La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

23 maggio 2008 Le prospettive di sviluppo del Case Management Paolo Chiari Servizio Infermieristico, Tecnico e Riabilitativo Azienda Ospedaliero-Universitaria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "23 maggio 2008 Le prospettive di sviluppo del Case Management Paolo Chiari Servizio Infermieristico, Tecnico e Riabilitativo Azienda Ospedaliero-Universitaria."— Transcript della presentazione:

1 23 maggio 2008 Le prospettive di sviluppo del Case Management Paolo Chiari Servizio Infermieristico, Tecnico e Riabilitativo Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna

2 23 maggio 2008 Ambiti di sviluppo Panorama Internazionale Panorama Nazionale Panorama Aziendale

3 23 maggio 2008 Panorama Internazionale. Ormai lICM è consolidato in tutto il mondo anglosassone (dal Canada agli USA, dalla Gran Bretagna allAustralia, ma anche Israele, Sud Africa, Hong Kong, Taiwan, Singapore, Thailandia, ecc.) Si afferma un cambiamento dallICM generalista ad un ICM con forte specializzazione nel percorso di riferimento (manager + specialista)

4 23 maggio 2008 Panorama Internazionale. In alcuni paesi (in particolare USA) lICM opera anche come libero professionista per conto dei pazienti. Negli Stati Uniti esiste il programma di accreditamento per lICM

5 23 maggio 2008 Panorama Nazionale. Dopo le prime esperienze dellOspedale S.Orsola-Malpighi e dellAzienda USL della Città di Bologna nellambito dei programmi di gestione dei pazienti Post Acuti e Riabilitazione Estensiva si va diffondendo anche nei reparti per acuti, generali e specialistici, e soprattutto nei percorsi clinico- assistenziali (figura indispensabile)

6 23 maggio 2008 Panorama Nazionale. Da un paio di anni sono attivi percorsi formativi anche presso lUniversità di Firenze e lUniversità di Padova ed in autunno verrà condotto un corso presso lAUSL B di Roma. In Veneto, in Piemonte, in Lombardia ed in Toscana si stanno avviando programmi di inserimento dellICM, anche se ancora non vi sono esperienze complete.

7 23 maggio 2008 Buetow SA, Roland M Clinical Governance Bridging the gap between managerial and clinical approaches to quality of care Qual Health Care 1999;8:

8 23 maggio 2008 Quality of Health Care Sicurezza Parteci- pazione utenti Efficacia Efficienza Appro- priatezza Equità

9 23 maggio 2008 Panorama Nazionale. Se i programmi di Clinical Governance hanno lobiettivo di costruire un ponte ideale fra lapproccio manageriale e quello clinico per ottenere una migliore qualità dellassistenza allora la figura dellICM con il suo ruolo clinico- manageriale-finanziario è una figura importante al pari di tante altre per assicurare una qualità come insieme di aspetti di efficienza, sicurezza, efficacia, appropriatezza, partecipazione ed equità.

10 23 maggio 2008 Panorama Nazionale. Purtroppo nel panorama sanitario italiano rimane un grosso problema di riconoscimento di questa figura che può essere vista come conflittuale con la figura del medico (responsabile del caso nella legislazione italiana), in particolare nel territorio con il MMG (vedi recente articolo sul Sole 24 ore), anche se larticolo stesso, fra varie inesattezze, apre comunque ad una sanità improntata alla collaborazione ed alla integrazione fra più figure professionali nellinteresse del percorso del paziente.

11 23 maggio 2008 Panorama Aziendale Ampliamento dei tradizionali settori di impiego. Dai Post Acuti e dalla Riabilitazione Estensiva si è passati ai reparti acuti di tipo medico e geriatrico. E già iniziato linserimento nei reparti specialistici ed è inserito ora anche in Nefrologia, Pneumologia, Cardiologia, Onco- Ematologia e Chirurgia.

12 23 maggio 2008 Panorama Aziendale Forte riconoscimento della figura dellICM sia in termini economici (Incentivi) che di ruolo (Posizione funzionale). Consolidamento della figura dellICM in tutti i percorsi clinico-assistenziali. Updating del percorso formativo e manutenzione continua dellesperienza. Avvio del programma sistematico di ricerca sulle nuove esperienze.

13 23 maggio 2008 Conclusioni Siamo solo allinizio del percorso … incontreremo tante difficoltà … ma siamo determinati a proseguire perché la meta è importante per noi, per la sanità del nostro paese ed, in modo particolare, per lassistito.

14 23 maggio 2008 Conclusioni Da questanno il corso per la formazione dellICM accede allUniversità con un percorso di Alta Formazione…


Scaricare ppt "23 maggio 2008 Le prospettive di sviluppo del Case Management Paolo Chiari Servizio Infermieristico, Tecnico e Riabilitativo Azienda Ospedaliero-Universitaria."

Presentazioni simili


Annunci Google