La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L ifelong L earning I nteractive N etwor k DISTANCE EDUCATION EUROPE ITT G.MAZZOTTI ITSG A.PALLADIO ITIS E.FERMI IPSSAR M.ALBERINI CASA CIRCONDARIALE DI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L ifelong L earning I nteractive N etwor k DISTANCE EDUCATION EUROPE ITT G.MAZZOTTI ITSG A.PALLADIO ITIS E.FERMI IPSSAR M.ALBERINI CASA CIRCONDARIALE DI."— Transcript della presentazione:

1 L ifelong L earning I nteractive N etwor k DISTANCE EDUCATION EUROPE ITT G.MAZZOTTI ITSG A.PALLADIO ITIS E.FERMI IPSSAR M.ALBERINI CASA CIRCONDARIALE DI TREVISO ASSOCIAZIONE VOLONTARIATO PER IL CARCERE PER RICOMINCIARE

2 OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO Il Progetto LLINK rientra tra i programmi Leonardo di (Mobilità per professionisti nellambito dellistruzione e della formazione professionale) ed ha come obiettivo generale: Il Progetto LLINK rientra tra i programmi Leonardo di Mobilità transazionale azione VETPRO (Mobilità per professionisti nellambito dellistruzione e della formazione professionale) ed ha come obiettivo generale: sostenere il miglioramento della qualità e linnovazione nei sistemi, negli istituti e nelle prassi di istruzione e formazione professionale Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

3 OBIETTIVI OPERATIVI DEL PROGETTO migliorare la qualità e aumentare il volume della cooperazione tra istituti o organizzazioni che offrono opportunità di apprendimento, imprese, parti sociali e altri organismi pertinenti in tutta Europa agevolare lo sviluppo di pratiche innovative nel settore dellistruzione e formazione professionale e il trasferimento di queste pratiche anche da un paese partecipante agli altri promuovere lo sviluppo, nel campo dellapprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e pratiche innovative basati sulle TIC Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

4 OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO condividere e aggiornare le rispettive esperienze, competenze e metodologie relative allinsegnamento a distanza basato su piattaforme e-learning e contenuti digitali (learning object), ad uso di studenti giovani e adulti. Si vuole inoltre esplorare la possibilità di estendere tali metodologie a studenti di istituti carcerari. Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

5 DESCRIZIONE DEGLI OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO La settimana di effettuazione della visita allestero è finalizzata alla raccolta in loco di informazioni e materiale informativo ma anche allo scambio di testimonianze dirette di esperienze realizzate nelle rispettive scuole, utili a ricostruire un quadro della diffusione delle-learning e della progettazione di materiali didattici digitali (Learning Object) nelle scuole coinvolte nel progetto. La fase di lavoro in uscita presso i Paesi partner avrà un seguito attraverso attività di approfondimento con la pubblicazione di materiali e con momenti di discussione telematica condotti attraverso una serie di strumenti informatici che saranno attivati per loccasione (sito web, forum) Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

6 Partner ospitanti GIP Auvergne Clermont-Ferrand - Francia Consejerìa de Educaciòn y Cultura Murcia – Spagna Alfa College – Groningen Olanda Koning Willem I College - Hertogenbosch – Olanda Opplæringskontor – Lofoten Norvegia Internasjonalt Servicekontor – Oppland – Norvegia Hastings college - St. Leonards on Sea East Sussex - England Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

7 Partner ospitanti Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

8 Le attività del progetto Lazione proposta consiste in visite alle scuole partner europeeper confrontare le rispettive situazioni. Il Progetto ha durata di 18 mesi dallapprovazione. I periodi di visita concordati sono: da ottobre 2007 a fine febbraio 2008 I periodi di visita concordati sono: da ottobre 2007 a fine febbraio 2008 Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

