipi sul TFR (pari a € 2.000) finalizzati al sostenimento di un piccolo intervento chirurgico. La quota TFR maturata a suo favore è pari a € Pml: TFR € Pb: TFR tra le passività correnti € 7.000 (Pb): Anticipi su TFR a breve (€ 2.000) b Tra gli immobili sono annoverati fabbricati adibiti ad uso civile per un valore complessivo di € , i quali non sono soggetti ad ammortamento. IM: Immobili ad uso strumentale € IP: Immobili ad uso civile €

7 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione c Gli anticipi a fornitori sono relativi all’acquisto di materie prime per € e di attrezzature industriali per l’altra parte. IM: Fornitori c/anticipi su attrezz. ind.li € M: Fornitori c/anticipi su materie prime € 5.000 d I crediti in sofferenza sono coperti interamente tramite il fondo rischi su crediti. IF: Crediti in sofferenza € (IF): Fondo rischi su crediti in sofferenza (€ ) e Le partecipazioni in Labuan S.p.A. sono detenute esclusivamente per fini speculativi. LI: Partecipazioni speculative Labuan SpA €

8 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione f A giugno del 2006 scadrà la rata annuale del mutuo passivo per un ammontare di € A luglio 2006 dovrà inoltre essere rimborsata anche una parte del prestito obbligazionario per un ammontare pari ad € Pml: Mutuo Passivo € Pb: Rata a breve Mutuo Passivo € Pml: Prestito Obbligazionario € Pb: Rata a breve Prestito Obbligazion. €

9 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione g A causa di una partita di materie prime di qualità peggiore rispetto agli ordinativi effettuati, si è deciso di congelare il pagamento di una parte del debito verso la società Sandokan SpA. pari ad € e di citarlo in giudizio. La restante parte dei debiti di natura commerciale beneficia delle normali dilazioni d'uso. Pml: Debiti v/so Fornitori congelati € Pb: Debiti v/so Fornitori a breve €

10 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione h Le rimanenze di prodotti finiti comprendono auto “fuoristrada” (per € ) non rispondenti alle attuali preferenze del mercato, che l’azienda prevede di vendere solo nel 2007, dopo opportuni interventi di riqualificazione, anche in virtù dell’attivazione di nuove strategie commerciali su nuovi mercati di sbocco. IC: Rimanenze di auto “fuoristrada” da vendere nel € M: Rimanenze di auto “fuoristrada” €

11 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione i Gli anticipi da clienti si riferiscono per 1/3 a “fuoristrada” già disponibili in magazzino, per 1/3 a “fuoristrada” che saranno disponibili nel 2006, e per la parte residua a “fuoristrada” disponibili solo nel 2007. (M): Clienti c/anticipi. a decurtazione del Mag (€ ) Pml: Clienti c/ant per prodotti disponibili nel 2007 (€ ) Pb: Clienti c/ant per prodotti disponibili nel 2006 (€ )

12 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione j I titoli di Stato, costituiti da Buoni Ordinari del Tesoro, rispondono a finalità speculative. LI: BOT € k Si stima ragionevolmente che il contenzioso nei confronti dell’Amministraz. tributaria non si concluderà prima di due anni. Pml:Debiti per imposte in contenzioso € l Come già avvenuto nel 2005, si decide di alienare entro l’anno 2006 una parte (esattamente 1/4) degli immobili adibiti ad uso civile. IP: Immobili ad uso civile da detenere € M: Immobili ad uso civile da dismettere €

13 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione m L’assemblea degli azionisti ha deliberato di accantonare 1/20 dell’utile d’esercizio a riserva legale e di distribuire ai soci la parte restante. MP: Utile a riserva legale € 2.500 Pb: Utile da distribuire agli azionisti €

14 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI
IMPIEGHI ATTIVO FISSO IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 25.000 Costi di R&S 15.000 Marchi 10.000

15 IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI
IMPIEGHI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Attrezzature industriali e comm.li Mobili e arredi Impianti e macchinari Automezzi Immobili strumentali Fornitori c/anticipi su attrezzature industriali 70.000 F.do Amm.to immob. Materiali Impianti in corso di costruzione 86.000

