La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

The Missing Third: Why Economics became a dismal science, Viviana Di Giovinazzo seminario 2 febbraio 2009 Corso prof.ssa Ferretto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "The Missing Third: Why Economics became a dismal science, Viviana Di Giovinazzo seminario 2 febbraio 2009 Corso prof.ssa Ferretto."— Transcript della presentazione:

1 The Missing Third: Why Economics became a dismal science, Viviana Di Giovinazzo seminario 2 febbraio 2009 Corso prof.ssa Ferretto

2 Brueghel the Younger Schlaraffenland (1569), Kunsthistorisches Museum «It is the lowest rank of feelings which we here [economics] treat.» (Jevons 1871)

3 I PRINCIPI DELLECONOMIA o Pr. della massimizzazione dellutilità attesa o Pr. dellutilità marginale decrescente o Pr. della razionalità completa (homo œconomicus) o Pr. del self-interest o Pr. utilitarista/consequenzialista (la giustificazione di una scelta dipende dal risultato) (la giustificazione di una scelta dipende dal risultato)

4 TIBOR SCITOVSKY Family: born November 3, 1910, in Budapest, Hungary; came to the United States in 1939, naturalized citizen, 1944; died June 1, 2002, Los Angeles, CA. Degree: Dr iuris Univ. Budapest, 1932 (visiting student at Trinity College, Cambridge,1930-2); Msc (Econ) LSE, Posts: Stanford Univ , ; Univ. Cal., Berkeley, ; Development Centre, OECD, Paris, ; Yale Univ., ; LSE, Academic familiy tree: Maurice Dobb, Joan Robinson, Friedrich von Hayek.

5 LA GERARCHIA DEI BISOGNI DI MASLOW

6 COSA DICE LA PSICOLOGIA La teoria motivazionale dellarousal (lett. attivazione) individua tre tipi di bisogni innati, di natura non necessariamente biologica, che attivano lindividuo allazione: appetitive desires, social desires, and the need for stimuli, «all of them being urgent and essential and with little scope for substituting one for the other» (Scitovsky 1974); illusory pleasure real (or pure) pleasures

7 ECONOMIC SOURCE OF STATISFACTION DEFENSIVE GOODS Comfortable goods (commodities&appliances) CREATIVE GOODS Stimulating activities (literature, arts, music, sports, work, relational goods) LA CLASSIFICAZIONE DEI BISOGNI E DEI BENI SECONDO SCITOVSKY PHYSIOLOGICAL NEEDS (food&shelter) SOCIAL NEEDS (conviviality) NEED FOR STIMULI (Marshalls activities pursued for their own sake) for their own sake) Note: Defensive goods generally exclude creative goods (e.g. fast-food) Creative goods may include defensive goods (e.g. the art of cooking) Creative goods may include defensive goods (e.g. the art of cooking) (Hawtrey, 1925)

8 SUL PRINCIPIO DELLUTILITA MARGINALE DECRESCENTE Leconomista rileva che gli appetitive desires sono dati, cioè la fisiologia umana richiede sempre cibo e riparo, ma sono non-specifici, in quanto luomo dispone di una varietà di cibi per sfamarsi e di mezzi per ripararsi dal freddo. Il desiderio di provare sensazioni piacevolmente stimolanti e di intraprendere rapporti interpersonali, al contrario è insaziabile (unsatiable), cioè non raggiungono mai il punto di saziazione: «[t]he pleasures of stimulation, unlike those of want satisfaction, are not eliminated by their too persistent and too continuous pursuit» (id. 1976:77-8).

9 Performance Arousal (newness) 0 LA RELAZIONE A U INVERTITA TRA AROUSAL e PERFORMANCE lowmediumhigh asleep panic sophrosyne temperantia flow euphoria stoic aponia epicurean edonia culture

10 THE AROUSABILITY THEORY «Put more simply, comfort and discomfort have to do with the speed, pleasure with the acceleration and deceleration of ones emotion » [Scitovsky 1976:61] SATISFACTION COMFORT: relaxation i.e. sticking to habits, adaptation or i.e. sticking to habits, adaptation or (?) assuefaction (drugs, alcool, TV) PLEASURE: stimulation PLEASURE: stimulation i.e engage in new activities, learning a discipline, practice a sport, activities pursued for their own sake (Marshall) i.e engage in new activities, learning a discipline, practice a sport, activities pursued for their own sake (Marshall) «the existence of separate pleasure and aversion systems confirms our introspective feeling that pleasure is something different from and more than the absence of pain and discomfort; it also explains why we occasionally feel pain and pleasure at the same time» [Scitovsky, 1976:59-60]

11 SUL PRINCIPIO DELLA MASSIMIZZAZIONE DELLUTILITA «incomplete and intermittent comfort is accompained by pleasure, while complete and continuous comfort is incompatible with pleasure» (Scitovsky 1992a, p. 71) «There is no way of having a full measure of both comfort and pleasure» (ivi, p. 77).

