La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2° incontro 11 ottobre 2012. Ma vediamo cosa è successo in queste zone, ce lo racconta Gesù

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2° incontro 11 ottobre 2012. Ma vediamo cosa è successo in queste zone, ce lo racconta Gesù"— Transcript della presentazione:

1 2° incontro 11 ottobre 2012

2

3

4

5

6

7

8 Ma vediamo cosa è successo in queste zone, ce lo racconta Gesù

9 Con la parabola del buon samaritano

10 La strada da Gerusalemme a Gerico è una discesa di 27 km, tutta curve, e ancora oggi si presta bene ad agguati e rapine. Questa strada scende dagli 800 metri di Gerusalemme ai -300 di Gerico, loasi della fossa desertica del Giordano, superando un dislivello di metri. Senza dubbio già allora succedevano agguati e rapine e Gesù prende spunto da qualche fatto di cronaca succeduto ai suoi tempi.

11 Da Gerusalemme a Gerico

12 Da Gerusalemme a Gerico, il deserto di Giuda

13 Un dottore della legge si alzò per metterlo alla prova Maestro, che devo fare per ereditare la vita eterna?. Gesù gli disse Che cosa sta scritto nella Legge? Che cosa vi leggi?. Costui rispose Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente e il prossimo tuo come te stesso. E Gesù Hai risposto bene; fà questo e vivrai. Ma quegli, volendo giustificarsi, disse a Gesù E chi è il mio prossimo?. Gesù riprese Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e incappò nei briganti che lo spogliarono, lo percossero e poi se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. Per caso, un sacerdote scendeva per quella medesima strada e quando lo vide passò oltre dallaltra parte. Anche un levita, giunto in quel luogo, lo vide e passò oltre. Invece un Samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto lo vide e nebbe compassione. Gli si fece vicino, gli fasciò le ferite, versandovi olio e vino; poi, caricatolo sopra il suo giumento, lo portò a una locanda e si prese cura di lui. Il giorno seguente, estrasse due denari e li diede allalbergatore, dicendo :Abbi cura di lui e ciò che spenderai in più, te lo rifonderò al mio ritorno. Chi di questi tre ti sembra sia stato il prossimo di colui che è incappato nei briganti?. Quegli rispose Chi ha avuto compassione di lui. Gesù gli disse Và e anche tu fà lo stesso.

14

15 Un sacerdote. Perché Gesù chiama in ballo subito, per primo, un sacerdote? Perché questo dovrebbe essere lessenziale per un sacerdote: prendersi cura dellumanità. Se una religione, o meglio una fede non si propone per prima la salvezza delluomo, una salvezza che sia concreta, tempestiva, operante… che fede sarà mai?. E invece il sacerdote passa dallaltra parte e va oltre. Cosa cè oltre? Linutilità della religione, il formalismo, le regole senza amore. Anche se forse il sacerdote non si è fermato per ragioni rituali e non solo di egoismo (il sangue e la morte rendevano impuri chi vi entrasse in contatto e questo era rilevante per un sacerdote o levita).

16 Un levita: un uomo dellordine gerarchico. Uno della classe dirigente :Il levita non ha tempo di fermarsi, le sue priorità sono altre, la sua visione del mondo non tiene in considerazione gli emarginati. Ai leviti era affidato il compito di sorvegliare il tabernacolo e il Tempio. La linea sacerdotale di Aronne si occupava concretamente dei sacrifici rituali mentre gli altri Leviti avevano il compito di cantare, di suonare e di assistere. I Leviti sono descritti come eredi di Dio, loro "possesso"; la schiera dei Leviti trasportava scalzo l'arca dell'alleanza: non ottennero alcuna parte della terra d'Israele poiché servire Dio era la loro eredità. Vivevano nelle città levitiche, sparse per tutta Israele, e si sostenevano con le decime. I Leviti erano stati scelti per questo speciale ruolo perché, mentre erano in Egitto e poi durante il peccato del vitello d'oro, avevano mantenuto fede alla religione dei loro padri: non avevano adorato il vitello d'oro ed avevano appoggiato Mosè, membro della tribù di Levi.tabernacoloTempioAronneDioIsraele decimeEgittopeccato del vitello d'oroMosè

17 Il samaritano: (come sempre Gesù ci sorprende e torna a scegliere un samaritano… per capire il livello della categoria, nella visione dei Giudei, basta tornare ad un passo precedente del Vangelo, in cui gridano a Gesù abbiamo detto che sei un samaritano e che hai un demonio addosso!). Il samaritano era uno che per gli Ebrei era come un eretico perché apparteneva allo «stupido popolo che abita in Sichem e che non è neppure popolo», come si legge nellAntico Testamento (Siracide 50,25-26). Anche in questo brano, sulla strada, è proprio un escluso che insegna il Vangelo al sacerdote, al levita e al dottore della legge. Al samaritano gli si sconvolgono le viscere. E questo che fa la differenza! La compassione, lumanità (il segreto della vita eterna). Il samaritano è uno che vive col baricentro spostato: mette al centro laltro. E proprio lui che aveva un programma di viaggio, non passava per caso, aveva dei viveri e dei soldi, probabilmente un appuntamento e una strada lunga da percorrere… smonta tutti i suoi progetti e mette al centro laltro. Ecco la differenza!

18 I dottori della Legge sono i Rabbini, quindi i maestri che studiavano ed insegnavano le Sacre Scritture.S pesso erano farisei e secondo loro i precetti dati da Dio a Mosè erano 613: 248 negativi e 365 positivi! Poiché alcuni erano in contraddizione con altri, nasceva il problema di stabilire quale tra essi fosse il più importante. Tale precetto, in caso di conflitto con altri, non poteva in nessun modo essere trasgredito. Questo è il senso della domanda fatta a Gesù da un dottore della legge: «Maestro, qual è il primo precetto?»

19 Proviamo ora a rispondere a queste domande :

20

21 Completa a casa il compito a pagina 5 poi con i genitori fai in settimana il compito a pagina 5 nel riquadro giallo insieme in famiglia

22

23 A V V I S O DALLA PROSSIMA SETTIMANA IL NUOVO ORARIO E 16, ,45

24 Venerdì 12 Ore 17, ,00 Tutti in chiesa per le Quarantore Adorazione eucaristica


Scaricare ppt "2° incontro 11 ottobre 2012. Ma vediamo cosa è successo in queste zone, ce lo racconta Gesù"

Presentazioni simili


Annunci Google