16 IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE 27.000 Crediti in sofferenza 20.000
IMPIEGHI IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE 27.000 Crediti in sofferenza 20.000 F.do rischi su crediti Disaggio di emissione IMMOBILIZZAZIONI PATRIMONIALI Immobili ad uso civile IMMOBILIZZAZIONI COMMERCIALI Magazzino immobilizzato auto "fuoristrada"

17 IMPIEGHI ATTIVO CIRCOLANTE MAGAZZINO Immobili ad uso civile da alienare Fornitori c/anticipi su materie prime 5.000 Magazzino materie prime Magazzino auto "fuoristrada" Clienti c/anticipi Risconti attivi diversi 48.000

18 IMPIEGHI LIQUIDITA' DIFFERITE Crediti v/so clienti F.do rischi su crediti Ratei attivi 10.000 LIQUIDITA' IMMEDIATE Partecipazioni speculative Labuan S.p.A. 94.000 Titoli di Stato (BOT) 30.000 Monte dei Paschi di Siena c/c 97.000 Cassa 48.000 CAPITALE INVESTITO CAPITALE INVESTITO NELLA GESTIONE CARATTERISTICA

19 FONTI MEZZI PROPRI Capitale sociale Riserva legale ( ) Riserva straordinaria 39.500 Riserva di rivalutazione L. 72/1983 61.000 Contributi in C/capitale

20 PASSIVITA' CONSOLIDATE
Mutuo passivo (quota a M/L termine) F.do TFR Finanziamento soci Prestito obbligazionario (quota a M/L term) 66.000 Debiti v/so fornitore Sandokan SpA (da citare in giudizio) 40.000 Clienti c/anticipi 90.000 Debiti per imposte in contenzioso 82.000

21 PASSIVITA' CORRENTI Deb. v/so enti previd.li e assist.li 36.000 Debiti per imposte 40.000 Banche c/c passivi Debiti v/so fornitori Erario c/IVA 55.000 F.do TFR 7.000 Anticipi su TFR Prestito obbligazionario (rata a breve) 14.000 Clienti c/anticipi 90.000 Mutuo passivo (rata in scadenza nel 2006) 20.000 Fatture da ricevere entro ottobre 2006 Azionisti c/dividendi 47.500 CAPITALE DI FINANZIAMENTO

22

23 CONTO ECONOMICO 2005 COSTI RICAVI Abbuoni e sconti su vendite Fitti attivi su imm.li civili 86.000 Acc.to F.do rischi su crediti 14.000 Interessi attivi sui BOT 3.000 Provvigioni a intermediari Proventi da partecipaz. Labuan S.p.A. 28.000 Acc.to F.do TFR 70.000 Riparazioni realizzate per c/terzi 99.000 Materie prime c/acquisti Costruzione in economia impianti produttivi 76.000 Altri costi industriali Sanzioni ai dipendenti 7.000 Amm.to disaggio di emissione 6.000 Rimanenze finali di magazzino Amm.to Immob. Materiali Premi su acq. Materie prime 18.000 Amm.to Immob. Immateriali 5.000 Vendita materie prime 4.000 Manutenzioni su immobili 39.000 Vendite Fuoristrada

24 Costi amministrativi Vend. equipaggiamento fuoristrada Visite mediche dipendenti 42.000 Insussistenze di passivo 34.000 Esistenz iniz.li di magazzino Resi di materie prime ai fornitori 53.000 Interessi su c/c bancari 52.000 Plusvalenze alienazione impianti strumentali Costi commerciali Oneri previd.li e assist.li Emolumenti C.di Ammin. Salari e stipendi Interessi su mutuo 12.000 Oneri tributari 46.000 Assicurazioni su imm.li civili 9.000 TOTALE COSTI UTILE D'ESERCIZIO 50.000 TOTALE A PAREGGIO TOTALE RICAVI

25 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione n Le Esistenze iniziali di magazzino comprendono materie prime per € e auto fuoristrada per € RF materie prime € (EI materie prime € ) RF prodotti finiti € (EI prodotti finiti € )

