La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Si stima che il 40% delle morti in incidenti stradali sono direttamente correlate allalcol è raddoppiato negli ultimi 15 anni più del 60% delle persone.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Si stima che il 40% delle morti in incidenti stradali sono direttamente correlate allalcol è raddoppiato negli ultimi 15 anni più del 60% delle persone."— Transcript della presentazione:

1 Si stima che il 40% delle morti in incidenti stradali sono direttamente correlate allalcol è raddoppiato negli ultimi 15 anni più del 60% delle persone coinvolte ha meno di 30 anni e il 90% è di sesso maschile sono più frequenti nei grandi centri urbani e nellItalia del Nord le ore più pericolose sono quelle dopo la mezzanotte Gli incidenti stradali rappresentano la prima causa di morte nei giovani di età compresa fra i 15 e i 35 anni Il numero di incidenti del venerdì e sabato notte Alcol Le sostanze stupefacenti rilevate sono, in ordine di frequenza, cannabis, cocaina, anfetamine, eroina e farmaci Droghe

2

3 La causa più frequente di incidente stradale è legata al fattore umano

4 percepisce e riconosce gli stimoli li elabora e decide comanda allapparato dei muscoli di eseguire lazione che ha scelto come più appropriata Oltre a pompare il sangue in tutto il corpo… le emozioni influenzano il nostro modo di guidare Lefficienza del corpo condiziona le prestazioni di guida Il nostro cervello Anche il cuore lavora Lo stato di salute

5

6

7 Da sole o mescolate … Alterano le normali funzioni del corpo e della mente Aumentano il rischio di incidenti stradali Riducono le prestazioni alla guida

8 Errata percezione del rischio e del pericolo (passare con il giallo) Riduzione del controllo sulle azioni e sulla realtà circostante Riduzione del campo visivo (visione a tunnel) Errata valutazione delle distanze e della velocità (sorpassi azzardati) Il cocktail di sostanze aumenta il rischio Effetti anestetici Aumento della sensibilità allabbagliamento (incidenti di sera e nelle gallerie) Alterazione della coordinazione motoria (freni, frecce, fari) Errata percezione della realtà (allucinazioni) Rallentamento dei tempi di reazione (frenata) Riduzione della capacità di concentrazione (sonno, distrazione)

9 influenzano lattività del nostro cervello riducono la concentrazione provocano sonnolenza possono provocare perdita di coscienza e morte sottovalutazione delle situazioni di pericolo sopravvalutazione delle proprie capacità alterazione della coordinazione dei movimenti difficoltà a valutare distanza, velocità, visibilità Consumare sostanze è rischioso per la guida SedativeAlla guida…

10 agiscono sul sistema nervoso centrale aumentano il battito cardiaco, la pressione del sangue e la temperatura corporea danno uniniziale sensazione di euforia, eccitazione e sicurezza riducono la stanchezza e la fame sottovalutazione delle situazioni di pericolo sopravvalutazione delle proprie capacità alterazione della coordinazione dei movimenti difficoltà a valutare distanza, velocità, visibilità rischio di flashback, molto pericoloso per la guida perché inatteso Consumare sostanze è rischioso per la guida StimolantiAlla guida…

11 alterano le percezioni fanno sentire o vedere cose non reali o distorcono la realtà nelle fasi del viaggio da LSD si può passare dalleuforia al panico i sintomi si possono ripetere anche senza una nuova assunzione sottovalutazione delle situazioni di pericolo sopravvalutazione delle proprie capacità alterazione della coordinazione dei movimenti difficoltà a valutare distanza, velocità, visibilità rischio di flashback (LSD), pericoloso per la guida perché inatteso Consumare sostanze è rischioso per la guida Allucinogene Alla guida…

12 Aumentano i metri che si percorrono prima di cominciare a frenare Lalcol provoca il progressivo restringimento del campo visivo (dalla vista scompare ciò che è laterale) Maggiore è la quantità di alcol nel sangue, più alto è il rischio La luce è percepita con più intensità e chi guida è portato a chiudere gli occhi e lasciare il volante Visione a tunnelAbbagliamento Ritardo del tempo di frenata

13 La presenza di alcol nel sangue influenza la corretta percezione delle distanze In caso di frenata brusca, un guidatore con alcolemia appena superiore a 0.5 che viaggia a 100 km/h, si ferma in media 20 metri più in là di un guidatore sobrio Il rischio di incidente è 11 volte superiore con un tasso alcolemico tra 0,5 e 0,9 g/l Il rischio di incidente è 380 volte superiore quando il tasso alcolemico è pari o superiore a 1,5 g/l Falso apprezzamento delle distanze

14 quantità di alcol assunto modalità di ingestione, a digiuno o durante il pasto tempo trascorso dallassunzione gradazione alcolica della bevanda peso del bevitore sesso età stato di salute etnia Consiste nella concentrazione di alcol etilico nel sangue Si misura in grammi per litro di sangue In Italia il tasso alcolemico consentito alla guida è di 0,5 g/l Il tasso alcolemico o alcolemia è influenzato da:

