La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Diploma Supplement Carla Salvaterra www.bolognaprocess.i t.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Diploma Supplement Carla Salvaterra www.bolognaprocess.i t."— Transcript della presentazione:

1 Il Diploma Supplement Carla Salvaterra t

2 Una delle priorità del comunicato di Berlino 2003 I Ministri assumono come obiettivo che ogni studente che si laurea a partire dal 2005 riceva il Diploma Supplement automaticamente e gratuitamente. Il DS dovrebbe essere rilasciato in una lingua europea ampiamente diffusa. I Ministri fanno appello alle istituzioni e ai datori di lavoro affinché facciano un uso sempre più esteso del DS in modo da trarre vantaggio dalla maggiore trasparenza e flessibilità dei sistemi di titoli di istruzione superiore sia per favorire loccupabilità dei laureati che per facilitare il riconoscimento accademico ai fini del proseguimento degli studi

3 normativa italiana (settore universitario) DM , n Regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei DM Individuazione di dati essenziali sulle carriere degli studenti e per il rilascio del certificato di supplemento al diploma. DM "Anagrafe Nazionale degli Studenti e dei Laureati DM , n. 270 Gruppo di lavoro MIUR-CODAU-CRUI per la stesura di linee guida

4 normativa italiana (settore AFAM) DM n.212 art. 10 §5: Regolamento recante disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, a norma dellart. 2 della legge 21 dicembre 1999, n. 508: «Le istituzioni rilasciano come supplemento al diploma di ogni titolo, un certificato che riporta, secondo modelli conformi a quelli adottati dai paesi europei, le principali indicazioni relative al curriculum specifico seguito dallo studente per conseguire il titolo.»

5 il modello preambolo 1.Dati anagrafici identificativi del laureato 2.Informazioni sul titolo di studio e sull'istituzione che lo rilascia 3.Informazioni sul livello del titolo di studio (ciclo, durata e requisiti di ammissione) 4.Informazioni sul curriculum e sui voti ottenuti dallo studente con informazioni sui requisiti per il conseguimento e il sistema di votazione 5.Informazioni sulle funzioni del titolo di studio (accesso a studi ulteriori (status professionale conferito dal titolo) 6.Altre informazioni o fonti di informazione 7.Certificazione 8.Informazioni sul sistema di istruzione superiore del paese in cui è stato conseguito il titolo.

6 Trends IV The most frequently reported difficulties concerned the following points: the student record system doesnt yet contain the necessary information; the national student data software has not yet been adjusted to Bologna requirements; the DS requires a big IT effort because of the complexity of study itineraries; high costs are involved, especially for translations.

7 Le istituzioni most frequently reported difficulties the student record system doesnt yet contain the necessary information Riorganizzazione dei sistemi informativi per finalizzarli anche al rilascio del DS in versione bilingue o plurilingue Nb! DM n.212 art. 10 § 6: «Le istituzioni, con appositi regolamenti, riordinano e disciplinano le procedure amministrative relative alle carriere degli studenti, in accordo con le disposizioni del presente regolamento, dei conseguenti decreti ministeriali e dei regolamenti di didattici»

8 Le istituzioni most frequently reported difficulties the national student data software has not yet been adjusted to Bologna requirements Nb! DM n.212 art. 10 § 6: «Per lelaborazione di valutazioni statistiche omogenee sulle carriere degli studenti, il Ministro, con propri decreti, individua i dati essenziali che devono essere presenti nei sistemi informativi sulle carriere degli studenti di tutte le istituzioni»

9 the DS requires a big IT effort because of the complexity of study itineraries; Titoli di studio di II e III ciclo Indicazione dei periodi di studio svolti allestero Le istituzioni most frequently reported difficulties

10 high costs are involved, especially for translations. Coordinamento per la traduzione di elementi strutturali Uso del Diploma Supplement nei titoli congiunti. Le istituzioni most frequently reported difficulties

11 Le istituzioni sistemi informativi Coordinamento del DS con altre iniziative mirate a migliorare la trasparenza dell'offerta formativa e dei titoli di studio rilasciati Catalogo ECTS - sistemi di QA

12 Le istituzioni sistemi informativi Diverse esigenze a cui i sistemi informativi devono rispondere: gestione (funzioni di controllo, certificazione, gestione dei processi amministrativi) comunicazione (funzione di informazione agli utenti e al pubblico) trasparenza (favorire processi di miglioramento e garanzia della qualità)

13 Le istituzioni sistemi informativi Diverse esigenze a cui i sistemi informativi devono rispondere: – prima: potenziali studenti locali e internazionali – durante: studenti durante il corso di studio – dopo: diplomati, strutture accademiche in cui gli studenti sono accolti per il proseguimento degli studi e mondo delle professioni

14 Le istituzioni uso del Diploma Supplement Uso del DS per la mobilità ammissione ai corsi di studio di studenti nazionali ed internazionali in possesso di titolo di studio di altra istituzione o altro paese Uso del DS per favorire loccupabilità

15 Le istituzioni strumento di trasparenza Il DS come strumento di trasparenza certifica: Competenze (conoscenze e abilità) del diplomato Contesto e modalità con cui queste competenze sono state acquisite e verificate, il livello di acquisizione


Scaricare ppt "Il Diploma Supplement Carla Salvaterra www.bolognaprocess.i t."

Presentazioni simili


Annunci Google