La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Think globally and Act Locally perché il risparmio energetico conviene... G. A. De Leo 1, M. Gatto 2, A. Caizzi 3, L. Rizzi 3 1 Università degli Studi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Think globally and Act Locally perché il risparmio energetico conviene... G. A. De Leo 1, M. Gatto 2, A. Caizzi 3, L. Rizzi 3 1 Università degli Studi."— Transcript della presentazione:

1 Think globally and Act Locally perché il risparmio energetico conviene... G. A. De Leo 1, M. Gatto 2, A. Caizzi 3, L. Rizzi 3 1 Università degli Studi di Parma ARPA Lombardia 2 Politencico di Milano 3 CESI Cremona 4 Febbraio 2002

2

3

4

5

6 Ma perché non le usiamo?

7 Fotovoltaico, quanto sei pulito!...ma quanto mi costi?!? Fotovoltaico, quanto sei pulito!...ma quanto mi costi?!? –energia solare ~ 1300 lire/kWh –carbone ~ 50 lire/kWh …tutto qui??

8 I Costi Esterni Sociali Costi Ambientali Globali (molto incerti!)Costi Ambientali Globali (molto incerti!) –Gas climalteranti (CO 2, CH 4, CFC, ecc.) Costi Ambientali LocaliCosti Ambientali Locali –cambiamento duso del suolo –inquinamento (NO x, SO 2, O 3, PST, CO, ecc.) perdita di produttività perdita di produttività danni ai beni materiali danni ai beni materiali danni alla salute danni alla salute

9 Cosa succede se contabilizziamo anche i costi esterni sociali?? Progetto Europeo ExternE (FEEM)Progetto Europeo ExternE (FEEM) Empire State Electric Energy Research Corporation (ESEERCO) di NewYorkEmpire State Electric Energy Research Corporation (ESEERCO) di NewYork Oak Ridge National Laboratory (ORNL) dellU.S. Department of EnergyOak Ridge National Laboratory (ORNL) dellU.S. Department of Energy

10 I Costi Industriali costo specifico di investimento dellimpiantocosto specifico di investimento dellimpianto ore di utilizzazione allannoore di utilizzazione allanno il rendimentoil rendimento la vita utile dellimpiantola vita utile dellimpianto i costi di esercizio e il tasso di attualizzazionei costi di esercizio e il tasso di attualizzazione curve di esperienza ed economie di scalacurve di esperienza ed economie di scala Fonti: Cesi, ENEL, ENEA, Libro Bianco CIPE99, Lorenzoni De Paoli (1999),...

11 Alternative... Produrre energia......solo con tecnologie tradizionali...solo con tecnologie tradizionali –bassi costi industriali ma.. –alti costi ambientali oppure......anche con fonti rinnovabili...anche con fonti rinnovabili –costi ambientali più bassi ma… –alti costi industriali Qual è il giusto compromesso?

12 Un problema di ottimo… (1/2) +Combustibili Fossili +Fonti rinnovabili Costi Industriali Costi Ambientali Costi Totali Costi [kWh] Mix energetico

13 Un problema di ottimo… (2/2) Costi[kWh] +Combustibili Fossili +Fonti rinnovabili Costi Industriali Costi Ambientali Costi Totali Mix energetico Il punto di ottimo!

14 Trovare il giusto compromesso Quanta energia elettrica produrre con ogni tecnologia per ridurre al minimo una opportuna funzione dei costi di produzione?Quanta energia elettrica produrre con ogni tecnologia per ridurre al minimo una opportuna funzione dei costi di produzione? min f ( c ( x ) /x, ) x x (Lorenzoni & De Paoli 1999)Costi Variabili di decisione Parametri tecnologici Vincoli Analisi con Metodo Montecarlo

15 Vincoli (1/2) Vincoli di Sistema (cogenti)Vincoli di Sistema (cogenti) Soddisfacimento della domanda elettrica nazionale al 2010 (353 TWh) Limiti fisici e tecnologici per ciascuna fonte di energia(rinnovabile)

16 Vincoli (2/2) Vincoli di Sistema (cogenti)Vincoli di Sistema (cogenti) Soddisfacimento della domanda elettrica nazionale al 2010 (353 TWh) Limiti fisici e tecnologici per ciascuna fonte di energia(rinnovabile) Vincoli Politici Vincoli Politici Rispetto del protocollo di KyotoRispetto del protocollo di Kyoto riduzione emissioni di CO2 del 6.5% rispetto al 1990 riduzione emissioni di CO2 del 6.5% rispetto al 1990

17 Rinnovabili Olio combustibile Combustibili Solidi Gas Range di produzione Range costi ambientali locali Range costi industriali Emissioni Gas Serra Costo atteso di una tonnellata di CO 2 : 30 Euro Costo atteso di una tonnellata di CO 2 : 30 Euro

18 Tre Scenari NomeObiettivo:Minimizz.Vincoli MCIMCSKyoto C.Ind.C.Tot.C.Ind. 6.5%C0 2 SistemaSistemaSistema Min (C.Ind + C.Amb.Loc. + C.Amb. Glob.)

19 Lire/kWh Risultati

20 Da un punto di vista collettivo......rispettare Kyoto conviene: –si paga un po di più la bolletta della luce… –… ma si risparmia molto in salute!

