La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONVEGNO PATTO DI STABILITÀ E GOVERNO LOCALE Armonizzazione contabile e sistema unico di contabilità Luigi Puddu Christian Rainero Torino, 22 novembre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONVEGNO PATTO DI STABILITÀ E GOVERNO LOCALE Armonizzazione contabile e sistema unico di contabilità Luigi Puddu Christian Rainero Torino, 22 novembre."— Transcript della presentazione:

1 CONVEGNO PATTO DI STABILITÀ E GOVERNO LOCALE Armonizzazione contabile e sistema unico di contabilità Luigi Puddu Christian Rainero Torino, 22 novembre MASTER in Management delle Aziende Pubbliche e delle Aziende di Pubblico Servizio, MiAP MASTER in Management delle Aziende Ospedaliere e delle Aziende Sanitarie Locali, MiAS E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO Centro studi e documentazione per le Autonomie Locali

2 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO 2 AMMINISTRAZIONE RAZIONALE FONDATA SUL BILANCIO Decisioni: bilancio preventivo Scostamenti: bilancio consuntivo Risultati: rilevazione contabile © L.Puddu, C.Rainero

3 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO ProgrammazioneEsecuzioneControllo FINANZIARIO Preventivo finanziario Rilevazioni di contabilità Rendiconto finanziario IMPIEGHI FONTI PATRIMONIALE Stato patrimoniale preventivo Stato Patrimoniale consuntivo ATTIVOPASSIVO Patrimonio netto ECONOMICO Conto Economico preventivo Conto Economico consuntivo COSTI Risultato economico positivo RICAVI Quadratura Rilevanza Bilancio preventivo Bilancio consuntivo Fasi della gestione Aspetti della gestione VARIAZIONE FINANZIARIA 3 © L.Puddu, C.Rainero

4 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO 4 AMMINISTRAZIONE RAZIONALE PER IL CONTROLLO DI GESTIONE © L.Puddu, C.Rainero Contabilità generale Contabilità analitica Azienda Centri di costo Centri di responsabilità Indicatori di risultato dellattività svolta

5 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO FEDERALISMO (L. 5 maggio 2009, n. 42) Aspetto Organizzativo Relazioni tra: Unità di governo: a)centrale; b)sottogoverno territoriale. Principio di sussidiarietà (Art. 118, Costituzione) 5 Divisione del potere fra più unità di governo Coordinamento tra le diverse unità di governo © L.Puddu, C.Rainero

6 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO Unità di consumo Azienda pubblica Flusso finanziario Flusso reale (beni e servizi) Principali caratteristiche: Si fonda sulla relativa autonomia di ogni singola azienda pubblica Le unità di consumo ricevono i beni nella misura in cui provvedono al mantenimento dellequilibrio finanziario degli enti pubblici. PRINCIPIO DI RESPONSABILITÀ SISTEMA DI FINANZA AUTONOMA 6 © L.Puddu, C.Rainero

7 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO Principali caratteristiche: Si fonda sullintermediazione dello Stato; Le unità di consumo ricevono i beni nella misura senza alcun vincolo di rispetto dellequilibrio finanziario delle aziende pubbliche; Si pone il problema di riparto delle risorse fra le diverse aziende. SISTEMA DI FINANZA DERIVATA Unità di consumo Sistema delle Aziende Pubbliche Flusso finanziario (Versamenti) Flusso reale (beni e servizi) Stato Flusso finanziario (Trasferimenti) 7 © L.Puddu, C.Rainero

8 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO IL PROCESSO DI RIFORMA CONTABILE NEL SETTORE PUBBLICO a)La legge delega istitutiva del federalismo fiscale (L. 42/2009) b)La legge delega di riforma della contabilità e della finanza pubblica (L. 196/2009) c)I decreti legislativi di attuazione che hanno definito TRE GRANDI AREE DI INTERVENTO d)La legge di riforma costituzionale (L. Cost. 1/2012) istitutiva del pareggio di bilancio e collegata legge di attuazione (L. 243/2012) 8 © L.Puddu, C.Rainero

