La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RISCHIO BIOLOGICO CITOGENETICA RISCHIO CHIMICO. TENDE AD IDENTIFICARE LE PROPRIETA CHIMICO FISICHE E TOSSICOLOGICHE DELLE SOSTANZE CHE POSSONO PRESENTARE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RISCHIO BIOLOGICO CITOGENETICA RISCHIO CHIMICO. TENDE AD IDENTIFICARE LE PROPRIETA CHIMICO FISICHE E TOSSICOLOGICHE DELLE SOSTANZE CHE POSSONO PRESENTARE."— Transcript della presentazione:

1 RISCHIO BIOLOGICO CITOGENETICA RISCHIO CHIMICO

2 TENDE AD IDENTIFICARE LE PROPRIETA CHIMICO FISICHE E TOSSICOLOGICHE DELLE SOSTANZE CHE POSSONO PRESENTARE UN PERICOLO ALLATTO DELLA NORMALE MANIPOLAZIONE AGENTE CHIMICO CLASSIFICAZIONE

3 COSA STO USANDO? Prima di usare un prodotto chimico loperatore deve assumere informazioni per il suo utilizzo IN SICUREZZA, adottando se necessario le misure indicate per il contenimento dellesposizione ( guanti,camici cappe, metodi di lavoro etc). Gli strumenti che permettono lidentificazione del prodotto sono: a) lEtichetta b) la Scheda di Sicurezza. -LEtichetta è presente su ogni confezione del prodotto in modo da permettere limmediata identificazione da parte delloperatore dei pericoli correlati. -La Scheda di Sicurezza contiene tutte le informazioni necessarie per impiegare in modo corretto e sicuro il prodotto.

4 DLgs.25/2002 art. 60-ter MISURE SPECIFICHE PER LA RIDUZIONE DEI RISCHI (art. 60.6) SOSTITUZIONE DEGLI AGENTI USO ATTREZZATURE ADEGUATE SOSTITUZIONE DEI PROCESSI CONTROLLI TECNICI MISURE ORGANIZZATIVE E DI PROTEZIONE COLLETTIVE SORVEGLIANZA SANITARIA Non bere!

5 COLCEMID : CLORURO DIPOTASSIO : KCl Attività antimitotica ; Attività antigottosa. C 22 H 25 NO 6 Frasi "R" Nessuna informazione disponibile Frasi "S" Nessuna informazione disponibile Contatto con la pelle Lavare subito abbondantemente con acqua Contatto con gli occhi Sciacquare abbondantemente con molta acqua, anche sotto le palpebre. Ingestione Non somministrare alcunchè a persone svenute Inalazione Portare all'aria aperta Note per il medico Trattare sintomaticamente Il prodotto è classificato ed etichettato secondo Direttiva1999/45/CE Le informazioni precedenti sono state acquisite tramite una ricerca e unindagine diligente e le RACCOMANDAZIONI sono basate su una prudente applicazione del giudizio professionale. Alcaloide policiclico molto velenoso (Colchicum autumnal) Tossica per lo sviluppo; neurotossico; riproduzione respirazione etc. NON RICHIEDE ETICHETTATURA DI PERICOLOSITA Frasi "R" Nessuna informazione disponibile Frasi "S" Nessuna informazione disponibile

6 -METANOLO: FRASI DI RISCHIO: 11-23/24/25-39/23/24/25 Facilmente infiammabile. Tossico per inalazione, contatto con la pelle e per ingestione. Tossico: pericolo di effetti irreversibili molto gravi per inalazione, a contatto con la pelle e per ingesione. FRASI S: /37-45 Conservare il recipiente ben chiuso. Conservare lontano da fiamme e scintille - Non fumare. Usare indumenti protettivi e guanti adatti. In caso di incidente o di malessere, consultare immediatamente il medico (se possibile, mostrargli l'etichetta). -ACIDO ACETICO GLACIALE INDICAZIONE DI PERICOLO: Corrosivo FRASI DI RISCHIO: Infiammabile. Provoca gravi ustioni. FRASI S: Non respirare i vapori (termini appropriati da precisare da parte del produttore). In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare un medico. In caso di incidente o di malessere, consultare immediatamente il medico (se possibile, mostrargli l'etichetta). FISSATIVO PER CROMOSOMI

