La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G. Amodeo, C. Gaibisso Programmazione di Calcolatori Lezione XIX Le stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G. Amodeo, C. Gaibisso Programmazione di Calcolatori Lezione XIX Le stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe 1."— Transcript della presentazione:

1

2 G. Amodeo, C. Gaibisso Programmazione di Calcolatori Lezione XIX Le stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe 1

3 G. Amodeo, C. Gaibisso Premessa: Programmazione di Calcolatori: le stringhe2 Il tipo char Lunghezza:8 bit Range: da -128 a 127 Definizione: char nome variabile ; Costanti di tipo char: carattere racchiuso tra apici, equivale al valore del codice ASCII per il carattere Esempio:- S (codice ASCII: 83) -c (codice ASCII: 67) -, (codice ASCII: 44) -+ (codice ASCII: 43)

4 G. Amodeo, C. Gaibisso La tabella dei codici ASCII Programmazione di Calcolatori: le stringhe3 Tabella dei codici ASCII

5 G. Amodeo, C. Gaibisso Le stringhe in memoria Programmazione di Calcolatori: le stringhe4 s t r i n g a \0 Stringa: ogni sequenza di caratteri memorizzati in locazioni contigue di memoria e terminata dal carattere \0, detto carattere di fine stringa x x x x x x x x x x

6 G. Amodeo, C. Gaibisso Definizione di una stringa Programmazione di Calcolatori: le stringhe5 Allocazione dinamica: // definisce la lunghezza massima di una stringa, // \0 escluso #define STR_LENGTH 80 … // assegna un nome alla stringa e le alloca memoria char *nome stringa =(char *) malloc(STR_LENGTH+1* sizeof(char)); Alternativa: char nome stringa [STR_LENGTH+1]; Attenzione!!! Impone, tra laltro, dei vincoli notevoli sullutilizzo delle funzioni per la gestione delle stringhe

7 G. Amodeo, C. Gaibisso I/O di stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe6 Acquisizione: scanf(%s, dst); con dst espressione di tipo char * e %s specificatore di formato per le stringhe Modifiche allo stato della memoria: 1. elimina dallo stream di input qualunque sequenza iniziale di caratteri in un insieme di delimitatori (\n,, \r, …); 2. copia caratteri dallo stream di input, fino al primo di un insieme di delimitatori (\n,, \r, …) escluso, in memoria a partire dallindirizzo dst; 3. memorizza \0 a partire dalla locazione successiva allultima utilizzata per lacquisizione. Più informalmente: memorizza i caratteri acquisiti nella stringa dst.

8 G. Amodeo, C. Gaibisso I/O di stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe7 Restituzione: printf(%s, src); con src espressione di tipo char * e %s specificatore di formato per le stringhe Effetto: visualizza i caratteri memorizzati a partire dallindirizzo src fino al primo \0 Più informalmente: visualizza la stringa src

9 G. Amodeo, C. Gaibisso Ingresso/uscita di stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe8 // sorgente: Lezione_XIX\StrIO.c // illustra le modalità di acquisizione e restituzione di stringhe // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi di interesse generale e funzionali alle varie operazioni di I/O #include // definisce la lunghezza massima prevista per una stringa, \0 escluso #define STR_LENGTH 80 // chiamante int main () { // definisce e alloca memoria per due stringhe. Se l'allocazione ha esito // negativo, recupera la memoria eventualmente allocata e termina char *Str1 = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Str1 == NULL) return(0); char *Str2 = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Str2 == NULL) { free(Str1); return(0); }; Continua …

10 G. Amodeo, C. Gaibisso Ingresso/uscita di stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe9 // acquisisce il contenuto delle due stringhe printf("\nPrima Stringa? "); scanf("%s", Str1); printf("\nSeconda Stringa? "); scanf("%s", Str2); // restituisce il contenuto delle due stringhe printf("\nPrima stringa: %s", Str1); printf("\nSeconda stringa: %s\n", Str2); // libera la memoria allocata per le stringhe free(Str1); free(Str2); return(1); }

