La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Gruppo V Attivita 2011 Esperimenti in corso: Esperimenti in corso: BARBE-LT Resp. Loc. & Naz. G. Cantatore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Gruppo V Attivita 2011 Esperimenti in corso: Esperimenti in corso: BARBE-LT Resp. Loc. & Naz. G. Cantatore."— Transcript della presentazione:

1 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Gruppo V Attivita 2011 Esperimenti in corso: Esperimenti in corso: BARBE-LT Resp. Loc. & Naz. G. Cantatore BARBE-LT Resp. Loc. & Naz. G. Cantatore BEATS2 Resp. Loc. R. Longo (Resp. Naz. M. Gambaccini) BEATS2 Resp. Loc. R. Longo (Resp. Naz. M. Gambaccini) ENVIRAD-SPLASH Resp. Loc. M. Budinich (Resp. Naz. V. Rocca) ENVIRAD-SPLASH Resp. Loc. M. Budinich (Resp. Naz. V. Rocca) PSIHO Resp. Loc. G. Giannini (Resp. Naz. A. Zanini) PSIHO Resp. Loc. G. Giannini (Resp. Naz. A. Zanini) TWICE Resp. Loc. & Naz. V. Bonvicini TWICE Resp. Loc. & Naz. V. Bonvicini »(TWICE_UD) Resp. Loc. D. Cauz XDXL (chiede prolung.) Resp. Loc. G. Zampa (Resp. Naz. A. Vacchi) XDXL (chiede prolung.) Resp. Loc. G. Zampa (Resp. Naz. A. Vacchi) Nelle dotazioni di gruppo: eBON Resp. Loc. & Naz. E Milotti eBON Resp. Loc. & Naz. E Milotti TRIDEAS (in chiusura a Ts) Resp. Loc. L. Bosisio (Resp. Naz. G.F. Dalla Betta) TRIDEAS (in chiusura a Ts) Resp. Loc. L. Bosisio (Resp. Naz. G.F. Dalla Betta) VIPIX (in chiusura a Ts) Resp. Loc. L. Bosisio L. Lanceri (Resp. Naz. V. Re) VIPIX (in chiusura a Ts) Resp. Loc. L. Bosisio L. Lanceri (Resp. Naz. V. Re)

2 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Nuove proposte 2012 Nuove proposte 2012 MIND (Resp. Naz. A. Chincarini, Resp. Loc. R. Longo) MIND (Resp. Naz. A. Chincarini, Resp. Loc. R. Longo) »(presentazione di V.B. per R. Longo) CCDX (Resp. Naz. & Loc. M. Budinich) CCDX (Resp. Naz. & Loc. M. Budinich) »(presentazione di M. Budinich) Gruppo V

3 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione BARBE_LT Obbiettivo generale Sviluppare sistemi di conteggio del singolo fotone a bassissimo rumore di fondo (< 1 mHz) sensibili tra 1 eV e 1 keV dotati di capacità spettroscopica. I sistemi devono essere adattabili ai bassi rate aspettati di eventi tipici degli esperimenti di ricerca di WISPs. Collaborazione: INFN Trieste, INFN Perugia (Gr. C. Camerino) Contatti esterni: elioscopio solare CAST – CERN, esperimento ALPS-II - DESY Amburgo Attivita 2011: si avvia un programma di montaggio e test di riveratori basati su Transition Edge Sensors (TES) in collaborazione con il gruppo ALPS del DESY I primi sensori TES sono montati, collegati allelettronica SQUID ed inseriti nel refrigeratore a diluizione di Camerino per le prove a temperature criogeniche e la misura del fondo su lunghi periodi se le misure attualmente in corso avranno il successo sperato si prevede (fra laltro) di portare i sensori in linea su CAST al CERN avviare lo sviluppo di nuovi rivelatori sensibili fino ad1 keV

