La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SECONDE GENERAZIONI DIFFICOLTA DI DEFINIZIONE – MINORI NATI IN ITALIA – MINORI RICONGIUNTI – MINORI GIUNTI SOLI – MINORI RIFUGIATI – MINORI ADOTTATI DALLESTERO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SECONDE GENERAZIONI DIFFICOLTA DI DEFINIZIONE – MINORI NATI IN ITALIA – MINORI RICONGIUNTI – MINORI GIUNTI SOLI – MINORI RIFUGIATI – MINORI ADOTTATI DALLESTERO."— Transcript della presentazione:

1 SECONDE GENERAZIONI DIFFICOLTA DI DEFINIZIONE – MINORI NATI IN ITALIA – MINORI RICONGIUNTI – MINORI GIUNTI SOLI – MINORI RIFUGIATI – MINORI ADOTTATI DALLESTERO – FIGLI DI COPPIE MISTE

2 CLASSIFICAZIONE DI RUMBAUT – 2.0 NATI IN ITALIA – 1.75 GIUNTI PRIMA DELLETA SCOLARE – 1.5 FINO AI 12 ANNI – 1.25 DAI 12 AI 17 ANNI ADOTTANDO IL CONCETTO, SI E PER SEMPRE IMMIGRATI IL CONCETTO FUNZIONA A GEOMETRIA VARIABILE, COME QUELLO DI ETNICO

3 A DIFFERENZA DELLE PRIME GENERAZIONI, LA TENSIONE E LEGATA ALLASSENZA DI UN MITO DEL RITORNO DISSONANZA FRA SOCIALIZZAZIONE CULTURALE ED ESCLUSIONE SOCIO- ECONOMICA RISCHIO DI ETNICIZZAZIONE DELLA MARGINALITA

4 TEMA DELLASSIMILAZIONE – DISTINZIONE FRA POLITICHE ATTIVE PER LASSIMILAZIONE CULTURALE E QUELLA SOCIOECONOMICA – DOWNWARD ASSIMILATION CULTURA OPPOSITIVA ETNIE INVENTATE – ASSIMILAZIONE SEGMENTATA DIVERSI ESITI, LEGATI ALLE RETI ETNICHE E ALLISTRUZIONE DEI GENITORI CENTRALITA DEL BILINGUISMO

5 TIPI DI ACCULTURAZIONE – ACCULTURAZIONE CONSONANTE – RESISTENZA CONSONANTE ALLACCULTURAZIONE – ACCULTURAZIONE DISSONANTE CON PERMANENZA DEI GENITORI NELLE RETI ETNICHE – ACCULTURAZIONE DISSONANTE CON PERDITA DEI LEGAMI GENITORIALI CON LE RETI ETNICHE MA CONTEMPORANEA PERDITA DI AUTORITA E ROVESCIAMENTEO DEI RUOLI – ACCULTURAZIONE SELETTIVA PROBLEMI E OPPORTUNITA DEL TRANSNAZIONALISMO

6 CITTADINANZA MARSHALL: LA CITTADINANZA E UNO STATUS CHE VIENE CONFERITO A COLORO CHE SONO MEMBRI A PIENO DIRITTO DI UNA COMUNITA. TUTTI QUELLI CHE POSSEGGONO TALE STATUS SONO UGUALI RISPETTO AI DIRITTI E AI DOVERI CONFERITI DA TALE STATUS DISTINZIONE FRA CITTADINANZA CIVILE, POLITICA E SOCIALE, QUESTULTIMA INTESA COME IL DIRITTO DI PARTECIPARE PIENAMENTE AL RETAGGIO SOCIALE E A VIVERE LA VITA DI PERSONA CIVILE,SECONDO I CANONI VIGENTI NELLA SOCIETA I DIRITTI DI CITTADINANZA NON SONO UN RISULTATO LINEARE, NE ASCRITTO, MA FRUTTO DI CONFLITTUALITA E POTENZIALMENTE RIVEDIBILI

7 PROBLEMA POSTO DALLESSERE UN MODELLO NAZIONALE DISTINZIONE FRA NAZIONALITA E CITTADINANZA DISTINZIONE FRA COLORO CHE SONO SOGGETTI ALLAUTORITA STATALE E COLORO CHE FANNO A PIENO TITOLO PARTE DEL POPOLO SOVRANO LUNIONE EUROPEA CAMBIA LE CONDIZIONI DELLA CITTADINANZA, PERCHE A DIFFERENZA DEI SINGOLI STATI E IN CONTINUA ESPANSIONE. INOLTRE, SI CARATTERIZZA PER ESSERE PRIMARIAMENTE UNO SPAZIO DI CIRCOLAZIONE E NON DI RESIDENZA

