La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SEMEIOTICA NEFROLOGICA. LA FUNZIONE SECRETORIA DEL RENE VIENE VALUTATA CON: Dosaggio dellAzotemia e della Creatininemia Valutazione del Filtrato glomerulare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SEMEIOTICA NEFROLOGICA. LA FUNZIONE SECRETORIA DEL RENE VIENE VALUTATA CON: Dosaggio dellAzotemia e della Creatininemia Valutazione del Filtrato glomerulare."— Transcript della presentazione:

1 SEMEIOTICA NEFROLOGICA

2 LA FUNZIONE SECRETORIA DEL RENE VIENE VALUTATA CON: Dosaggio dellAzotemia e della Creatininemia Valutazione del Filtrato glomerulare Esame delle urine

3 AZOTEMIA Studia la concentrazione dellazoto presente nel sangue, ad eccezione di quello contenuto nelle proteine E costituita da 50% azoto ureico 50% azoto non ureico (aminoacidi, creatinina etc) Urea è sintetizzata nel fegato e la sua concentrazione dipende da catabolismo delle proteine eliminazione per via renale Aumenta in presenza di aumentato catabolismo delle proteine endogene aumentato apporto di proteine con la dieta danno renale I valori normali sono 22-46mg/dl Urea è filtrata completamente dal glomerulo ed è riassorbita in parte per diffusione nel tubulo prossimale e distale

4 CREATININEMIA Deriva dalla creatina di origine muscolare. E completamente filtrata dal glomerulo e non è riassorbita dal tubulo. Una piccola quota, che aumenta allaumentare della creatinina, è secreta nel tubulo prossimale. Valori normali mg/dl nelluomo e mg/dl nella donna Aumenta nel sangue quando il FG diminuisce sotto i 70 ml/min

5 FILTRATO GLOMERULARE Viene valutato con la Clearance della creatinina endogena (v.n ml/min) Corrisponde alla quantità di sostanza depurata dal rene nellunità di tempo C: U x V P Si utilizza la raccolta delle urine delle 24h Per valutare il FG, la sostanza utilizzata deve essere: 1. Completamente filtrata dai glomeruli 2. Né riassorbita né escreta a livello tubulare 3. Non legata alle proteine plasmatiche

6 ESAME DELLE URINE Dà una valutazione delle due strutture del rene, glomerulare e tubulare Campione urine del mattino previa detersione dei genitale esterni Raccolta urine 24 ore Quantità delle urine ml/24 ore Poliuria (sup. a 2000 ml/24 h) Oliguria (inf. a 500 ml/24 h) Anuria (inf. a 100 ml/24 h) La quantità normale dipende dai liquidi e dagli alimenti introdotti

7 ESAME DELLE URINE COLORE Normalmente giallastro per la presenza di Urocromi Rossastro (Ematuria, emoglobinuria, mioglobinuria, farmaci, alimenti come le carote rosse) Ematuria associata a coaguli indica la presenza di emorragia delle vie urinarie

8 ESAME DELLE URINE PESO SPECIFICO O DENSITA Normalmente Aumenta in corso di assetamento e diminuisce in corso di ingestione di acqua Ipostenuria associata a Poliuria e Nicturia in corso di insufficienza renale cronica Isostenuria marcata ( ) con Poliuria si ha nel Diabete Insipido Ipofisario in cui manca la produzione di ADH e nel Diabete Insipido Nefrogeno in cui si ha una insensibilità del rene allADH normalmente prodotto

9 ESAME DELLE URINE REAZIONE Normalmente PH ACIDO tra 5 e 7 PH diventa alcalino in corso di IRC (per deficit dei processi di acidificazione) o per infezione con germi che trasformano lurea in ammoniaca

10 COSTITUENTI PATOLOGICI GLICOSURIA E presente in presenza di una glicemia elevata come si ha nel diabete mellito, nellinfarto del miocardio, in corso di terapia con steroidi La presenza di glicosuria facilita linfezione urinaria