9 RILEVANZA DEL PROGETTO Il progetto assume una rilevanza particolare nel contesto settoriale nazionale in relazione alla molteplici esperienze di sperimentazione realizzate in Italia dallINDIRE, per la diffusione delle tecnologie e metodologie di insegnamento a distanza, alle quali listituto Mazzotti ha attivamente partecipato. Il progetto assume una rilevanza particolare nel contesto settoriale nazionale in relazione alla molteplici esperienze di sperimentazione realizzate in Italia dallINDIRE, per la diffusione delle tecnologie e metodologie di insegnamento a distanza, alle quali listituto Mazzotti ha attivamente partecipato. In relazione agli obiettivi del Life Long Learning Programme il progetto assume rilevanza strategica rispetto al sostegno e al miglioramento della qualità e linnovazione nei sistemi, negli istituti e nelle prassi di istruzione e formazione professionale (incluse quelle offerte in istituzioni penitenziarie) In relazione agli obiettivi del Life Long Learning Programme il progetto assume rilevanza strategica rispetto al sostegno e al miglioramento della qualità e linnovazione nei sistemi, negli istituti e nelle prassi di istruzione e formazione professionale (incluse quelle offerte in istituzioni penitenziarie) Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

10 Compiti dei partner locali Indicare i partecipanti al progetto ed alle visite allestero, dopo opportuna individuazione degli stessi nellambito della propria associazione/istituzione Indicare i partecipanti al progetto ed alle visite allestero, dopo opportuna individuazione degli stessi nellambito della propria associazione/istituzione Collaborare allo sviluppo accademico e professionale, come pure al contenuto sociale del programma di visite allestero dei partecipanti Collaborare allo sviluppo accademico e professionale, come pure al contenuto sociale del programma di visite allestero dei partecipanti Collaborare al piano di monitoraggio Collaborare al piano di monitoraggio a. Collaborare, tramite i partecipanti allesperienza, alla redazione dei materiali di ricerca, analisi e osservazione realizzati durante la visita alle istituzioni partner europee b. Collaborare con listituto G. Mazzotti, coordinatore e proponente del progetto, nella diffusione e trasferimento dei risultati conseguiti Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

11 Profilo dei docenti partecipanti Diversificazione dei docenti rispetto alle materie scolastiche insegnate (di base umanistiche e professionalizzanti) Diversificazione dei docenti rispetto alle materie scolastiche insegnate (di base umanistiche e professionalizzanti) Conoscenza adeguata dellinglese da usarsi come lingua veicolare in tutte le destinazioni; Conoscenza adeguata dellinglese da usarsi come lingua veicolare in tutte le destinazioni; Motivazione a collaborare a tutte le fasi di realizzazione del progetto di scambio Motivazione a collaborare a tutte le fasi di realizzazione del progetto di scambio Per ogni destinazione verrà garantita la presenza di un docente di lingua inglese a sostegno di tutte le attività seminariali e di ricerca/studio che verranno svolte durante la fase in uscita dei docent Per ogni destinazione verrà garantita la presenza di un docente di lingua inglese a sostegno di tutte le attività seminariali e di ricerca/studio che verranno svolte durante la fase in uscita dei docent Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

12 Preparazione dei docenti in mobilità Incontri di aggiornamento che riguarderanno gli aspetti pedagogici e didattici e culturali delle-learning, le conoscenze tecnologiche più avanzate per la gestione degli ambienti di apprendimento Incontri di aggiornamento che riguarderanno gli aspetti pedagogici e didattici e culturali delle-learning, le conoscenze tecnologiche più avanzate per la gestione degli ambienti di apprendimento Sessioni di aggiornamento linguistico orientate soprattutto alla conoscenza del linguaggio tecnico e specialistico del settore Sessioni di aggiornamento linguistico orientate soprattutto alla conoscenza del linguaggio tecnico e specialistico del settore Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

13 Attività previste nella settimana di mobilità seminari di confronto sulle problematiche teoriche generali relative seminari di confronto sulle problematiche teoriche generali relative alla produzione di contenuti didattici digitali alla produzione di contenuti didattici digitali alle caratteristiche tecnologiche e didattiche degli ambienti di apprendimento e-learning in uso nelle scuole che partecipano al progetto alle caratteristiche tecnologiche e didattiche degli ambienti di apprendimento e-learning in uso nelle scuole che partecipano al progetto visite ai laboratori informatici e workshop di presentazione delle tecniche di progettazione dei contenuti digitali in formato Learning Objects visite ai laboratori informatici e workshop di presentazione delle tecniche di progettazione dei contenuti digitali in formato Learning Objects incontri con gli studenti che usano gli ambienti di apprendimento e- learning dellistituto ospitante per valutare limpatto prodotto dalle tecnologie informatiche nella didattica incontri con gli studenti che usano gli ambienti di apprendimento e- learning dellistituto ospitante per valutare limpatto prodotto dalle tecnologie informatiche nella didattica eventuali incontri con aziende produttrici di contenuti digitali e di piattaforme di e-learning eventuali incontri con aziende produttrici di contenuti digitali e di piattaforme di e-learning incontro conclusivo di confronto per valutare la possibilità di dare vita ad un progetto più ampio di condivisione di contenuti digitali e di piattaforme e-learning multilingue incontro conclusivo di confronto per valutare la possibilità di dare vita ad un progetto più ampio di condivisione di contenuti digitali e di piattaforme e-learning multilingue Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