11 G. Amodeo, C. Gaibisso I/O di stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe10 Compilazione: Esecuzione:

12 G. Amodeo, C. Gaibisso I/O di stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe11 Esecuzione:

13 G. Amodeo, C. Gaibisso Stringhe costanti Programmazione di Calcolatori: le stringhe12 Stringa costante: sequenza di caratteri racchiusa tra doppi apici Esempio: lkasdj jp656 Sono andato a casa Esempio: // sorgente: Lezione_XIX\StrCost.c // illustra un semplice esempio di uso delle stringhe costanti // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi funzionali alle varie operazioni di I/O #include // chiamante int main () { // visualizza due diverse stringhe costanti printf("\n%s", "Vado a casa"); printf("\n%s\n", "Vado a \0 casa"); return(0); };

14 G. Amodeo, C. Gaibisso I/O di stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe13 Compilazione: Esecuzione:

15 G. Amodeo, C. Gaibisso Input di linee di testo da tastiera: fgets() Programmazione di Calcolatori: le stringhe14 Signature: char * fgets(char *dst, size_t length, FILE *stream) Modifiche allo stato della memoria: 1.copia caratteri dallo stream di input in memoria a partire dallindirizzo dst. Termina: al raggiungimento di un \n o di un EOF ; in ogni caso dopo aver copiato length-1 caratteri; 2.memorizza \0 a partire dalla locazione successiva allultima utilizzata per lacquisizione. Più informalmente: copia length-1caratteri dallo stream di input, se disponibili, nella stringa dst Valore restituito: lindirizzo dst ultimo carattere di ogni file (End Of File)

16 G. Amodeo, C. Gaibisso Acquisizione di linee di input Programmazione di Calcolatori: le stringhe15 // sorgente: Lezione_XIX\LineInput.c // illustra le modalità di acquisizione di una linea di input attraverso la fgets() // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi funzionali alle varie operazioni di I/O e di interesse generale #include // definisce la lunghezza massima prevista per una linea di input, '\0' escluso #define IN_LINE_LENGTH 80 // chiamante int main () { // definisce e alloca memoria per una stringa char *Str = (char *) malloc((IN_LINE_LENGTH+1)*sizeof(char)); // se l'allocazione ha esito negativo termina if (Str == NULL) return(0); // memorizza al piu IN_LINE_LENGTH caratteri dell'input nella stringa printf("\nInput? "); fgets(Str, IN_LINE_LENGTH+1, stdin); // restituisce il contenuto della stringa printf("\nStringa acquisita: %s", Str); Continua …

17 G. Amodeo, C. Gaibisso Acquisizione di linee di input Programmazione di Calcolatori: le stringhe16 // libera la memoria allocata per la stringa free(Str); return(1); };

18 G. Amodeo, C. Gaibisso Acquisizione di una linea di input Programmazione di Calcolatori: le stringhe17 Compilazione: Esecuzione:

19 G. Amodeo, C. Gaibisso Direttiva per il preprocessore Programmazione di Calcolatori: le stringhe18 Attenzione!!! Le librerie del C mettono a disposizione del programmatore un insieme di funzioni per il processamento delle stringhe. Per utilizzare tali funzioni allinterno di un file è necessario includere in testa allo stesso la direttiva per il preprocessore: # include

20 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strlen() Programmazione di Calcolatori: le stringhe19 Signature: size_t strlen (const char *str); Modifiche allo stato della memoria: nessuno Valore restituito: il numero di caratteri memorizzati a partire dallindirizzo str fino al primo '\0' escluso Più informalmente: la lunghezza della stringa str dichiara che la funzione non modificherà il contenuto della stringa

21 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strlen() Programmazione di Calcolatori: le stringhe20 Esempio: int main () { // definisce la stringa char *str = (char *) malloc (...); // definisce la variabile per la lunghezza // della stringa size_t lung; …. // assegna alla variabile la lunghezza // della stringa lung = strlen(stringa); …. } 5 char *str p r o v a \0

22 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strlen() Programmazione di Calcolatori: le stringhe21 // sorgente: Lezione_XIX\Strlen.c // illustra le modalità di utilizzo della funzione strlen() // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi di interesse generale, funzionali alle varie operazioni di I/O // e alla gestione delle stringhe, rispettivamente #include // definisce la lunghezza massima prevista per una stringa, \0 escluso #define STR_LENGTH 80 // chiamante int main () { // defisce una stringa ed una variabile per la sua lunghezza char *Str; size_t lung; // alloca memoria per la stringa Str = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); // se l'esito dell'operazione e' negativo termina if (Str == NULL) return(0); // acquisisce il contenuto della stringa printf("\nStringa? "); scanf("%s", Str); Continua …

