La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA FORMAZIONE DEI GIOVANI AMMINISTRATORI PUBBLICI VERSO NUOVI MODELLI DI GOVERNO LOCALE, GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DIGITALE Relazione di base: Prof.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA FORMAZIONE DEI GIOVANI AMMINISTRATORI PUBBLICI VERSO NUOVI MODELLI DI GOVERNO LOCALE, GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DIGITALE Relazione di base: Prof."— Transcript della presentazione:

1 LA FORMAZIONE DEI GIOVANI AMMINISTRATORI PUBBLICI VERSO NUOVI MODELLI DI GOVERNO LOCALE, GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DIGITALE Relazione di base: Prof. Donato A. Limone, ordinario di informatica giuridica e docente di scienza dellamministrazione digitale, Unitelma- Sapienza, Roma Giornata di studio organizzata da Assotuscania e da Formapolitica con il Patrocinio della Provincia di Viterbo, 23 luglio

2 Finalità della giornata di studio La formazione sistematica e permanente degli amministratori pubblici delle Autonomie Locali ha lo scopo di preparare e di tenere aggiornati gli amministratori stessi per garantire un piu alto livello di governo e un sistema di servizi di qualità per i cittadini e gli utenti. 2

3 Finalità Lazione di governo deve essere quindi supportata da una preparazione di base in materia di pianificazione strategica, di normazione, di verifica della qualità dei servizi, di controllo e monitoraggio delle attività svolte dalla dirigenza e dai dipendenti. 3

4 Finalità E necessario formare le nuove generazioni di amministratori pubblici locali per innovare il sistema della politica e dellamministrazione. La giornata di studio ha lo scopo di avviare una riflessione sullargomento con un approccio metodologico corretto e rigoroso e un programma di formazione sia in rete sia in presenza, in linea con i bisogni formativi dei giovani amministratori. 4

5 Formare i giovani amministratori: perché Perché non sono formati dai partiti politici di riferimento (se per formazione si intende una modalità sistematica, permanente, moderna, innovativa per governare, gestione e garantire servizi di qualità ai cittadini e agli utenti) Perché non sono formati sugli aspetti giuridici, amministrativi, organizzativi e tecnici Perché senza formazione è impossibile governare una comunità locale, rilevarne i bisogni e sostenerne lo sviluppo: oggi non si puo governare improvvisando o per slogan Perché gli amministratori pubblici trovano nel cittadino la loro legittimazione e devono quindi rendere conto del proprio operato in modo sistematico,permanente e trasparente Perché gli amministratori pubblici hanno a che fare con la burocrazia (che ha le proprie regole e che spesso è autoreferenziale e che tende ad operare imponendo le proprie vedute ed i propri teoremi) e questa relazione deve essere mantenuta in equilibrio per potere governare in modo integrato ed efficace (ruoli distinti ma correlati nel rispetto dellordinamento) Perché gli amministratori devono operare secondo nuovi modelli di governo e di gestione 5

6 Formare i giovani amministratori: su cosa Certamente su come governare, programmare le risorse, operare per obiettivi sostenibili e verificare lattuazione degli stessi da parte della burocrazia (dirigenza ed apicali) Formare i giovani amministratori non sulla tradizione di vecchie prassi politico-amministrative approssimate ma su aspetti giuridici, amministrativi, organizzativi e tecnici secondo un approccio scientifico, corretto e completo. Formare i giovani amministratori sulle metodologie di governo, di programmazione e di verifica; sui modelli e sistemi organizzativi a supporto delle attività di governo; sul sistema dei controlli; sulla pianificazione e la valorizzazione delle risorse umane, finanziarie e strumentali delle proprie amministrazioni; sui contratti pubblici; sulla qualità dellazione amministrativa e la soddisfazione dei cittadini e degli utenti;sui servizi sociali; sulla tutela dellambiente e sul sistema produttivo locale; sullamministrazione digitale. 6

7 Formare i giovani amministratori: come Con il ricorso alle teorie, alle metodologie e alla prassi per coniugare aspetti generali e aspetti empirici (verificabili) Con il ricorso a docenti universitari e ad esperti che siano in grado di coniugare dottrina e realtà amministrativa Con il ricorso ai sistemi e servizi di formazione in rete per assicurare una formazione 24ore/24 con contenuti sempre piu aggiornati 7

8 IL GOVERNO LOCALE FORMARE PER IL GOVERNO 8

9 Formare per il governo locale Governo Locale: è fare politica per la polis – città – comunità locale La comunità locale comprende sia la comunità nella sua interezza sia i singoli soggetti della comunità: questo è il paradigma della politica 9

10 Costituzione Governo Locale è attuare lart. 3 della Costituzione: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche,di condizioni personali e sociali. E compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che,limitando di fatto la libertà e leguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e leffettiva partecipazione di tutti i lavoratori allorganizzazione politica, economica e sociale del Paese. 10

11 Governo delle autonomie locali Il comune è lente locale che rappresenta la propria comunità locale, ne cura gli interessi, ne promuove lo sviluppo. (art. 3, comma 2 del Testo Unico Autonomie Locali: dlgs 267/2000) La provincia,ente locale intermedio tra regione e comune, rappresenta la propria comunità locale, ne cura gli interessi, ne promuove e coordina lo sviluppo (art. 3, comma 3, dlgs 267/2000) 11

12 Rappresenta la comunità locale Rappresenta la comunità locale sotto un profilo giuridico, sociale, economico: quindi deve conoscere bene la propria comunità per rappresentarla. Conoscere bene significa avere dati sulla propria comunità ed operare interventi di pianificazione sulla base di dati e non sulla base delle percezioni o delle improvvisazioni o di interesse di parte 12

