La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DOL Esperto di didattica assistita dalle nuove tecnologie Modulo CT02 Produrre contenuti di qualità Corsista Nicoletta Lipani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DOL Esperto di didattica assistita dalle nuove tecnologie Modulo CT02 Produrre contenuti di qualità Corsista Nicoletta Lipani."— Transcript della presentazione:

1 DOL Esperto di didattica assistita dalle nuove tecnologie Modulo CT02 Produrre contenuti di qualità Corsista Nicoletta Lipani

2 Proposta di lavoro Scegliete, allinterno di un sito web di vostro interesse, 3 pagine significative. Ad esempio, in un sito museale, la presentazione della collezione permanente, la descrizione di unopera e la descrizione di una mostra. Analizzate la qualità della comunicazione secondo i criteri definiti nella seconda parte del modulo.

3 Premessa Per affrontare il compito ritengo necessario riportare brevemente i criteri tecnici di qualità richiamati nella proposta di lavoro. 5 criteri di qualità delle biblioteche 1. Accuratezza: precisione della comunicazione. 2. Autorevolezza: Si compone principalmente di due dimensioni: adeguatezza alloggetto, che configura la competenza di chi parla o scrive, e adeguatezza allinterlocutore, che configura un interesse benevolo del mittente rispetto al destinatario. 3. Obiettività: lintento generale di chi pubblica il sito è espresso in modo chiaro. 4. Aggiornamento: evidenza di interventi di adeguamento dei contenuti nel tempo e/o incremento delle informazioni presenti. 5. Ambito: di cosa tratta, a chi si rivolge e come. 2 criteri di buona testualità Coerenza (in inglese: consistency): contenuti privi di contraddizioni Coesione: i riferimenti presenti sono saturi.

4 Introduzione Ho scelto il sito museale dei Musei Vaticani, allocato allindirizzo In riferimento alla proposta di lavoro, analizzo la qualità delle tre pagine indicate, secondo i criteri riportati in premessa.http://mv.vatican.va/2_IT/pages/MV_Home.html Presentazione della collezione permanente Fare click sui link Descrizione di unopera Descrizione di una mostra

5 Presentazione della collezione permanente LHome page del sito è la pagina nella quale viene presentata la collezione permanente dei musei vaticani. Infatti nellarea a sinistra della pagina si legge una presentazione in forma breve della collezione permanente, che può essere estesa attraverso il link continua, dando accesso ad una pagina dal titolo Benvenuti ai Musei Vaticani curata dal Direttore dei Musei Vaticani, Antonio Paolucci. Fare Click su continua

6 Presentazione della collezione permanente 2. Autorevolezza 3. Obiettività 5. Ambito 4. Aggiornamento Accuratezza e precisione della comunicazione, senza errori né inesattezze. Analisi del testo in relazione ai 5 criteri delle biblioteche: 1. Accuratezza Risulta inoltre chiaro il contenuto del sito, a chi si rivolge e le modalità duso delle informazioni in esso contenute, ancor più se ritorniamo allhome page. Si evince, visitando il sito, creato nel 2003, che le pagine sono in fase di costruzione e/o di aggiornamento: alcune funzioni infatti sono previste ma ancora non tutte funzionanti. In particolare poi la sezione che riguarda la visita virtuale dei luoghi museali, nel tempo si è arricchita di nuove presentazioni. Fare click sui link (fare click nuovamente dopo lanimazione) Il sito è presentato dallo stesso Direttore dei Musei Vaticani, la figura più adeguata a presentare il sito museale, il quale nella sua comunicazione mostra un interesse decisamente benevolo nei riguarda del potenziale visitatore e nomina lo stesso pontefice, lautorità max della chiesa cattolica e dello stato pontificio dentro il quale è allocato il museo, quale promotore di iniziative che permettano una maggiore diffusione e un maggiore accesso allimmenso patrimonio artistico custodito in questi luoghi. E espresso in modo chiaro lintento generale di chi pubblica il sito, come si evince dalla personale dichiarazione di apertura del Direttore che auspica che tale mezzo informatico possa costituire un utile strumento di conoscenza e di accesso alla complessa realtà di queste collezioni darte che hanno ormai cinque secoli di vita e che sono meta ogni anno di oltre quattro milioni di visitatori.

