La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio 2009 1/18 AFOL NORD OVEST MILANO BENVENUTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio 2009 1/18 AFOL NORD OVEST MILANO BENVENUTI."— Transcript della presentazione:

1 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 AFOL NORD OVEST MILANO BENVENUTI

2 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Indice 1.Linee strategiche 1.1 La mission dellAgenzia 1.2 Le prospettive del CPI centralità del ruolo di rete 1.3 LOrganizzazione 1.4 Il programma delle attività formative 1.5 Il bilancio preventivo pluriennale 2.Politiche del personale 2.1 Strutture attuali 2.2 Le politiche del personale 3.Organizzazione della struttura 3.1 Strutture attuali 3.2 Organigramma 3.3 Dotazione Organica 4.Conclusioni

3 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche Integrare allinterno di ununica struttura lerogazione di servizi in materia di formazione, orientamento e lavoro precedentemente erogati da unità operative diverse, ricostruendo e dando quindi unicità alla filiera più complessiva dei servizi, per meglio rispondere alle esigenze di cittadini ed imprese; Garantire al territorio unofferta di servizi più efficiente ed efficace in grado di dare risposte coerenti a bisogni che mutano in ragione dei profondi cambiamenti del mondo del lavoro e del tessuto socio economico; Sviluppare servizi innovativi in grado di sostenere le persone nei processi di transizione al lavoro, attuando politiche formative e di contrasto alla disoccupazione e delle fragilità sociali. pag.3 la mission dellAgenzia è riconducibile a:

4 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche I servizi inoltre devono caratterizzarsi per finalità e sostenibilità economica; essi verranno strutturati con risorse professionali e strumentali localizzati in funzione del target dei destinatari. Saranno individuati obiettivi quantitativi e qualitativi periodicamente monitorati; tutte le procedure faranno parte del sistema di certificazione di qualità.

5 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche Tali considerazioni consentono di prefigurare un percorso pluriennale di progressivo arricchimento delle funzioni attualmente svolte dal CPI ora prevalentemente di carattere certificativo verso lerogazione di servizi per limpiego quali laccoglienza, laccompagnamento, i tirocini e lincontro domanda offerta. pag.9 Le prospettive del CPI centralità del ruolo di rete

6 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche Sul territorio di competenza dellAgenzia è già presente una Rete di 11 Sportelli comunali (già del Centro Lavoro) che hanno erogato azioni di tipo orientativo di base. Tali realtà costituiscono importanti sensori territoriali che occorre consolidare e potenziare, infatti la precedente esperienza – patrimonio del Centro Lavoro - dimostra una consolidata capacità di erogare le attività previste. Le ragioni della opportunità di sostenere ed implementare tale rete territoriale di servizi sono evidenti per la loro caratteristica di vicinanza al cittadino, e risultano congruenti e centrati rispetto alla specifica mission dellAgenzia. pag.14 e 15 Organizzazione: Sportelli centrali, dArea e comunali

7 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche Sportello Centrale di Rho; Sportello dArea di Bollate; 10 Sportelli comunali. Peraltro, loperatività di tali sportelli richiede - per il loro mantenimento e nella prospettiva di potenziarne lattività - che venga assicurata dai Comuni interessati la necessaria dotazione logistica, di sicurezza e infrastrutturale. LAgenzia, prevede di realizzare un modello organizzativo decentrato articolato in rete tra: pag.14 e 15 Organizzazione: Sportelli centrali, dArea e comunali

8 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche Formazione in DDIF (Diritto Dovere di Istruzione e Formazione); Formazione continua e permanente; Formazione superiore Formazione in apprendistato Formazione specifica per aree svantaggio Formazione connessa a particolari figure professionali (ad es. ASA e OSS) Come peraltro già ampiamente attuato dal Consorzio Nord Milano, i servizi formativi saranno erogati, grazie alla messa a disposizione delle risorse a copertura dei costi, anche ad ogni pubblica amministrazione che ne faccia richiesta (in particolare i soci dellAgenzia) e coinvolgeranno minori, giovani e adulti sia occupati, che disoccupati. pag.15 e 16 Il programma dell attività formativa dellAgenzia è orientato verso la:

