La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © 2004 1 Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Capitolo 3 Il reddito nazionale: identità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © 2004 1 Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Capitolo 3 Il reddito nazionale: identità"— Transcript della presentazione:

1 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Capitolo 3 Il reddito nazionale: identità contabile vs. equilibrio macroeconomico

2 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Capitolo 3 Schema del capitolo 1. Come il RN [potenziale] è prodotto (§3.1) 2. Come il RN è distribuito (§3.2) 3. Come il RN è speso (§3.3) 4. Grandezze ex ante e grandezze ex post 5. Y = C + I + G identità contabile o condizione di equilibrio macroeconomico? 6. Che cosa determina lequilibrio macroeconomico? Secondo un primo modello (teoria classica): la flessibilità di r (§3.4)

3 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Il flusso circolare della macroeconomia

4 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Il modello macroeconomico Componenti Lofferta aggregata di beni e servizi: Produzione di beni e servizi (Y=reddito) La domanda aggregata di beni e servizi Le componenti della domanda aggregata (C, I, G) Gli investimenti (I) Come variano C e I Determinazione dellequilibrio macroeconomico Offerta desiderata (ex ante) e domanda desiderata (ex ante) Mercato finanziario: i fondi mutuabili e il tasso di interesse

5 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Domanda aggregata di beni e servizi Le componenti della domanda aggregata sono: C = Domanda per consumo di beni e servizi I = Domanda di beni di investimento G = Domanda di beni e servizi dello Stato (In una economia chiusa: le esportazioni nette sono pari a zero NX = 0) Come variano nel tempo queste componenti?

6 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Consumo, C Come varia C Il consumo dipende dal Reddito disponibile: (Y – T ) La funzione di consumo indica quanta parte del reddito disponibile viene destinata al consumo: C = C(Y – T ) Per propensione marginale al consumo si indica laumento di C indotto da un aumento unitario di reddito disponibile.

7 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va La funzione di consumo Si suppone che aumento del reddito disponibile porti a un aumento dei consumi: (Y – T ) C C Y – T PMC La propensione marginale al consumo indica di quanto aumenta il consumo aggregato in seguito a un aumento unitario di reddito disponibile

8 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Investimenti, I Come varia I Gli investimenti desiderati dalle imprese dipendono, a parità di ogni altra condizione, dal costo dei prestiti. Questo è dato dal Tasso di interesse reale: r Tasso di interesse nominale - tasso dinflazione La funzione di investimento mette in relazione gli investimenti desiderati con il tasso di interesse: I = I(r)

9 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Investimenti, I Il tasso di interesse misura il costo di prendere a prestito fondi mutuabili di terzi il costo-opportunità di impiegare i fondi propri in un modo invece che in un altro In entrambi i casi quanto maggiore è il tasso di interesse tanto minori solo gli investimenti profittevoli (ovvero con redditività non inferiore al costo) Quindi se il tasso di interesse cresce gli investimenti desiderati calano.

10 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va r I La funzione degli investimenti esprime una relazione inversa tra tasso di intesse reale e investimenti programmati dalle imprese I = I(r) La funzione degli investimenti

11 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va La spesa pubblica G e le tasse T La spesa pubblica G include tutte le spese pubbliche per lacquisto di beni e servizi ed esclude i pagamenti per trasferimenti. E una variabile esogena (strumento della politica economica) Le tasse T rappresentano le entrate per il governo. Sono una variabile esogena (strumento della politica economica) Il bilancio pubblico è dato da (G – T) ed è: In pareggio se G = T In avanzo se G < T In disavanzo (deficit) seG > T

12 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Il modello permette di studiare come le variabili endo gene (C, I, r) variano in equilibrio in risposta al cambiamento delle variabili esogene (per esempio G e T). La spesa pubblica G e le tasse T

13 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Equilibrio nel mercato di beni e servizi Le componenti della domanda aggregata variano nel seguente modo: Il mercato di beni e servizi è in equilibrio quando la domanda aggregata ex ante è uguale alla offerta aggregata ex ante :

14 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Equilibrio nel mercato di beni e servizi Il tasso di interesse nella teoria classica Quale variabile si aggiusta per mettere in equilibrio domanda e offerta nella teoria classica? Riscriviamo la condizione di equilibrio: Per la teoria classica: lunica variabile che può rendere i due lati dellequazione uguali è il tasso di interesse r. Variazioni del tasso di interesse inducono variazioni degli investimenti fino a quando S (risparmio nazionale, ovvero Y – C - G) = I (investimento nazionale).