14 Azioni di valutazione del progetto Questionari valutativi dellesperienza da distribuire a tutti i soggetti e istituzioni coinvolti nel programma Questionari valutativi dellesperienza da distribuire a tutti i soggetti e istituzioni coinvolti nel programma Interviste/colloqui con i partecipanti Interviste/colloqui con i partecipanti Relazioni conclusive di ogni docente beneficiario. Relazioni conclusive di ogni docente beneficiario. Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

15 Azioni di disseminazione dei risultati del progetto Una pubblicazione digitale che raccoglierà la sintesi dellesperienza di mobilità realizzata tra i partecipanti al progetto Una pubblicazione digitale che raccoglierà la sintesi dellesperienza di mobilità realizzata tra i partecipanti al progetto La realizzazione di un sito web, gestito attraverso un software CMS (Content Management System) in cui tutti i partecipanti contribuiranno a costruire un report costantemente aggiornato dei risultati raggiunti nelle diverse fasi del progetto. La realizzazione di un sito web, gestito attraverso un software CMS (Content Management System) in cui tutti i partecipanti contribuiranno a costruire un report costantemente aggiornato dei risultati raggiunti nelle diverse fasi del progetto. Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

16 Numero partecipanti attribuiti ai partner ITT G.MAZZOTTI ITSG A.PALLADIO ITIS E.FERMI IPSSAR M.ALBERINI CASA CIRCONDARIALE DI TREVISO ASSOCIAZIONE VOLONTARIATO PER IL CARCERE PER RICOMINCIARE DIRIGENTI SCOLASTICI. DIRIGENTI SCOLASTICI. Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE TOTALE: 22

17 Gruppo di progetto Un gruppo di progetto, coordinato dal dirigente scolastico dott.ssa Anna Durigon, costituito da docenti dellIstituto Mazzotti e Palladio seguirà le diverse fasi di attività programmate e sarà il punto di riferimento per i partner locali ed europei. Il gruppo di progetto è attualmente costituito da: Prof. Di Tonto Giuseppe – Referente del Progetto (Mazzotti) Prof.ssa Demattè Francesca (Mazzotti) Prof.ssa De Monte Iola (Palladio) Prof.ssa Foresti Monica (Mazzotti) Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE

18 Le prospettive del progetto in prospettiva futura ha come obiettivo lo studio delle condizioni che possono rendere possibile uniniziativa di più ampio respiro nel corso dei prossimi anni, per la creazione di un repository di contenuti digitali (Learning Object) e di un ambiente di e-learning per lapprendimento collaborativo, per le gestioni di classi virtuali costituite da studenti provenienti dalle istituzioni scolastiche europee che partecipano al progetto. in prospettiva futura ha come obiettivo lo studio delle condizioni che possono rendere possibile uniniziativa di più ampio respiro nel corso dei prossimi anni, per la creazione di un repository di contenuti digitali (Learning Object) e di un ambiente di e-learning per lapprendimento collaborativo, per le gestioni di classi virtuali costituite da studenti provenienti dalle istituzioni scolastiche europee che partecipano al progetto. Lifelong Learning Interactive Network DISTANCE EDUCATION EUROPE


Scaricare ppt "L ifelong L earning I nteractive N etwor k DISTANCE EDUCATION EUROPE ITT G.MAZZOTTI ITSG A.PALLADIO ITIS E.FERMI IPSSAR M.ALBERINI CASA CIRCONDARIALE DI."

Presentazioni simili


Annunci Google