8 RUOLO DEI DIRITTI UMANI NEL RIDEFINIRE IL TEMA DELLA CITTADINANZA, TRASFORMANDOSI IN LEGGI DEI SINGOLI STATI DIRITTO DI OSPITALITA DIRITTO DI AVERE DIRITTI CRIMINI DI GUERRA

9 ALLINTERNO DELLO STATO NAZIONALE VI E UNA FRAMMENTAZIONE DELLE CONDIZIONI DEL PATTO FRA NAZIONE E INDIVIDUI (NON CI SONO SOLO CITTADINI). UNA NUOVA TIPOLOGIA: SUPER-CITTADINI CITTADINI MARGINALI QUASI CITTADINI SUB-CITTADINI UN-CITIZENS RIPROPOSIZIONE ALLINTERNO DEGLI STATI EUROPEI DI SUDDIVISIONI COLONIALI (CITTADINI E SUDDITI)

10 LE PREMESSE DELLA ROTTURA MODERNA CON LE DISUGUAGLIANZE RAPPRESENTATE COME NATURALI DALLANTICO REGIME SONO LEGATE DA UN LATO ALLA NECESSITA DI DEFINIRE (E QUINDI GIUSTIFICARE) POLITICAMENTE VOLTA PER VOLTA LE DISUGUAGLIANZE; DALLALTRO, ALLA FINZIONE CHE TUTTI SI SIA UGUALI ALLINTERNO DELLA STESSA NAZIONE. TALI PREMESSE DI UNA DISUGUAGLIANZA DELIMITATA DAI CONFINI NAZIONALI VENGONO SPAZZATE VIA DALLAZIONE CONCOMITANTE DI: – CRESCENTE ASPETTATIVA GLOBALE DI EGUAGLIANZA (DIRITTI UMANI) – CRESCENTI DISUGUAGLIANZE GLOBALI E NAZIONALI – CONSEGUENZE DISEGUALI DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI E DEL CONSUMO DI RISORSE

11 COME SI LEGITTIMANO LE DISUGUAGLIANZE? IL PRINCIPIO DELLA PERFORMANCE LEGITTIMA LE DISUGUAGLIANZE INTERNE IL PRINCIPIO DEGLI STATI-NAZIONE LEGITTIMA LE DISUGUAGLIANZE FRA NAZIONI LE DISUGUAGLIANZE INTERNE SONO INFATTI PERCEPITE IN MANIERA DRAMMATICA, MENTRE QUELLE ESTERNE VENGONO PERLOPIU IGNORATE: LO SGUARDO NAZIONALE LEGITTIMA LIGNORARE LESTERNO, TENENDO CONTO DELLE DIGUGUAGLIANZE SOLO SE COMPARATE ALLINTERNO DI UN COMUNE FRAME DI UGUAGLIANZA (AD ES. LEUROPA) TUTTAVIA, LA DIFFUSIONE ANCHE IDEOLOGICA DEI DIRITTI UMANI, FA VENIR MENO QUESTO PRINCIPIO DI LEGITTIMAZIONE. NE CONSEGUE CHE LA CRESCITA DELLE INTERCONNESSIONI CHE ATTRAVERSANO I CONFINI SPINGE A RIDISEGNARE LA MAPPA DELLE DISUGUAGLIANZE LO SGUARDO NAZIONALE OCCULTA IL FATTO CHE PER SPIEGARE LA COLLOCAZIONE DI STATUS ALLINTERNO DELLA PROPRIA NAZIONE, CHE PUO ESSERE ACQUISITO, E NECESSARIO PRIMA COMPRENDERE LA POSIZIONE DELLA PROPRIA NAZIONE NEL PANORAMA MONDIALE, CHE E INVECE UNO STATUS ASCRITTO.


Scaricare ppt "SECONDE GENERAZIONI DIFFICOLTA DI DEFINIZIONE – MINORI NATI IN ITALIA – MINORI RICONGIUNTI – MINORI GIUNTI SOLI – MINORI RIFUGIATI – MINORI ADOTTATI DALLESTERO."

Presentazioni simili


Annunci Google