4 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione BARBE_LT Attivita 2011 basetta di rame PCB Set di 4 sensori TES al Ti-Au dallINRIM di Torino: due da 20x20 µm 2 e due da 10x10 µm 2 Chip TES al W dal NIST (USA): 6 sensori di differenti dimensioni (da 25 µm fino a 800 µm di lato) più test strip Preparazione basette e PCB, montaggio e bonding dei sensori TES (Trieste) Preparazione refrigeratore, elettronica SQUID ed accoppiamenti elettrici ed ottici (Camerino) Prova SQUID misura curve di transizione dei sensori Conteggio singoli fotoni e misura fondo su lughi periodi Misure su fascio a CAST

5 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione 5 Partecipanti Sezione di Trieste: Partecipanti Sezione di Trieste: G. Cantatore (PA) - 100% R.N. A. Rashevsky - 10 % Richieste di servizi 2011 Richieste di servizi 2011 Alte Tecnologie - 2 m.u. Alte Tecnologie - 2 m.u. Officina meccanica - 2 m.u. Officina meccanica - 2 m.u. Lab. Elettronica - 2 m.u. Lab. Elettronica - 2 m.u. SezioneM.I.M.E.Co.Inv. C. App Tot PG TS BaRBE_LT: richieste 2012

6 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione BEATS-2 BEAm line from Thomson Scattering 2 Il prototipo della Thomson back scattering Source (TS) sarà realizzato in parallelo al progetto SPARC e alla messa in funzione del laser FLAME. Il prototipo della Thomson back scattering Source (TS) sarà realizzato in parallelo al progetto SPARC e alla messa in funzione del laser FLAME. Un fascio di elettroni verrà accelerato dal LINAC di SPARC fino ad unenergia fra MeV in pacchetti da 1 nC e 3 ps (rms) Un fascio di elettroni verrà accelerato dal LINAC di SPARC fino ad unenergia fra MeV in pacchetti da 1 nC e 3 ps (rms) Questi elettroni verranno fatti interagire in collisione frontale con i fotoni del laser FLAME di alta potenza (300 TW) del progetto PLASMONX produzione di un fascio di raggi X quasi monocromatici (energia dip. dallenergia degli e- in ingr.) Questi elettroni verranno fatti interagire in collisione frontale con i fotoni del laser FLAME di alta potenza (300 TW) del progetto PLASMONX produzione di un fascio di raggi X quasi monocromatici (energia dip. dallenergia degli e- in ingr.) Il fascio di radiazione X prodotto nellinterazione presenta, a 20 keV (elettroni a 30 MeV), una divergenza angolare di 5 mrad e uno spot alla sorgente di 15 m. Il fascio di radiazione X prodotto nellinterazione presenta, a 20 keV (elettroni a 30 MeV), una divergenza angolare di 5 mrad e uno spot alla sorgente di 15 m. Il numero atteso di fotoni/s sarà dellordine di /s con una bandwidth rms del 5%. Il numero atteso di fotoni/s sarà dellordine di /s con una bandwidth rms del 5%.

7 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Entro settembre montaggio della beamline, della camera di interazione e della sala sperimentale Entro settembre montaggio della beamline, della camera di interazione e della sala sperimentale Prime collisioni attese a ottobre Prime collisioni attese a ottobre 3 sessioni di misura o taratura svolte dalla collaborazione presso la linea SYRMEP, piu una in programma a dicembre 3 sessioni di misura o taratura svolte dalla collaborazione presso la linea SYRMEP, piu una in programma a dicembre Caratterizzazione della nuova sorgente Caratterizzazione della nuova sorgente Esperimenti di imaging a 20 keV Esperimenti di imaging a 20 keV Assorbimento e contrasto di fase Assorbimento e contrasto di fase BEATS-2 Primo anno (2011): Secondo anno (2012):