26 Contenuto delle note di riclassificazione
Riflessi sulla riclassificazione o La voce Manutenzioni su immobili si riferisce agli immobili civili per € Manutenzioni su immobili strumentali € Manutenzioni su immobili civili € 9.000 p Il management ritiene che la vendita di equipaggiamenti e le attività di riparazione per conto di terzi possano considerarsi come elementi integranti delle vendite di fuoristrada. Vendite equipaggiamento fuoristrada e Riparazioni per conto di terzi sono da aggiungere alle vendite di fuoristrada e, pertanto, rientrano nelle vendite nette (€ ). Vendite fuorist Vendite equip (abbuoni, sconti) Riparazioni c/III

27 CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO 2005
Vendite "fuoristrada" Vendite nette 1b Vendite equipaggiamento fuoristrada 1c (Abbuoni e sconti su vendite) 1d Riparazioni realizzate per c/terzi 99.000 1 PRODOTTO ESTERNO

28 PRODOTTO D'ESERCIZIO (1+/-2)
2a (Esistenze Iniziali di auto "fuoristrada") 2b Rimanenze finali di auto "fuoristrada" 2c Costruzione in economia di impianti produttivi 76.000 2 PRODOTTO INTERNO 3 PRODOTTO D'ESERCIZIO (1+/-2)

29 MARGINE INDUSTRIALE LORDO (3+/-4)
(Materie prime c/acquisti) 4b (Esistenze Iniziali di materie prime) 4c Rimanenze finali di materie prime 4d Vendita materie prime 4.000 4e Resi di materie prime ai fornitori 53.000 4f Premi su acquisto materie prime 18.000 Costi operativi esterni per Consumo materie 5 MARGINE INDUSTRIALE LORDO (3+/-4)

30 6a (Altri costi industriali) 6b (Costi amministrativi) 6c (Costi commerciali) 6d (Manutenzioni su immobili strumentali) 6e (Emolumenti Consiglio di Amministrazione) 6f (Provvigioni a intermediari) 6g (Acc.to F.do Rischi su crediti) Altri costi operativi esterni 7 VALORE AGGIUNTO (5+/-6)

31 MARGINE OPERATIVO LORDO (7+/-8)
(Salari e Stipendi) 8b (Oneri Previdenziali e Assistenziali) 8c (Acc.to F.do TFR) 8d (Visite mediche dipendenti) 8e Sanzioni ai dipendenti 7.000 Costi operativi interni per il personale 9 MARGINE OPERATIVO LORDO (7+/-8) 80.000

32 REDDITO OPERATIVO (9+/-10)
(Amm.to Immobilizzazioni Materiali) 10b (Amm.to Immobilizzazioni Immateriali) Costi operativi interni di struttura 11 REDDITO OPERATIVO (9+/-10)

33 12a (Interessi su c/c bancari) 12b (Interessi su mutuo) 12c (Amm.to disaggio di emissione) 12 SALDO DELL'AREA FINANZIARIA

34 13a (Manutenzioni su immobili civili) 13b (Assicurazioni su immobili civili) 13c Fitti attivi su immobili civili 86.000 13d Proventi da partecipazioni speculative Labuan S.p.A. 28.000 13e Interessi attivi sui BOT 3.000 13 SALDO DELL'AREA EXTRACARATTERISTICA 99.000

35 Insussistenze di passivo 34.000 13b
Plusvalenze da alienazione impianti strumentali 14 SALDO DELL'AREA STRAORDINARIA 15 RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE ( ) 96.000 16 (Oneri Tributari) 17 UTILE (O PERDITA) NETTO D'ESERCIZIO (15+16) 50.000

36 Il giudizio sullo stato di salute dell’azienda
e le strategie per il futuro 1) Premessa 2.1.1) Analisi di COMPOSIZIONE: Impieghi Fonti 2.1) Analisi patrimonial- -finanziaria TREND 2.1.2) Analisi di CORRELAZIONE: Solidità Disponibilità Tesoreria CAUSE 2) Analisi 2.2.1) Analisi di REDDITIVITA’ del CI caratteristico dei Mezzi Propri STRATEGIE 2.2) Analisi economica 3) Conclusioni 2.2.2) EFFETTO LEVA

37 3 Linee guida per il COMMENTO
Il giudizio sullo stato di salute dell’azienda e le strategie per il futuro 3 Linee guida per il COMMENTO Come è andata l’azienda negli n anni precedenti? Come è andata l’azienda rispetto ai concorrenti? TREND Quali sono le cause degli andamenti aziendali negativi? Quali sono le cause degli andamenti aziendali positivi? CAUSE Quali strategie per correggere i punti di debolezza? Quali strategie per potenziare i punti di forza? STRATEGIE