23 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strlen() Programmazione di Calcolatori: le stringhe22 // assegna alla variabile e visualizza la lunghezza della stringa, ad // esclusione del \0 printf("La lunghezza della stringa e': %u\n", lung = strlen(Str)); // libera la memoria allocata per la stringa free(Str); return(1); };

24 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strlen() Programmazione di Calcolatori: le stringhe23 Compilazione: Esecuzione:

25 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe24 Signature: char *strcpy(char *dst, const char *src); Modifiche allo stato della memoria: copia la sequenza di caratteri di indirizzo iniziale src, fino al primo '\0' incluso, a partire dallindirizzo dst. Più informalmente: copia la stringa src sulla stringa dst Valore restituito: lindirizzo dst

26 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe25 Esempio: int main () { // definisce la stringa destinazione e // la stringa sorgente char *dst = (char *) malloc (...); char *src = (char *) malloc (...); …. // copia la stringa sorgente sulla // destinazione e visualizza il // risultato delloperazione printf(%s, strcpy(dst, src)); … } dst r o n t i \0 v i a p char *dst; char *src; a \0 v i

27 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe26 // sorgente: Lezione_XIX\Strcpy.c // illustra le modalità di utilizzo della funzione strcpy() // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi di interesse generale, funzionali alle varie operazioni di I/O // e alla gestione delle stringhe, rispettivamente #include // definisce la lunghezza massima prevista per una stringa, '\0' escluso #define STR_LENGTH 80 // chiamante int main () { // definisce e alloca memoria per la stringa destinazione e la stringa // sorgente. Se loperazione ha esito negativo, recupera la memoria // eventualmente allocate e termina char *Dst, *Src; Src = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Src == NULL) return(0); Continua …

28 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe27 Dst = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Dst == NULL) { free(src); return(0); }; // acquisisce il contenuto delle due stringhe printf("\nDestinazione? "); scanf("%s", Dst); printf("\nSorgente? "); scanf("%s", Src); // copia la stringa sorgente sulla destinazione e visualizza il // risultato delloperazione printf("\nDestinazione: %s\n", strcpy(Dst, Src)); // libera la memoria allocata per la stringa sorgente e la stringa // destinazione free(Srg); free(Dst); return(1); };

29 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe28 Compilazione: Esecuzione:

30 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe29 Signature: char *strcnpy(char *dst, const char *src, size_t length); Modifiche allo stato della memoria: copia la sequenza di caratteri di indirizzo iniziale src a partire dallindirizzo dst. Termina dopo length caratteri o al primo '\0' incontrato incluso. Più informalmente: copia length caratteri della stringa src sulla stringa dst Valore restituito: lindirizzo dst

31 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe30 Esempio: int main () { // definisce la stringa destinazione e // la stringa sorgente char *dst = (char *) malloc (...); char *src = (char *) malloc (...); …. // copia due caratteri della stringa // sorgente sulla destinazione e // visualizza il risultato printf(%s, strncpy(dst, src, 2)); … } dst o r t a \0 c a s a t char *dst; char *src; c a

32 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe31 Esempio: int main () { // definisce la stringa destinazione e la stringa // sorgente char *dst = (char *) malloc (...); char *src = (char *) malloc (...); …. // copia quattro caratteri della // stringa sorgente sulla destinazione // e visualizza il risultato printf(%s, strncpy(dst, src, 8)); … } dst r o n t i \0 v i a p char *dst; char *src; a v i \0

33 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe32 // sorgente: Lezione_XIX\Strncpy.c // illustra le modalità di utilizzo della funzione strcnpy() // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi di interesse generale, funzionali alle varie operazioni di I/O // e alla gestione delle stringhe, rispettivamente #include // definisce la lunghezza massima prevista per una stringa, '\0' escluso #define STR_LENGTH 80 // chiamante int main () { // definisce la stringa destinazione, la stringa sorgente // e una variabile per il numero di caratteri da copiare char *Dst, *Srg; size_t nro; // alloca memoria per la stringa destinazione e la stringa // sorgente. Se loperazione ha esito negativo, recupera la // memoria eventualmente allocate e termina Src = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Src == NULL) return(0); Continua …