8 BEATS-2 Renata Longo 0.7 Renata Longo 0.7 Fulvia Arfelli 1 Fulvia Arfelli 1 Luigi Rigon 1 Luigi Rigon 1 Edi Castelli (senior) Edi Castelli (senior) Frances Lopez 1 Frances Lopez 1 dottoranda dottoranda Rongchang Chen 1 Rongchang Chen 1 borsista post-doc INFN borsista post-doc INFN Tot. 6 ric., 4.7 FTE Ts: Richieste: 6 k MI 6 k MI 3 k ME (1 ric. Int. Conf.) 3 k ME (1 ric. Int. Conf.) 4 k consumo 4 k consumo 0.5 k lic. sftw (lic. IDL) 0.5 k lic. sftw (lic. IDL) Tot k Tot k 0.5 m.u. off. meccanica 0.5 m.u. off. meccanica 1 m.u. lab. elettronica 1 m.u. lab. elettronica

9 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Obiettivo: Utilizzo di telecamere CCD commerciali per la rivelazione di raggi X a bassa energia e loro impiego per monitoring su larga scala della radioattività ambientale (vedi presentazione di Marco Budinich). Sezioni partecipanti: Trieste, Cagliari Percentuali e richieste Ts: Strutturati:Non strutturati: Marco Budinich (P.A.) 40% Edoardo Milotti (P.A.) 10%Massimo Vascotto (DSS) 50% Tot. 1 FTE Tot. 1 FTE Richieste finanziarie : Richieste servizi : MI: 2 k (Riunioni Ts-Ca) Inv.: 1 k (1 PC per DAQ + monitor) 1 m.u. Off. Meccanica MC: 4 k (telecamere + celle Peltier + HD) Tot. k Tot. 7 k CCDX (nuova sigla)

10 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione eBON è un'estensione dei precedenti progetti VIRTUS (Virtual Tumor Spheroid), VBL (Virtual Biophysics Lab) e VBL-Rad, che ne costituiscono le basi di partenza scientifica, e lo scopo di questo nuovo progetto computazionale è la creazione di un laboratorio numerico per esperimenti simulati di radiobiologia cellulare. Caratteristiche del modello sviluppato fino ad ora: inclusione gerarchica dei processi biologici inclusione gerarchica dei processi biologici approssimazioni fenomenologiche di molti processi approssimazioni fenomenologiche di molti processi utilizzazione di modelli ragionevoli in assenza di dati sperimentali utilizzazione di modelli ragionevoli in assenza di dati sperimentali biomeccanica ridotta al minimo (cellule sferiche) biomeccanica ridotta al minimo (cellule sferiche) software object-oriented sviluppato in C++ software object-oriented sviluppato in C++ utilizzo di potenti strumenti open software (CGAL, VisIt) utilizzo di potenti strumenti open software (CGAL, VisIt) eBON - electronic Biophysical ONcology

11 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione VBL – eBON: pubblicazioni con referee 2010 – inizio 2011 R. Chignola, V. Vyshemirsky, M. Farina, A. Del Fabbro, E. Milotti: "Modular model of TNF alpha cytotoxicity", Bioinformatics (2011), in press R. Chignola, A. Del Fabbro, M. Farina, E. Milotti. Computational challenges of tumor spheroid modeling. Journal of Bioinformatics and Computational Biology, in press E. Milotti and R. Chignola. Emergent properties of tumor microenvironment in a real-life model of multicell tumor sheroids. PLoS ONE 5 (2010) e13942 R. Chignola and E. Milotti. Tumor microenvironment in a real-life model of tumor spheroids. Proceedings of the "4th International Advanced Research Workshop on In Silico Oncology and Cancer Investigation", Athens, Sept , pp E. Milotti and R. Chignola. Physical and computational issues in a simulation of multicellular tumor spheroids. Proceedings of the "4th International Advanced Research Workshop on In Silico Oncology and Cancer Investigation", Athens, Sept , pp R. Chignola, A. Del Fabbro, E. Milotti. Dynamics of intracellular Ca 2+ oscillations in the presence of multisite Ca 2+ - binding proteins, Physica A 389 (2010) 3172 Preprints R. Chignola, A. Del Fabbro, M. Farina, E. Milotti: "Computational challenges of tumor spheroid modeling E. Milotti and R Chignola: "Emergent Properties of Tumor Microenvironment in a Real-life Model of Multicell Tumor Spheroids

