La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ZERO IMPACT WEB: Un compromesso tra ecologia e sviluppo informatico sostenibile Tesi di Laurea di Carolyn Quill Matr. 364498/7 Anno 2011/2012 Università

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ZERO IMPACT WEB: Un compromesso tra ecologia e sviluppo informatico sostenibile Tesi di Laurea di Carolyn Quill Matr. 364498/7 Anno 2011/2012 Università"— Transcript della presentazione:

1 ZERO IMPACT WEB: Un compromesso tra ecologia e sviluppo informatico sostenibile Tesi di Laurea di Carolyn Quill Matr /7 Anno 2011/2012 Università degli Studi di Pavia Corso di laurea interfacoltà in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità Relatore: Prof. M. Porta Correlatore: Prof. L. Falomo

2 SVILUPPO SOSTENIBILE

3 WORLD WIDE WEB Che cosè? Problema: sua virtualizzazione E una tecnologia la cui energia è basata sempre più sui DATA Center Cosè un DATA Center?

4 BILANCIO TRA RISPARMIO DI INQUINAMENTO DOVUTO AL WEB E INQUINAMENTO PRODOTTO DAL WEB Passaggio da carta a pagine virtuali Riduzione delle distanze Le dimensioni attuali dellutilizzo del web sono tali che importante prendere in considerazione il suo inquinamento

5 QUANTO INQUINA IL WEB? Ricerca condotta dalla Life Cycle Engineering Scopo ricerca: fornire unindicazione sulle emissioni di CO2 associate ad una pagina web generica Dato importante ai fini della ricerca: consumo energetico DATA Center

6 QUANTO INQUINA IL WEB: ESEMPIO Ipotesi: – Potenza media di funzionamento server pari a 325Wh – accessi giornalieri al server – Potenza di funzionamento PC per 30 sec pari a 100W

7 RISULTATI

8 SOLUZIONI DI GREEN ECONOMY NEL WEB Quali possono essere le soluzioni per la realizzazione di un Green Web? Green DATA Center Protezione Foreste Web come mezzo di strategie di comunicazione di impresa Web 2.0 ecologico

9 WEB 2.0 Linsieme di tutte quelle applicazioni on-line che permettono uno spiccato livello di interazione sito-utente: blog, forum, chat, Wikipedia, Youtube, Facebook, Twitter ecc…

10 WEB 2.0 ECOLOGICO Nel social network siamo tutti partecipi di unentità in cui apprendiamo modelli nuovi: ECOLOGIA PARTECIPATIVA Essere partecipi è un contributo importante alla sostenibilità Cosa ha fatto Facebook per la green energy?

11 FACEBOOK Le prime decisioni di ubicazione dei DATA Center in Oregon e North Carolina si basavano sul carbone come principale fonte di energia Recenti sviluppi: – Una politica aziendale basata su energia più pulita e rinnovabile – Collaborazione con Greenpeace – Ubicazione in luoghi più freddi come la Svezia

12 Il nuovo DATA Center di Facebook ubicato in Svezia FACEBOOK

13 GOOGLE I suoi DATA Center utilizzano il 50% in meno di energia rispetto a un tipico centro dati: – Istallando controlli di temperature intelligenti – Utilizzando tecniche come il free-cooling – Controllando come lenergia è distribuita – Riciclando i server per evitare di acquistare più di macchine di ricambio nuove

14 CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE Importante investire nel risparmio delle energie oppure affidandosi ad aziende del settore impegnate in politiche green Per me è fondamentale la risposta e la presa di coscienza individuale

15 COME SI PUO RISOLVERE A LIVELLO PERSONALE LINQUINAMENTO DEL WEB? Motori di ricerca a risparmio energetico come la versione nera di Google: Life Gaatle

16 COME SI PUO RISOLVERE A LIVELLO PERSONALE LINQUINAMENTO DEL WEB? Tecnologie a risparmio energetico affidandosi a liste verdi come quelle proposte da Greenpeace o da giornali e siti per i consumatori Acquisto PC portatili al posto di quelli fissi, stampanti ad inchiostro al posto di quelle laser Acquisto di un wattmetro Stampare leggero ed evitare lo standby

17 Bisogna riappropriarsi del nostro mondo che è stato deturpato e riconsegnarlo alle generazioni future. Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "ZERO IMPACT WEB: Un compromesso tra ecologia e sviluppo informatico sostenibile Tesi di Laurea di Carolyn Quill Matr. 364498/7 Anno 2011/2012 Università"

Presentazioni simili


Annunci Google