15 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Il mercato finanziario Consideriamo il mercato dei fondi mutuabili Il prezzo di questo mercato è il tasso di interesse reale r che rappresenta la remunerazione per coloro che danno a prestito fondi mutuabili (capitali) e il costo da pagare per coloro che prendono a prestito questi fondi. A livello macroeconomico: Lofferta totale di fondi mutuabili deriva dal risparmio nazionale La domanda totale di fondi mutuabili deriva dallinvestimento aggregato

16 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Il mercato finanziario Lofferta di fondi mutuabili Lofferta di fondi mutuabili deriva dal risparmio nazionale (risparmio privato e risparmio della pubblica amministrazione). Il risparmio nazionale S è dato da: Poiché esistono le tasse T, il risparmio nazionale è anche dato da: risparmio privato, (Y – T) – C, + risparmio pubblico G – T. Quindi

17 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va r I,S Lofferta di risparmio (fondi mutuabili) è data da S = Y – C – G (qui S non è fatto dipendere dal tasso di interesse) La domanda di risparmio (fondi mutuabili) è data dalla funzione degli investimenti desiderati e dipende inversamente dal tasso di interesse reale Il mercato finanziario Equilibrio e determinazione del tasso di interesse reale nella teoria classica I = I(r) S

18 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va r I,S Il mercato finanziario Equilibrio e determinazione del tasso di interesse reale nella teoria classica I = I(r) Luguaglianza tra domanda e offerta di risparmio (fondi mutuabili) determina il tasso di interesse reale di equilibrio r S

19 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Lequilibrio macroeconomico Caso di statica comparata: aumento della spesa pubblica Considerate ora un aumento di G (con tasse T inalterate). r I,S La produzione Y non cambia (dipende solo da K e L secondo la funzione di produzione data) Quindi, il reddito disponibile (Y – T) non varia e il risparmio privato (Y – T – C) non varia. I = I(r) r1r1 S

20 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Lequilibrio macroeconomico Caso di statica comparata: aumento della spesa pubblica Considerate un aumento di G (con tasse T inalterate). r I,S Però un aumento di G riduce il risparmio pubblico (e quindi quello nazionale) sicché la curva di offerta dei fondi mutuabili si sposta verso sinistra I = I(r) r1r1 S1S1 S2S2 r2r2

21 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Considerate un aumento di G (con tasse T inalterate). r I,S I = I(r) Luguaglianza tra domanda (investimento ex ante) e offerta (risparmio ex ante) di fondi mutuabili determina il tasso reale r di equilibrio r1r1 r2r2 Quindi la spesa pubblica spiazza gli investimenti privati e porta a un aumento del tasso di interesse Lequilibrio macroeconomico Caso di statica comparata: aumento della spesa pubblica S

22 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Analisi di un caso storico Guerre e tassi di interesse in Gran Bretagna,

23 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Lequilibrio macroeconomico Spostamento della curva I(r) Dati G e T, consideriamo un aumento della domanda di investimenti non dovuto a diminuzione di r (la curva degli investimenti si sposta verso lalto): r I,S La curva I(r) si sposta verso lalto mentre la curva di offerta dei fondi mutuabili resta inalterata. I = I(r) r1r1 r2r2 S

24 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va r I,S I = I(r) r1r1 Lequilibrio macroeconomico Spostamento della curva I(r) Poiché lofferta di fondi mutuabili non aumenta mentre la curva I(r) si sposta, il tasso di interesse reale di equilibrio cambia ma gli investimenti di equilibrio restano inalterati : S r2r2

25 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va r I,S I = I(r) Luguaglianza tra domanda e offerta di fondi mutuabili determina il nuovo r reale di equilibrio mentre I di equilibrio non cambia r1r1 r2r2 Lequilibrio macroeconomico Spostamento della curva I(r) La maggiore domanda di investimenti non viene soddisfatta in equilibrio in quanto lofferta è anelastica al tasso di interesse S

26 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va r Se lofferta di fondi mutuabili crescesse con il crescere del tasso di interesse, allora la curva S sarebbe crescente e… I = I(r)..luguaglianza tra domanda e offerta determinerebbe ancora il tasso r reale di equilibrio ma I 1 aumenterebbe a I 2 r1r1 r2r2 I2I2 I1I1 Lequilibrio macroeconomico Teoria classica: una variazione nel modello Se il risparmio fosse positivamente correlato al tasso di interesse, un aumento della domanda di investimenti sarebbe (parzialmente) soddisfatto nel nuovo equilibrio. In questo caso: S

27 Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Equilibrio macroeconomico: grandezze ex ante e grandezze ex post Il ruolo del tasso di interesse reale r per ottenere lequilibrio macroeconomico nella teoria classica (S ex ante = I ex ante ) Variazioni di G e di T Variazioni del risparmio ex ante I (r), ovvero variazioni dellinvestimento ex ante dipendenti dal variare di r Valori di equilibrio di r, I e S. Loro variazioni da un equilibrio allaltro In sintesi


Scaricare ppt "Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore © 2004 1 Capitolo 3: Il reddito nazionale: da dove viene e dove va Capitolo 3 Il reddito nazionale: identità"

Presentazioni simili


Annunci Google