La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Test your skills: matematica in inglese Descrizione di una esperienza CLIL prof. ssa Floriana Rinaldi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Test your skills: matematica in inglese Descrizione di una esperienza CLIL prof. ssa Floriana Rinaldi."— Transcript della presentazione:

1 Test your skills: matematica in inglese Descrizione di una esperienza CLIL prof. ssa Floriana Rinaldi

2 Contenuti 1. Introduzione al CLIL: definizione e metodologia Introduzione al CLIL: definizione e metodologia 2. Test your skills: descrizione dellesperienza Test your skills: descrizione dellesperienza

3 Introduzione al CLIL: definizione e metodologia CLIL: cosè CLIL: perchè? CLIL: come? Chi è il docente CLIL?

4 CLIL: cosè? L apprendimento integrato di lingua e contenuto (Content and Language Integrated Learning) consiste nellinsegnamento di una materia curriculare attraverso una lingua veicolare, diversa da quella che normalmente si usa per comunicare.

5 CLIL: cosè? Il termine è stato coniato nel 1994 da David Marsh (Università di Jyväskylä, Finland), e lanciato da Marsh e da Anne Maljers (Europees Platform voor het Nederlandse Onderwijs, The Hague, The Netherlands) nel 1996 Vediamo come Marsh definisce il CLIL:

6 CLIL: cosè? da: D. Marsh and B. Marsland (eds.), CLIL Initiatives for the Millennium. Report on the CEILINK Think-Tank, Jyväskylä, Continuing Education Centre, University of Jyväskylä, CLIL è un termine-ombrello generico che si può dire racchiuda in sé altri termini, come: immersione; apprendimento di un contenuto attraverso una lingua; insegnamento di una materia non linguistica attraverso una lingua straniera/seconda; insegnamento di un contenuto attraverso una lingua straniera; educazione bilingue; educazione plurilingue; content-based language teaching; language-enriched education; educazione bilingue a due vie.

7 CLIL: cosè? Lintegrazione di lingua e contenuto non linguistico, in un ambiente di apprendimento duale da: D. Marsh, CLIL/EMILE - The European Dimension: Actions, Trends and Foresight Potential, DG Education & Culture, European Commission, Altra definizione : vai a indice

8 CLIL: perchè? Il CLIL si sta rapidamente affermando in Europa in quanto risponde efficacemente a due obiettivi fondamentali dellUnione Europea: lampliamento delle competenze in lingua straniera da parte dei cittadini europei lampliamento delle competenze in lingua straniera da parte dei cittadini europei lacquisizione di un sapere situato e di un saper fare critico collegato ai life skills lacquisizione di un sapere situato e di un saper fare critico collegato ai life skills

9 CLIL: perchè? Per tale ragione il CLIL viene citato sempre più frequentemente in documenti e studi dellUnione Europea come un valido approccio per la realizzazione degli obiettivi di Lisbona in materia di istruzione e formazione.obiettivi di Lisbona

10 CLIL: perchè? aumenta la motivazione dellalunno e la fiducia sia nella lingua veicolare che nella disciplina che viene insegnata costruisce competenze spendibili per il lavoro o lo studio successivo favorisce la costruzione di una conoscenza ed una visione interculturale Lapproccio multidisciplinare del Clil: vai a indice

11 Una lezione CLIL deve creare un ambiente di apprendimento efficace, cioè fornire occasioni per usare una lingua in contesti significativi Al docente CLIL è richiesto in modo particolare di curare laspetto metodologico:...a livello della classe, il modello trasmissivo dovrà lasciare spazio ad approcci più transazionali ed interazionali... CLIL: come? D. Coyle, Looking Forwards: Moving on, in D. Marsh and B. Marsland (eds.), CLIL Initiatives for the Millennium. Report on the CEILINK Think-Tank, Jyväskylä, 1999

12 Il docente deve inserire nel progetto di un modulo CLIL: attività laboratoriali lavoro a coppie o gruppi in modalità cooperativa uso di supporti non verbali per potenziare la comprensione momenti di riflessione e condivisione insieme agli studenti sulle strategie di apprendimento utilizzate CLIL: come?

13 Nella riforma della scuola secondaria di secondo grado il legislatore ha pensato di introdurre il CLIL allultimo anno di tutti i percorsi liceali Per quanto riguarda il Liceo Linguistico, il CLIL parte dal terzo anno nella prima lingua straniera e in quarta con la seconda lingua straniera Linsegnamento CLIL verrà affidato ad un docente di disciplina CLIL in Italia: come? vai a indice

14 Chi è il docente CLIL?...all teachers are teachers of language...

15 Lideale è un insegnante bilingue o con una ottima conoscenza della lingua veicolare e una valida preparazione disciplinare Il sistema formativo italiano attualmente non prevede una figura professionale con tali competenze Chi è il docente CLIL?

16 In attesa che le istituzioni universitarie provvedano a formare personale specializzato, per la realizzazione di esperienze CLIL in fase sperimentale si seguono strade alternative Chi è il docente CLIL?