7 PEROSSIDO DIDROGENO 5% INDICAZIONE DI PERICOLO: Xn Nocivo FRASI DI RISCHIO : Nocivo per ingestione. Rischio di gravi lesioni oculari. FRASI S : In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare un medico. Indossare una protezione per occhi/volto. Può provocare sensibilizzazione per inalazione BANDEGGIO E COLORAZIONE MORFOLOGICA GIEMSA e May-Grűnwald FACILMENTE INFIAMMABILI, TOSSICHE e SENSIBILIZZANTI Tossiche per inalazione, a contatto con la cute o per ingestione. Irritanti per gli occhi e cute. Indossare guanti e camici. Mantenere i contenitori ben chiusi.

8 (Frasi R) R36/37/38 : Irritante per gli occhi, le vie respiratorie e la pelle R42 : Può provocare sensibilizzazione per inalazione (Frasi S) S(02) : (Conservare fuori della portata dei bambini) S22 : Non respirare le polveri S24 : Evitare il contatto con la pelle S26 : In caso di contatto con gli occhi,lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare un medico S36/37 : Usare indumenti protettivi e guanti adatti TRIPSINA direttive 67/548/CEE Precauzioni individuali: - Dispersione di polvere: occhiali di protezione a mascherina - Irritante per gli occhi, le vie respiratorie e la pelle - Può provocare sensibilizzazione per inalazione Informazioni tossicologiche - non classificato GURR: COMPONENTE NON TOSSICO OCCHIO: lavare gli occhi con abbondanza di acqua. PELLE: lavare pelle esposta con sapone ed acqua. Rimuova i vestiti contaminati pulisca ed asciughisi prima di riutilizzare. INALAZIONE: In caso di inalazione, trasportare il soggetto allaria aperta. Se la respirazione diviene difficile, consultare un medico.

9 FISH FORMAMMIDE Irritante, Nocivo se inalato, Teratogeno Nociva se assorbito attraverso la pelle. Causa danni sistematici secondari. Inalazione: Può causare l'irritazione, debolezza, affaticamento, nausea e l'emicrania. Può causare la depressione severa del sistema nervoso centrale. Nocivo se ingerito. Nessun dato sul cancro. Contiene sostanze teratogene. Evitare la sovresposizione portare gli occhiali con i vetri laterali per evitare gli spruzzi i guanti per l'innovazione chimica e sostituisca a intervalli normali. Pulisca regolarmente l'apparecchiatura protettiva. Lavi le mani ed altre zone esposte con sapone ed acqua delicati, bere finito di lavorare con questo prodotto. La protezione delle vie respiratorie deve essere usata quando maneggia questo prodotto Carcinogenicità: non testata (Frasi R) R61: può danneggiare i bambini non ancora nati. (Frasi S) S53: Evitare l'esposizione. S45: Nel caso dell'incidente, consultare un medico Probe e buffer per FISH Non sono stati condotti test specifici. Causa irritazione a occhi pelle e vie respiratorie causa irritazione gastro Intestinale studi su animali di laboratorio hanno dimostrato che può causare danni a fegato e reni.

10 IGEPAL CA 630 o NONIDET P-40 INDICAZIONE DI PERICOLO: Xn Nocivo FRASI DI RISCHIO: Nocivo per ingestione. Rischio di gravi lesioni oculari. FRASI S: In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare un medico. Indossare una protezione per occhi/volto SSC 20x; COMPONENTE NON TOSSICO CONTATTO DI OCCHIO: Può causare l'irritazione dell'occhio. CONTATTO DELLA PELLE: Nessun rischio per la salute significativo ha identificato. INALAZIONE: Nessun rischio per la salute significativo ha identificato. INGESTIONE: Nessun rischio per la salute significativo ha identificato. OCCHIO: lavare gli occhi con abbondanza di acqua. PELLE: lavare pelle esposta con sapone ed acqua. Rimuova i vestiti contaminati pulisca ed asciughisi prima di riutilizzare. INALAZIONE: In caso di inalazione, trasportare il soggetto allaria aperta. Se la respirazione diviene difficile, consultare un medico.

