La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il rischio alluvionale: strumenti di mitigazione e riduzione del danno atteso Prof. Scira Menoni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il rischio alluvionale: strumenti di mitigazione e riduzione del danno atteso Prof. Scira Menoni."— Transcript della presentazione:

1 Il rischio alluvionale: strumenti di mitigazione e riduzione del danno atteso Prof. Scira Menoni

2 Elementi di valutazione della pericolosità (ma non solo…) Parametri necessari per predisporre adeguate misure di tutela territoriale: 1. Fasce di rispetto lungo i corsi dacqua DOVE? 2. Tempi di ritorno QUANDO? 3. Velocità attesa dellacqua durante una piena SEVERITA? 4.Portata dellonda di piena attesa 5. Altezza dellonda di piena attesa

3 Elementi di valutazione della pericolosità (ma non solo…)

4 Elementi di valutazione della vulnerabilità

5

6 Liter dei piani ex lege 183/ Esiti della Commissione De Marchi, Legge maggio 1989/183, nota come Legge di Difesa del suolo 3. Legge 493/93 che consente di procedere per piani stralcio

7 Progetto di Piano stralcio per lassetto idrogeologico (PAI) 1.Riferimenti legislativi 2.Collocazione del piano stralcio nel quadro generale della pianificazione di bacino 1.Contenuti: -articolazione; -Obiettivi; -Strumenti; -Controllo attuazione 2.Sistema delle conoscenze - caratteristiche del territorio

8 4. Sistema delle conoscenze - caratteristiche del territorio - problematiche e criticità - criteri e linee di intervento - priorità e programmi - fonti di informazione 5. Le caratteristiche del territorio - ambito di applicazione - idrografia - aspetti geologici, climatici, etc. - caratteristiche idrologia di piena - analisi eventi di piena - elaborazioni sullidrologia di piena e assetto idraulico - paesaggio - caratteristiche socio-economiche

9 Alcune questioni definitorie….

10

11

12 6. Le criticità: - limitazioni duso - dissesto versanti e reti idrografiche - livello di protezione esistente - monitoraggio, previsione e controllo - atlante rischi - analisi pericolosità: dissesto - inventario dei centri montani esposti a valanghe, fenomeni torrentizi, frane

13

14

15

16

17

18

19 7. Gli interventi: - monitoraggio e previsione delle piene - fasce fluviali - interventi urbanistici e indirizzi alla pianificazione - incentivi alla rilocalizzazione - interventi strutturali - adeguamento infrastrutture viarie e di attraversamento 8. Gli strumenti: - normativa - piano finanziario 9. Controllo dellattuazione

20

21

22

23 Il modello statunitense di trattamento del rischio alluvionale. La piena del 1993 e lapparato normativo vigente.

24 La piena del 1993 nel Bacino superiore del Mississippi Cause dirette: eccezionale durata piogge più che intensità (20 giorni di pioggia in luglio contro gli usuali 6-8) Stato di imbibizionedei terreni tale da non consentire il drenaggio delle acque

25 La piena del 1993 nel Bacino superiore del Mississippi Cause sistemiche Monocultura urbanizzazione

26 La piena del 1993 nel Bacino superiore del Mississippi

27

28

29

30 La piena del 1993 nel Bacino superiore del Mississippi: gli studi

31

32 Aspetti conoscitivi semplici ma importanti

33

34

35

36

37

38

39 Il modello statunitense di trattamento del rischio alluvionale. Lapparato legislativo e normativo vigente Nel 1969 viene introdotto il National Flood Insurance Program, NFIP, gestito da FEMA, Federal Emergency Management Agency Rivisto il 23 Settembre 1994

40 La gestione delle alluvioni negli USA: il caso di Tulsa, OK

41 La gestione delle alluvioni negli USA

42

43 Il programma NFIP: -volontario; -basato sul principio della sussidiarietà, anche se il controllo è di un organo federale (Fema); -- il riassicuratore ultimo è il governo federale; - il privato non può assicurarsi se la contea/città di appartenenza non è a sua volta assicurato;

44 Il programma NFIP: -Lente territoriale può assicurarsi solo se accetta limitazioni sulluso del suolo Connessione assicurazione- prevenzione

45 La gestione delle alluvioni negli USA: il programma NFIP

46 La mappatura del rischio alluvionale: dalla lunga fase transitoria al dettaglio via per via

47

48

49

50

51

52

53

54


Scaricare ppt "Il rischio alluvionale: strumenti di mitigazione e riduzione del danno atteso Prof. Scira Menoni."

Presentazioni simili


Annunci Google