La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Verifying Web Service Composition Claudio Pedica Laurea Magistrale in Informatica Seminario di Reti degli Elaboratori II.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Verifying Web Service Composition Claudio Pedica Laurea Magistrale in Informatica Seminario di Reti degli Elaboratori II."— Transcript della presentazione:

1 Verifying Web Service Composition Claudio Pedica Laurea Magistrale in Informatica Seminario di Reti degli Elaboratori II

2 Sommario Problema della verifica di composizioni Necessità di una verifica formale Introduzione allapproccio Model Checking Osservazioni conclusive

3 Composizioni di Servizi Comporre servizi è lattività principale nella progettazione di una SOA Orchestrazioni Coreografie Soluzione B2B Di grande interesse per il mercato dellIT

4 Problema La composizione è specificata da un workflow che modella il processo di business (es. BPEL, CDL) Svolgere le attività del workflow significa eseguire elaborazioni intrinsecamente distribuite (conversazioni) Il numero degli stati del workflow cresce molto rapidamente (provider concorrenti) Alta probabilità che il workflow generi dipendenze ed errori

5 Rischio Gli errori possono essere gestiti e trattati in run-time ma questo comporta: 1. Il roll-back di tutte le transazioni non terminate 2. Occupazione di risorse di rete Vengono sprecate una quantità enorme di risorse pubbliche Diminuiscono le performance dellarchitettura NB

6 Verifica Formale E assolutamente necessario utilizzare una tecnica formale di verifica delle composizioni di servizi

7 Model Checking Efficace: più che sufficiente per dimostrare raggiungibilità, assenza di dead-lock e progress properties specifiche Efficiente: si integra bene nei processi agili ed è una tecnica matura (ottimi checker) Nella pratica è il metodo di verifica formale più conveniente

8 Nakajima (2002) Oggi BPEL o CDL Progress property specifiche dellapplicazione Linguaggio di specifica di SPIN La semantica operazionale deve restare inalterata. Diversi papers mostrano come tradurre workflow BPEL o CDL in Promela

9 Traduzione Bisogna automatizzare la traduzione evitando perdite di semantica Il problema è decisamente non banale Architettura di VSAT: tool di analisi formale di workflow BPEL

10 Bogor Model Checker Bogor è più efficiente di SPIN produce modelli più compatti (meno stati) Permette la descrizione di tutti i costrutti BPEL linguaggio di specifica BIR (basso e alto livello) La traduzione più semplice Estendibile ad altri linguaggi di workflow Si può integrare in Eclipse come tool Verrà sperimentato dalla comunità di sviluppatori

11 Osservazioni Molti sforzi della comunità scientifica attualmente sono rivolti al model checking delle composizioni Qualsiasi nuova soluzione va proposta velocemente

12 Altre osservazioni Lattività di ricerca deve essere sperimentale Lobiettivo è rendere il model checking

13 Allorizzonte Automatizzare il processo di composizione (es. Progetto Astro)Progetto Astro Le tecniche di Model Checking sono utili in fase di design Monitoraggio: Model Checking a run- time Si entra nel mondo dei Semantic WS e dellAI planning


Scaricare ppt "Verifying Web Service Composition Claudio Pedica Laurea Magistrale in Informatica Seminario di Reti degli Elaboratori II."

Presentazioni simili


Annunci Google