13 Curare gli interessi della comunità locale Gli interessi della Comunità Locale sono espressione dei bisogni socio-economico- culturali-ambientali di tutta la Comunità: un amministratore non puo essere di parte Per curare gli interessi deve conoscerli; per conoscerli deve rilevarli; per rilevarli deve usare metodi corretti, rigorosi, affidabili: questo è un modo nuovo di fare amministrazione 13

14 Sostenere lo sviluppo della comunità locale Per sostenere lo sviluppo lamministratore deve organizzare unamministrazione ed una burocrazia preparata a relazionarsi con i portatori di interessi locali, con il sistema delle attività produttive, per pianificare le azioni di supporto allo sviluppo, rapportandosi ai livelli istituzionali regionali, nazionali e comunitari: per sostenere lo sviluppo cè bisogno di una nuova burocrazia che semplifichi la vita al cittadino e allimpresa 14

15 Come formare al governo locale con una modalità nuova Con una formazione sulle principali aree tematiche relative alle funzioni di direzione istituzionale e programmatica; di verifica delle attività burocratiche; di rilevazione degli interessi; di verifica della qualità dellazione amministrativa; ecc 15

16 Temi per la formazione del governo locale Programmazione Piani Esecutivi di Gestione Obiettivi e programmi per i sistemi di valutazione delle risorse umane Come comunicare con i cittadini La semplificazione amministrativa: un nuovo modello di burocrazia Come rilevare i bisogni dei cittadini e dellimpresa Il rapporto tra governo e gestione 16

17 La gestione FORMARE PER LA GESTIONE 17

18 Formare per la gestione La gestione è linsieme dei dati, dei documenti, delle decisioni, delle risorse (umane, finanziarie, strumentali) per attuare quanto stabilito dagli organi degli enti locali Piu il livello delle decisioni e dei dati è alto e piu alto è il livello di qualità dellazione amministrativa e della burocrazia: oggi le burocrazia sono senza dati a valore aggiunto e con molti dati inutili e ridondanti 18

19 Gestire: chi,come, cosa Nel nostro modello ordinamentale la gestione spetta alla dirigenza e/o ai responsabili con posizioni organizzative Se questo modello viene compromesso (confusione tra le funzioni di programmazione e di gestione) allora si generano modelli burocratici anomali e si genera un sistema senza responsabili o pino di irresponsabili: non viene garantita la qualità dellazione amministrativa e dei servizi allutenza 19

20 Gestire: come La gestione deve operare con modelli nuovi e trasparenti, secondo i principi della semplificazione, della economicità, della trasparenza, della efficacia, della imparzialità, della pubblicità (legge 241/90) Tutta lazione amministrativa deve essere resa trasparente sui siti web degli enti: il controllo dei cittadini 20

21 Gestire: cosa Alla burocrazia spetta la gestione di tutto cio che riguarda: Il territorio Le risorse finanziarie,umane e strumentali, La semplificazione dei procedimenti I contratti pubblici Le licenze,le concessioni, ecc. I servizi sociali, culturali, ecc. 21

22 Formare sulla gestione Il sistema dei procedimenti amministrativi Il sistema documentale dellente Il sistema di comunicazione pubblica La qualità dellazione amministrativa La rilevazione della soddisfazione del cittadino e della utenza La gestione delle risorse 22

23 Lamministrazione digitale FORMARE PER LAMMINISTRAZIONE DIGITALE 23

24 Formare per lamministrazione digitale Il Codice dellAmministrazione digitale (dlgs 82/2005 modificato dal dlgs 235/2010) e i piani di eGovernment hanno contribuito alla creazione di un nuovo modello di amministrazione a prevalente uso delle tecnologie dellinformazione e della comunicazione 24

25 Il modello di amministrazione digitale Gli elementi che caratterizzano questo modello sono: Protocollo informatico e gestione informatica di tutti i documenti che entrano ed escono dallente Valore legale dei documenti informatici Valore legale delle firme elettroniche Valore legale della posta elettronica certificata 25

26 Modello di amministrazione digitale Valore dellarchiviazione e della dematerializzazione dei documenti Valore legale della pubblicità degli atti negli albi pretori elettronici e nei siti web delle PA Valore legale delle pratiche effettuate in rete Tutta lamministrazione puo essere gestita in modalità elettronica 26

27 Economicità e semplificazione dellamministrazione digitale Lamministrazione digitale permette di abbattere ( in modo significativo) tempi e costi delle procedure, delle attività, dei procedimenti Lamministrazione digitale è semplificata al massimo Lamministrazione libera risorse umane da utilizzare per altri servizi e per altre attività 27

28 Formare per lamministrazione digitale Il codice dellamministrazione digitale Il modello di organizzazione di una amministrazione digitale La regolamentazione dellamministrazione digitale Il valore legale dei documenti informatici, degli archivi informatici, delle transazioni e delle firme elettroniche I servizi amministrativi telematici per il cittadino e lutente 28

29 Avviamo il cambiamento: alcune proposte Per rendere efficace lincontro di oggi due proposte concrete: A) costituzione di un laboratorio telematico dei giovani amministratori locali, dei consigli comunali dei giovani e dei giovani che vogliono prepararsi seriamente alla politica (senza distinzioni politiche e partitiche) 29

30 proposte B) a settembre sarà pubblicato il calendario degli incontri formativi (gratuiti) C) è possibile da ora utilizzare i corsi in rete di (gratuiti)www.formapolitica.it 30


Scaricare ppt "LA FORMAZIONE DEI GIOVANI AMMINISTRATORI PUBBLICI VERSO NUOVI MODELLI DI GOVERNO LOCALE, GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DIGITALE Relazione di base: Prof."

Presentazioni simili


Annunci Google