La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A.a.2013/2014 Professionista consulente aziendale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A.a.2013/2014 Professionista consulente aziendale."— Transcript della presentazione:

1 a.a.2013/2014 Professionista consulente aziendale

2 Prevenzione PREVENIRE LA CRISI SIGNIFICA CONOSCERLA La conoscenza parte dalla definizione di azienda Accettando la definizione di azienda come SISTEMA DI RISCHI ALLORA PER AFFRONATE LA CRISI E NECESSARIO SAPERE = CONOSCERE COSA SONO: 1. RISCHIO 2. INCERTEZZA 3. OPPORTUNISMO

3 RISCHIO Si ha quando in funzione di ipotesi per lo più esplicite, ma anche implicite, le conseguenze dannose (al momento solo potenziali) sono misurabili in termini probabilistici, statistici

4 INCERTEZZA a differenza del rischio non è foriera solo di danni ma anche di vantaggi. Danni e vantaggi comunque NON quantificabili ma esprimibili solo come opinione e giudizi. Tav.1 testo Bastia

5 OPPORTUNISMO Inclinazione umana a sfruttare a proprio vantaggio e deliberatamente a danno della controparte contrattuale una posizione che vede questultima NON in grado almeno in parte di esercitare la propria discrezionalità per effetti di vincoli e restrizioni che limitano la libertà contrattuale.

6 Prevenzione crisi a livello strutturale SONO RILEVANTI SONO RILEVANTI: Forma giuridica Dimensione Localizzazione Struttura finanziaria Assetto organizzativo Relazioni esterne di collaborazione Posizioni competitive

7 Crisi la crisi è uno stato patologico per cui bisogna porre in essere INTERVENTI RISANATORI PER RIPRISTANARE IL PERDUTO EQUILIBRIO

8 CRISI Equilibrio implica la DEFINIZIONE DI IMPRENDITORIALITA: Tensione verso leconomicità o efficienza economica da intendere come condizione mai definitiva e sempre da ripristinare in linea con il carattere dinamico ed evolutivo sia della gestione aziendale che dellambiente esterno

9 CRISI Equilibrio implica la DEFINIZIONE DI IMPRENDITORIALITA: Quindi limprenditorialità consiste nel realizzare eccedenza del valore dei prodotti rispetto ai beni e servizi utilizzati ed è la DIMENSIONE di tali eccedenze che consente di conseguire profitto e interesse del capitale investito

10 CRISI tensioneCRISI AZIENDALE = Distruzione di ricchezza, calo di tensione dellimprenditorialità e delle occasioni di sviluppo OVE TensioneTensione = durevole processo di creazione di ricchezza


Scaricare ppt "A.a.2013/2014 Professionista consulente aziendale."

Presentazioni simili


Annunci Google