9 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche LAgenzia intende completare, ove previsto, le attività in corso, che, in alcuni casi, hanno durata pluriennale. Intende inoltre valorizzare, consolidare e rinnovare (attraverso una funzione strategica di Ricerca & Sviluppo) la propria offerta formativa con particolare attenzione ai minori, ai soggetti in situazione di svantaggio sociale e lavorativo (a questo proposito ci si riferisce in particolare ai disabili e ai detenuti) ed ai disoccupati. Gli interventi formativi saranno prevalentemente progettati e finanziati attraverso il ricorso a risorse pubbliche alla luce dei bandi via via emanati dai diversi Soggetti competenti (UE, Ministeri, Regione, Provincia).

10 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Linee strategiche Come è rilevabile il preventivo è stato elaborato nel rispetto delle norme in materia pur non presentando in molte voci alcun valore al momento stimabile; si è operata la scelta infatti di rappresentare nel loro complesso tutte le voci di bilancio stimandone gli importi preventivi ove gli elementi a disposizione consentivano una valutazione fondata degli introiti (in ragione delle attività in corso di realizzazione o dei contributi statutari dei Soci dellAgenzia ad esempio) e dei costi (le remunerazioni del personale sempre a titolo esemplificativo). da pag.19 a 21 Bilancio preventivo pluriennale

11 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 POLITICHE DEL PERSONALE Guardando a quelle che sono le strutture operative la situazione attuale è la seguente. Esistono tre strutture che erogano servizi formativi e di orientamento (CFP Limbiate, CFP Cesate, CFP Bollate); due di queste strutture si occupano anche di servizi per il lavoro (CFP di Limbiate e Cesate). La lettura e lanalisi delle caratteristiche organizzative del Consorzio Nord Milano, del Centro lavoro e del Centro per limpiego rispetto alla filiera dei servizi offerti dagli Enti confluiti segnala disomogeneità che richiedono un intervento di riorganizzazione intervenendo in particolare sullArea lavoro che richiede una armonizzazione delle strutture e delle attività valorizzando le specifiche competenze professionali maturate nei diversi ambiti o strutture; lorganizzazione della filiera formativa pare invece solida ancorché si avvalga per la docenza di un cospicuo numero di risorse umane esterne. pag.2 e 3 Strutture attuali.

12 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 POLITICHE DEL PERSONALE Nel complesso, alla luce della mission dellAgenzia occorre sviluppare ed implementare le funzioni di ricerca e sviluppo delle opportunità di erogazione dei servizi formativi, orientativi e per il lavoro alla luce dei finanziamenti europei, nazionali, regionali e provinciali via via disponibili, e migliorare la dotazione della struttura amministrativa di governo delle nuove procedure contabili, di gestione del personale ed amministrative-didattiche;

13 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 POLITICHE DEL PERSONALE Limplementazione delle politiche del personale dellAgenzia dovrà considerare alcune specificità che lAgenzia porta con se. Infatti, la provenienza del personale da una pluralità di Enti ( personale del Consorzio, personale del Centro Lavoro e personale della Provincia) e da diverse titolarità contrattuali (contratto del commercio, EELL, personale distaccato con contratto EELL) che nel tempo hanno consolidato regimi economici e normativi differenti. Si tratta in sostanza di arrivare ad un accordo quadro con le organizzazioni sindacali intorno alle più opportune sintesi organizzative e retributive che possono interessare linsieme dei lavoratori. A questo proposito si intende dar vita ad un percorso fondato sullinformazione ed il confronto con le organizzazioni sindacali di rappresentanza, a partire dalla presentazione alle stesse del presente documento di programmazione proponendo sostanzialmente larmonizzazione delle strutture organizzative e dei profili economici, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, nellarco di un triennio e nellalveo delle previsioni dello Statuto e della Convenzione dellAgenzia che individuano nel CCNL per il comparto degli EELL il contratto di riferimento. pag.7 Le politiche del personale