7 Presentazione della collezione permanente Ambito: Qui ritroviamo nella parte centrale due parole calde, Musei Vaticani Online e Visite Online, ciascuna delle quali è accompagnata da una legenda che spiega quali funzioni siano offerte al click del mouse. A destra dellHome page sono presenti ancora due sezioni, individuate dai link Info Musei e Help, con relative legende esplicative dei servizi corrispondentemente offerti, che completano in modo esauriente e corretto le informazioni generali e i servizi offerti dal sito. Tutte le aree attive della pagina risultano prive di contraddizioni, coerenti, e abbastanza coese, con riferimenti e collegamenti saturi.

8 Descrizione di unopera Ho scelto di analizzare la pagina che descrive una sezione della Volta della Cappella Sistina, quella relativa alle storie centrali, allocata allindirizzo: continua La pagina visualizzata è una delle opzioni di navigazione offerte nella pagina che descrive la volta della cappella Sistina nel suo complesso.

9 Descrizione di unopera E presente in ogni pagina il percorso di navigazione che consente in qualunque momento di ricostruire gli step precedenti E riportata la foto della volta, nei toni del bianco e del nero, tranne per la sezione centrale, che risalta nei suoi colori originali, dove sono riportate le nove storie della Genesi (Antico Testamento). continua

10 La pagina risponde pienamente ai criteri di qualità, gia menzionati in apertura, di accuratezza, di autorevolezza, di obiettività, di aggiornamento, di coerenza e di coesione. La pagina è infatti arricchita da informazioni e riferimenti corretti e link che rimandano verso passi della Genesi, quindi verso un testo autorevole di riferimento, lAntico Testamento, link tutti funzionanti. Descrizione di unopera Lelenco delle nove storie della Genesi. Quattro di queste sono parole calde che rimandano ad altrettante pagine in modo coeso; le altre non sono attive, la qualcosa fa pensare ad una pagina in progress che subirà probabilmente successivi aggiornamenti.

11 Descrizione di una mostra Dallhome page, sezione Info Musei, si può passare alla pagina Eventi speciali, nella quale sono riportate in elenco cronologico Eventi, quali Mostre e Presentazioni, curati dai Musei Vaticani. Tra tutti ho scelto quello relativo alla Mostra organizzata in occasione del V Centenario dei Musei Vaticani 1506 – 2006 e dedicata a LAOCOONTE - ALLE ORIGINI DEI MUSEI VATICANI che si è svolta nellanno 2006, allocata allindirizzo: continua

12 Descrizione di una mostra Si tratta di un comunicato stampa che descrive in modo dettagliato levento e che risponde ai requisiti di qualità già menzionati di: accuratezza testo senza errori autorevolezza sono riportati in unapposita Scheda Tecnica i nominativi dei curatori della mostra, dei responsabili dellallestimento, dellufficio stampa e degli sponsors obiettività è espresso in modo chiaro lintento generale di chi ha organizzato la mostra aggiornamento la mostra ha fatto emergere la significatività della scoperta del gruppo marmoreo non solo allepoca stessa del ritrovamento ma per le influenze che ha avuto per larte moderna e contemporanea coerenza non sono presenti contraddizioni ambito chiaramente espressi il contenuto della mostra, con chiari riferimenti storici, archeologici, la sua articolazione, le modalità duso


Scaricare ppt "DOL Esperto di didattica assistita dalle nuove tecnologie Modulo CT02 Produrre contenuti di qualità Corsista Nicoletta Lipani."

Presentazioni simili


Annunci Google