38 1) Analisi patrimonial-finanziaria di COMPOSIZIONE - Impieghi
Il giudizio sullo stato di salute dell’azienda e le strategie per il futuro 1) Analisi patrimonial-finanziaria di COMPOSIZIONE - Impieghi Come si è modificata la composizione degli impieghi nei 3 anni? Come è la composizione degli impieghi rispetto ai concorrenti? TREND Quali sono le cause del trend negativo degli impieghi? Quali sono le ragioni del trend positivo degli impieghi? CAUSE Quali strategie per correggere la composizione degli impieghi? Quali strategie per potenziare la composizione degli impieghi? STRATEGIE

39 FORMULA PER IL CALCOLO DEGLI INDICI DEL 2005
RISULTATI ANNO FORMULA PER IL CALCOLO DEGLI INDICI DEL 2005 2003 2004 2005 GENERICA SPECIFICA Indice di rigidità 55,4% 59,0% Attivo immobilizzato Capitale invest. totale Indice di elasticità 44,6% 41,0% Attivo circolante

40 II 1,0 II 0,8 II 0,7 IF 0,8 IF 1,1 IF 0,8

41 COMPARAZIONE STATI PATRIMONIALI SINTETICI RICLASSIFICATI (valori assoluti)
IMPIEGHI 2003 2004 2005 ATTIVO FISSO II 35.000 30.000 25.000 IM IF 38.000 27.000 IC - IP ATTIVO CIRCOLANTE M LD LI CAPITALE INVESTITO CAPITALE INV. GEST. CAR.

42 2) Analisi patrimonial-finanziaria di COMPOSIZIONE - Fonti
Il giudizio sullo stato di salute dell’azienda e le strategie per il futuro 2) Analisi patrimonial-finanziaria di COMPOSIZIONE - Fonti Come si è modificata la composizione delle fonti nei 3 anni? Come è la composizione delle fonti rispetto ai concorrenti? TREND Quali sono le cause del trend negativo delle fonti? Quali sono le ragioni del trend positivo delle fonti? CAUSE Quali strategie per correggere la composizione delle fonti? Quali strategie per potenziare la composizione delle fonti? STRATEGIE

43 Indice di autonomia finanziaria
31,3% 30,5% 26,7% Mezzi propri Capitale di finanz. Indice di indebitamento totale 68,7% 69,5% 73,3% P. Cons. + P. Corr. Cap. di finanz Indice di indebitamento a lungo 39,9% 36,2% 34,6% Pass. Consolidate Indice di indebitamento a breve 28,9% 33,3% 38,7% Pass. Correnti Indice di indebitamento permanente 71,1% 66,7% 61,3% MP + Pass. Cons.

44

45 PASSIVITA' CONSOLIDATE
COMPARAZIONE STATI PATRIMONIALI SINTETICI RICLASSIFICATI (valori assoluti) FONTI 2003 2004 2005 MEZZI PROPRI PASSIVITA' CONSOLIDATE PASSIVITA' CORRENTI CAP. DI FINANZIAMENTO

46 1) Analisi patrimonial-finanziaria di CORRELAZIONE
Il giudizio sullo stato di salute dell’azienda e le strategie per il futuro 1) Analisi patrimonial-finanziaria di CORRELAZIONE Come si è modificata la solidità patrimoniale nei 3 anni e rispetto ai concorrenti? Come si è modificata la disponibilità finanziaria nei 3 anni e rispetto ai concorrenti? Come si è modificata la liquidità della gestione corrente nei 3 anni e rispetto ai concorrenti? TREND Quali sono le cause del trend della solidità patrimoniale? Quali sono le cause del trend della disponibilità finanziaria? Quali sono le cause del trend della liquidità della gestione corrente? CAUSE Quali strategie per migliorare la solidità patrimoniale? Quali strategie per migliorare la disponibilità finanziaria? Quali strategie per migliorare la liquidità della gestione corrente? STRATEGIE

