La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini IFSI Presente e prospettive.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini IFSI Presente e prospettive."— Transcript della presentazione:

1 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini IFSI Presente e prospettive

2 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini La storia (LPS),La nascita del laboratorio di Ricerca e Tecnologia Fisica per lo studio del plasma nello Spazio (LPS), oggi Istituto di Fisica dello spazio interplanetario, ha avuto origine nel 1960, anche grazie a varie idee fondamentali sul programma scientifico da svolgere, iniettate da Bruno Rossi (Edoardo Amaldi, 1980) Nellanno 1981 LPS si trasforma in Istituto del CNR, il vecchio IFSI Nel 2001 allIFSI di Roma viene accorpata la parte di astroparticelle dellIstituto di Cosmogeofisica di Torino

3 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Struttura dellIstituto IFSI Originale IFSI OriginaleROMA CosmogeofisicaTORINO Geofisica Esterna Cosmogeofisica ed astroparticelle Nuovo IFSI

4 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini

5 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Roma, 5-6 novembre 2003 Relatore:

6 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA E GESTIONALE L Istituto ha le seguenti competenze che svolge con lausilio della sede di Torino: –la formazione del Bilancio di Previsione dellIstituto, costituito dai Piani di Gestione dellIFSI e della Sezione di Torino; –la predisposizione di atti amministrativi e contabili per lacquisizione delle Entrate derivanti dalla dotazione disposta sia dal C.N.R. che da Organismi Nazionali ed Internazionali e da privati; –ripartizione delle Entrate tra la Sede e la Sezione ed eventuali altri Enti; –accesso al c/c bancario unico di Tesoreria mettendo in atto le soluzioni organizzative per accedere alle disponibilità esistenti sul Conto bancario di Tesoreria, tenendo presenti le esigenze complessive e le priorità dei pagamenti della Sede e della sua Sezione; –controllo delle scritture bancarie sul Conto di Tesoreria.

7 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Segreteria Amministrativa LAmministrazione dellIstituto ha una Segreteria Amministrativa, che è composta da quattro unità di personale, le cui funzioni sono: –Acquisizione delle Entrate; –Definizione piani di gestione; –Predisposizione Bilancio; –Stipula dei contratti; –Emissione fatture attive; –Assunzione delle obbligazioni ; –Liquidazione delle indennità di missione sia in Italia che allestero per il personale a tempo indeterminato e per quello a tempo determinato, con finanziamento a carico dei fondi di dotazione nonché di quelli derivanti da Contratti ASI ed esterni; – Acquisto di beni e servizi con relativo svolgimento delle attività inerenti alliter procedurale; –Pratiche relative agli acquisti effettuati nei paesi della CEE; –pagamenti fatture, missioni,minicarriere e riscontri bancari; –servizio di Cassa, con relativi rendiconti di spesa; –contabilità inventario – buoni di carico e scarico.

8 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica CosmicaIstituto di Fisica dello Spazio Interplanetario 1) ASSEGNAZIONE DELLENTE PER SPESE DI FUNZIONAMENTO (*) Impegnati nel corso dellanno precedente DOTAZIONE ,00 RESIDUI (*) ,82 2) ASSEGNAZIONE DELLENTE PER TRASFERIMENTI PERVENUTI CON VINCOLO DI DESTINAZIONE ( Nuove entrate) ,00 BILANCIO FINANZIARIO 2003

9 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Direzione : Segreteria Scientifica Relazioni con organismi nazionali ed internazionali Segreteria del C.S. E del C.d.I. Supporto a commissioni e gruppi di lavoro Organizzazione di convegni nazionali ed internazionali Controllo e convalida di consuntivi e preventivi Registri di Infortuni sul lavoro (626) Incarichi di Ricerca, professori visitatori, incarichi di ricerca a titolo gratuito Nomina di commissioni di concorso e provvedimenti relativi Vaglio delle domande di ammissione a concorso, assunzioni, verbalizzazione dei risultati e liquidazione dellonorario dei commissari

10 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Direzione: Personale e Concorsi Gestione di pratiche relative al personale (distacchi, trasferimenti, aspettative..ecc) Registrazione, elaborazione e controllo dei dati relativi alle assenze del personale, ore di lavoro effettuate ed ore di lavoro straordinario Contabilità ferie, malattie e permessi Stesura e trasmissione on-line degli attestati mensili di presenze e competenze accessorie relative al personale Verifica ed aggiornamento degli elenchi dellorganico Pratiche INPS Pratiche di assunzione personale a tempo determinato, borse, assegni di ricerca e contratti dopera inclusive di bando e pubblicazione sulla gazzetta. Decreti di assunzione Apertura posizione INAIL per i contratti dopera Rinnovi dei contratti a fronte dell accertamento di entrata.

