La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Laboratorio PortAlba Altamura Il Piano di Gestione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Laboratorio PortAlba Altamura Il Piano di Gestione."— Transcript della presentazione:

1 Laboratorio PortAlba Altamura Il Piano di Gestione

2 1. Finalità generale e obiettivi Il progetto consiste nella ristrutturazione, il recupero ed il riuso a favore della comunità giovanile locale, della struttura monastica di SantAgostino, già adibita a mattatoio comunale, ubicata nel Comune di Altamura, alla via PortAlba angolo via Trento. L area in questione, che misura complessivamente circa 1.500,00 mq., di cui 793,00 mq di superficie scoperta e 720,00 di superficie coperta, a conclusione dei lavori verr à destinata al Laboratorio Urbano Giovanile Port Alba nell ambito del Programma Regionale di Politiche Giovanili Bollenti Spiriti

3 Riassunto delle puntate precedenti Il progetto, presentato alla Regione Puglia nella sua versione preliminare nel maggio 2006, si è posizionato in posizione sesta della graduatoria ed è stato quindi ammesso a finanziamento a valere sulle risorse della Delibera Cipe n. 35/2005 Progetti di riqualificazione urbana con particolare riferimento agli interventi di rivitalizzazione economica e sociale rivolti alle fasce giovanili della popolazione allinterno del Programma Regionale per le Politiche Giovanili Bollenti Spiriti. In data 20 giugno 2007 il Comune di Altamura ha sottoscritto il Disciplinare regolante i rapporti con la Regione Puglia in merito al finanziamento in oggetto, avviando così la fase operativa.

4 Obiettivi generali Sostegno alla infrastrutturazione (capitale umano e sociale), a supporto di processi di sviluppo di sistemi locali a forte vocazione culturale, ambientale, sociale, economica; Divulgazione del patrimonio socio-economico locale attraverso forme innovative di trasmissione dei saperi, della formazione, delle esperienze e competenze tacite dei luoghi e delle comunità ivi residenti; Promozione di forme di partecipazione attiva ed inserimento/integrazione dei giovani alla vita di quartiere; Favorire processi di animazione locale finalizzati alla creazione/individuazione di nuove opportunità occupazionali; Promozione di reti innovative tra giovani ed istituzioni locali; Supporto alla creatività giovanile attraverso la sperimentazione di sentieri alternativi di sviluppo e occupazione.

5 Obiettivi specifici Sostenere la produzione artistica, spettacolare, musicale, particolarmente qualificata e promuoverne la diffusione; Incentivare la produzione multimediale ed editoriale di qualità, avendo riguardo allapplicazione delle innovazioni tecnologiche; Sviluppare unofferta di servizi orientata alle esigenze delle diverse fasce della popolazione giovanile; Favorire la nascita e lo sviluppo delle associazioni giovanili a carattere culturale; Sostenere la realizzazione di manifestazioni sportive, teatrali, cinematografiche, televisive e audiovisive come strumenti di crescita e confronto; Integrare la filiera cultura-lavoro; Promuovere lo sviluppo del capitale umano giovanile; Favorire lintegrazione intergenerazionale; Legittimare il lavoro delle associazioni di volontariato e del Terzo settore come utile per lo sviluppo economico locale; Coinvolgimento interorganizzativo degli Enti Locali di prossimità;

6 2. Il contesto Grande creatività e capacità artistica VS Carenza di luoghi idonei aspirazioni artistiche e culturali Fabbisogni espressi dalle associazioni nei Forum: miglioramento dellaccessibilita allinformazione di qualità; costruzione di efficaci ed aggiornate reti locali di relazione secondarie e terziarie; nuovi mezzi e metodologie per sviluppare la creatività, la produttività individuale e l'organizzazione di gruppo; migliori condizioni di partenariato attivo nel processo culturale di integrazione europea e di marketing della creatività e dellinnovazione giovanile locale; valorizzazione dei saperi e delle sperimentazioni specifiche realizzate dai gruppi locali nei campi della cinematografia, dellarte, della musica e dellinnovazione tecnologica sia in ambito locale che a livello regionale ed europeo.

