La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PARADIGMA II - POTERE Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 14.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PARADIGMA II - POTERE Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 14."— Transcript della presentazione:

1 PARADIGMA II - POTERE Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 14

2 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 2 Tre concezioni di potere [B pp ] OGGETTIVISTICA (o sostanzialistico- strumentale): possesso di risorse SOGGETTIVISTICA: capacità di controllare il comportamento altrui RELAZIONALE: rapporto di tipo asimmetrico

3 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 3 Tre ambiti di potere [B p. 79]

4 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 4 Le due accezioni di potere in Weber [B pp ] Macht (potenza o potere di fatto): qualsiasi possibilità di far valere entro una relazione sociale, anche di fronte a unopposizione, la propria volontà Herrschaft (autorità o potere legittimo): la possibilità per specifici comandi di trovare obbedienza da parte di un determinato gruppo di uomini

5 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 5 Lautorità (herrschaft) [B pp ] Paterna Di ufficio Del principe E il potere politico (dominio) in senso stretto. Ha come coordinate TERRITORIALITA, FORZA e LEGITTIMITA (esercitata in monopolio)

6 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 6 Fondamenti della legittimità del potere in Weber [B p. 88] POTEREOrdinarioStraordinario PersonaleTradizionaleCarismatico ImpersonaleLegale-razionale

7 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 7 Approccio funzionalistico: Talcott Parsons [B p. 92] Il compito specifico del potere politico è la mobilitazione delle risorse sociali per fini collettivi Lautorità nel sistema politico è lequivalente del denaro in quello economico La quantità di potere in circolazione può aumentare o diminuire

8 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 8 Approccio funzionalistico: Niklas Luhmann [B p. 93] La libertà dei moderni genera stress e paralisi decisionale. Il potere politico ha il compito di ridurre la complessità, predisponendo decisioni vincolanti che limitano le possibilità di scelta dei soggetti nei vari sottosistemi Il potere non è detenuto da nessuno ma circola diffusamente nel sistema

9 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 14 9 Il potere secondo Michel Foucault [B pp ] Il potere è la capacità di produrre verità e farla valere attraverso un sistema che dalle istituzioni di disciplina (carcere, scuola, fabbrica, etc.) si estende a tutta la società Le relazioni di potere non sono esterne, ma sono incorporate in altri tipi di relazione Il potere circola attraverso unorganizzazione reticolare, anonima e penetrante

10 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione Le tre questioni fondamentali del power debate [B p. 99] 1.Il potere scorre solo dallaltro verso il basso (top-down) o anche in senso inverso (bottom- up)? 2.La competizione fra élites è una garanzia democratica o una copertura fittizia che cela una struttura di potere monolitica? 3.Il potere politico riflette la struttura delle disuguaglianze economiche o è autonomo?

11 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione Le ricerche empiriche [B pp ] FiloneMonisticoPluralista AutoreWright MillsHunterRiesmanDahl DimensioneNazionaleLocaleNazionaleLocale Località-Atlanta-New Haven MetodoPosizionaleReputazionale-Decisionale RisultatoIl potere è concentrato in una élite in cui convergono le élites economica, politica e militare Lélite è unica, un nucleo di top leaders composto prevalentemente di uomini daffari Non cè una sola élite, ma una pluralità di gruppi di veto (veto groups) Laccesso al decision- making varia di caso in caso; i principali decisori sono i politici

12 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione Wright Mills e Riesman a confronto [B p. 105]

13 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione La non-decisione (Bachrach e Baratz) [B pp ] E una predecisione occulta o latente che limita lambito del processo decisionale a questioni relativamente innocue per gli interessi e i poteri costituiti Verifiche empiriche: –Esclusione delle minoranze nere a Baltimora (Bachrach e Baratz) –Impossibilità di mettere in agenda il problema dellinquinamento ambientale a Gary (Crenson)


Scaricare ppt "PARADIGMA II - POTERE Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 14."

Presentazioni simili


Annunci Google