12 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Grants ottenuti presso centri HPC 2010 ISCRA Grant type C (CINECA) CASPUR Standard Grant CASPUR Standard Grant 2011 CASPUR GPU Grant 2010 FTE: Edoardo Milotti 50% Roberto Chignola 100% Richieste finanziarie: MI 3 keuromissioni a Verona, Bologna (CINECA), Roma (CASPUR) ME 3 keurocontatti con il collaboratore V. Vyshemirsky (Univ. Strathclyde) Cons 1 keuromateriale di consumo per calcolo Inv 5 keuronuovo MacPro per aumentare la potenza di calcolo locale SW 0.5 keurolicenze software Totale 12.5 keuro Non ci sono richieste di officina meccanica o elettronica.

13 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione ENVIRAD SPLASH Misure di Cesio 137 Misure di radon CR-39 Attività: progetti di orientamento e di diffusione della cultura scientifica hands on che si svolgono in collaborazione con il PLS. ATTIVITÀ SVOLTA 2011 Hanno preso parte alliniziativa: 2 2 scuole secondarie di secondo grado (1 x TS, 1 x PN); ~ 4 ~ 4 tra docenti e personale tecnico; ~ 100 ~ 100 studenti. Va necessariamente precisato che le attività per il corrente A.S. sono state condizionate dai tagli al personale scolastico.

14 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Attivita svolta 2011 Envirad Splash 2011 Misure di Cesio 137 Sono state completate una ventina di misure in prevalenza su terreni, come da tabella. In particolare sono state effettuate nuove misure su un terreno recentementebonificato che in passato aveva evidenziato concentrazioni elevate di cesio. I risultati sono interessanti. Le misure sono state effettuare sia nelle rispettive scuole (rivelatore NaI(Tl), itinerante) che presso il Laboratorio di Radioattività (rivelatore HPGe). I risultati ottenuti da alcune delle scuole che hanno partecipato alliniziativa saranno presentati dagli studenti, il 23/09 p.v., nellambito della Notte dei Ricercatori. Campione Media (Bq/kg) No. Campioni Terra2015 (di cui 2

15 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Preventivo 2012 Envirad Splash 2011 Missioni interne 1.00 k Materiale consumo 2.00 k Materiale inventariabile 3.00 k Totale k Ricercatori: Strutturati: Non strutturati: M.Budinich (P.A. 10%) F.Calligaris (Ass. sen.) M.Vascotto (DSS 40%) Tot. Ric. 3FTE 0.5

16 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione MIND (nuova sigla) Medical Imaging for Neurodegenerative Diseases Rapp. Naz.: A. Chincarini (Genova) Trieste: apertura su dotazioni 5 (Renata Longo) Obiettivi del progetto (vedi presentazione): Partendo dallesperienza maturata nel progetto MAGIC-5 identificare uno o piu` metodi di analisi capaci di fornire un indice robusto e accurato per la diagnosi precoce di malattie neurodegenrative cerebrali (Alzheimer e demenza fronto-temporale); migliorare la capacita` diagnostica su grandi quantita` di dati tramite lo sviluppo di procedure di calcolo automatiche; in prospettiva, sviluppare i metodi in modo che i risultati della ricerca siano traducibili e fruibili al mondo clinico tramite interfacce web e/o servizi dedicati MI 2 keuro MI 2 keuro Consumo 1 keuro Consumo 1 keuro Manutenzione software 0.5 keuro Manutenzione software 0.5 keuro FTE 0.30 (strutturato) FTE 0.30 (strutturato)