11 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini

12 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini IFSI – Personale (con assegnisti e borsisti)

13 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini IFSI – Personale (con assegnisti e borsisti) RIC ruolo RIC contr TEC ruolo TEC contr AMM ruolo AMM contr FormTotale

14 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini La sede Romana La sede romana è caratterizzata da un'attività di ricerca con forte connotazione sperimentale. L'Istituto sarà impegnato nella preparazione di esperimenti spaziali e di strumentazione per osservazioni da terra, in stretta sinergia fra le due attività. Presso lIFSI, infatti, esiste una notevole esperienza in attività di laboratorio e di costruzione e test di strumenti spaziali senza far ricorso a ditte esterne specializzate nel settore. Ciò è possibile grazie alla presenza, oltre che di ricercatori esperti nella definizione, messa a punto calibrazione di strumenti qualificati per il volo nello spazio, di tecnici specializzati, di officine e di laboratori di elettronica e di camere pulite ove costruire testare e calibrare detti strumenti.

15 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Attività dellIstituto LIstituto di Fisica dello Spazio Interplanetario (IFSI) è costituito dallunione tra il preesistente IFSI di Roma ed i gruppi di ricerca in Fisica Cosmica dellIstituto di Cosmogeofisica di Torino. Questi costituiscono la Sezione Territoriale dellIstituto (IFSI-TO). L'Istituto è impegnato nella preparazione di esperimenti spaziali e di strumentazione per osservazioni da terra, in stretta sinergia fra le due attività La missione scientifica dellIFSI comprende i seguenti temi: –Fisica dello Spazio Interplanetario (sede di Roma) –Scienze Planetarie (sede di Roma) –Formazione Stellare e dei Sistemi Planetari (sede di Roma) –Astroparticelle e Cosmogeofisica (sede di Torino) –Astronomia Neutrinica e Gravitazione (Torino, Roma, Stazione di Ricerca del Gran Sasso, Unità di ricerca presso LNF)

16 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Il nuovo IFSI Sezioni Tematiche Stazioni di Ricerca SP FSSP FSI NG TGCAP SVIRCO GS IFSI TO IFSI RM AST ASTAstroparticelle e cosmogeofisica NG Astronomia Neutrinica e Gravitazione FSI Fisica dello Spazio Interplanetario SP Scienze Planetarie FSSP Formazione Stellare e dei Sistemi Planetari

17 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Fisica dello Spazio Interplanetario: Prospettive Questa sezione si occupa della interazione tra il vento solare ed i campi magnetici planetari e di tutti i processi che li caratterizzano. Gli effetti di tale interazione vanno sotto il nome Space Weather.I metodi di cui si avvale sono: Missioni Spaziali: – Solo, BepiColombo, Double Star; Osservazioni da Terra: –Basi Antartiche ed Artiche –Osservatorio Solare Themis Raggi Cosmici –Monitoraggio da Terra

18 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Space weather: una prospettiva di ricerca Effetti di pressione Tempeste Magnetiche

19 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Launch due 22 nd December 2003 to join Cluster in coordinated study of Sun-Earth connections

20 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Solar Orbiter

21 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Fisica dello Spazio Interplanetario: i progetti ProgettoSourceAnno 2003 Anno 2004 Anno 2005 Coordinato r Ulysses data analysisASI Bavassano ADAFPNRA Chionchio All Sky Camera NyAlesundCNR Orsini All Sky Camera ZackenbergPNRA45000 Massetti All Sky Camera BTNPNRA65000 Consolini CLUSTERASI Cattaneo TBLUE Consolini THEMISCNR150000* -- Consolini SOLOASI78500* -- Bruno SPACE WEATHERASI36000* -- Amata COORDIN. PNRAPNRA25000 Candidi SUPERDARNPNRA37500 Amata AQUAASI25000* -- Vannaroni LARCPNRA Storini

22 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Fisica dello Spazio Interplanetario Il Personale

23 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Scienze Planetarie La sezione di scienze planetarie è la più giovane sia in termine di attività che di personale. Si presume che negli anni futuri la sezione svolgerà unintensa attività di analisi dei dati delle missioni Cassini, Mars Express (ESA) e Mars Reconnaissance Orbiter (NASA), e Rosetta. Dal punto di vista sperimentale si prevede la costruzione di strumenti per le missioni –Venus Express –Dawn –Bepi Colombo –Mars Exploration (Netlanders, Lander 2009 NASA, Aurora) Labilità a produrre hardware qualificato per volare nello spazio è una caratteristica che va sicuramente mantenuta. Bioastronomia