7 3. Il sistema di attività e servizi Il sistema di attività e servizi che sarà attivato nellambito del progetto del Laboratorio Urbano Giovanile PortAlba è strutturato in sei rami principali: Laboratorio Audio-video, Laboratorio Mobilità e Scambi Giovanili Laboratorio Comunicazione Laboratorio Territorio e Ambiente Laboratorio Promozione e Produzione Teatrale Laboratorio Promozione e Produzione Musicale

8 3. Il sistema di attività e servizi/2 In ossequio ad un principio di coerenza interna e di bilanciamento tra i rami di attività/servizi Ciascun Laboratorio si articola al proprio interno nei seguenti settori: Formazione: comprende le attività formative e corsuali previste da ciascun laboratorio), Servizi: comprende linsieme delle prestazioni che ciascun Laboratorio offre, gratuitamente o a pagamento, allesterno in relazioni alle dotazioni stramentali e di risorse umane previste), Eventi : comprende linsieme delle spettacoli, delle rappresentazioni, degli incontri, delle presentazioni, ecc. la cui realizzazione è prevista da ciascun Laboratorio con fruizione gratuita e/o a pagamento) Sportello: è linsieme dei servizi gratuiti di front e back-office di accoglienza, informazione, orientamento, consulenza, accompagnamento e promozione con finalità legate allofferta validi strumenti conoscitivi nel settore di pertinenza di ciascun Laboratorio

9 Settore formazione Corso di montaggio e post-produzione Corso di video-editing 3D Settore servizi Service video Servizio di digitalizzazione pellicole Service riprese e video-montaggio Settore eventi Rassegne cinematografiche Concorsi Settore sportello Informacinema Il Laboratorio audio-video

10 Il Laboratorio mobilità e scambi giovanili Settore formazione Pace e diritti umani Educazione Interculturale Preparazione agli scambi internazionali Valorizzazione delle capacità personali Settore eventi Incontri, seminari e convegni Settore sportello Euromondo

11 Il Laboratorio Comunicazione Settore formazione Corso di scrittura creativa e giornalismo Corso di grafica e comunicazione visiva Corso di creazione di siti web Settore servizi Sostegno alla produzione e alla diffusione Settore eventi Incontri e presentazioni Concorsi

12 Il Laboratorio Territorio e Ambiente Settore formazione Corso di storia, tradizioni, ambiente e territorio dell'Alta Murgia Corsi brevi sulle principali Laboratorio matrici ambientali Corso di tecnica della ceramica Settore servizi Visite guidate Settore eventi Mostre ed esposizioni Concorsi Settore sportello Infomurgia

13 Il Laboratorio promozione e produzione musicale Settore formazione Corsi di strumento Corso di tecnico del suono Settore servizi Service audio Sala prove Sala registrazione Settore eventi Concerti Concorsi Settore sportello Informamusica

14 4. Il Piano di animazione e comunicazione Strumenti Il PortAlba Magazine – periodico di informazione culturale giovanile: Il portale del Laboratorio PortAlba La PortAlba Newsletter Succede a PortAlba! Campagne pubblicitarie e di promozione Gli altri strumenti di comunicazione (stampa, radio TV, ecc.) Larchivio video-fotografico del Laboratorio Portalba

15 5. Il modello organizzativo Audio-video Direttore Comune di Altamura e Rete Locale Mobilità e scambi giovanili Comunicazione Territorio e ambiente Promozione e produzione teatrale Promozione e produzione musicale Unità n°1Unità n°2Unità n°3 Addetto comunicazio ne Attività: o Formazione o Servizi o Eventi o Sportelli Consulenze gestionali Consulenze specialistiche

16 6. Il Piano economico- finanziario CostiRicavi Contributi + utile precedente Avanzo 1° anno ° anno ° anno ° anno ° anno

17 La partecipazione alla redazione del PEG Metodologia Open Space per lindividuazione dei temi: 18 ottobre gio. ore RIFUNZIONALIZZAZIONE DELLA STRUTTURA E SISTEMA DI ATTIVITA' E SERVIZI 24 ottobre mer. ore IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO 7 novembre mer. ore LA RETE LOCALE ED IL SOGGETTO GESTORE. QUALE SOGGETTO GESTORE? QUALE SELEZIONE? 14 novembre mer. ore PRESENTAZIONE E CONDIVISIONE DEL PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE


Scaricare ppt "Laboratorio PortAlba Altamura Il Piano di Gestione."

Presentazioni simili


Annunci Google