17 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione PSIHO Photoneutron Source In HOspital Photoneutron Source In HOspital Financially supported by: National Institute for Nuclear Physics Ministery of Industry, Research and University Fondazione CRT Torino In-hospital installation of Dedicated Linac & New PhoNeS photoconverter Gianrossano GIANNINI Physics Dept. Trieste University and INFN Via Valerio 2, Trieste, 34127, Italy

18 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione TRIESTE: Gianrossano Giannini (100%, Resp.Loc., P.O.), Massimo Vascotto (20%, D.S.S.), Richieste finanziarie locali 2012 a Ts (k) Richieste finanziarie locali 2012 a Ts (k) MI:8.0 ME:4.0 MC:4.0 TR:2.0 CA:4.0 TOT:22 Richieste servizi: Officina Mecc.: 3 m.u. Laboratorio Elettronica e Rivelatori : 1 m.u. Richieste servizi: Officina Mecc.: 3 m.u. Laboratorio Elettronica e Rivelatori : 1 m.u. PSIHO = Photoneutron Source In HOspital

19 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Linea di ricercaSviluppo di SiPM a tecnologia avanzata di grande superficie (~ 3 x 3 cm 2 ) e range dinamico. Sviluppo di ASIC di front-end per la lettura dei SiPM. Applicazione dei SiPM alla calorimetria a lettura multipla ed alla lettura di scintillatoriin fisica delle alte energie e astroparticellare. Linea di ricerca: Sviluppo di SiPM a tecnologia avanzata di grande superficie (~ 3 x 3 cm 2 ) e range dinamico. Sviluppo di ASIC di front-end per la lettura dei SiPM. Applicazione dei SiPM alla calorimetria a lettura multipla ed alla lettura di scintillatori in fisica delle alte energie e astroparticellare. Proposta di esperimento: 2010 Proposta di esperimento: 2010 Durata prevista: 2010 – 2012 Durata prevista: 2010 – 2012 Sezioni partecipanti: TS, UD, ME, RM1, MI-B, LE Sezioni partecipanti: TS, UD, ME, RM1, MI-B, LE Responsabile nazionale: V. Bonvicini Responsabile nazionale: V. Bonvicini Collaborazioni: FBK (Trento), FNAL Collaborazioni: FBK (Trento), FNAL TWICE Techniques for Wide-range Instrumentation for Calorimetry Experiments

20 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione TWICE Techniques for Wide-range Instrumentation for Calorimetry Experiments Activity 2011: Test beam of a Shashlik Calorimeter (Pb-Sci, 144 WLS fibers, 36 channels, large area FBK SiPMs (16 mm2), read-out with MAROC ASICs): excellent linearity and 8 GeV (May 2011 test at T9), very good agreement with simulations. Test of scintillator-based muon detector/tail-catcher with SiPM read-out: signal corresponding to ~ 5 p.e. have been measured at 7 m for large extruded scintillators (no mirroring!) read-out with 1.2 mm Kuraray Y11 fibers and FBK SiPMs Test of scintillating (heavy) glasses for Total Abs. DR Calorimetry (measurements currently in progress, FNAL T1015, evidence of comparable proportions of Sci. and Cherenkov light for MIPs ) Development and test of new glasses for DR calorimetry with SiPM read-out (both with Sci-fi and doped): measurements currently in progress, FNAL T1015. Production with FBK of a dedicated SiPM run with abuttable large-area structures and small pixel size (completed June 2011)

21 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione TWICE Details of the Shashlik Calorimeter during assembly Scintillating glass SGC1 being tested at FNAL with SiPM read-out for a proof- of-principle test of TA DR hadron calo. ADRIANO glass cell detail, assembly and known people at work at FNAL