21 Percentuali di penetrazione

22 Obiezione!!! …troppa incertezza sugli effetti del riscaldamento globale – cè chi dice che ci costerà molto di più... –… e chi dice: molto di meno!

23 % di penetrazione Analisi di sensitività (MCS) Se aumenta il costo della CO 2 : diminuisce luso del gasdiminuisce luso del gas aumentano le rinnovabiliaumentano le rinnovabili i costi complessivi in gioco sono più altii costi complessivi in gioco sono più alti ma aumenta anche la convenienza da un punto di vista collettivoma aumenta anche la convenienza da un punto di vista collettivo Ma cosa succede se il costo della CO2 è nullo?!?

24 Scenario MCS …se il costo della CO 2 =0 Costi Industriali: 1100 miliardi di lire/annoCosti Industriali: 1100 miliardi di lire/anno Costi Amb. Loc.: 2900 miliardi di lire/annoCosti Amb. Loc.: 2900 miliardi di lire/anno Beneficio netto = miliardi di lire/anno!Beneficio netto = miliardi di lire/anno! Kyoto conviene!!!

25 In definitiva... Costi Esterni Ambientali Costi Industr.Costi Esterni Ambientali Costi Industr. Il rispetto dei vincoli di Kyoto comporta un risparmio per la società (sempre!)Il rispetto dei vincoli di Kyoto comporta un risparmio per la società (sempre!) Il gas naturale farà la parte del leoneIl gas naturale farà la parte del leone Nei prossimi 10 anni le rinnovabili possono (al più) raddoppiare la produzioneNei prossimi 10 anni le rinnovabili possono (al più) raddoppiare la produzione agire subito agire localmente!!!

26 Conclusioni (1/3) Ma io cosa posso fare…?!? Evitare di sprecare energia!!Evitare di sprecare energia!! –spegnere le luci (quando non servono!) –usare lampade a basso consumo –usare sistemi di illuminazione efficienti no inquinamento luminoso, temporizzatori, fotocellule...no inquinamento luminoso, temporizzatori, fotocellule... –acquistare elettrodomestici ad elevata efficienza energetica frigoriferi, lavatrici, ma anche TV stereo e computers…frigoriferi, lavatrici, ma anche TV stereo e computers… –acquistare prodotti con marchio ecologico –acquistare auto e moto a basso consumo! –guidare (auto e moto) piano (non siete sul circuito di Monza!!) –usare il più possibile i mezzi di trasporto pubblico, oppure la bicicletta!!!

27 Conclusioni (2/3) Ma io cosa posso fare...?!? Favorire luso di tecnologie efficienti e (più) puliteFavorire luso di tecnologie efficienti e (più) pulite –convertire riscaldamento per edifici da gasolio a metano –coibentare edifici e abitazioni doppi vetri, isolamentotermico, ecc.doppi vetri, isolamentotermico, ecc. –avvalersi di sovvenzioni statali installazione GPL e metano per automobiliinstallazione GPL e metano per automobili acquisto scooter e moto a 4 tempi (rottamazione)acquisto scooter e moto a 4 tempi (rottamazione) installazione di pannelli fotovoltaici e del solare termicoinstallazione di pannelli fotovoltaici e del solare termico –...

28 Conclusioni (3/3) Ma io cosa posso fare?!? Fare pressione sulle istituzioni pubbliche e sui nostri rappresentanti politici per:Fare pressione sulle istituzioni pubbliche e sui nostri rappresentanti politici per: –favorire lefficienza energetica scuolescuole altri edifici pubblicialtri edifici pubblici privati (chiedendo sovvenzioni…)privati (chiedendo sovvenzioni…) industrie (premiando comportamenti virtuosi e dando sovvenzioni)industrie (premiando comportamenti virtuosi e dando sovvenzioni) –ridurre il traffico privato, potenziare la rete di trasporto pubblico, rinnovare la flotta dei mezzi pubblici… –attivare campagne di informazione e sensibilizzazione corsi, pubblicazioni, incontri, conferenze…corsi, pubblicazioni, incontri, conferenze… Contabilità Ambientale, Rapporto sullo Stato dellAmbiente, Impronta Ecologica, Agenda 21 Locale ecc.Contabilità Ambientale, Rapporto sullo Stato dellAmbiente, Impronta Ecologica, Agenda 21 Locale ecc. coinvolgimento dei Centri di Ricerca e Università, le Agenzia per la Mobilità e lAmbiente, le Associazioni Non Governative...coinvolgimento dei Centri di Ricerca e Università, le Agenzia per la Mobilità e lAmbiente, le Associazioni Non Governative...

29 e, last but not least…: fate il lavoro che vi piace...fate il lavoro che vi piace... ma informatevi, mantenetevi aggiornati, leggete, studiate, formate un vostro senso critico, portate il vostro piccolo contributo...ma informatevi, mantenetevi aggiornati, leggete, studiate, formate un vostro senso critico, portate il vostro piccolo contributo...


Scaricare ppt "Think globally and Act Locally perché il risparmio energetico conviene... G. A. De Leo 1, M. Gatto 2, A. Caizzi 3, L. Rizzi 3 1 Università degli Studi."

Presentazioni simili


Annunci Google