34 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe33 Dst = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Dst == NULL) { free(src); return(0); }; // acquisisce il contenuto delle due stringhe printf("\nDestinazione? "); scanf("%s", Dst); printf("\nSorgente? ");scanf("%s", Srg); // acquisisce il numero di caratteri da copiare printf("\nNumero di caratteri? "); scanf("%u", &nro); // copia nro caratteri dalla stringa sorgente sulla destinazione e // visualizza il risultato delloperazione printf("\nDestinazione: %s\n", strncpy(Dst, Srg, nro)); // rilascia la memoria allocata per le stringhe free(Src); free(Dst); return(1); };

35 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe34 Compilazione: Esecuzione:

36 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncpy() Programmazione di Calcolatori: le stringhe35 Esecuzione:

37 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe36 Signature: char *strcat(char *dst, const char *src); Modifiche allo stato della memoria: copia la sequenza di caratteri di indirizzo iniziale src, fino al primo '\0' incluso, a partire dallindirizzo del primo '\0' successivo a dst Più informalmente: concatena la stringa src alla stringa dst Valore restituito: lindirizzo dst

38 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe37 Esempio: int main () { // definisce la stringa destinazione e la stringa // sorgente char *Src = (char *) malloc (...); char *Dst = (char *) malloc (...); …. // concatena la stringa sorgente // alla destinazione e visualizza // il risultato printf(%s, strcat(Src, Dst)); … } Dst o \0 r t o c char *Dst; char *Src; r t o \0

39 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe38 // sorgente: Lezione_XIX\Strcat.c // illustra le modalità di utilizzo della funzione strcat() // concatenando due stringhe, separandole con uno spazio bianco // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi di interesse generale, funzionali alle varie operazioni di I/O // e alla gestione delle stringhe, rispettivamente #include // definisce la lunghezza massima prevista per una stringa, '\0' escluso #define STR_LENGTH 80 // chiamante int main () { // definisce la stringa destinazione e la stringa sorgente char *Dst, *Src; // alloca memoria per la stringa destinazione e la stringa // sorgente. Se loperazione ha esito negativo, recupera la // memoria eventualmente allocate e termina Src = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Src == NULL) return(0); Continua …

40 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe39 Dst = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Dst == NULL) { free(Src); return(0); }; // concatena uno spazio bianco alla stringa destinazione strcat(Dst, " "); // concatena la stringa sorgente alla destinazione e visualizza il // risultato delloperazione printf("\nDestinazione: %s\n", strcat(Dst, Src)); // rilascia la memoria allocata per le stringhe free(Src); free(Dst); return(1); };

41 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe40 Compilazione: Esecuzione:

42 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe41 Signature: char *strcncat(char *dst, const char *src, size_t length); Modifiche allo stato della memoria: copia i caratteri della sequenza di indirizzo iniziale src, a partire dallindirizzo del primo '\0' successivo a dst. Termina dopo aver copiato length caratteri o al primo '\0' incontrato escluso. Termina la sequenza di caratteri copiati con '\0'. Più informalmente: concatena i primi length caratteri della stringa src alla stringa dst Valore restituito: lindirizzo dst

43 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe42 Esempio: int main () { // definisce la stringa destinazione e la stringa // sorgente char *Dst = (char *) malloc (...); char *Src = (char *) malloc (...); …. // concatena i primi 2 caratteri della // stringa sorgente alla destinazione // e visualizza il risultato printf(%s, strcat(Src, Dst,2)); … } Dst a p \0 p o c o t char *Dst; char *Src; \0 p o

44 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe43 // sorgente: Lezione_XIX\Strncat.c // illustra le modalità di utilizzo della funzione strncat() // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi di interesse generale, funzionali alle varie operazioni di I/O // e alla gestione delle stringhe, rispettivamente #include // definisce la lunghezza massima prevista per una stringa, '\0' escluso #define STR_LENGTH 80 // chiamante int main () { // definisce la stringa destinazione, la stringa sorgente // e una variabile per il numero di caratteri da copiare char *Dst, *Src; size_t nro; // alloca memoria per la stringa destinazione e la stringa // sorgente. Se loperazione ha esito negativo, recupera la // memoria eventualmente allocate e termina Src = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Src == NULL) return(0); Dst = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); Continua …

