La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le ristrutturazioni aziendali Come si conduce uno studio di caso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le ristrutturazioni aziendali Come si conduce uno studio di caso."— Transcript della presentazione:

1 Le ristrutturazioni aziendali Come si conduce uno studio di caso

2 Le strategie di gestione dei processi di ristrutturazione tendono a mutare perché sta mutando la natura delle imprese coinvolte => superamento dellimpresa fordista a favore dellimpresa senza confini, non standard (imprese che decentralizzano particolari specializzazioni, distretti locali che tendono ad inserirsi nelle reti lunghe delle catene globali di fornitura) I processi di ristrutturazione richiedono quindi forme strategiche di anticipazione (collaborazioni pragmatiche, soluzioni istituzionalizzate supportate da attori collettivi e politiche ad hoc) in grado di operare in un sistema sempre più dinamico e dai confini incerti, con spinte innovative endogene ed esogene e obiettivi strategici derivanti dallinterazione tra attori economici e sociali Le pressioni esercitate dai contesti globali, dallinnovazione tecnologica, da politiche e forme di regolazione multi-level, necessitano di risposte territoriali, pro-attive o difensive, che impongono nuove strategie e forme di relazione tra gli attori coinvolti.

3 Per quanto riguarda unimpresa lanticipazione può riguardare una crisi prevista/prevedibile o una crisi in atto. A ciascuna situazione corrispondono tipi diversi di anticipazione operativa: – Lanticipazione strategica individua per limpresa una nuova posizione nel mercato e nel settore (es. innovazioni tecnologiche, organizzative) utile a evitare la crisi, ma può anche essere utile per uscire da una crisi già in atto – Anticipazione operativa: misure riparative (es. amministrazione del declino); misure di rilancio dellimpresa Gli attori pubblici: il tipo di anticipazione attuata dipende dalla loro visione politica del futuro del sistema locale: – Anticipazione strategica: strategie mirate a una nuova collocazione del sistema locale nella competizione internazionale (sostegno a vecchi o nuovi settori, miglioramento della qualità delloccupazione) – Anticipazione operativa: quando ci sono effettive misure di implementazione della visione strategica, oltre a misure volte a fronteggiare la crisi in atto In passato le ristrutturazioni portavano quasi esclusivamente effetti negativi per lavoratori e territori, oggi invece possono essere un opportunità di rilancio ma solo se cè uneffettiva collaborazione tra gli attori sociali coinvolti nel dare risposte locali a problemi globali

4 Per poter analizzare le strategie di anticipazione dei processi di ristrutturazione bisogna considerare due differenti livelli di analisi: – Mappe cognitive: consentono di cogliere il livello cognitivo dei principali attori sociali locali perché consentono agli attori individuali e collettivi di far fronte alla complessità dellambiente mediante delle rappresentazioni semplificate della realtà. Lanalisi ovviamente non può consistere nella ricostruzione di tutte le mappe cognitive dei singoli attori coinvolti nei processi di ristrutturazione, ma si deve far ricorso a mappe schematiche che costituiscono il frame mediante il quale gli attori costruiscono una loro visione interna della realtà che si basa sia sullesperienza passata (valutare gli eventi passati in termine di successo/fallimento), sia sulle aspettative riguardo gli eventi futuri Una diagnosi precoce agevole un efficace processo di anticipazione, mentre una ritardata o errata diagnosi riduce le possibilità per unanticipazione sia strategica che operativa. Ma una diagnosi precoce è efficace solo se diventa percezione sociale, ovvero discorso condiviso => intenzionalità collettiva: comportamento collettivo cooperativo al più alto livello. Es. musicista nellorchestra; calciatore nella squadra: operano secondo la loro intenzionalità individuale, ma in quanto parti di unintenzionalità collettiva, intesa come comportamento sociale di intenzionalità di noi, non come somma di intenzionalità dellio