22 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Trieste/Udine: richieste finanziarie 2012 TS MI: 5 (riunioni di collaborazione, contatti con FBK) ME: 5 (1 m.u. test beam) Cons.: 20 (1 run di ASICs Europractice 15, board e comp. 5) Trasporti: 4 (da/per CERN/FNAL) Lic. Software: 2 (CADENCE IC) Tot.: 36 UD MI: 2 (riunioni, rapporti di collaborazione) ME: 8 (2 turni di beam test al FNAL, 2.5 m.u.) Cons.: 12 (acquisto SiPM, lavorazione vetri e assemblaggio) Inv. 5 (Stabilized voltage source for SiPM) Tot.: 27 Totale TS + UD: 63 TWICE

23 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Trieste/Udine: ricercatori e richieste ai servizi TS Ricercatori strutturati: Valter Bonvicini (50), Anna Gregorio (40), Erik Vallazza (40) Ricercatori non strutturati: Aldo Penzo (senior) (+ 20% G.Zampa sul suo impegno per la sezione) Tot.: 1.3 FTE (strutturati) Servizi: 4 m.u. officina meccanica 4 m.u. lab el. e riv. 1 m.u. alte tecnologie UD Ricercatori strutturati: D. Cauz (20), G. Pauletta (20), L. Santi (10) Tot.: 0.5 FTE (strutturati) Servizi: 2 m.u. officina meccanica 1 m.u. lab el. e riv. Totale TS + UD: 1.8 FTE - 6 m.u. mecc., 5 m.u. el. e riv., 1 m.u. a.t. TWICE

24 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione X-ray Drift eXtra Large FWHM = keV, 20 °C (Mn K α line) 55 Fe calibration spectrum Spectra of a titanium tube with PET crystal Spectroscopic performance source on the anode Real data Simulation Anodic resolution Drift resolution Very good noise performance: ENC = 25 e °C using a sub-optimal front-end electronics, only 2 worse than the best commercial SDDs operated below -20°C Good energy resolution for such area: < 570 eV 20 °C with a full instrumented ASIC read-out (realistic simulation) Not only spectroscopy: detector segmentation allows 2D imaging (in ALICE MIP spatial resolution better than 30 μm for both axis) X-ray anodic resolution better than few tens of μm down to 2 keV X-ray drift length reconstruction by exploiting the signal charge diffusion (no prompt trigger available) coarse drift resolution better than 6 mm (E 3.5 keV)

25 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione From I-V and C-V measurements of the SDD test structures: Bulk leakage < 500 pA/cm 2 with a thickness of 450 µm (3x wrt Canberra) Oxide charge is ~ 1e11 q/cm 2 (expected since Si ) but it is lowered to ~ 5e10 q/cm 2 during passivation with LTO depletion of the Si-SiO 2 interface high surface leakage current that must be minimized (e.g. reducing the oxide area and preventing Si-SiO 2 interface depletion) From static measurements of the ALI1 and ALI2 SDDs: Resistivity of the integrated dividers 3 times lower than that of Canberra SDDs (easy adjustment) ALI1 I HV = V ALI2 I HV = V 1/10 power consumption Second prototype production (started at the end of May): Largest SDD area in 4 wafer; leakage minimization; large anode pitch to optimize energy resolution in a detector half, small anode pitch for imaging in the second half XDXL: SDD developments with FBK-IRST Second prototype wafer layout First prototype wafer layout Anode pitch 833 µm 52 anodes Anode pitch 294 µm 148 anodes

26 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Based on the SDD technology, a timing mission with an effective area of 12 m 2 (Large Area Detector, LAD) Lead glass micro-capillary plates used to collimate X-rays to limit the FOV to 1° FWHM X-ray Wide Field Monitor (WFM) based on coded mask architecture Scientific mission of the LOFT detector The properties of ultradense matter Neutron star mass and radius measurements Probing neutron star crust properties Strong gravity and the mass and spin of black holes Neutron star and stellar mass black holes Supermassive Black Holes Plus additional Science Objectives The fast-timing variability space that will be explored by the LAD The longer timescale variability will be explored by the WFM, singling out specific source activities and/or spectral states LOFT has also a great potential for multi-wavelength programs carried out in conjunction with other state-of-the-art ground- based astronomical facilities as well as astronomical satellites SDDs and coded masks XDXL application: LOFT proposal for ESA M3 mission call has been selected (4 out of 60) for the assessment phase

