La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

XVIII Convegno Annuale Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio ROMA 13 DICEMBRE 2011 "Accesso Vascolare : cosa è cambiato " Dott Carmine De Cicco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "XVIII Convegno Annuale Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio ROMA 13 DICEMBRE 2011 "Accesso Vascolare : cosa è cambiato " Dott Carmine De Cicco."— Transcript della presentazione:

1 XVIII Convegno Annuale Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio ROMA 13 DICEMBRE 2011 "Accesso Vascolare : cosa è cambiato " Dott Carmine De Cicco CdC Ars Medica

2 PREVALENTI

3 INCIDENTI

4

5 52 - Tabella: Tipo di accesso vascolare. Anno 2010 prevalenti 31.12.2010incidenti nell'anno Accesso Vascolare N.% % Prima fistola artero venosa all'arto superiore, distale229553,837744,4 Fistola artero venosa successiva all'arto superiore, distale67115,7263,1 Fistola artero venosa prossimale all'arto superiore423 69,5 9,9333,9 Fistola artero venosa protesica all'arto superiore711,740,5 Catetere venoso temporaneo1874,416519,4 Catetere venoso tunnellizzato61214,324328,6 Altro60,120,2 Totale4265100,0850100,0

6 60 - Tabella: Persone seguite in ambiente nefro-dialitico nei sei mesi precedenti l'ingresso in dialisi, per caratteristiche assistenziali. Coorte 2002-2010 seguitonon seguitoTotale Tipologia del centron.% % % Pubblico347856,392658,5440456,8 Privato264342,864440,7328742,4 Sconosciuto530,9130,8660,9 Totale6174100,01583100,07757100,0 Tipo di dialisin.% % % Emodialisi559590,6149894,6709391,4 Peritoneale5799,4855,46648,6 Totale6174100,01583100,07757100,0 Tipo di accesso vascolaren.% % % Fistola nativa 3971 71,0 714 47,7 468566,1 Catetere 1562 27,9 773 51,6 233532,9 altro621,1110,7731,0 Totale5595100,01498100,07093100,0 Vaccinazione per Epatite B tra i suscettibili all'infezionen.% % % Effettuata166261,433242,7199457,2 Non effettuata104338,644657,3148942,8 Totale2705100,0778100,03483100,0 Iscrizione in lista d'attesa per il trapianto tra gli idonein.% % % SI53399,18198,861499,0 NO50,911,261,0

7 78 - Tabella: Determinanti della mortalità all'ingresso in dialisi. Coorte 2002-2010. Hazard Ratio grezzo Intervallo di Confidenza 95% Hazard Ratio aggiustato Intervallo di Confidenza 95% Sesso maschi1,00- - donne0,960,89-1,040,770,71-0,83 Diabete assente1,00- - presente1,301,20-1,411,161,07-1,26 Stato sierologico HCV negativo1,00- - positivo1,090,94-1,251,000,87-1,16 Ematocrito (+1 %)0,960,95-0,970,980,97-0,99 Albuminemia (+1 g/dl)0,620,57-0,660,810,75-0,87 Creatininemia (+1 mg/dl%)0,890,88-0,910,960,94-0,98 Calcemia (+1 mg/dl)0,900,86-0,941,010,97-1,06 Fosforemia (+1 mg/dl)0,920,90-0,951,031,00-1,06 Grado di autonomia personale autosufficiente1,00- - non autosufficiente2,712,51-2,931,751,61-1,91 Accesso Vascolare Fistola artero-venosa1,00 - - Fistola protesica1,77 1,27-2,46 1,89 1,342,65 Catetere venoso2,00 1,84-2,16 1,50 1,37-1,63 Catetere peritoneale 0,85 0,72-1,00 1,22 1,03-1,45 Referral Early1,00 - - Late1,23 1,12-1,35 1,07 0,97-1,18 Stime effettuate sui 2.652 decessi dei 7.587 soggetti della coorte 2002-2010

8 Accesso Vascolare 2010 PREVALENTI 17,1 20,0

9 Trends in Vascular Access Use: DOPPS I, II and III (1996-2000)(2002-2003)(2005-2007)

10 Vascular Access Distribution Trends by Country – DOPPS 2-4 Sample Patients* (2002-2010) – ANZ BE CA FR GE IT JP SP SW UK US

11 Figure 3: Median Time From Referral to Vascular Access Creation, by Country

12 Figure 4: Average Time Between AVF Creation and Cannulation, by Country

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23 DOPPS Italy: Vascular access in use at study entry, by cross-section Among patients using native AV fistula, AV graft, or catheter. Please see additional methodological information in the Data Sources and Methods section.Data Sources and Methods

24 CONCLUSIONI Costante aumento dei CVC a scapito delle FAV, resta basso il n°delle Protesi Se la % di FAV distale ( 1-2 ) resta buona ( 69,5 ) notevole riduzione delle FAV prossimali,costante in basso le Protesi Sempre più studi evidenziano la maggiore ospedalizzazione e mortalità del CVC I pazienti seguiti hanno più probabilità di iniziare dialisi con Fav E vero che la tendenza è mondiale ( - Jp *) ed anche in Italia la tendenza è preoccupante ( il 23,8 % del DOPPS è riferito ai centri afferenti )

25 IL LAZIO PUO FARE DI PIU ? E ridotto il n di Nefrologi quali confezionatori ? I Nefrologi hanno motivazioni ? possibilità di formazione ? Gli infermieri partecipano alla gestione della FAV o trovano più comodo il CVC Esistono motivi organizzativi ( carenze di personale,disponibilità di sale operatorie ……) ? Esistono motivi istituzionali : la prima FAV in day-hospital è meno remunerativo del CVC ?

26


Scaricare ppt "XVIII Convegno Annuale Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio ROMA 13 DICEMBRE 2011 "Accesso Vascolare : cosa è cambiato " Dott Carmine De Cicco."

Presentazioni simili


Annunci Google