La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I TELESCOPI Principi di funzionamento, storia e caratteristiche costruttive.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I TELESCOPI Principi di funzionamento, storia e caratteristiche costruttive."— Transcript della presentazione:

1 I TELESCOPI Principi di funzionamento, storia e caratteristiche costruttive

2 Funzionamento di un telescopio Il telescopio concentra un flusso luminoso in una zona più ristretta, permettendo la percezione di oggetti altrimenti troppo poco luminosi. La potenza di un telescopio dipende esclusivamente dal suo diametro.

3 Funzionamento di un telescopio Lingrandimento ha la funzione secondaria di permettere la percezione di dettagli al di sotto del potere di risoluzione dellocchio Per concentrare un flusso luminoso si sfruttano le proprietà di rifrazione e/o di riflessione della luce

4 La rifrazione Un raggio luminoso passando da un mezzo trasparente ad un altro, subisce una deviazione di traiettoria la cui entità dipende dalla natura dei materiali attraversati e dallangolo con cui il raggio incide sulla superficie

5 Il tipico elemento ottico che sfrutta il principio di rifrazione La lente

6 Una superficie la cui rugosità è inferiore alla lunghezza donda della luce, riflette un raggio luminoso con un angolo pari a quello incidente La riflessione

7 Lo specchio concavo Uno specchio concavo può concentrare raggi paralleli tra loro, in un unico punto detto fuoco.

8 I rifrattori Levoluzione storica dei telescopi a lente e laberrazione cromatica: telescopi cromatici, acromatici e apocromatici

9 I rifrattori GLI INIZI: 1608: Jan Lippershey, un occhialaio olandese, inventa il cannocchiale: esso è formato da una lente frontale convergente e da un oculare di tipo divergente

10 I rifrattori 1609: Galileo Galilei ( ) riesce a costruire una riproduzione del cannocchiale di Lippershey ed inizia ad osservare il cielo

11 I rifrattori Keplero apporta una modifica sostanziale al cannocchiale (1611)

12 I rifrattori Johannes Hevelius ( ) costruisce rifrattori di lunghezza enorme. Allungando la focale delle lenti contiene laberrazione cromatica e laberrazione sferica. Il più grande sarà lungo 50 metri!

13 I rifrattori 1733: Chester Moor Hall progetta lobiettivo acromatico, unendo vetri di potere rifrattivo diversi (crown e flint) Joseph Fraunhofer ( ) rivoluziona i rifrattori, riuscendo ad ottenere obiettivi acromatici di notevole diametro e precisione

14 I rifrattori Alvan Clark diventa il costruttore dei rifrattori più grossi al mondo. Tuttora suo il record: diametro 102 cm (1897) La nascita di veri obiettivi apocromatici avviene solo allinizio del Lavvento delle macchine a CN e la possibilità di costruzione di vetri a bassa dispersione, permette ora la costruzione di obiettivi perfetti (ma dai costi esorbitanti)

15 I riflettori Isaac Newton ( ), convinto dellimpossibilità di eliminare laberrazione cromatica dai rifrattori, costruisce un telescopio a specchio

16 Schema Newton

17 I riflettori 1672: il francese Cassegrain propone un telescopio riflettore con specchio primario concavo e secondario convesso

18 I riflettori I progetti Newton, Cassegrain e Gregory sono ottimi sulla carta ma in pratica non riescono a competere con i rifrattori. John Hadley ( ) costruisce il primo riflettore di tipo Newton con specchio in speculum (SnCu4). Le prestazioni eguagliano quelle di un rifrattore Huygens lungo 35metri.

19 I riflettori William Herschel ( ) scopre Urano nel 1781 con un riflettore. Costruisce i primi riflettori di grande diametro (30, 46 e 122 cm)

20 I riflettori Linvenzione del rifrattore acromatico rallenta la diffusione dei riflettori 1855: Liebig, chimico tedesco, inventa largentatura del vetro, lo speculum viene abbandonato definitivamente e lera dei riflettori può avere inizio

21 Altri schemi ottici Oltre ai telescopi rifrattori e ai riflettori esistono i catadiottrici. Maksutov-Newton Schmidt-Cassegrain

22 La montatura Montature e sistemi di riferimento: montature azimutali ed equatoriali

23 Montature azimutali

24 Montature equatoriali alla tedesca allinglese a forcella

25 I grandi telescopi professionali Il Keck di Mauna Kea (Hawaii): il telescopio più grande del mondo

26 Very Large Telescope dellEuropean Southern Observatory Cerro Paranal deserto Atacama, Cile

27 Il Telescopio Nazionale Galileo (Las Palmas, isole Canarie)

28 Hubble Space Telescope

29 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "I TELESCOPI Principi di funzionamento, storia e caratteristiche costruttive."

Presentazioni simili


Annunci Google