24 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini I progetti sperimentali Spettroscopia di Fourier ( PFS) »Mars Express (MEX) e Venus Express (VEX) Spettroscopia ad immagine Visibile ed IR »VNIR (MEX) VIMS-V (Cassini) VIRTIS (Rosetta, VEX, Dawn) Strumenti di rilevazione dei Neutri »Aspera (MEX e VEX), Serena ( Bepi Colombo ?) Gravimetri e Gradiometri »ISA (Italian Spring Accelerometer) Gradiometro Gravitazionale Futuro in situ Aurora

25 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Esplorazione del Sistema Solare: il futuro Bepi Colombo Aurora - Exomars

26 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Scienze Planetarie: I progetti ProjectInstitutionYear 2003Year 2004Year 2005Coordinator OMEGA/Mars ExpressASI Bellucci MARS IRMAASI80000* Bellucci VIRTISASI50000* Bellucci VIMSASI Bellucci BepiColomboASI Iafolla PicoGravity BoxASI Iafolla GeostarINGV25000 Iafolla Aspera/Mars ExpressASI67000* Orsini BepiColomboASI Orsini PFS/Mars ExpressASI Formisano ITASELASI137400* Cosmovici

27 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Scienze Planetarie: il personale

28 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Formazione Stellare e dei Sistemi Planetari Studio della formazione stellare con osservazioni dal vicino IR al radio: Le osservazioni da terra e dallo spazio sono complementari per coprire lintervallo spettrale in cui emettono le stelle in formazione. -dallo spazio medio lontano IR, submm ISO, HERSCHEL, JWST - da terra: - vicino IR (ESO, Palomar, TIRGO,) - submm, radio (JCMT, VLA, SEST, IRAM)

29 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Origine TIRGO Il Passato ISO Oggi Herschel Il Futuro NGST ESO La storia del gruppo di astronomia infrarossa allIFSI DARWIN

30 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Formazione Stellare e dei Sistemi Planetari I progetti ProjectInstitutionYear 2003Year 2004Year 2005Responsible HERSCHEL (1) ASI962, , ,000 Saraceno MIRI – NGST (2) ASI252, , ,500 Molinari Astronomical Data Analysis KMOS VLT ESO (studio fattibilità) INAF ESO 7,000 25,000 7,000 Molinari Spinoglio Note: (1) Cifra comprendente il totale della partecipazione Italiana ad Herschel. La quota IFSI e stimata intorno al 70% (2) Fondi richiesti

31 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Stelle e formazione Planetaria: il personale

32 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Sezione di Torino: i progetti Osservazioni alla alte energie: KASCADE GRANDE, PIERRE AUGER OBSERVATORY EUSO TESTA GRIGIA, ARGO, INCA Fisica del neutrini LVD Oscillazioni del neutrino Cosmogeofisica Interazione dei raggi cosmici e della radiazione solare con lambiente terrestre R & D di rivelatori di Astroparticelle

33 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Sezione di Torino: i progetti ProjectInstitutionAnno 2003Anno 2004Anno 2005Coordinator PIERRE AUGEROBSERVATORY(*) (SURFACE DETECTOR) INFN33000 Navarra AIRWATCH (EUSO) (*)INFN5000 Galeotti ARGO (*)INFN25000 Vernetto LVD (*)INFN70000 Fulgione ProjectInstitution Coordinator GLASS SPARK CHAMBERS (*) INFN37000 Trinchero VISIBLE –ULTRAVIOLET DETECTORS (*) INFN2500 Periale I.N.F.N COMMISSIONE II I.N.F.N COMMISSIONE V (*) finanziamenti normalizzati alle percentuali di partecipazione dei ricercatori IFSI-To Sezione di Torino

34 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Astroparticelle e Cosmogeofisica: il personale

35 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Astronomia neutrinica e gravitazione: I progetti ProgettoFonteAnno 2003Anno 2004Anno 2005Responsabile LVD (*)INFN70000 Fulgione ROG (*)INFN75000 Coccia LISA (*)INFN Pucacco GreATASI Iafolla I.N.F.N COMMISSION II