5 Una diagnosi precoce può provenire sia dallimpresa interessata dalla ristrutturazione, sia da osservatori esterni indipendenti, come nel caso di attori pubblici locali Due approcci differenti: – Approccio centralizzato: la strategia principale della ristrutturazione è la delocalizzazione verso nuovi mercati (multinazionali Nord-Americane che delocalizzano verso lAsia sud- orientale). Si tratta di strategie che riducono lo spazio di manovra degli attori locali (sindacati, policy makers) anche perché il tempo che intercorre tra lannuncio della decisione e la sua attuazione è breve – Approccio aperto/diversificato: strategie aziendali più aperte al dialogo e con tempi più lunghi rendono possibile il mutamento delle mappe cognitive degli attori e possono eventualmente portare a una diagnosi e un problem solving condivisi (es. Stm: regime competition tra unità appartenenti alla stessa multinazionale nello stesso paese A partire dagli anni 90 componente cruciale dei processi di ristrutturazione è la delocalizzazione. Nel periodo precedente il processo di deindustrializzazione europea era dovuta soprattutto a fattori interni (aumento della produttività nellindustria, spostamento della domanda dalla manifattura ai servizi). Sul finire del secolo a questo si aggiunge il peso della globalizzazione (liberalizzazione del commercio internazionale e delocalizzazioni della produzione di beni e servizi)

6 Le delocalizzazioni però non rappresentano automaticamente un indicatore del declino industriale, ma sono spesso il risultato di strategie razionali e pro-attive di imprese che fanno profitti. Il fatto che la decisione di delocalizzare venga presa spesso da aziende che fanno profitti è causa ed effetto del progressivo distacco, o almeno allentamento, della connessione tra le traiettorie dellimpresa e quelle del territorio dove questa è localizzata. La tendenza si accentua quando un territorio ospita non limpresa in quanto tale ma una sua particolare unità (stabilimento, filiale, R&D) Lo spostamento territoriale delloutsourcing può avere come conseguenza il trasferimento di competenze a fornitori che diventano così partner tecnologici. È un caso tipico in cui i risultati negativi dello spostamento non riguardano limpresa in sé ma il territorio dove lo stabilimento ristrutturato è localizzato: declino industriale e declino regionale/urbano non sempre coincidono I processi di delocalizzazione mettono in evidenza il diverso ruolo degli attori coinvolti e il loro differente peso negoziale: il sindacato risulta indebolito da queste possibilità di scelta del management e dalla diffusione di strategie multi-nazionali su cui le sue possibilità di intervento sono assai limitate; gli attori pubblici locali possono invece fare la differenza nel rendere maggiormente attrattivo il territorio per nuovi investimenti, aumentandone la sua competitività relativa.

7 Lanalisi di un processo di ristrutturazione dovrebbe essere in grado di cogliere le potenzialità e capacità degli attori sociali di capire e regolare i nuovi processi in atto. Chi sono gli stakeholders? Quali i loro interessi? Quali le loro differenti costruzioni della realtà? Gli attori sociali hanno diversi comportamenti, conoscenze e percezioni rispetto alle ristrutturazioni, quindi bisogna dedicare molta attenzione alla capacità degli attori di registrare sia i segnali forti che quelli deboli Oltre ai fattori cognitivi e a una diagnosi precoce condivisa, un ulteriore aspetto importante da considerare nella nuova fase delle ristrutturazioni aziendali riguarda la capacità degli attori sociali di gestire in maniera congiunta gli stessi processi di ristrutturazione => regolazione e concertazione sociale ai livelli globali e locali (comitati aziendali europei, patti territoriali, organismi bilaterali)

