La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Parte terza. Le strutture famigliari Dati ISTAT 2002 - 2003 TIPOLOGIA1994-19952002-2003 FAMIGLIE SENZA NUCLEI 22,9%27,2% Una persona sola21,1%25,4% FAMIGLIE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Parte terza. Le strutture famigliari Dati ISTAT 2002 - 2003 TIPOLOGIA1994-19952002-2003 FAMIGLIE SENZA NUCLEI 22,9%27,2% Una persona sola21,1%25,4% FAMIGLIE."— Transcript della presentazione:

1 Parte terza

2 Le strutture famigliari Dati ISTAT TIPOLOGIA FAMIGLIE SENZA NUCLEI 22,9%27,2% Una persona sola21,1%25,4% FAMIGLIE CON UN NUCLEO 76%71,5% Coppie senza figli18,9%19,2% Coppie con figli45,6%40,8% Totale (in migliaia)

3

4 Libere unioni Copie ricostituite (coniugate e non) Single

5 –Le coppie con figli > 25 anni conviventi passano dal 14,3% dal al 20,7% dal

6 Aumento del 59% circa negli ultimi dieci anni Separazioni Divorzi

7 L affidamento dei figli nell 84% dei casi è alla madre Laffidamento congiunto è passato dal 1,2% del 1994 al 11,9% del 2003 Laffidamento esclusivo al padre è sceso dal 6,4% del 1994 al 3,8% del 2003 Nel 2003: I figli minori coinvolti sono stati il 52%del totale il 61% di essi aveva meno di 11 anni

8 Nuclei familiari (2001) – Nuclei monogenitoriali (2001) – di cui con un figlio con 2 o più figli Nuclei monogenitoriali Con genitore femmina Nuclei monogenitoriali In Lombardia Nuclei monogenitoriali In provincia di Cremona (fonte ISTAT cens. 2001)

9 Nel 2003 la metà delle madri sole con figli minori ha dichiarato di avere risorse scarse o insufficienti e oltre il 12% era povera (a fronte del 10,6% in generale) Le famiglie delle madri sole con figli sono famiglie con un unico percettore di reddito Il 13% ha un contratto a termine Lassegno di mantenimento medio per un figlio è di

10 Il tasso di disoccupazione delle giovani donne (15-24 anni) è del 44,5% al sud (32% tra gli uomini) contro il 17,7% al nord e il 25,9% al centro. Gli occupati in provincia di Cremona nel 2001 erano: 63% uomini 37% donne Fonte Camera di Commercio Cremona

11 A partire dagli anni ottanta lunione di fatto si è imposta come la forma prevalente di inizio della vita di coppie per i giovani dellEuropa nord-occidentale. Le coppie di fatto sono una realtà ormai diffuse e in forte crescita anche in Italia. Si registra 1 convivenza ogni 5 prime unioni a livello nazionale e 1 ogni 4 nel nord – centro Italia. Due terzi dei giovani attorno ai 25 anni si dichiarano favorevoli alla convivenza.

12 1,3% 3,8%

13 Leggi di parità e protezione


Scaricare ppt "Parte terza. Le strutture famigliari Dati ISTAT 2002 - 2003 TIPOLOGIA1994-19952002-2003 FAMIGLIE SENZA NUCLEI 22,9%27,2% Una persona sola21,1%25,4% FAMIGLIE."

Presentazioni simili


Annunci Google