47

48 77.500 77.500 60.000

49 1) Analisi economica: Redditività
Il giudizio sullo stato di salute dell’azienda e le strategie per il futuro 1) Analisi economica: Redditività Come si è modificata la redditività del capitale investito caratteristico nei 3 anni e rispetto ai concorrenti? Come si è modificata la redditività dei mezzi propri nei 3 anni e rispetto ai concorrenti? TREND Il trend del ROI (nella formula sintetica RO/CIgc) dipende più dal RO o dal CIgc? Il trend del ROI (nella formula analitica) dipende più da ROS o dal PCI? Il trend del ROE (nella formula RN/MP) dipende più dal RN o dai MP? CAUSE Quali strategie per migliorare il ROI? Quali strategie per migliorare il ROE? STRATEGIE

50 R.O.I. 15,3% 14,8% -3,6% RO/CI Caratt. R.O.S. 3,8% 3,7% -1,0% RO/Vn Turnover (Pci) 4,1 4,0 3,5 Vn/CI Caratt R.O.E: lordo 39,8% 38,8% 10,5% RL/MP 96.000 R.O.E. netto 21,9% 21,4% 5,5% RN/MP 50.000

51 COMPARAZIONE CONTI ECONOMICI SINTETICI RICLASSIFICATI (valori assoluti)
2.003 2.004 2.005 Vendite nette Altri ric. esterni 1 PROD EST. Var. mag. Prod. Altri ric. interni - 76.000 2 PROD INT. 3 PROD D'ES. (1+2)

52 3 PROD D'ES. (1+2) 4 Consumo materie 5 MIL (3+4) 6 Altri costi operativi esterni 7 VA (5+6) 8 Costi personale 9 MOL (7+8) 80.000 10 Costi struttura 11 RO (9+10)

53 12 Saldo area FIN.. 13 Saldo area EXTR 99.000 14 Saldo area STR. 15 RL ( ) 96.000 16 Oneri Tributari 17 RN (17+18) 50.000

54 COMPARAZIONE CONTI ECONOMICI SINTETICI RICLASSIFICATI (valori percentuali)
2.003 2.004 2.005 Ricavi esterni netti 97,6% 97,2% 95,9% Altri ricavi esterni 1,6% 1,2% 1 PRODOTTO EST. 99,2% 98,4% Variazione mag. prodotti 0,8% 3,4% Altri ricavi interni 0,0% 0,7% 2 PRODOTTO INT. 4,1% 3 PRODOTTO D'ES.(1+2) 100,0%

55 3 PRODOTTO D'ES.(1+2) 100,0% 4 Consumo di materie -67,6% 5 MIL (3+4) 32,4% 6 Altri costi op.esterni -12,7% -14,9% 7 VA (5+6) 19,7% 17,5% 8 Costi op. interni person. -13,9% -14,2% -16,8% 9 MOL (7+8) 5,8% 5,5% 0,8% 10 Costi op. internistruttura -2,1% -1,9% -1,7% 11 RO (9+10) 3,7% 3,6% -1,0%

56 12 Saldo area finanziaria -0,2% -0,7% 13 Saldo area extracar. 0,9% 14 Saldo area straordinaria -0,8% 1,6% 15 RL ( ) 3,6% 3,4% 16 Oneri Tributari -1,6% -1,5% -0,4% 17 RN (17+18) 2,0% 1,9% 0,5%

57 1) Analisi economica: Effetto leva
Il giudizio sullo stato di salute dell’azienda e le strategie per il futuro 1) Analisi economica: Effetto leva Come si è modificata la Leva finanziaria nei 3 anni e rispetto ai concorrenti? L’azienda ha sfruttato l’effetto leva nei 3 anni? TREND Quali sono le cause del trend dell’effetto leva? CAUSE Quali strategie per finanziare l’espansione produttiva? STRATEGIE

58 R.O.I. 15,3% 14,8% -3,6% RO/CI Caratt. Tasso di onerosità sui finanziamenti 5,2% 4,8% 2,8% OF/Pl+Pb 70.000 Effetto di leva (differenziale) 10,1% 10,0% -6,4% R.O.I.- T.F. -3,6% -2,8% Quoziente di indebitamento 2,2 2,3 2,7 Pl+Pb MP

59


Scaricare ppt "Università degli Studi di Ferrara"

Presentazioni simili


Annunci Google