12 IL PARADOSSO DELLINSODDISFAZIONE DEL CONSUMATORE NELLECONOMIA DEL BENESSERE «comfort is the absence of both pain and pleasure», Dal momento che Ne segue che «too much comfort may preclude pleasure». Quindi, la nostra insoddisfazione è dovuta alla circostanza che «we overindulge in comfort». [Scitovsky,1976:62-3] [Scitovsky,1976:62-3]

13 « It also explains the closely related belief that, in mans striving for his various goals and struggling to achieve them are more satisfying than is the actual attainment of the goals. The attainment of a goal seems, when the moment of triumph is over, almost like a let-down. Few sit back to enjoy it; in fact, most people seek a further goal to strive for, preasumably because they prefer the process of striving toward a goal to the passive state of having achieved one» [Scitovsky, 1992a:62] «Put more simply, comfort and discomfort have to do with the speed, pleasure with the acceleration and deceleration of ones emotion» [Scitovsky, 1992a [1976]:61] [Scitovsky, 1992a [1976]:61] THE AROUSABILITY THEORY

14 SUL PRINCIPIO UTILITARISTA/COSEQUENZIALISTA the process of satisfying a need is pleasurable in itself «... the process of satisfying a need is pleasurable in itself» (Scitovsky 1992a, p. 64). Dal momento che, in base alla teoria motivazionale dellarousal, non si agisce per provare piacere, ma si prova piacere perché si agisce, ne consegue che il piacere non è la causa dellazione, ma il suo effetto. Detto in altri termini, il piacere non risiede nel risultato (outcome), ma nel processo (process).

15 Scitovsky descrive con ironia le contraddizioni della routine quotidiana del consumatore puritano: «in our society of The Harried Leisure Class, whose high hourly earnings make their time so precious that they cannot afford the time it takes to enjoy life and are forced to eat their meals on the run, cut short the foreplay in lovemaking, attend abbreviated religious services, buy books to glance at, not to read, and have no time to look at the beauty spots of the world to which their conferences take them» (ivi, p. 163). Scitovsky osserva però che «[i]n the mass-production economy, such preference is satisfied at a cost» (ivi, p. 257). Il costo sociale delle scelte individuali dei produttori e dei consumatori è rappresentato dalla perdita di novità. Come abbiamo visto, ciò è assai grave, in quanto la novità è un elemento essenziale per provare soddisfazione

16 SUL PR. DELLA RAZIONALITA COMPLETA «human decisions affecting the future, whether personal or political or economic, cannot depend on strict mathematical expectation, since the basis for making such calculations does not exist... it is our innate urge to activity that makes the wheel go around... » (Keynes 1936:161-2; citato in Scitovsky 1986).

17 LE CONTRADDIZIONI DELLA SOCIETA MODERNA Il sociologo Hartmut Rosa impiega il termine cronofagia per rappresentare la malattia che divora il tempo di vivere delluomo moderno

18 ASPIRATION TREADMILL Il benessere viene inteso come un rapporto tra reddito e aspirazioni: se ad un aumento del numeratore (il reddito), aumenta di pari importo anche il denominatore (le aspirazioni), il rapporto si mantiene costante nel corso del tempo. es. carriera lavorativa es. carriera lavorativa

19 Nei Paesi a reddito elevato la crescita del reddito pro capite non conduce ad un aumento del benessere soggettivo perché laumento del reddito genera unequivalente crescita nelle proprie aspirazioni, e leffetto negativo di queste aspirazioni riduce leffetto positivo dellaumento del reddito. Nei Paesi a reddito elevato la crescita del reddito pro capite non conduce ad un aumento del benessere soggettivo perché laumento del reddito genera unequivalente crescita nelle proprie aspirazioni, e leffetto negativo di queste aspirazioni riduce leffetto positivo dellaumento del reddito.

