La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LIMMAGINE DEL VAMPIRO: RIVISITAZIONE DI UNA PRESENZA Dajana Bruni FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, ECONOMIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LIMMAGINE DEL VAMPIRO: RIVISITAZIONE DI UNA PRESENZA Dajana Bruni FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, ECONOMIA."— Transcript della presentazione:

1 LIMMAGINE DEL VAMPIRO: RIVISITAZIONE DI UNA PRESENZA Dajana Bruni FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, ECONOMIA INGEGNERIA, ECONOMIA Corso di laurea interfacoltà in Comunicazione Interculturale e Multimediale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Relatore: Chiar.mo Prof. Mario Dossoni Correlatrice: Chiar.mo Prof. sa Federica Da Milano

2 Oggi a chi pensiamo se parliamo di VAMPIRI?

3

4 Ma è questa la vera immagine del VAMPIRO? o è questa?

5 Le origini del mito VAMPIRO : Essere mitologico che sopravvive nutrendosi dellessenza vitale (generalmente SANGUE) di altre creature. Demone o spirito incorporeo legato alla figura del diavolo. Simbolo del maligno Il Vampiro «Classico»

6 Il Vampiro come entità demoniaca PREISTORIA MESOPOTAMIA EGITTOGRECIA ANTICA ROMA

7 Il vampiro come Paura della Morte Il Nosferatu

8 Particolari distintivi del Particolari distintivi del Nosferatu ASPETTO ESTERIORE Pallore eccessivo occhi rossi lunghi e appuntiti canini schiena ricurva magrezza disarmante capacità mutanti, può trasformarsi in un pipistrello Vive di notte, la luce del sole ha il potere di distruggerli Detesta tutto ciò che è sacro Non può attraversare i corsi dacqua La sua immagine non si riflette negli specchi È intollerante allaglio Non può entrare in una casa senza espresso invito del padrone LIMITAZIONI NON HA UN ANIMA

9 Vampiro Classico Paura della morte e dei corpi dei defunti: la paura dei morti che risorgono dalle loro tombe ha sempre perseguitato lumanità, innumerevoli sono i riti atti a propiziare il sonno del defunto o a impedirgli di ritornare. Sangue legato al concetto di vita: considerato simbolo della vita, chiave daccesso tra la vita e la morte. Assimilando il sangue del vivo, il non-morto tenta anche di assorbirne la vita, di recuperare ciò che ha perduto. Elementi principali legati al mito

10 Il Sangue Immortalità La Paura Costanti simboliche

11 IL VAMPIRO «MODERNO» LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE IL DECLINO DELLA NOBILTA IL NUOVO SCENARIO LETTERARIO

12 Il Vampiro nella letteratura Jhon W. Polidori, «The Vampire» 1816 Primo prototipo del vampiro ottocentesco: Nobile ed aristocratico Di bellaspetto ed enigmatico Sfuggente e seduttore Isolato e riservato Metafora di angosce e paure James Malcolm Rymer, «Varney the vampire» 1845 Punto di snodo essenziale che fornisce i tratti permanenti del personaggio letterario Sheridan Le Fanu, «Carmilla», 1872 Figura ricca di fascino e sensualità, che anticipa la figura più famosa del vampiro. In vesti femminili

13 Dracula Le origini del mito letterario Bram Stoker 1897 Romanzo dalle atmosfere cupe e oscure, in cui l'orrore e la minaccia assillano i protagonisti alla scoperta dell'orrore rappresentato dal tetro vampiro. Stoker compie un'approfondita ricerca storica e folcloristica per creare un personaggio che doveva incarnare tutti gli stereotipi negativi dello "straniero". E ispirato alla figura di Vlad III principe di Valacchia

14 Dracula È una delle figure letterarie più studiate e interpretate di tutti i tempi. Metafora dei cambiamenti e dei dilemmi sociali ella società ottocentesca. Espressione del passaggio da un epoca allaltra. Rappresentante di una nobiltà in crisi. Luomo costruisce una figura sulla quale proiettare le proprie paure. Nobili origini Avvolto in un mantello Viso pallido Canini affilati Essere dal fascino non più terrificante ma ammaliante Non è più un mostro, ma assume un aspetto umano Affascina e incanta È intelligente e vive tra gli uomini

15 Il Vampiro nella Contemporaneità Il vampiro dal «cuore che batte» Novecento: grandi guerre progresso tecnologico Società completamente rinnovata I grandi miti cambiano scenario Fine anni 70 Limmagine del vampiro inizia a mutare

16 Costanti simboliche Il Sangue Eterna Giovinezza Immortalità La paura

17 Anni Il vampiro di Anne Rice Il vampiro si toglie definitivamente letichetta di mostro Inizia la sua trasformazione in essere umano Prova emozioni Ha una coscienza Diventa «vegetariano» I SENTIMENTI sono la chiave di svolta del cambiamento Il vampiro non è un uomo solo esteriormente, ma anche interiormente Oltre allaspetto, dalluomo, acquista le sue paure Desiderio di accettazione

18 Anni 90 Il Diario del Vampiro Anita Blake Il vampiro ha un ANIMA Diventa un UOMO (dai poteri sovrannaturali) Può amare E raggiungibile e vero

19 2000 Twilight Il Vampiro diventa un umano a tutti gli effetti: È un ADOLESCENTE Che cammina alla luce del sole, veste ala moda e si innamora Bellissimo e dai super poteri, diventa un icona da ammirare e da imitare È allo stesso tempo un uomo ed un super eroe romantico Un personaggio solare e « SCINTILLANTE »

20 Il Vampiro oggi: un ragazzo come tanti

21 Costanti simboliche Immortalità Eterna Giovinezza Caratteristica che ha contraddistinto il vampiro dagli albori dellumanità ad oggi. Traguardo che luomo non ha mai smesso di desiderare di raggiungere La Paura

22 Conclusioni Il mostroIl Non.MortoIl Conte Il Super Eroe Adolescente


Scaricare ppt "LIMMAGINE DEL VAMPIRO: RIVISITAZIONE DI UNA PRESENZA Dajana Bruni FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, ECONOMIA."

Presentazioni simili


Annunci Google