La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programma Operativo Nazionale Scuola Misura 1 Azione 1. H HELIANTHUS 2 MODULO 10 ANTROPOS E TOPOS Luomo e il territorio: un rapporto da ricreare SEMINARIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programma Operativo Nazionale Scuola Misura 1 Azione 1. H HELIANTHUS 2 MODULO 10 ANTROPOS E TOPOS Luomo e il territorio: un rapporto da ricreare SEMINARIO."— Transcript della presentazione:

1 Programma Operativo Nazionale Scuola Misura 1 Azione 1. H HELIANTHUS 2 MODULO 10 ANTROPOS E TOPOS Luomo e il territorio: un rapporto da ricreare SEMINARIO INTERREGIONALE Viggiano (Pz) M M M Marzo 2005

2 GRUPPO DI LAVORO SCUOLA PRIMARIA MODULO 10 ANTROPOS E TOPOS Luomo e il territorio: un rapporto da ricreare Coordinatore: Giovanni Addis Il gruppo di lavoro risulta costituto dai seguenti docenti tutor di modulo: Basilicata: Brescia Giuseppe1° Circolo F. S. Nitti - Melfi Brescia Giuseppe - 1° Circolo F. S. Nitti - Melfi

3 Campania Cancellieri Marcella - I.C. 11° C.D.P. Scura - Napoli Cancellieri Marcella - I.C. 11° C.D.P. Scura - Napoli Cautiero Maria - D.D. 2° F. Giampaglia - Ercolano Cautiero Maria - D.D. 2° F. Giampaglia - Ercolano DellAquila Anna Maria - I.C. Scuola Primaria- Contrada (Av) DellAquila Anna Maria - I.C. Scuola Primaria- Contrada (Av)Calabria Laganà Maddalena - D.D. Santa Caterina - Reggio Calabria Laganà Maddalena - D.D. Santa Caterina - Reggio CalabriaPuglia Iaia Maria - D.D. 14° Re David - Bari Iaia Maria - D.D. 14° Re David - Bari Palermo Ada - D.D. San Giovanni Bosco - Giovinazzo (Ba) Palermo Ada - D.D. San Giovanni Bosco - Giovinazzo (Ba) Palazzo Anna - D.D. - G. Marconi - Locorotondo (Ba) Palazzo Anna - D.D. - G. Marconi - Locorotondo (Ba) Tarricone Nunzia - D.D. 4° Don Ciccio Tattoli - Corato (Ba) Tarricone Nunzia - D.D. 4° Don Ciccio Tattoli - Corato (Ba)

4 Sicilia Abramo Mobilia Giovanna - D.D. F. Crispi - Messina Abramo Mobilia Giovanna - D.D. F. Crispi - Messina Caniglia Margherita - D.D. Borgo - Troina (En) Caniglia Margherita - D.D. Borgo - Troina (En)Sardegna Deschino Valeria - I.C. - Scuola Primaria - Villasimius (Ca) Deschino Valeria - I.C. - Scuola Primaria - Villasimius (Ca)

5 Il lavoro di gruppo ha avuto una prima fase di socializzazione delle esperienze soffermandosi in particolare su: Presentazione dei tutor e dei progetti. Attività svolte. Difficoltà incontrate. Linee metodologiche comuni e traduzione nelle diverse esperienze territoriali. Ricerca-azione.

6 e cercando di far emergere in particolare: Problemi, Soluzioni, Proposte

7 DAL DIBATTITO E EMERSO: PUNTI DI FORZA Convergenza sulle tematiche attivate tra i diversi ordini scolari Una sostanziale unicità metodologica, basata soprattutto sullattività sul campo, ricerca-azione, produzione di materiali diversi, momenti di socializzazione e diffusione; Interdisciplinarietà e trasversalità didattico educative; Una concreta flessibilità e progressività delliter didattico; Livelli di apprendimento, attestati generalmente su significativi livelli di qualità;

8 Maturazione negli alunni del senso di appartenenza; Recupero e valorizzazione delle peculiarità / identità locali; Arrichimento della professionalità docente; Ricaduta positiva del progetto sulla compagine familiare, scolastica e sociale;

9 PUNTI DI DEBOLEZZA Non tutte le reti hanno la stessa funzionalità organizzativa e capacità comunicativa (in alcuni casi è stata assente) In qualche rete la fase di progettazione non è stato lesito di attività fortemente condivise La mancanza della compresenza con il tutor, nelle 50 ore gestite dallesperto, ha determinato problemi di carattere organizzativo E troppo debole in alcune scuole la figura di chi, nella pratica quotidiana, riveste il ruolo di coordinatore tra le scuole della rete. Lattività progettuale, organizzativa e valutativa si è svolta al di fuori del monte ore previsto dallHelianthus spesso sovraccaricando i tutor di compiti che andavano oltre la funzione prevista Le indicazioni ministeriali sono state talvolta contraddittorie, spesso poco chiare e non sempre puntuali.

10 PROPOSTE Si ritiene che, ognuno dei convenuti diffonda allinterno della propria rete quanto è emerso in questo dibattito. Tutto il materiale prodotto, di qualsiasi natura, dovrà essere diffuso e reso di utilizzo pubblico dentro la rete che diventa uno strumento di comunicazione reale della comunità Helianthus. Si ritiene fondamentale la presenza dellesperto nella fase di progettazione esecutiva. E convinzione del gruppo che occorra incrementare le risorse finanziarie per alcune voci: tutor, esperti, viaggi, materiale di consumo.

11 Ciò significa… Dare visibilità ai materiali che via via gli alunni producono. Mettere a disposizione il materiale organizzativo e didattico prodotto dai tutor. Rendere noto il calendario delle attività e darne testimonianza con foto, inviti, rassegna stampa ecc… Diffondere tutto il materiale che si ritiene utile al lavoro degli altri. La presenza dellesperto nella fase di progettazione esecutiva deve avere funzione di consulenza e dindirizzo.


Scaricare ppt "Programma Operativo Nazionale Scuola Misura 1 Azione 1. H HELIANTHUS 2 MODULO 10 ANTROPOS E TOPOS Luomo e il territorio: un rapporto da ricreare SEMINARIO."

Presentazioni simili


Annunci Google