La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dinamiche caotiche nei Laser a Semiconduttore Studente: Vincenzo Ferrazzano Relatore: Silvello Betti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Facoltà

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dinamiche caotiche nei Laser a Semiconduttore Studente: Vincenzo Ferrazzano Relatore: Silvello Betti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Facoltà"— Transcript della presentazione:

1 Dinamiche caotiche nei Laser a Semiconduttore Studente: Vincenzo Ferrazzano Relatore: Silvello Betti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Modelli e Sistemi

2 Perché il caos? Un segnale caotico ha la peculiarità di avere 1.Nel tempo un andamento irregolare 2.Nella frequenza uno spettro molto ampio 3.Una forte dipendenza dai parametri e dalle condizioni iniziali.

3 In un sistema di comunicazione questo vuol dire: 1.Nel tempo un andamento irregolare. 1.Un eventuale messaggio, sovrapposto al segnale è irriconoscibile nel tempo. 2.Nella frequenza uno spettro molto ampio 2.È possibile utilizzare più canali, che non emergeranno dalla rappresentazione del segnale nel dominio della frequenza. 3.Una forte dipendenza dai parametri e dalle condizioni iniziali. 3.Segnale riproducibile solo con sistemi identici nelle medesime condizioni.

4 Esempio di Spread Spectrum

5 Idea generale Generatore di segnale caotico A Messaggio da trasmettere Generatore di segnale caotico B + - Trasmettitore Ricevitore Messaggio ricevuto I segnali devono essere identici!

6 Sincronizzazione Vogliamo sincronizzare ricevitore e trasmettitore in modo forte. Le uscite del ricevitore e del trasmettitore devono rimanere identiche nel tempo, senza perdere la caoticità.

7 Sincronizzazione TrasmettitoreRicevitoreTrasmettitore Equazione differenziale lineare omogenea a coefficienti non costanti.. Problema difficile!!!

8 Sincronizzazione A noi interessa principalmente la stabilità della soluzione Teorema di stabilità lineare

9 Sotto opportune ipotesi, se lorigine è un punto di equilibrio stabile per il sistema linearizzato, lo è anche per il sistema originale. È sufficiente verificare che la soluzione per: Sia stabile!

10 Esponenti di Lyapunov Questo può essere verificato calcolando gli esponenti di Lyapunov del sistema linearizzato per lorbita Obbiettivo: Valor medio dellesponente di Lyapunov per il sistema linearizzato minore di 0.

11 Sistemi Laser Applicheremo i principi appena esposti a dei sistemi di comunicazione ottica basati su Laser a semiconduttore. Vantaggi:Banda praticamente illimitata. Forte ricerca nel settore. Rapido aumento delle prestazioni grazie a fattori tecnologici. Svantaggi: Il Laser per generare dinamiche caotiche deve essere opportunamente configurato.

12 Sistema ad Iniezione Ottica Ampiezza intracavità del laser Campo iniettato nella cavità Desincronizzazione rispetto alla cavità Ampiezza complessa del campo Si considera lampiezza normalizzata

13 Sistema ad Iniezione Ottica I parametri da variare sono e. La transizione dalla condizione stabile al caos è composta da una serie di raddoppi di periodo: P1, P2, P4.

14 Il sistema di comunicazione

15 Stabilità del sistema Minimi

16 Risultati sperimentali… nel tempo.. e nella frequenza..

17 Sistema a feedback Optoelettronico CorrenteRitardoRetroiniezione

18 positivo o negativo? Scegliere se la corrente retroiniettata deve essere sommata o sottratta alla corrente di polarizzazione non è banale. I due sistemi hanno dinamiche ben diverse!

19 Feedback positivo Il sistema presenta una dinamica caratterizzata dalla presenza di picchi, ma lanalisi spettrale si presenta poco interessante negli stati di transizione verso il caos. Indica la frequenza dei picchi nello stato di pulsazione regolare Nessuna informazione

20 Feedback positivo. Ulteriori informazioni si possono ottenere osservando una caratteristica fondamentale del sistema considerato. Gli estremi superiori dellemissione del laser! Pulsazione regolare Regime 2-quasiperiodico Regime 3-quasiperiodico

21 Feedback negativo Presenta il regime quasiperiodico secondo modalità simili al feedback positivo. Inoltre mostra anche uno stato di locking preceduto da uno stato transiente.

22 Positivo o negativo? Il sistema a feedback negativo presenta una regione caotica più facile da raggiungere e di ampiezza maggiore.

23 Sistema a feedback optoelettronico c coefficiente di accoppiamento. c =1 c =0

24 Esponenti di Lyapunov

25 Sistema a feedback Optoelettronico Messaggio

26 Prestazioni BER: Bit Error Ratio = Bit Errati Bit trasmessi SNR = Errore di sincronizzazione

27 Tipologie di errore BER Causato da burst Causato dalla deviazione La presenza di burst può far perdere la sincronizzazione!

28 Sistema ad iniezione ottica

29 Senza rumore del laser

30 Sistema a feedback Optoelettronico

31 Senza rumore del laser

32 Confronto e caratterizzazione dellerrore BER

33 Conclusioni Grande sicurezza per la trasmissione di dati riservati, senza scendere a compromessi relativamente alla velocità. Stabilità strutturale del metodo di sincronizzazione (realizzabilità) Tassi di errori accettabili

34 Sviluppi Futuri Sviluppo di elettronica dedicata ai sistemi caotici (filtri, sensori,…). Ricerca di nuovi configurazioni di laser in grado di generare segnali caotici con minore rumore Schemi di codifica e di crittografia per la comunicazione caotica


Scaricare ppt "Dinamiche caotiche nei Laser a Semiconduttore Studente: Vincenzo Ferrazzano Relatore: Silvello Betti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Facoltà"

Presentazioni simili


Annunci Google