11 DAPI COMPONENTE NON TOSSICO Questo prodotto è classificato non pericoloso secondo la direttiva 67/548/CE OCCHIO: lavare gli occhi con abbondanza di acqua. PELLE: lavare pelle esposta con sapone ed acqua. Rimuova i vestiti contaminati pulisca ed asciughisi prima di riutilizzare. INALAZIONE: In caso di inalazione, trasportare il soggetto allaria aperta. Se la respirazione diviene difficile, consultare un medico. Protezione personale Guanti, Camice. Lavarsi con cura dopo la manipolazione -Protezione delle vie aeree: Utilizzare respiratori e componenti testati e approvati dal NIODH (USA) il CEN (UE). Utilizzare un facciale filtrante con filtri di tipo P1 (EN 143) come supporto alle misure tecniche. Può causare irritazione cutanea e oculare. Frasi S: 22-24/25 Non inalare le polveri. Evitare il contatto con occhi e con la cute.

12 DEB (1,3-BUTADIENE DIEPOXIDE 97%) INDICAZIONI SPECIALI DI PERICOLOSI PER LUOMO E LAMBIENTE -Può provocare il cancro. Può provocare alterazioni genetiche ereditarie, teratogeno. -Organi bersaglio: Midollo osseo Milza Timo Sistema nervoso centrale Fegato Pancreas Anche tossico a contatto con la pelle e per ingestione. Anche molto tossico per inalazione. Provoca ustioni. -PROCEDURA/E DI PROTEZIONE INDIVIDUALE Indossare respiratore autonomo, stivali di gomma e pesanti guanti di gomma. Indossare indumenti monouso e eliminarli dopo luso. -Protezione delle vie aeree: Utilizzare respiratori e componenti testati e approvati dal NIODH (USA) il CEN (UE). Qualora la valutazione del rischio preveda la necessità di respiratori a ventilazione assistita, utilizzare un facciale filtrante con filtri di tipo P3 (EN 143) come supporto alle misure tecniche. Se il respiratore costituisce il solo mezzo di protezione, utilizzare un sistema ventilato a pieno facciale. FRASI DI RISCHIO: / FRASI S: 53-45

13 BLEOMICINA: ( farmaco antitumorale ed immunodepressore) Antibiotico citotossico,citostatico Lattivita della bleomicina è ridotta dal Methotrexate ed è potenziata dalla Vincristina. -Proprietà cancerogena negli animali (CANCEROGENO 2B) I chemioterapici antiblastici (CA) sono unampia classe di farmaci in grado di inibire la crescita cellulare con conseguente morte delle cellule in replicazione. -FARMACI ANTIBLASTICI: EFFETTI SU CUTE E MUCOSE IRRITATIVI: arrossamento-edema-ulcere necrotiche VESCICANTI: reazioni orticarioidi immediate prurito-rush-eruzioni orticarioidi ALLERGICI: edema palpebrale-dispnea asmatiforme EFFETTI SISTEMICI: nausea, cefalea, vertigini EFFETTI TERATOGENI: rigurdano il sistema riproduttivo es. abortività spontanea, malformazioni congenite ecc. -EFFETTI CANGEROGENI : tumori del sistema emopoietico, dati epidemiologici incerti.

14 ALCHILANTI FARMACI ANTIBLASTICI Ciclofosfamide, Clorambucile, Dacarbazina ANTIMETABOLITI ANTIMITOTICI ANTIBIOTICI ENZIMI Azotioprina, Fluorouracile. Methotrexate Vincristina, Vinblastina Actinomicina, Adriamicina, Bleomicina, Daunomicina L-Asparaginasi


Scaricare ppt "RISCHIO BIOLOGICO CITOGENETICA RISCHIO CHIMICO. TENDE AD IDENTIFICARE LE PROPRIETA CHIMICO FISICHE E TOSSICOLOGICHE DELLE SOSTANZE CHE POSSONO PRESENTARE."

Presentazioni simili


Annunci Google