La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il bacino imbrifero ALTO LURA Informazioni sul territorio gravante sullimpianto centralizzato di depurazione di Bulgarograsso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il bacino imbrifero ALTO LURA Informazioni sul territorio gravante sullimpianto centralizzato di depurazione di Bulgarograsso."— Transcript della presentazione:

1 Il bacino imbrifero ALTO LURA Informazioni sul territorio gravante sullimpianto centralizzato di depurazione di Bulgarograsso

2 ALTO LURA S.r.l. Alto Lura S.r.l., ex Consorzio per la raccolta e la depurazione acque bacino imbrifero Alto Lura, è una società interamente a capitale pubblico costituitasi il 26 luglio 2006 e composta da tutti i Comuni che fanno capo allimpianto centralizzato di depurazione di Bulgarograsso. Alto Lura S.r.l., ex Consorzio per la raccolta e la depurazione acque bacino imbrifero Alto Lura, è una società interamente a capitale pubblico costituitasi il 26 luglio 2006 e composta da tutti i Comuni che fanno capo allimpianto centralizzato di depurazione di Bulgarograsso. Nellottobre 2007 si è provveduto ad incorporare il Consorzio Gironico-Parè e ad associare ad Alto Lura S.r.l. il Comune di Solbiate. Nellottobre 2007 si è provveduto ad incorporare il Consorzio Gironico-Parè e ad associare ad Alto Lura S.r.l. il Comune di Solbiate.

3 Il comprensorio: dati e caratteristiche I 9 Comuni, da nord verso sud: I 9 Comuni, da nord verso sud: – Solbiate – Olgiate Comasco – Parè – Gironico – Beregazzo con Figliaro – Oltrona San Mamette – Lurate Caccivio – Villa Guardia – Bulgarograsso

4 Il comprensorio: dati e caratteristiche Superficie complessiva: 40 km 2 circa Superficie complessiva: 40 km 2 circa Abitanti del bacino: circa , di cui il 95% serviti da pubblica fognatura; Abitanti del bacino: circa , di cui il 95% serviti da pubblica fognatura; Corpi dacqua principali sono il torrente Lura con i suoi affluenti, la roggia Antiga e il torrente Bozzente; Corpi dacqua principali sono il torrente Lura con i suoi affluenti, la roggia Antiga e il torrente Bozzente;

5 La rete Il collettore di ALTO LURA S.r.l., nelle sue diverse dorsali, ha una lunghezza complessiva di oltre 33 km; Il collettore di ALTO LURA S.r.l., nelle sue diverse dorsali, ha una lunghezza complessiva di oltre 33 km; E stato realizzato tra seconda metà degli anni 70 e gli anni 80. In epoche più recenti si è intervenuti apportando migliorie e estensioni laddove necessarie; E stato realizzato tra seconda metà degli anni 70 e gli anni 80. In epoche più recenti si è intervenuti apportando migliorie e estensioni laddove necessarie; Insistono sulla rete n° 9 scolmatori; altri sono presenti allinnesto delle fognature comunali nel collettore. Insistono sulla rete n° 9 scolmatori; altri sono presenti allinnesto delle fognature comunali nel collettore.

6 La rete - interventi Presente le criticità emerse in alcuni punti della rete (con particolare riguardo al comparto dellOlgiatese), sono stati progettati una serie di interventi: Progetto definitivo di adeguamento e rifacimento rete consortile in Olgiate Comasco – importo stimato delle opere: ,00 al 2005; Progetto definitivo di adeguamento e rifacimento rete consortile in Olgiate Comasco – importo stimato delle opere: ,00 al 2005; Da tale progetto sono stati stralciati, nel 2008, ed eseguiti alcuni lavori di somma urgenza per il rifacimento di un tratto di collettore in Comune di Olgiate Comasco – importo dei lavori ,00; Realizzazione di un tratto di fognatura in Comuni di Beregazzo con Figliaro e Olgiate Comasco – importo dei lavori ,00 già finanziati e attualmente in fase di appalto; Realizzazione di un tratto di fognatura in Comuni di Beregazzo con Figliaro e Olgiate Comasco – importo dei lavori ,00 già finanziati e attualmente in fase di appalto;