15

16

17 ai candidati o ai conducenti che si trovino in stato di dipendenza attuale da alcol o da sostanze psicoattive a persone che consumino abitualmente sostanze capaci di compromettere la loro idoneità a guidare senza pericoli la commissione medica locale, sulla base di idonei accertamenti clinici e di laboratorio, può esprimere parere favorevole al rilascio o alla conferma della patente di guida La patente di guida non deve essere rilasciata o confermata: Nel caso di dipendenza passata e non più attuale:

18 a) con tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l e non superiore a 0,8 g/l: ammenda da euro 500 a euro 2.000; sospensione della patente da 3 a 6 mesi; b) con tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l e non superiore a 1,5 g/l: ammenda da euro 800 a euro 3.200; arresto fino a 3 mesi; sospensione della patente da 6 mesi a 1 anno; c) con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l: ammenda da euro a euro; arresto fino a 6 mesi; sospensione della patente da 1 a 2 anni. Se la stessa persona compie più violazioni nel corso di un biennio, o quando la violazione è commessa da conducente di autobus, o di veicolo di massa complessiva superiore a 3,5 t, o di complessi di veicoli, la patente viene revocata. È previsto il raddoppio delle pene se il conducente in stato di alterazione provoca un incidente stradale. È vietato guidare in stato di ebbrezza (art. 186 del Codice della Strada) I punti raddoppiano nei primi 3 anni di patente La guida in stato di ebbrezza e/o il rifiuto a sottoporsi allaccertamento dellalcolemia comportano la decurtazione di 10 punti della patente

19 sanzione pecuniaria da euro a euro sospensione della patente per un periodo da 6 mesi a 2 anni se vi sono più violazioni nello stesso biennio la patente viene revocata fermo amministrativo del veicolo per 180 giorni Analisi dellaria espirata: se la concentrazione di alcol supera 0,5 grammi per litro (g/l), il soggetto è ritenuto in stato di ebbrezza; in caso di test positivo la rilevazione deve essere ripetuta dopo un intervallo di tempo di 5 minuti Modalità di accertamento Rifiuto dellaccertamento Con l'ordinanza di sospensione il prefetto ordina al conducente di sottoporsi a visita medica di revisione della patente di guida presso la Commissione medica provinciale Revisione della patente

20 accertamenti qualitativi non invasivi o prove anche attraverso apparecchi portatili (narco-test) prelievo e analisi di urina o sangue in strutture idonee nel caso in cui le forze di polizia ritengano che via sia una manifesta sintomatologia in caso di rifiuto si applica quanto previsto dallart. 186 ammenda da euro a euro 4.000, arresto fino a tre mesi e sospensione della patente di guida per un periodo da 6 mesi a 1 anno il prefetto ordina al conducente di sottoporsi a visita medica di revisione della patente presso la Commissione medica provinciale se la stessa persona compie più violazioni nel corso di un biennio, o quando la violazione è commessa da conducente di autobus, o di veicolo di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, o di complessi di veicoli, la patente viene revocata è previsto il raddoppio delle pene se il conducente in stato di alterazione provoca un incidente stradale Modalità di accertamento Accertamento Sanzioni (art. 187 del C.d.S.)

21 è obbligatoria copre i danni a terzi (persone, animali, cose) e ai passeggeri, provocati dal veicolo assicurato nei limiti del massimale non copre i danni del conducente che ha provocato il sinistro Circolare con un mezzo non assicurato comporta il sequestro del veicolo, una sanzione pecuniaria e lobbligo del conducente e del proprietario di risarcire personalmente i danni eventualmente provocati a terzi. Lassicurazione di responsabilità di ogni veicolo a motore ed eventuale rimorchio

22 Casi in cui lassicuratore copre i danni provocati a terzi danneggiati, ma ha il diritto di rivalsa, cioè di essere rimborsato dallassicurato. il conducente guida senza aver conseguito la patente il veicolo è guidato da una persona in stato di ebbrezza o sotto linfluenza di stupefacenti il numero dei passeggeri è superiore a quello previsto nel libretto di circolazione nel caso di un autoveicolo adibito a scuola guida durante la guida dellallievo, quando al suo fianco non vi è un istruttore nelle esercitazioni private alla guida quando laccompagnatore che funge da istruttore non abbia conseguito la patente di uguale categoria da almeno 10 anni. Eccezione è fatta nel caso in cui laccompagnatore sia in possesso di patente di categoria superiore I casi più ricorrenti sono:


Scaricare ppt "Si stima che il 40% delle morti in incidenti stradali sono direttamente correlate allalcol è raddoppiato negli ultimi 15 anni più del 60% delle persone."

Presentazioni simili


Annunci Google