45 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe44 if (Dst == NULL) { free(Src); return(0); }; // acquisisce il contenuto delle due stringhe printf("\nDestinazione? "); scanf("%s", Dst); printf("\nSorgente? "); scanf("%s", Src); // acquisisce il numero di caratteri da concatenare printf("\nNumero di caratteri? "); scanf("%u", &nro); // concatena nro caratteri della stringa sorgente alla destinazione e // visualizza il risultato delloperazione printf("\nDestinazione: %s\n", strncat(Dst, Src, nro)); // rilascia la memoria allocata per le stringhe free(Src); free(Dst); return(1); };

46 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe45 Compilazione: Esecuzione:

47 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strncat() Programmazione di Calcolatori: le stringhe46 Esecuzione:

48 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcmp() Programmazione di Calcolatori: le stringhe47 Signature: int strcmp(const char *str1, const char *str2) Modifiche allo stato della memoria: Alcuna Valore restituito: confronta carattere per carattere le due sequenze di caratteri di indirizzo iniziale str1 e str2. Termina al raggiungimento del primo '\0' o della prima coppia di caratteri differenti. Nel primo caso, siano c1 e c2 lultima coppia di caratteri raggiunti (almeno uno tra di loro è '\0') a partire da str1 e da str2, rispettivamente.

49 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcmp() Programmazione di Calcolatori: le stringhe48 Restituisce: 0 se c1 = c2 = \0; un valore negativo se c1 = \0 e c2 \0 un valore positivo se c1 \0 e c2 = \0 Nel secondo caso siano c1 e c2 lultima coppia di caratteri confrontati (c1, c2 \0; c1 c2 ), a partire da str1 e da str2, rispettivamente. Restituisce: un valore negativo se c1 < c2 (codici ASCII) un valore positivo se c1 > c2 Più informalmente: restituisce un intero il cui segno identifica il risultato del confronto lessicografico tra str1 e str2

50 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcmp() Programmazione di Calcolatori: le stringhe49 // sorgente: Lezione_XIX\Strcmp.c // illustra le modalità di utilizzo della funzione strcmp() // inclusione del file di intestazione della libreria standard che // contiene definizioni di macro, costanti e dichiarazioni di funzioni // e tipi di interesse generale, funzionali alle varie operazioni di I/O // e alla gestione delle stringhe, rispettivamente #include // definisce la lunghezza massima prevista per una stringa, '\0' escluso #define STR_LENGTH 80 // chiamante int main () { // defisce le due stringhe oggetto del confronto char *Str1, *Str2; // alloca memoria per le due stringhe. Se loperazione ha esito negativo, // recupera la memoria eventualmente allocate e termina Str1 = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); if (Str1 == NULL) return(0); Str2 = (char *) malloc((STR_LENGTH+1)*sizeof(char)); Continua …

51 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcmp() Programmazione di Calcolatori: le stringhe50 if (Str2 == NULL) { free(Str1); return(0); }; // acquisisce il contenuto delle due stringhe printf("\nI Stringa? "); scanf("%s", Str1); printf("\nII Stringa? "); scanf("%s", Str2); // confronta lessicograficamente le due stringhe e visualizza il risultato // del confronto if (strcmp(Str1, Str2) > 0) printf("\n%s > %s\n", Str1, Str2); else if (strcmp(Str1, Str2) < 0) printf("\n%s < %s\n", Str1, Str2); else printf("\n%s = %s\n", Str1, Str2); // rilascia la memoria allocata per le stringhe free(Str1); free(Str2); return(1); };

52 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcmp() Programmazione di Calcolatori: le stringhe51 Compilazione: Esecuzione:

53 G. Amodeo, C. Gaibisso La funzione strcmp() Programmazione di Calcolatori: le stringhe52 Esecuzione:

54 G. Amodeo, C. Gaibisso Raccomandazione Programmazione di Calcolatori: le stringhe53 Attenzione!!! Consultare la manualistica per avere un quadro esaustivo delle funzioni per la manipolazione delle stringhe messe a disposizione dalle librerie del C


Scaricare ppt "G. Amodeo, C. Gaibisso Programmazione di Calcolatori Lezione XIX Le stringhe Programmazione di Calcolatori: le stringhe 1."

Presentazioni simili


Annunci Google