9 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO > D.Lgs 85/2010 Federalismo demaniale > D.Lgs. 23/2011 Federalismo Municipale > D.Lgs. 68/2011 Autonomia tributaria di Regioni e Province > D.Lgs. 216/2010 Fabbisogni standard > D.Lgs. 88/2011 Perequazione e rimozione squilibri > D.Lgs. 149/2011 Sanzioni e premi per Regioni, Province e Comuni > Principi contabili unitari > D.Lgs. 118/2011 Armonizzazione dei sistemi contabili (enti locali e sanità) > D.Lgs. 91/2011 Armonizzazione dei sistemi contabili (altre amministrazioni pubbliche) 1)Le risorse da attribuire alle aziende pubbliche territoriali 2)La perequazioni tra i vari soggetti 3)Larmonizzazione dei sistemi di rilevazione e di bilancio AREE DI INTERVENTO: 9 © L.Puddu, C.Rainero

10 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO PRINCIPALI INNOVAZIONI 1)Comuni schemi di bilancio (missioni/programmi): estensione delle Legge di contabilità dello stato al complesso delle amministrazioni pubbliche; 2)Banca Dati Amministrazioni Pubbliche (BDU); 3)Legge di stabilità (legge finanziaria); 4)Bilancio di cassa: programmazione monetaria giornaliera; 5)Bilancio triennale (non autorizzatorio); 10 © L.Puddu, C.Rainero

11 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO PRINCIPALI INNOVAZIONI 6)Stanziamenti e indicatori di risultato (semplici e misurabili) dei «programmi»; 7)Bilancio Decisionale/Gestionale; 8)Affiancamento conoscitivo, contabilità economico-patrimoniale; 9)Bilancio consolidato; 10)Valutazione della spesa (Nuclei di analisi e Servizi ispettivi di finanza pubblica del MEF); 11)MEF nei Collegi; 12)Estensione dellambito di applicazione della legge dal solo bilancio dello Stato al complesso delle amministrazioni pubbliche 11 © L.Puddu, C.Rainero

12 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO ASPETTI RILEVANTI DELLARMONIZZAZIONE CONTABILE Sistema integrato di contabilità finanziaria ed economico-patrimoniale Competenza finanziaria «potenziata» Equilibrio di bilancio 12 © L.Puddu, C.Rainero

13 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO Valori in miliardi di Euro 13 © L.Puddu, C.Rainero Controllo di bilancio sui dati finanziari di sintesi: esercitato con riferimento ai «risultati differenziali» (Risparmio pubblico, Avanzo/Disavanzo damministrazione, Risultato economico corrente); SPUNTI CRITICI CONCLUSIVI

14 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO Ancora necessaria una modificazione dei principi contabili pubblici ora statuiti da diverse leggi (altri enti pubblici DPR n. 97, art. 162 TUEL 267/2000, D.Lgs 91/2011, D.Lgs 118/2011); Unificazione del piano dei conti e degli schemi di bilancio: in corso di elaborazione e sperimentazione con piano dei conti integrati; Integrazione della contabilità finanziaria con quella economico patrimoniale nella stessa rilevazione; dal piano finanziario al Conto Economico e allo Stato patrimoniale (sistema unico); SPUNTI CRITICI CONCLUSIVI 14 © L.Puddu, C.Rainero

15 E A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT SEZIONE DI RAGIONERIA G. FERRERO Deciso passaggio alla contabilità per il controllo di gestione che deve avvenire per destinazione sulle attività, più rilevanti, e sui centri di responsabilità che le realizzano e non solo su destinazioni di tipo qualitativo (ad esempio nel bilancio dello Stato missioni e programmi, nel bilancio delle ASL e ASO i livelli essenziali di assistenza); La L. 196/2009, allart. 2, delega il governo, al punto f), per definire un sistema di indicatori di risultato semplici, misurabili e riferiti ai programmi di bilancio. Il riferimento va operato alle attività svolte e poi ai programmi perché la classificazioni per programmi, di natura qualitativa, è troppo sintetica e non fornisce indicazioni utili per il controllo razionale dellamministrazione. SPUNTI CRITICI CONCLUSIVI 15 © L.Puddu, C.Rainero


Scaricare ppt "CONVEGNO PATTO DI STABILITÀ E GOVERNO LOCALE Armonizzazione contabile e sistema unico di contabilità Luigi Puddu Christian Rainero Torino, 22 novembre."

Presentazioni simili


Annunci Google