La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL MIO PADRE NOSTRO PADRE NOSTRO Padre mio, padre tuo, padre di tutti! Padre di chi mi ama e di chi mi fa soffrire, di chi vive nella miseria o nellagiatezza,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL MIO PADRE NOSTRO PADRE NOSTRO Padre mio, padre tuo, padre di tutti! Padre di chi mi ama e di chi mi fa soffrire, di chi vive nella miseria o nellagiatezza,"— Transcript della presentazione:

1

2 IL MIO PADRE NOSTRO

3 PADRE NOSTRO Padre mio, padre tuo, padre di tutti! Padre di chi mi ama e di chi mi fa soffrire, di chi vive nella miseria o nellagiatezza, del malato e del sano, dellintelligente e del poco dotato, del down e dellhandicappato, del violento e del mite, del drogato e del beato. Padre di Gesù Cristo che me lo fa fratello.

4 CHE SEI NEI CIELI Nei cieli di tutte le città che sono ricche o povere, nei cieli di tutte le nazioni dellovest e dellest, nei cieli del deserto e dei boschi incantati, delle montagne alte e immacolate e delle paludi malsane ed affamate, nei cieli che sinnalzano sulla volta stellata e vanno oltre la grandiosità di spazi mai varcati.

5 SIA SANTIFICATO IL TUO NOME Santificato con la vita e con il pensiero, con il lavoro e con il riposo, nella preghiera e nel divertimento, nella famiglia e nella società, nella chiesa cristiana e nella sinagoga, nella moschea e nel tempio di qualsiasi credo, santificato nel cuore e nellatto damore, nello sguardo felice oppure addolorato, nella parola gentile che ci unisce a te.

6 VENGA IL TUO REGNO Venga il Regno del tuo amore, della gioia e della carità; il Regno che ci dà il sorriso; il Regno che ci fa volare in Paradiso; Il Regno dove tutto è nuovo perché impera la parola del Tuo Cristo; il Regno dove il Tuo vangelo è urlato nel vento della vita ed il suo alito ne diventa motore. Il Regno che ci illumina e che ci dà conforto, che azzittisce la guerra e nella pace ci conduce a te.

7 SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ La Tua e non la mia, sii Tu la guida ed io ti seguirò, conducimi per mano senza più pensieri né timori, senza più scrupoli o ripensamenti, affidata a te come un piccino che si addormenta sul seno della mamma. La Tua e non la mia volontà anche quando mi costa caro, quando devo soffrire e rinunziare a qualcosa che ritengo sia importante.

8 COME IN CIELO COSÌ IN TERRA In cielo e sulla terra siamo uniti a Te, chi è in cielo già ti vede, già sinebria della tua presenza, chi è in terra possa attraverso la Tua Santa Volontà sperimentare la vita dellamore, vagare per i Tuoi orizzonti, cogliervi il bene che ci riscalda il cuore e la pace che acquieta la coscienza, lo slancio verso gli altri che ci fa commuovere e fa della terra un cielo e del cielo un posto sulla terra.

9 DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO Oggi e non domani, ora, proprio in questo istante e non più tardi: dacci il pane della vita, il Corpo divino del Signore che alimenta di Sé tutte le cose, che riempie di dolcezza la mia bocca, che penetra nella linfa del mio sangue e mi fa ostensorio della Sua persona. Il Pane che mi nutre di tutto lessenziale, che mi permette di gioire e di lavorare, di correre felice e di pregare. Che mi mostra il bene nella mia giornata e mi prepara ogni giorno per ricominciare.

10 RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI Perdona tutti i miei peccati mio Signore! Tutte le offese allamore che hai per me. Perdona di averti desiderato troppo poco, di non avere creduto nella tua parola, di non averti riconosciuto in chi mi passa accanto, di non averti saziato dalla fame, di non averti offerto lacqua che acquieta la tua sete, di avere pensato solo a me. Perdona lorgoglio che mi fa sicuro, perdona la mia mancanza di umiltà.

11 COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI Sicura nel tuo abbraccio non ho più rancori, sorrido a chi mi ha offesa, a chi mi ha attirata nellinganno, a chi ha sparlato della mia persona, a chi si è servito di me per il suo vantaggio, a chi nel vizio ha rovinato la mia vita, a chi mi ha aperto le braccia per buttarmi giù !

12 E NON CI INDURRE IN TENTAZIONI Padre preservami dalle tentazioni, tieni lontano ciò che è male dalla mia giornata, togli i falsi idoli dalla vita mia, allontana i desideri che levano la pace e il vizio che distrugge la serenità, frena la corsa della fantasia se è motivo di pena per la mia coscienza, non darmi il gusto delluso del potere, fammi godere di ciò che piace a te.

13 MA LIBERACI DAL MALE Io sono figlio tuo, tu me lo hai detto, tieni lontano il male dalla mia persona, liberami dalle mire del maligno. Non lasciarmi la mano, tieni sotto controllo la mia libertà. Sii per me una Madre o Padre Santo, abbi cura di chi Tu hai messo al mondo, non recidere mai il cordone che mi affilia a te. AMEN M.T.


Scaricare ppt "IL MIO PADRE NOSTRO PADRE NOSTRO Padre mio, padre tuo, padre di tutti! Padre di chi mi ama e di chi mi fa soffrire, di chi vive nella miseria o nellagiatezza,"

Presentazioni simili


Annunci Google