La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Legemonia tedesca in Europa. 1862 Guglielmo I nomina Bismarck capo del governo per risolvere il problema della riforma dellesercito BISMARCK: contrario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Legemonia tedesca in Europa. 1862 Guglielmo I nomina Bismarck capo del governo per risolvere il problema della riforma dellesercito BISMARCK: contrario."— Transcript della presentazione:

1 Legemonia tedesca in Europa

2 1862 Guglielmo I nomina Bismarck capo del governo per risolvere il problema della riforma dellesercito BISMARCK: contrario alle alleanze fondate sul sentimento e che non si rivelassero utili agli scopi da raggiungere (REALPOLITIK) Esaltazione della potenza dello stato

3 Riforma dellesercito 1864 Berlino + Vienna contro Danimarca per ottenere dei territori Poi litigio Berlino con Vienna su come amministrarli; Berlino propendeva per unannessione ed era appoggiata dalla Russia, dallItalia e dalla neutralità della Francia mentre Vienna voleva uno stato autonomo allinterno della Confederazione germanica

4 1866 Battaglia di Sadowa: vince la Prussia PACE DI PRAGA: 1. Confederazione germanica sciolta 2. Alcune regioni settentrionali inglobate nello stato prussiano 3. Austria perde il Lombardo-Veneto 4. Territori a nord del Meno si costituiscono CONFEDERAZIONE DEL NORD presieduta da Guglielmo I 5. Territori a sud del Meno indipendenti

5 1867 Compromesso di Francesco Giuseppe (Austria) con popolazione magiara Impero diviso in due stati con un parlamento e un governo ciascuno Affari comuni decisi da unapposita commissione Francesco Giuseppe è imperatore dAustria e re dUngheria

6 La Francia non vuole lunificazione della Prussia 1868 crisi in Spagna Berlino candida Leopoldo di Hohenzollern (parente di Guglielmo I) Francia si oppone e ottiene il ritiro della candidatura ma non la garanzia che non lavrebbe più appoggiato

7 Bismarck fa sembrare che Napoleone III sia stato messo alla porta da Guglielmo I Indignazione francese 19/07/1870 Francia dichiara guerra Battaglia di Metz e di Sedan>francesi sbaragliati Napoleone III catturato A Parigi proclamata la Repubblica e formato un governo di difesa nazionale

8 1871 Francia chiede armistizio Trattato di Francoforte Francia cede Alsazia e Lorena Guglielmo I imperatore di tutti gli stati tedeschi

9 1866 guerra con lAustria>unificazione dei territori a nord del Meno 1870 guerra con la Francia>unificazione dei quattro stati tedeschi del sud; conquista di Alsazia e Lorena 1871 nascita del SECONDO REICH TEDESCO

10 Ordinamento politico: Governo rispondeva solo allimperatore Parlamento (funzione legislativa) eletto con il sistema delle tre classi Parlamento composto da una Camera (Reichstag) eletta a suffragio universale (discuteva le leggi) e da un Consiglio federale (Bundestrat) composto dai rappresentanti dei 22 stati in cui era diviso il territorio (Approvava le leggi)

11 Ogni stato aveva dei consigli esecutivi e assemblee (con poteri solo amministrativi) PARITI: Partito conservatore (aristocrazia terriera) Partito nazional liberale (borghesia industriale)

12 Partito del centro (Zentrum): dal 1871 (Piccola-media borghesia, dispirazione confessionale) Partito social democratico (SPD) (proletariato urbano e industriale)

13 Bismarck sente il partito cattolico come una minaccia allunità del Reich 1872 Kulturkampf per affermare la laicità dello stato; ma rafforza ancora di più i cattolici 1875 sospesa la Kulturkampf e si rivolge contro lSPD 1878 Leggi contro i socialisti

14 Programma di riforme sociali in favore delle classi lavoratrici: Assicurazione obbligatoria sugli infortuni, malattie, vecchiaia finanziate in parte dallo Stato, parte dagli imprenditori e parte dai lavoratori

15 Alleanze ad ampio raggio per isolare diplomaticamente la Francia 1873 Patto dei tre imperatori (Austria, Germania, Russia)

16 Politica dellequilibrio: 1. Distensione con lInghilterra 2. Ferreo isolamento della Francia 3. Coinvolgimento dellItalia 4. Evitare conflittualità nei Balcani 5. Alleanza con Austria e Russia 6. Impedire riavvicinamento franco-russo

17 1877 Russia dichiara guerra allImpero ottomano 1878 Trattato di SANTO STEFANO: Nascita di un grande stato bulgaro Autonomia della Bosnia-Erzegovina Indipendenza di Serbia e Montenegro Bessarabia alla Russia

18 1878 Congresso di Berlino Imposta alla Russia la revisione del trattato di Santo Stefano: Ridimensionamento dello stato bulgaro Bosnia-Erzegovina in amministrazione provvisoria allAustria Cipro alla Gran Bretagna

19 1879 Austria e Germania alleate per paura della Russia 1881 rinnovato il patto dei tre imperatori 1882 TRIPLICE ALLEANZA (ITALIA, GERMANIA, AUSTRIA) Accordo rinnovabile ogni 5 anni

20 1887 Italia ottiene che ogni vantaggio tratto dallImpero asburgico nei Balcani sarebbe stato compensato con lattribuzione allItalia di adeguati compensi Appoggio della Germania contro lespansione francese in Marocco e Tripolitania

21 1887 Patto dei tre imperatori non viene rinnovato per contrasti interni tra Austria e Russia nei Balcani Accordo segreto tra Germania e Russia (trattato di CONTROASSICURAZIONE): Neutralità dei due paesi nel caso fossero entrati in conflitto con un altro paese ancora ma, in caso di attacchi a Paesi amici, lasciava libertà ad un firmatario di intervenire contro l'altro

22 1890 Bismarck si ritira 1894 Convenzione Russia-Francia


Scaricare ppt "Legemonia tedesca in Europa. 1862 Guglielmo I nomina Bismarck capo del governo per risolvere il problema della riforma dellesercito BISMARCK: contrario."

Presentazioni simili


Annunci Google