14 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA Principi dellorganizzazione Centralità delle persone nei processi organizzativi dellente; Accrescimento delle competenze e dei saperi professionali, attraverso la delega delle responsabilità, la formazione, lautoformazione, laffiancamento, lo sviluppo coerente delle professionalità sulla base dei contenuti specifici delle diverse funzioni; Semplificazione della catena di comando, tendenziale superamento della gerarchia e decentramento delle decisioni, secondo i principi della direzione per obiettivi; Adattabilità alle dinamiche dell'ambiente di riferimento, assicurando un adeguato margine alle decisioni da assumersi con le capacità e i poteri del privato datore di lavoro; Garanzia di trasparenza e di imparzialità attraverso idonee modalità di pubblicità ai cittadini dellattività dellAgenzia; La configurazione degli assetti organizzativi si ispira, tra gli altri, ai seguenti principi:

15 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA COLLEGIO REVISORI SEGRETARIO AGENZIA SEGRETERIA ISTITUZIONALE (3.1.a) PREVENZIONE E SICUREZZA (3.8) QUALITA E ACCREDITAMENTO (3.7 ) RESPONSABILE AREA SERVIZI FORMATIVI (3.9) SEGRETERIA (3.9.a) SERVIZI SEDI FORMATIVE (3.9.1) RESPONSABILE AREA SERVIZI ORIENTAMENTO E LAVORO (3.4) RESPONSABILE AREA AMMINISTRATIVA E CONTABILITA GENERALE (3.3) UFFICIO CONTABILITA E BILANCIO (3.3.1) UFFICIO TRATTAMENTO ECONOMICO DEL PERSONALE (3.3.2) UFFICIO RENDICONTAZIONE (3.3.3) SEGRETERIA (3.4.a CDA DIRETTORE GENERALE (3.1) SERVIZI DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO E CPI (3.4.2) SERVIZI TERRITORIALI (3.4.1) SISTEMA INFORMATIVO (3.5) RICERCA & SVILUPPO (3.6)

16 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA La dotazione organica di AFOL Alla luce delle indicazioni e delle considerazioni in merito alla mission dellAgenzia contenute nel presente documento e dei dati di cui sopra, si prevede di porre a disposizione del Direttore Generale la sottostante dotazione organica: CATEGORIAPROFILON. UNITAIMPEGNO ORARIO D3FUNZIONARIO4TEMPO PIENO DISTRUTTORE DIRETTIVO32TEMPO PIENO CISTRUTTORE109 TEMPO PIENO 1 Part time 20 h sett. B3COLLABORATORE7TEMPO PIENO BESECUTORE65 TEMPO PIENO 1 Part time 20 h sett. AAUSILIARIO21 TEMPO PIENO 1 Part time 20 h sett. TOTALE UNITA61 LAgenzia si avvarrà di risorse aggiuntive costituite dal Personale distaccato dalla Provincia di Milano come indicato nel contratto di servizio in corso di definizione e previsto dalle norme statutarie dellAgenzia per la formazione, lorientamento e il lavoro Nord Ovest Milano.

17 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Conclusioni Gli obiettivi generali del piano programma Armonizzazione delle strutture organizzative che confluiscono in AFOL 2.Implementazione di una struttura organizzativa flessibile 3.Consolidamento e potenziamento dei servizi al lavoro in capo ad AFOL 4.Consolidamento della rete territoriale degli sportelli comunali 5.Prosecuzione, capitalizzazione ed ampliamento dei servizi formativi 6.Implementazione di AFOL quale supporto tecnico per la promozione di un sistema di governance territoriale in materia di sviluppo economico e del lavoro al fine di definire strumenti conoscitivi e di monitoraggio del territorio

18 AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio /18 Grazie dellattenzione


Scaricare ppt "AFOL NORD OVEST MILANO Assemblea AFOL - Piano Programma 19 gennaio 2009 1/18 AFOL NORD OVEST MILANO BENVENUTI."

Presentazioni simili


Annunci Google