7 Gli scolmatori Per ladeguamento e la sistemazione degli scolmatori è stato predisposto un progetto definitivo – esecutivo Lavori di ristrutturazione di 11 scolmatori della rete fognaria. Quattro scolmatori (tra i Comuni di Lurate Caccivio e Bulgarograsso) sono già stati oggetto di intervento. I rimanenti attendono risorse finanziarie. Per ladeguamento e la sistemazione degli scolmatori è stato predisposto un progetto definitivo – esecutivo Lavori di ristrutturazione di 11 scolmatori della rete fognaria. Quattro scolmatori (tra i Comuni di Lurate Caccivio e Bulgarograsso) sono già stati oggetto di intervento. I rimanenti attendono risorse finanziarie.

8 Nel 2009 è stato redatto un progetto per la realizzazione di un nuovo scolmatore sulla rete consortile in territorio di Gironico con sistema di affinamento delle acque di supero tramite fitodepurazione e laminazione delle acque urbane. I lavori sono già stati appaltati e inizieranno a breve. Nel 2009 è stato redatto un progetto per la realizzazione di un nuovo scolmatore sulla rete consortile in territorio di Gironico con sistema di affinamento delle acque di supero tramite fitodepurazione e laminazione delle acque urbane. I lavori sono già stati appaltati e inizieranno a breve. Il progetto di Gironico

9 Gli elementi principali del progetto ambientale sono la realizzazione di una vasca di prima pioggia totalmente interrata; una modestissima depressione del terreno, che costituisce un primo comparto a cielo aperto di estensione complessiva pari a circa m², di profondità media pari a circa 1,5 m rispetto allattuale piano campagna costituente, in via ordinaria, unarea di laminazione delle seconde piogge effluenti dal collettamento con finalità di alimentazione di subordine dellimpianto di fitodepurazione e, tramite un opportuna derivazione dal corpo dacqua, in via straordinaria, unulteriore laminazione del torrente Lura; un manto vegetale senza significative alterazioni delle quote dello stato attuale destinato alla realizzazione di un sistema di fitodepurazione (impianto di tipo H-SSF) per laffinamento delle acque di prima e seconda pioggia derivate dal collettore consortile la cui profondità massima sarà pari a circa 0,50 m. Il progetto di Gironico

10 AREA INTERVENTO GIRONICO

11 Piano di campionamento reflui Dintesa con ARPA/Como, è in fase di avvio un nuovo programma di campionamento ed analisi sulle aziende del bacino. Dintesa con ARPA/Como, è in fase di avvio un nuovo programma di campionamento ed analisi sulle aziende del bacino. I suoi scopi sono essenzialmente: I suoi scopi sono essenzialmente: -ricercare nei reflui le sostanze pericolose; -evitare limmissione nel collettore di sostanze che possano danneggiare le tubazioni; -monitorare le acque per individuare sostanze inibitrici del processo biologico.

12 Limpianto Costruito alla fine degli anni 70, su concessione dellallora Consorzio, è gestito attualmente da Lariana Depur S.p.a in virtù di una concessione scaduta nel dicembre 2007; Costruito alla fine degli anni 70, su concessione dellallora Consorzio, è gestito attualmente da Lariana Depur S.p.a in virtù di una concessione scaduta nel dicembre 2007; A seguito deposito di un Lodo Arbitrale, Alto Lura rileverà a breve limpianto onde consentire urgenti lavori di adeguamento per consentire il pieno rispetto nei nuovi limiti di scarico imposti dalla normativa A seguito deposito di un Lodo Arbitrale, Alto Lura rileverà a breve limpianto onde consentire urgenti lavori di adeguamento per consentire il pieno rispetto nei nuovi limiti di scarico imposti dalla normativa

13 Limpianto - caratteristiche Capacità depurativa attuale dellimpianto Voci Utenze civili Utenze industriali Totali Abitanti equivalenti COD kg giorno BOD kg giorno Rapp. COD/BOD 2,002,222,18 TKN kg giorno Portata mc/g Portata media mc/h Portata di punta mc/h Temp. Esercizio 14°-30°C