20 HEDONIC TREADMILL La qualità edonica di particolari esperienze (positive o negative) e il benessere (o malessere) nel suo complesso sono soggetti a processi omeostatici che tendono a ripristinare una posizione di neutralità affettiva. es. euforia da vincita alla lotteria es. euforia da vincita alla lotteria

21 POSITIONAL TREADMILL Le persone investono tempo ed energie per aumentare il loro livello di reddito (per trasformarlo in consumo ostentativo), senza però ottenere alcun progresso in termini di soddisfazione, in quanto i soggetti che appartengono al loro gruppo di riferimento, e che queste persone cercano di distanziare, impiegheranno gli stessi sforzi per fare altrimenti. es. SUV es. SUV

22 WHEN COMFORMITY GETS THE BETTER OF Point of view The lack of novelty individual generates BOREDOM (Hebb; Berlyne) consumer causes DISSATISFACTION (Scitovsky) economic system impedes DEVELOPMENT (Schumpeter) political system undermines FREEDOM (J.S. Mill; Tocqueville) (J.S. Mill; Tocqueville) society collapses into VIOLENCE (Keynes; Harrod) (Keynes; Harrod)

23 LINSUFFICIENZA DEL PIL «... numbers are a wonderful aid to clear thinking, but they defeat their purpose if we read more into them than what, in fact they contain. [...]. The national income is, at the very best, an index of economic welfare, and economic welfare is a very small part and often a very poor indicator of human welfare» (Scitovsky 1976, p. 145). Per Scitovsky, la ricchezza (income and/or wealth) è una condizione necessaria, ma non sufficiente per il benessere di una popolazione, che dipende in modo ben più significativo da altre componenti, quali il bisogno di relazionalità (Scitovsky 1974).

24 COSA DICE LA PSICOLOGIA La teoria motivazionale dellarousal (lett. attivazione) individua tre tipi di bisogni innati, di natura non necessariamente biologica, che attivano lindividuo allazione: appetitive desires, social desires, and the need for stimuli, «all of them being urgent and essential and with little scope for substituting one for the other» (Scitovsky 1974); illusory pleasure real (or pure) pleasures

25 SUL PR. DEL SELF-INTEREST Scitovsky conclude che Scitovsky conclude che Le diverse e svariate forme di interazione personale rappresentano con estrema probabilità la principale fonte di soddisfazione umana (ivi). Le diverse e svariate forme di interazione personale rappresentano con estrema probabilità la principale fonte di soddisfazione umana (ivi). Scitovsky nota che Scitovsky nota che «le attività piacevolmente stimolanti intraprese da una persona spesso rappresentano una fonte di soddisfazione anche per gli altri (Id. 1981, p. 6). «le attività piacevolmente stimolanti intraprese da una persona spesso rappresentano una fonte di soddisfazione anche per gli altri (Id. 1981, p. 6). Quindi, dal momento che Quindi, dal momento che le sensazioni pIAcevolemnte stimolanti, rappresentano tipicamente una fonte di soddisfazione anche per gli altri (di natura non esclusiva, esternalità positiva (Id. 1976, p. 86),

26 LA NECESSITA DELLA DIMENSIONE SOCIETALE Attraverso la categoria dei social needs, Scitovsky ha messo in luce che intraprendere rapporti interpersonali è un bisogno innato per lessere umano, e richiede di essere soddisfatto con la stessa insistenza degli altri bisogni primari (Scitovsky 1974; 1976; 1986); Scitovsky (et al.) aggiunge che il bisogno di relazionalità richiede la presenza di in un contesto stabile (Scitovsky 1976; Baumeister&Leary 1995; Ryan&Deci 2000; Kahneman et al. 2004). Scitovsky (et al.) aggiunge che il bisogno di relazionalità richiede la presenza di in un contesto stabile (Scitovsky 1976; Baumeister&Leary 1995; Ryan&Deci 2000; Kahneman et al. 2004).

27 LATRADIZIONE NEOCLASSICA public happiness (felicità pubblica) DIMENSIONE SOCIETALE DIMENSIONE SOCIETALE benessere individualedimensioneprivata benessere pubblico dimensione pubblica benessere materiale dimensione privata benessere pubblico dimensione pubblica vs LA TRADIZIONE EUDAIMONICO-ARISTOTELICA via calcolo felicifico via rapporti interpersonali

28 Secondo Scitovsky il terzo elemento che produce soddisfazione, e purtuttavia trascurato dalleconomia moderna non è rappresentato solo daI bisogni innati di relazionalità, esclusi dal calcolo felicifico, ma anche dal luogo ideale dove essi possono essere soddisfatti, ovvero la dimensione societale (i luoghi di incontro). THE SOCIETAL DIMENSION, THE MISSING THIRD


Scaricare ppt "The Missing Third: Why Economics became a dismal science, Viviana Di Giovinazzo seminario 2 febbraio 2009 Corso prof.ssa Ferretto."

Presentazioni simili


Annunci Google