36 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Astronomia Neutrinica e Gravitazione La Sezione riunisce due filoni di ricerca che interessano sia lastrofisica neutrinica e gravitazionale che la fisica fondamentale nel campo della gravitazione. Partecipano a progetti della Sezione tematica ricercatori e tecnici che svolgono la loro attività presso le Sezioni di Roma, di Torino, la Stazione del Gran Sasso ed i Laboratori Nazionali di Frascati. Per ciò che riguarda la astronomia del neutrino sono presenti nella Sezione i progetti LVD, per losservazione di neutrini da Collasso Gravitazionale, ed AUGER per lo studio del flusso di neutrini di altissima energia o da AGN. Il settore gravitazionale, accanto allattività di studio delle onde gravitazionali con le antenne EXPLORER e NAUTILUS del gruppo ROG e per il futuro linterferometro spaziale LISA, vede due progetti indirizzati allo studio della fisica fondamentale nel campo della gravitazione: GReAT e LAGEOS- LARES.

37 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Astronomia neutrinica e gravitazione: Il personale

38 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Stazioni Osservative Nazionali Stazione di Ricerca della Testa Grigia (Val dAosta), del Monte dei Cappuccini (Torino), Gran Sasso ed Osservatorio SVIRCO (presso lUniversità di Roma3 ).. La Stazione di Ricerca del Gran Sasso funziona come supporto scientifico-logistico per gli esperimenti in funzione nei laboratori sotterranei del Gran Sasso con particolare riferimento alle ricerche sui neutrini. Presso la Stazione di Ricerca del Monte dei Cappuccini si effettuano misure di Cosmogeofisica su meteoriti e sedimenti marini. Lo studio delle variazioni dintensità nella radiazione cosmica (SVIRCO), mediante luso di misure continue della componente nucleonica registrata al suolo, permette di indagare sulla variabilità del mezzo interplanetario e del sistema Sole-Terra.

39 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini SVIRCO – ROME - ITALY LARC – ANTARCTICA ESO – Mt. HERMON - ISRAEL OLC – SANTIAGO - CHILE Osservatori di raggi Cosmici Ρόδος, Μάρτιος 2003 Neutron Monitor

40 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini BASI PNRA in Antartide Kerguelen King George Island Baia Terra Nova (BTN ) Dome-C Varie collaborazioni in altre basi di altri paesi BTN

41 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Pubblicazioni

42 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Ricaduta delle attività in corso (1) Presso lIstituto si è sviluppata una notevole abilità nel mettere a punto sensoristica spaziale nel visibile e nell Infrarosso: in questo la collaborazione con piccole e medie industrie ha permesso una crescita reciproca. Ad esempio, industrie come la Galileo Avionica, che hanno collaborato con l IFSI e con lIASF nel settore della Planetologia sono ora in grado di vendere alla NASA ed allESA sensori di nuova concezione.

43 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Ricaduta delle attività in corso (2) Nel campo delle alte energie si è invece messa a punto sensoristica che può essere utilizzata nella ricerca medica. Lattività di space- weather ha un notevole interesse civile, sia per quanto concerne le interferenze della attività solare con i satelliti di telecomunicazioni che con i sistemi di fornitura di energia. Per quanto riguarda la piccola industria, la necessità di apparati di controllo elettronici per la strumentazione spaziale permette di collaborare con industrie che operano anche nelle realtà locali.

44 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini La produzione di componenti elettroniche si basa su tecnologie davanguardia, quali micro-Digital Processinig Units, Position Encoding con Wedge & Strip Anodes, Time-of-flight Units. In generale, luso di tecnologie di avanguardia ed il loro adattamento allambiente spaziale favorisce linnovazione tecnologica, con prevedibili vantaggi per la Ricerca e lo Sviluppo industriale. Ricaduta delle attività in corso Progetto ENA (3)

45 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Finanziamenti IFSI negli ultimi 10 anni Fondi ESA VEX

46 Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini Prospettive LIstituto svolge la sua attività in 5 settori diversi ed in ognuno di essi ha raggiunto un notevole successo, come dimostrato dal gran numero di pubblicazioni su riveste nazionali ed internazionali. Sfortunatamente è presente un elemento di fragilità legato alla incertezza sul nostro futuro nellINAF. Un altro elemento di incertezza consiste nel fatto che la maggior parte dei finanziamenti provengono da fonti esterne (ASI, PNRA, INFN). Nonostante queste difficoltà lIstituto ha delle buone prospettive internazionali, in ambito ESA e NASA ed in grandi progetti gestiti dallINFN.


Scaricare ppt "Istituto di Fisica dello Spazio InterplanetarioIstituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica Relatore: Angioletta Coradini IFSI Presente e prospettive."

Presentazioni simili


Annunci Google