8 Quattro dimensioni per analizzare i processi di ristrutturazione – Perché? (anticipazione strategica – Che cosa? (anticipazione operativa) – Quale impatto sociale? (a livello territoriale, occupazione, ammortizzatori sociali) – Come? (quel governance del fenomeno?) Limportanza di valutare il contesto in cui limpresa opera – Impresa forte in un settore in declino – Impresa debole in un settore in declino – Impresa forte in un settore prospero – Impresa debole in un settore prospero Diverse strategie di reazione: Impresa forte nel suo settoreImpresa debole nel suo settore Settore senza prospettive-Delocalizzazione (separazione tra impresa e territorio) - Riconversione -Chiusura degli stabilimenti -Delocalizzazione nellambito di una strategia di multinazionalizzazione Settore con prospettive-Innovazione (anche territorio prospero: capitale umano; risorse; governance) - espansione multinazionale (ricerca di nuovi mercati) -Riduzione dei costi, contrazione -Delocalizzazione e chiusura dello stabilimento

9 Quali i fattori importanti nellanalisi delle strategie manageriali di ristrutturazione? – Potere. Le decisioni cruciali relative alle ristrutturazioni vengono solitamente prese allinterno dellimpresa e il livello (centralizzato/decentralizzato) della decisione fa la differenza, in particolare nei rapporti con gli stakeholders locali. Ma le decisioni possono essre prese anche allesterno dellimpresa: attori/interessi diversi determinano strategie diverse: nel mercato globalizzato decisioni forti sono spesso il risultato di un processo di negoziazione con altri attori dotati di potere – Obiettivi. È importante la distinzione tra strategie reattive (amministrazione del declino) e strategie pro-attive (rilancio dellimpresa). Formulazione degli obiettivi e delle conseguenti strategie (chiara/confusa, unilaterale/negoziata) – Studio del processo di declino. La dimensione temporale è importante per valutare le informazioni disponibili e per sviluppare lanticipazione cognitiva che determina le strategie operative. In misura sempre maggiore le strategie manageriali devono tener conto di un gruppo di attori collettivi relativamente nuovo: gli attori locali

10 I sistemi locali post-fordisti o non fordisti (es. distretti industriali) sono sempre più esposti alle minacce della globalizzazione. Dato che sono territorialmente embedded, la loro eventuale crisi va trattata a livello locale e le decisioni di ristrutturazione dellimpresa locale, anche quando filiale di un head quarters esterno, sono più spesso che in passato condizionate, se non determinate, dagli attori istituzionali locali Una governance locale efficace può rendere la transizione meno dolorosa e può, in alcuni casi, negoziare alternative diverse anche con i global players. In tal caso la governance allargata della ristrutturazione prende la forma dellanticipazione strategica e operativa risultante da interazioni cooperative tra attori diversi (locali, extra-locali, pubblici, privati, associativi) e si traduce in strategie e modalità dimplementazione a volte innovative Una governance locale efficace ha come risultato laccentuazione della competizione tra territori. Lazione degli attori (pubblici) locali può fare la differenza nel grado di attrattività del territorio per gli investitori esterni, incontrando i processi decisionali delle imprese in via di ristrutturazione e influendo quindi sulle decisioni di localizzazione

11 Il ruolo degli stakeholders : Non tutti gli stakeholders sono necessariamente attori significativi sul territorio in cui la ristrutturazione ha luogo; Un indicatore significativo dellesistenza di un nuovo modello di governance è la comparsa di nuovi attori, o di attori tradizionali che mostrano nuove capacità e si assumono nuovi compiti (rafforzamento della politica industriale dei governi locali, ruolo politico di autonomia funzionali come camere di commercio, fondazioni, università) Marcato indebolibento del ruolo di alcuni attori tradizionali (sindacati, associazioni imprenditoriali meno capaci di rappresentare gli interessi e meno in grado di cogliere i mutamenti) Nuovi attori colletivi (es. agenzie che svolgonocompiti e attuano politiche derivanti dalla governance locale di tipo concertativo, soprattutto attraverso lutilizzo dei fondi europei

12


Scaricare ppt "Le ristrutturazioni aziendali Come si conduce uno studio di caso."

Presentazioni simili


Annunci Google