14 Limpianto - caratteristiche Capacità depurativa attuale Voci Valori min Valori max BOD 5 mg/l COD mg/l N-NO 3 mg/l 05 N-NO 2 mg/l 01 TKN mg/l 4080 P. Totale mg/l 614 Solidi sospesi mg/l Tensioattivi mg/l 1030 Temperatura14°C30°C

15 Limpianto Dati di portata anno 2008 in tempo di pioggia (dati forniti dal gestore) Acque domestiche mc/anno Industriali laminate mc/anno Industriali non laminate mc/anno Meteoriche e estranee* mc/anno TOTALE DEPURATO mc/anno By-pass collettore mc/anno TOTALE AFFLUENTE mc/anno

16 Acque meteoriche: la portata media per il 2008 è stata valutata in mc/anno. Acque meteoriche: la portata media per il 2008 è stata valutata in mc/anno. Acque estranee: è in corso un approfondimento per valutarne la provenienza ed, in particolare, se trattasi di acque di origine industriale sfuggite alla rilevazione. Acque estranee: è in corso un approfondimento per valutarne la provenienza ed, in particolare, se trattasi di acque di origine industriale sfuggite alla rilevazione. Nel contempo si sta predisponendo un programma per la ricerca di eventuali acque di falda immesse in rete, con lobiettivo di riconvogliarle nei corsi dacqua superficiali. Nel contempo si sta predisponendo un programma per la ricerca di eventuali acque di falda immesse in rete, con lobiettivo di riconvogliarle nei corsi dacqua superficiali.

17 Limpianto Inquinamento sottratto al torrente Lura (dati medi forniti dal gestore) COD kg Tensioattivi totali kg Azoto totale kg Fosforo totale kg Metalli pesanti kg Fanghi biologici smaltiti kg Grigliato e sabbie smaltiti kg Altri rifiuti kg

18 Limpianto Caratteristiche medie allo scarico delle acque depurate (dati forniti dal gestore – anno 2008) ValoriBOD5COD NH 4 + N Tot N- NO 3 - N- NO 2 - P Tot SSTTENS14791,419,815,00,062,123<1 Abitanti equivalenti civili ed industriali (anno 2008) Abitanti equivalenti INDUSTRIALI Abitanti equivalenti CIVILI TOTALE78.910

19 Obiettivi di depurazione

20 Nuovi limiti allo scarico La tabella sottostante riepiloga i limiti di emissione assunti per i principali parametri, differenziandone i valori in relazione alla data di loro applicazione: PARAMETRI (In mg/l) BOD 5 25,010,0 COD125,060,0 AZOTO TOTALE 10,010,0 P TOTALE 1,01,0 S.S.T.35,015,0

21 Adeguamento dellimpianto Sono sostanzialmente 3 gli steps necessari per consentire allimpianto di rispettare i limiti imposti dalla normativa nel 2016.

22 Adeguamento dellimpianto passaggio 1 adeguamento del trattamento biologico esistente Il biologico esistente è costituito da due linee basate sullo schema predenitrificazione-nitrificazione. Al fine di conseguire i più restrittivi limiti previsti per il parametro N totale, a valle delle sezioni esistenti è prevista la realizzazione di una fase di postdenitrificazione biologica realizzata utilizzando la tecnologia basata sui reattori MBBR (Moving Bed BioReactor). In essi la biomassa, anziché essere costituita da aggregati fioccosi, si sviluppa sotto forma di biofilm su appositi mezzi di supporto (di materiale plastico) mantenuti in movimento per effetto dellinsufflazione di aria, peraltro necessaria allo sviluppo dei processi di sintesi. Lutilizzo di tali reattori consente di ottenere una sensibile riduzione delle volumetrie e delle superfici necessarie.