11 COSTITUENTI PATOLOGICI PROTEINURIA-1 Normale mg nelle 24 ore. E costituita prevalentemente da Albumina La Proteinuria fisiologica dipende da 3 fattori fondamentali: Filtrazione glomerulare delle proteine plasmatiche. Il passaggio attraverso la parete capillare è legato ad un processo di Ultrafiltrazione in rapporto alla grandezza dei pori della membrana basale e a interazione elettrostatica (membrana basale carica negativamente, e proteine cariche positivamente) La maggior parte delle proteine ultrafiltrate dal glomerulo sono riassorbite dal tubulo con un processo saturabile (se viene saturata la capacità di riassorbimento si ha proteinuria) e si ritrovano nel tessuto interstiziale

12 COSTITUENTI PATOLOGICI PROTEINURIA- 2 Le cellule tubulari secernono alcune proteine di basso peso molecolare (β2-Microglobulina) La Proteinuria va valutata sulle urine delle 24 ore Esistono Proteinurie asintomatiche non legate ad una patologia renale come la Proteinuria ortostatica, la Proteinuria da sforzo, la Proteinuria Febbrile. Non superano i 500 mg nelle 24 ore, sono formate prevalentemente da Albumina, possono essere costanti o intermittenti

13 PROTEINURIE PATOLOGICHE PROTEINURIA GLOMERULARE PROTEINURIA TUBULARE PROTEINURIA MISTA

14 PROTEINURIA GLOMERULARE Formata prevalentemente da Albumina Un alto indice di selettività caratterizzato da una più alta concentrazione di proteine più piccole e più bassa concentrazione di proteine più grandi indica una Proteinuria selettiva in cui il rene ha mantenuto la capacità di discriminare le proteine in rapporto al peso molecolare. La Proteinuria è non selettiva quando ha perso tale capacità

15 PROTEINURIA TUBULARE E legata ad una diminuita capacità di riassorbimento tubulare E formata da proteine a basso Peso Molecolare PROTEINURIA MISTA PROTEINURIA DI BENCE-JONES Da aumentata produzione di catene leggere e passaggio nelle urine attraverso il filtro glomerulare MICROALBUMINURIA I v.n. sono 2-10 µg/min sul campione di urine della notte. Un valore patologico (sup a 30 µg/min) si ha nellipertensione arteriosa (nella fase di iperfiltrazione) e nella Nefropatia Diabetica

16 SEDIMENTO URINARIO Il campione di urine di ml viene centrifugato a 2000 giri per 5 minuti. Il sopranatante viene scartato e il residuo va agitato ed esaminato al microscopio con piccolo ingrandimento (100 X) e maggior ingrandimento (400 X). Con questa valutazione è patologico il reperto di 2-3 emazie per campo e un reperto di 7-8 leucociti per campo La Conta di Addis prevede la raccolta di 3 ore I valori normali sono: per le emazie inferiori a 1000 emazie/min per i leucociti inferiori a 1000 leucociti/min per i cilindri inferiori a 10 elementi/min I cilindri sono il segno di una nefropatia e si dividono in : cilindri ialini formati da proteine precipitate cilindri granulosi cilindri cellulari (ematici e leucocitari)

17 URINOCOLTURA-1 Prima dellurinocultura ci deve essere un accurato lavaggio dei genitali esterni Le urine devono essere raccolte nella fase centrale della minzione, in una provetta sterile Urinocultura è sicuramente patologica quando il numero dei germi è superiore a colonie per ml di urine Il prelievo va inviato subito in laboratorio altrimenti va tenuto in frigorifero La carica batterica sup a indica 85% di probabilità di infezione, se ripetuta su due campioni 99%.

18 URINOCOLTURA-2 La carica batterica inferiore a indica contaminazione Se la carica batterica è tra e bisogna ripetere lesame: più esami positivi per lo stesso germe indica la presenza di infezione In caso di necessità la puntura sovrapubica è utile e in questo caso vale qualsiasi concentrazione batterica. E fondamentale lantibiogramma La presenza di 2 tipi di batteri rende necessaria la ripetizione della prova


Scaricare ppt "SEMEIOTICA NEFROLOGICA. LA FUNZIONE SECRETORIA DEL RENE VIENE VALUTATA CON: Dosaggio dellAzotemia e della Creatininemia Valutazione del Filtrato glomerulare."

Presentazioni simili


Annunci Google