27 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione NomeRuoloIstitutoFTE Cicuttin Andres RicercatoreICTP30% Rachevski Alexandre TecnologoINFN30% Tuniz Claudio Dirigente di ricerca ICTP40% Vacchi Andrea Dirigente di ricerca INFN20% Totale1.2 NomeRuoloIstitutoFTE Crespo Maria Liz Borsista post-doc ICTP30% Zampa Gianluigi TecnologoINFN80% Totale1.1 XDXL: collaboratori locali 2012 Strutturati: Non strutturati: Servizio elettronica e rivelatori: 3 mesi uomoServizio elettronica e rivelatori: 3 mesi uomo Servizio officina meccanica: 1 mese uomoServizio officina meccanica: 1 mese uomo Servizio alte tecnologie: 4 mesi uomoServizio alte tecnologie: 4 mesi uomo

28 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione XDXL: richieste finanziarie e di servizi di sezione CapitoloImporto (k) Note Missioni interne 5trasferte alla X-ray facility IASF a Roma per test di rivelatori ed elettronica, e riunioni di collaborazione (Bologna). Missioni estere 1310 k per partecipazione a test su acceleratori, riunioni con il consorzio internazionale LOFT per la definizione delle spec delle SDD per applicazioni reali e supprto alla fase di assessment quando richiesto. 3 k per la partecipazione a congressi internazionali (IEEE-NSS 2012 o altro da definire). Consumo k per il run di produzione FBK di SDD ottimizzate per la risoluzione spaziale ed il consumo di potenza tramite un passo tra gli anodi allargato (13 maschere a 2200 luna). 3 k per la produzione di PCB di supporto ai test delle SDD. 2 k per lacquisto di componenti elettronici e di materiale meccanico peri setup di test delle SDD.. 1 k per metabolismo di laboratorio (filo per bonding, punte per bonder Kulike & Soffa) Trasporto1Trasporto materiale scientifico per test a Roma e Bologna. Manutenzione apparati 2Manutenzione camera climatica Heraeus, manutenzione bonder deep access Kulike & Soffa 4523 Digital. Acquisto licenze software 2Contributo per il rinnovo della membership Europractice e delle licenze di Cadence e di Synopsys TCAD. Tot k

29 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Inv./Costr.AppCons./Trasp.MIMELicenzesftwMan.Totale k BARBE-LT BEATS eBON CCDX ENVIRAD MIND.dtz PSIHO TWICE TWICE UD XDXL Totale Gruppo V Preventivi 2012 Tot. 2011: 241 k

30 29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Gruppo V Ricercatori & Servizi 2012 Ric.strutturati Ric. non strutturati Mecc., m.u. El. & Riv., m.u. Serv. Alte Tecnol. BARBE-LT 1.1 (2) -222 BEATS2 1.7 (3) 3 (3) 0.51 eBON 0.5 (1) 1 (1) NoNoNo CCDX 0.5 (2) 0.5 (1) 1NoNo ENVIRAD 0.4 (1) NoNoNo MIND.dtz 0.3 (1) -NoNoNo PSIHO 1 (1) 0.2 (1) 31No TWICE 1.3 (3) 20% GZ 441 TWICE UD 0.5 (3) -21No XDXL 1.2 (4) 1.1 (2) FTE 8.1 (20) 6.2 (9)


Scaricare ppt "29-Apr-14 V. Bonvicini - Consiglio di Sezione Gruppo V Attivita 2011 Esperimenti in corso: Esperimenti in corso: BARBE-LT Resp. Loc. & Naz. G. Cantatore."

Presentazioni simili


Annunci Google