23 Adeguamento dellimpianto passaggio 2 potenziamento del trattamento biologico A lato delle linee esistenti, il trattamento biologico verrà potenziato con la realizzazione di una nuova sezione, su due linee funzionali, anchessa basata sullapplicazione della tecnologia MBBR. Detta nuova sezione sarà articolata nelle seguenti fasi: predenitrificazione;nitrificazione;postdenitrificazione; separazione dei solidi per flottazione; sollevamento dei fanghi di supero al trattamento fanghi. In particolare si evidenzia che la fase di separazione dei solidi è ipotizzata con flottatori in luogo dei classici sedimentatori a gravità. Ciò consentirà di ottenere un ulteriore consistente risparmio di superficie ed unelevata concentrazione dei fanghi di supero, evitando la realizzazione di nuovi ispessitori.

24 Adeguamento dellimpianto passaggio 3 trattamento terziario Le acque in uscita dalle sezioni biologiche esistenti e di nuova realizzazione, verranno riunite e sottoposte ad un trattamento terziario costituito da un trattamento chimico fisico seguito da una fase di ozonazione. In particolare larticolazione del trattamento terziario è la seguente: miscelazione rapida con addizione di reagenti; flocculazione; chiarificazione con sistema a pacchi lamellari; ozonazione. Lobbiettivo del trattamento terziario è il seguente: ridurre il valore del carico organico residuo; separare la pellicola di spoglio proveniente dai reattori MBBR della linea esistente; abbattere il fosforo fino ai limiti previsti; separare i solidi sospesi presenti per il rispetto dei limiti di legge (15 mg/l); ottenere un effluente alimentabile al successivo trattamento di ozonazione.

25 25 ATTIVITA SVOLTA E PROGETTI Titolo Previsione di spesa note Lavori di realizzazione di un tratto di fognatura in zona Somaino-Casletto in Olgiate Comasco e Beregazzo con Figliaro (anno 2006) , ,00 Rifacimento 360 mt di collettore (lavori in fase di appalto) Lavori di rifacimento condotte zona Nord (anno 2005) (Olgiate Comasco) , ,00 Rifacimento 10 km di collettore Realizzazione di 3 scolmatori Realizzazione di 3 vasche di prima pioggia Opere di sistemazione idraulica del Torrente Lura in Comune di Bulgarograsso (anno 2009) , ,00 Progetto cofinanziato da Alto Lura e Regione Lombardia. Procedure di gara in corso. Lavori di ristrutturazione di alcuni scolmatori di piena – lotto 1 (anno 2006) , ,00 Rifacimento generale di scolmatori in comuni di Lurate Caccivio e Bulgarograsso Lavori di ristrutturazione di alcuni scolmatori di piena – lotto 2 (anno 2006) , ,00 Rifacimento generale di scolmatori in comuni di Lurate Caccivio e Beregazzo con Figliaro.

26 26 ATTIVITA SVOLTA E PROGETTI Titolo Previsione di spesa note Interventi di riqualificazione e sistemazione idraulico-forestale nei Comuni del PLIS – sorgenti del torrente Lura (anno 2009) , ,00 Progetto finanziato da: - Alto Lura Srl - Comune di Lurate Caccivio - Comune di Gironico - Regione Lombardia per la realizzazione in un impianto di fitodepurazione per laffinamento delle acque di scarico e di un nuovo scolmatore in Comune di Gironico; realizzazione di un invaso di laminazione acque del torrente Lura in Comune di Lurate Caccivio Opere di ampliamento dellimpianto di depurazione di Bulgarograsso (anno 2008) , ,00 Progettazione preliminare per ladeguamento dellimpianto di depurazione di Bulgarograsso Titolo Spesa sostenuta note Rifacimento di un tratto di collettore in Olgiate Comasco, tra le vie Verga e Milano (2008) , ,00 Lavori conclusi. Rifacimento di alcuni scolmatori di Piena (2006) , ,00 Rifacimento di alcuni scolmatori in Comuni di Lurate Caccivio (Gorgone) e Bulgarograsso (SantAnna) – lavori conclusi


Scaricare ppt "Il bacino imbrifero ALTO LURA Informazioni sul territorio gravante sullimpianto centralizzato di depurazione di Bulgarograsso."

Presentazioni simili


Annunci Google