17 In diversi casi il Clil è stato affidato non ad un unico docente ma ad un Teaching Team non solo in fase di progettazione ma anche in fase di erogazione mediante attività in compresenza (docenti di lingua straniera e di materia curricolare non linguistica) E possibile consultare in rete varie esperienze. Interessante la pubblicazione che si può scaricare da: Chi è il docente CLIL? vai a indice

18 Test your skills: descrizione dellesperienza

19 Il progetto Calendario e attività Si parte! Test diagnostico Riflessioni sullesperienza Verifiche Test your skills: descrizione dellesperienza

20 Il progetto Programma Operativo Nazionale - La Scuola per lo Sviluppo AOODGAI n.3760 Cod. Naz. Prog. C-1-FSE Titolo: TEST YOUR SKILLS. Matematica in lingua inglese Sede del corso: Liceo Scientifico E. Fermi - Bari Destinatari: alunni del primo biennio del liceo Durata: 30 ore

21 Il progetto Obiettivi: M1 Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico rappresentandole anche sotto forma grafica M2 Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni M3 Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi L4 Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi

22 Il progetto Conoscenze Conoscere termini del linguaggio matematico in lingua inglese Conoscere metodi, procedimenti risolutivi relativamente ai problemi proposti Abilità Saper affrontare la lettura di un testo matematico in lingua inglese Saper ascoltare e comprendere spiegazioni scientifiche in inglese. Saper esprimere concetti, procedimenti matematici in lingua inglese Capacità Essere in grado di capire e risolvere esercizi di Matematica del tipo Test Your Skills Essere in grado di utilizzare software didattici e applets prodotti in lingua inglese

23 Il progetto Prerequisiti: Conoscenze di base sugli elementi della geometria del piano Conoscenze di base di aritmetica e algebra letterale Livello di competenza linguistica degli studenti: pre- intermedio Contenuti previsti Modulo 1: Operazioni ed espressioni con interi e frazioni. Math glossary. Test your skills in Arithmetics Modulo 2: Insiemi e relazioni. Math glossary. Test your skills in Set theory. Modulo 3: Algebra dei polinomi. Math glossary. Test your skills in Polynomials Modulo 4: Equazioni lineari e piano cartesiano. Math glossary. Test your skills in Linear Algebra. Modulo 5: Geometria nel piano euclideo. Oggetti geometrici fondamentali. Triangoli. Quadrilateri. Math glossary. Test your skills in Geometry

24 Il progetto Indicazioni metodologiche: Ogni modulo sarà articolato secondo le seguenti fasi: Breve richiamo sui contenuti della lezione in lingua inglese (videolezione) Scrittura alla lavagna dei principali termini utilizzati (creazione del glossario di termini matematici) Distribuzione di schede di lavoro e sintesi della lezione in lingua inglese Svolgimento di esercizi del tipo fill-in-the-gaps Svolgimento di esercizi e problemi sullargomento lavorando a coppie. Correzione alla lavagna di alcuni esercizi assegnati da parte degli alunni, illustrando in inglese i vari passaggi.

25 Il progetto Materiali e mezzi: Schede di lavoro, lavagna tradizionale, computer, LIM. Luogo: aula multimediale Verifica e valutazione: Verifica diagnostica (accertamento dei prerequisiti matematici e linguistici) Verifica intermedia Verifica finale La valutazione intermedia e finale sarà effettuata attribuendo un voto da 1 a 10 secondo la griglia specificata su ciascuna prova. Tempi: Il corso si svolgerà in 12 incontri di 2,5 ore ciascuno. Il primo e lultimo incontro saranno dedicati interamente alla verifica iniziale e finale, mentre la verifica intermedia si svolgerà in unora nel quinto incontro. vai a indice

26 Calendario e attività vai a indice

27 Si parte! Test diagnostico DATA: 17 DICEMBRE 2010 TIPOLOGIA: Test costituito da 25 domande a risposta multipla, in inglese OBIETTIVI: accertamento delle conoscenze di base dei contenuti disciplinari e linguistici relativi ad ALGEBRA 1 Un esempio delle domande del test

28 Resoconto del test diagnostico Il gruppo è formato da 19 alunni, 8 di prima e 11 di seconda classe La correzione del test ha evidenziato una buona conoscenza di base di algebra e geometria ed una buona comprensione dei termini matematici in inglese In relazione ai risultati del test ed alla composizione eterogenea del gruppo classe si è leggermente modificato il progetto nella scelta dei contenuti da svolgere per adeguarli maggiormente alle esigenze dei corsisti vedi risultati vai a indice

29 Riflessioni sullesperienza: Ma in questo corso si parlerà sempre in Inglese? La comunicazione con il docente nei momenti ufficiali si svolgeva in lingua inglese, ma nella discussione in gruppo gli alunni erano liberi di usare entrambe le lingue I contenuti disciplinari sono stati rielaborati per adattarli meglio allambiente CLIL (fonti bibliografiche: testi usati nei corsi di Algebra 1 e Geometry delle scuole americane di pari livello)

30 Riflessioni sullesperienza: I contenuti erano introdotti da brevi videolezioni (clip editate, tratte dal canale You Tube) Esempio vai a indice

31 Verifiche Le verifiche in itinere si sono svolte sempre in modo collaborativo Gli alunni, a turno, presentavano alla lavagna, in lingua inglese, il procedimento risolutivo dellesercizio precedentemente discusso ed elaborato in gruppi di due o tre. La verifica intermedia del tipo fill in the gaps aveva la struttura di un cruciverba sui termini utilizzati nelle precedenti lezioni ed è stata tratta dal sito:

32 Verifiche Esempi:

33 Verifica finale La verifica finale, nella forma di una presentazione orale, ha consentito di valutare insieme gli obiettivi linguistici e disciplinari. Per la valutazione finale è stata adottata una griglia apposita Vedi grigliavai a indice

34 Verifica finale Esempi: vai a indice

35 fine presentazione

36 Risultati test diagnostico

37 torna

38 Esempio di videolezione introduttiva

39 Esempi di verifiche

40 torna

41 Esempi di verifiche finali torna

42 Torna


Scaricare ppt "Test your skills: matematica in inglese Descrizione di una esperienza CLIL prof. ssa Floriana Rinaldi."

Presentazioni simili


Annunci Google